Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 25 agosto 2013

Il Giornaletto di Saul del 26 agosto 2013 – Avanti col MUOS, acque sporche acque chiare, testimonianze farlocche, Russia inondata, Porto D'Ascoli, la questione cristiana


Treia - Prepararsi al peggio

Care, cari,

Italia. Prepararsi al peggio – Scrive Peppe Sini: “Berlusconi condannato, la destra golpista e criminale berlusconiana deve essere allontanata ora dal governo del paese. Berlusconi condannato, occorre sconfiggere la destra golpista e criminale berlusconiana alle elezioni. Occorre andare alle elezioni subito (oppure scappare all'estero, ma dove? ndr...)”

Niscemi. Smobilitazione presidio anti MUOS – Scrive Rossana: “Il 24 agosto alle 7,30 la digos, 80 unità del reparto celere in combutta col Comune di Niscemi hanno distrutto la barricata di fronte il Presidio Permanente No Muos di C/da Ulmo per permettere il transito di mezzi americani e di materiali necessari al completamento del Muos. Il convoglio trasportava filo spinato, generatori di corrente ed altri materiali non identificati. L’utilizzo di mezzi del Comune di Niscemi dimostra inequivocabilmente da che parte sta questa amministrazione e questo consiglio comunale...” - Leggete anche: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/08/niscemi-usa-il-muos-che-veglia-su-di.html

Montesilvano. Reiki - Scrive Olis: "REIKI DAY Adriatico - 31 agosto 2013, dalle h. 17, Via Toscanini, 14 - Montesilvano (Pescara). Intervengono: Andrea Giavara, Patrizia Primiterra, Cristina Omenetti, Andrea Diletti, Sonia Baldoni. Conducono: Patrizio Minoliti e Rosy Siani. INGRESSO LIBERO. Info. 393.2362091"

Cari spioni – Scrive Federico Guerrini: “Nuove rivelazioni del Guardian raccontano una relazione fra la National Security Agency e le società hi-tech della Silicon Valley molto più stretta e "pericolosa" di quanto dichiarato dalle controparti. E costosa, per di più. Stando a nuovi documenti ottenuti dal giornale tramite il leaker Edward Snowden, l'agenzia avrebbe pagato "milioni di dollari" alle aziende coinvolte nel programma Prism - tramite cui il servizio segreto Usa avrebbe un accesso dedicato ai server di Google, Facebook, Apple e altre società...”

Mio commentino: “Divertitevi a chattare ed a segnare “mi piace”.. tanto paga la NSA.”

Ladispoli e Cerveteri. La querelle delle acque – Scrive Bruna Di Berardino: “..insieme agli altri componenti del movimento Civitas Levante (in particolar modo i signori Menasci e Mellone), abbiamo scritto decine di articoli e soltanto noi abbiamo denunciato  alla Procura  che  i liquami di molte abitazioni cerveterane scaricano direttamente nei fossi, mentre i vari sindaci di Ladispoli se ne guardano bene di appoggiare seriamente questa nostra  battaglia (che mira a salvaguardare la salute di tutti)  e si limitano a scribacchiare articoletti innocui che non lasciano intendere come stanno veramente le cose, e per  “tutelare” i veri colpevoli il sindaco di Ladispoli  si è inventato che lo schifo, che appare nell’acqua del tratto di mare tra Santa Severa e San Nicola, arriva dal fiume Tevere.….” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/08/cerveteri-ladispoli-e-la-querelle.html

Shell distruttrice dell'habitat – Scrive Greenpeace: “...mentre milioni di persone lo guardavano in diretta televisiva, abbiamo denunciato con striscioni e cartelli i pericolosi piani di Shell per trivellare l’Artico durante il Gran Premio di Formula 1 in Belgio, un evento completamente sponsorizzato da Shell...”

Le scuse per la guerra – Scrive Disarmo Peacelink: “Non è da oggi che la NATO cerca i presupposti per un intervento in Siria simile a quello fatto in Libia, dove è riuscita ad imporre una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per un cambiamento di regime. Si sa che la Russia non è disposta a votare una simile risoluzione e non è un caso che si parla di un intervento simile a quello operato in Kosovo... Che le armi chimiche le usino i mercenari “ribelli” lo conferma anche Carla Dal Ponte, membro della Commissione Onu che indaga sui crimini di guerra in Siria: http://www.eastjournal.net/siria-armi-chimiche-si-in-mano-ai-ribelli-lo-dice-carla-del-ponte/31189

Lingue bifide – Scrive Maurizio Barozzi: “Lo avevo intuito: nel momento in cui avevo notato i mass media occidentali, di ogni colore politico e  tutti di proprietà di ben precise lobby di potere, i quali, con i loro pennivendoli e linguivendoli mezzi busto, avevano riacceso la gran cassa delle menzogne di massa: le presunte armi chimiche utilizzati dai siriani che mietevano vittime civili, dietro c'erano le volontà di guerra occidentali. Queste fandonie, infatti, vengono perpetrate quando le vicende belliche sul campo vanno male, e ora come ora stanno andando male, altroché, per i mercenari psicopatici  introdotti in Siria dagli Usa Israel...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/08/usa-israel-se-vuoi-la-guerra-fingi-la.html

