Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 16 agosto 2013

Il Giornaletto di Saul del 17 agosto 2013 – Erbe spontanee in estinzione, geopolitica, amare la bomba, vendersi a Satana per distrazione, contro l'usura a Roma, No MUOS



Care, cari,

Erbe spontanee curative in estinzione– Scrive Ecoresistenza: “Buone e belle, ma sempre più rare. La maggior parte delle piante officinali utilizzate in prodotti farmaceutici e para-farmaceutici per le loro proprietà benefiche, scarseggiano sempre più in natura. A lanciare l’allarme è il Botanic Gardens Conservation International che parla di 15-50 mila specie di piante officinali in via di estinzione. Secondo gli esperti, infatti, alcune preziosissime erbe starebbero letteralmente scomparendo mettendo a serio rischio la ricerca e la cura di malattie gravi come il cancro e l’HIV....” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/08/diminuiscono-le-erbe-spontanee-curative.html

Sviluppi geopolitici – Scrive Mata Hari: “...a quanto pare le cose si sviluppano. A Tartus ci sono le navi russe e la nave spagnola sta 'scortando' gli inglesi su Malta (sede dello SMOM ), non credo arriveranno in golfo persico essendoci la Russia a pattugliare la zona siriana e iraniana. Nel frattempo, 76 senatori USA (ma si legga lobby sionista di WS ) stanno chiedendo l'intervento armato in Iran dopo la freddezza di Putin con quel cialtrone di Obama... Queste cose ovviamente interessano anche la nostra Italia”

Altre intelligence di geopolitica – Scrive Giorgio Vitali a commento di: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/08/14/roma-london-new-york-mosca-intelligence-sulla-contesa-di-gibilterra-e-retroscena-geopolitici-economici/ -: “La situazione di Egitto è questa: L'Egitto controlla Suez. I Cinesi sono in Sud Sudan, e ce ne sono tanti. C'è andato mio nipote funzionario dell'ONU. Si tratta di zone di grande interesse strategico.... Il controllo del Darfur interessa tutti non solo gli inglesi e gli americani. C'è di mezzo anche la Spagna la quale volente o nolente, non sta con le mani in mano per ciò che avviene sotto casa. In questa occasione una bella rivendicazione su Gibilterra ci sta come il cacio sui maccheroni. Da notare che di recente un incidente ha tranciato un cavo sottomarino per le telecomunicazioni all'altezza di Alessandria....” - Continua in calce al link segnalato

Imu andata e ritorno – Scrive Beppe Grillo: “Ce la stanno menando ormai da mesi con sta restituzione dell'Imu. Berlusconi, Cicchitto e tutto il PDL. Dicono che è una tassa ingiusta, che gli italiani devono veder restituiti loro i soldi, che quella tassa è ingiusta ... ma chi l'aveva votata la legge che introduceva l'Imu? IL PDL! OVVIO! E i boccaloni che cascano ancora a tutte le menzogne di questa gente ci cascano, ci ricascano e ci cascano ancora....”

Amare la bomba - Per fabbricare bombe atomiche serve uranio arricchito (o sporco secondo i casi), plutonio, ed altre cosette, e come meglio mascherare questa produzione se non giustificandola con la scusa della produzione energetica? E la cosa si evidenzia da sé quando osserviamo l’attenzione fissata sugli impianti nucleari dell’Iran, così osteggiati da USA e Israele…. che pur dispongono di un immane arsenale nucleare sufficiente a distruggere l'intero pianeta diverse volte. Ma l’energia atomica è cattiva sia in pace che in guerra… anzi forse è più cattiva in pace visto che in guerra sono state solo due le bombe utilizzate... - Continua:

Commento di Silvano Borruso: “Quello che è sporco nel nucleare è il processo con cui se ne estrae energia. Già negli anni Venti ci fu chi riuscì ad estrarre elettricità dal Radio (unico elemento radioattivo conosciuto allora) direttamente, senza far produrre calore e scorie inutili. Oggi, le sonde spaziali NASA vengono energizzate da motori al plutonio con processi simili. Tutto ciò però, viene nascosto al gran pubblico. In ogni caso, neanche il nucleare è necessario. Basterebbe rimettere in sesto le scoperte di Tesla, che riuscirono a convogliare energia dalle cariche di plasma esistenti nello spazio in cui ci troviamo. C’è chi se ne sta occupando, e si cominciano a vedere dei risultati”

Languore ferragostano – Scrive Teodoro Margarita: “Ferragosto, è passato. i fuochi d'artificio di Canzo sono evaporati. altri fuochi, altri ricordi mi sovvengono e sono fuochi sul mare della costa d'Amalfi ed avevo 8 anni. Gli occhi pieni di una meraviglia grande. Al ricordare mi sembra di vederli ancora. invece, è stato un ferragosto mesto ed ordinario. Ho fatto una passeggiata nel Lambro e recuperato alcune canne per legare i pomodori. Mah, anche questa, è stata una giornata in cui ho fatto qualcosa. E la torta ricotta e pere di Alice, quella, un poco di inquietudine, l'ha spazzata via....”

Vendersi per poco – Scrive Claudio: “Si abbocca all’amo o si cade nella rete dei persuasori occulti di ogni tipo - commerciali, politici, religiosi, affettivi, erotici… - solo quando si hanno desideri e ambizioni che ci bruciano dentro, quando si ha una sete continua e divorante di oggetti o posizioni. Questa condizione permanente di ambizione e avidità ci rende disponibili a vendere anche l’anima al diavolo” - Continua: 

Meditazione mondiale – Scrive Miranda: “Vi prego di partecipare. Dobbiamo essere almeno in 144,000 a fare la seguente meditazione il 25 agosto alle 23.11 in Italia per poter attivare un potente PORTALE DI PACE... Info. miranda@wombblessing.com”

Servizi deviati e malagiustizia – Scrive Paolo Ferraro a commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2013/08/servizi-deviati-allopera-il-caso-di.html -: “Stiamo disvelando trame che affondano le radici nella notte che veniva prima della notte della repubblica : la notte sotterranea e segreta della ricostruzione e del boom economico e della guerra fredda e della crisi petrolifera. Curioso, no?! Per capire l'oggi e quello che dovremo affrontare per traghettare noi e la gente, oltre la devastazione ed il crollo, dobbiamo avere in mano conoscenze e chiavi che risalgono sino al..” - Continua in calce al link segnalato

Roma. Contro l'usura – Scrive Emidio Orsini – E' la prima volta che ben 20 movimenti ed associazioni si uniscono per organizzare a Roma il 24 settembre 2013 una manifestare di protesta su obiettivi comuni. E si spera che da questa iniziativa possa nascere un coordinamento Nazionale capace di  organizzare tanto altro ancora...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/08/roma-24-settembre-2013-manifestazione.html

Animali da adottare – Scrive ATRA: “Siamo felici di comunicarvi che, in collaborazione con I-CARE, siamo riusciti a bloccare 6 sperimentazioni su animali in Svizzera e Italia e abbiamo quindi la necessità di recuperare e gestire un enorme numero di animali. Nello specifico si tratta di: circa 6.000 topi, circa 250 ratti, circa 550 cavie, 4 gatte di sei o sette anni. Info. info@agireora.org

Tarquinia in musica – Scrive Incontri Mediterranei: “Tarquinia - mercoledì 21 agosto alle ore 21,30 presso il Duomo di Tarquinia si terrà il concerto d'organo del maestro Luca Purchiaroni, in occasione dell'apertura del corso estivo per Organo e Cembalo che durerà fino a domenica 25, giorno in cui si esibiranno gli allievi partecipanti. L'ingresso è libero. Info. lucapurchiaroni@yahoo.it”

Niscemi. No Muos – Scrive Alfonso Navarra: “L'impostazione strategica della lotta, a mio avviso, ma posso naturalmente sbagliare, da ora in poi, non deve essere, anche simbolicamente, quella dell'assalto frontale che punta alla riconquista dello spazio fisico, ma quello, ispirato ad una strategia di non collaborazione attiva, dell'assedio permanente della base, radicato in una "guerriglia" di lunga durata, preferibilmente nonviolenta nei suoi presupposti espliciti... Mi permetto di dire che non bisogna "mollare", anche se la nuova arma viene dispiegata, a maggior ragione se viene dispiegata...” - Continua con vari commenti ed integrazioni: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/08/no-muos-quel-che-succede-niscemi.html

E pure questa è fatta! Ciao, Paolo/Saul

…..........................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Un codardo non è capace di dichiarare il proprio amore. Questa è una prerogativa del coraggioso“ (Mahatma Gandhi)

…..............


“Ogni volta che ci attacchiamo a qualcuno o a qualcosa, in un modo o nell'altro evitiamo di guardare noi stessi. Di fatto, il bisogno di attaccarsi a qualcuno o a qualcosa è un trucco per sfuggire a se stessi. E più l'altro diventa importante per noi, più lo consideriamo il centro della nostra vita. Più noi ci emarginiamo alla periferia. Per tutta la vita continuiamo a rimanere centrati sull'altro. In questo modo il tuo Sé non diventerà mai il tuo centro.” (Osho) 

Nessun commento:

Posta un commento