Guerra aperta. Obama la vuole – Scrive La Stampa: “La Siria ha autorizzato gli ispettori Onu a svolgere l'inchiesta vicino a Damasco nelle zone colpite dal presunto attacco con armi chimiche. «È stato raggiunto un accordo tra il governo siriano e le Nazioni Unite durante la visita dell'alto rappresentante Onu per il disarmo, Angela Kane, per permettere al team dell'Onu, guidato dal professore Aake Sellstrom, di indagare sulle accuse di uso di armi chimiche nella provincia di Damasco», si legge in un comunicato del ministero degli Esteri siriano. Questo accordo, aggiunge, «entra in vigore immediatamente». Secondo fonti dell'amministrazione Obama, però, il via libera agli ispettori Onu arriva «troppo tardi...». Proprio in queste ore gli Stati Uniti, insieme a Francia e Gran Bretagna, stanno valutando l'ipotesi di un intervento militare.. La Russia mette in guardia Obama dal non ripetere «gli errori del passato» scatenando una guerra in Siria che avrebbe «conseguenze devastanti»...”

Russia inondata – Scrive Ivan Gaddari: “Dopo le piogge praticamente ininterrotte da un mese a questa parte, nell'estremo oriente della Russia si stanno abbattendo vaste inondazioni. Secondo gli esperti si tratta delle più gravi inondazioni da più di 120 anni, al momento sono state evacuate migliaia di persone ma la situazione, temono gli esperti, potrebbe aggravarsi rapidamente nei prossimi giorni. I meteorologi ritengono che il maltempo possa proseguire sino agli inizi di settembre...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/08/russia-e-cambiamenti-climatici.html

C'è differenza tra femminicidio ed omicidio? - Scrive Vincenzo Zamboni: “Omicidio e femminicidio sono termini impropriamente fuorvianti, che andrebbero sostituiti nel linguaggio legale dal generale neutro (non grammaticalmente, ma contenutisticamente) "umanicidio". Per analogia: è più grave licenziare un operaio o un impiegato? Nessuno dei due: entrambi hanno bisogno e diritto di conservare il proprio lavoro. Del pari, è più grave uccidere un uomo o una donna? Nessuno dei due: entrambi hanno bisogno e diritto a conservare la propria vita. A meno che qualcuno non voglia ricominciare con il razzismo surrettizio della suddivisione in categorie, tecnica specifica del modo di dominio "divide et impera". Tat Tvam Asi.”

Porto D'Ascoli. SBAM – Scrive CIR: “Vi invitiamo a un bell'evento organizzato dalla casa del popolo “c.vera” di Porto D'Ascoli (AP) per il 6 e 7 settembre 2013: S.B.A.M., un acronimo che sta per Solidarietà Baratto Anticapitalismo e Musica. Oltre le serate di concerti dal pomeriggio si terranno una serie di attività, laboratori e un dibattito  intitolato: Lavoro e decrescita. Lavorare meno, lavorare tutti, con il dott. Vespasiani dell'Università di Siena....” - Continua:  http://retedellereti.blogspot.it/2013/08/porto-dascoli-6-e-7-settembre-2013-sbam.html

Testimonianze farlocche – Scrive Don Priapus ad integrazione del Giornaletto  http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/08/25/in-spiaggia-menzogna-siriana-bugie-di-casa-nostra-piccioni-liberi-concilio-spiritualita-laica-siria-egitto-libano-sagra-degli-osei/ -: “Disse Voltaire: "Il grosso del genere umano è stato e sarà per molto tempo insensato e imbecille: preferisco obbedire a un leone che a duecento topi della mia specie; quei bricconi che governano il mondo dal loro scrittoio sono la più stupida specie di tutte. Non potrei tollerare che il mio parrucchiere fosse legislatore; preferirei non portare mai la parrucca. Il dispotismo è l'abuso della regalità; un re che non è contraddetto non può essere cattivo. Se si dovesse scegliere, detesterei meno la tirannia di un solo che quella di molti. Un despota ha sempre qualche buon momento. Un'assemblea di despoti non ne ha mai." [NOTA: definizione anticipata dal Governo UE.]” - Continua in calce al link

La questione cristiana – Scrive Giuseppe Turrisi: “Un Cristo storico "sicuramente" ci sarà stato, ora dipende capire quanto Dio e quanto uomo fosse, se erano la stessa cosa o c'era solo la convivenza  delle due nature, oppure era "un angelo/arconte" e basta, come gli altri.... Già la chiesa Nestoriana non accettò i primi dogmi su questi punti... scindendosi. Quando una religione comincia a mettere dei dogmi diventa inevitabilmente una religione povera solo per le classi basse. In altre parole fino a qui puoi capire dopo ti devi fidare...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/08/la-questione-cristiana-il-gesu-dei.html

Teniamoci pronti, viviamo un momento cruciale... Ciao, Paolo/Saul
…..............................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Che cosa è, allora, il tempo? Se nessuno me lo chiede, lo so; se dovessi spiegarlo a chi me ne chiede, non lo so.” (Agostino da Ippona)

…....................


“Credo vi siano al mondo, gruppi di persone e individui che sono affini indipendentemente dalla razza o dal sangue. Dimorano nello stesso regno della coscienza. E' questa la parentela, semplicemente questa.“ (Khalil Gibran)

Nessun commento:

Posta un commento