Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 14 agosto 2013

Il Giornaletto di Saul del 15 agosto 2013 – Partenza per Treia, Madonna assunta, la disfida di Gibilterra, il caso di Paolo Ferraro, Fidel Castro compie gli anni, il ritorno a casa....


Swami Muktananda

Care, cari,

Oggi ricorre l'anniversario dell'iniziazione di Swami Muktananda, il mio guru, che ricevette Shaktipat a Ganeshpuri, da Bhagawan Nityananda, il 15 agosto 1947. In questo giorno auspicioso, Caterina, Viola, Magò ed io partiamo per Treia. Stasera meditazione con canti: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/treia-15-agosto-2013-lattesa-del-grande.html

Il 15 agosto ricorre anche un'altra festa, secondo la leggenda cristiana, quella dell'assunzione in cielo della Madonna. Forse un modo per farsi perdonare il femminicidio perpetrato nei secoli e l'odio verso le donne in generale manifestato per duemila anni da “santa madre chiesa”... Il maschilismo religioso nel cattolicesimo e la volgarità della bestemmia. Sappiamo tutti che la posizione della donna nella chiesa cattolica è di serie "b", infatti solo i maschi possono recitar messa, impartire i sacramenti, svolgere funzioni sacerdotali ed essere nominati vescovi, cardinali e papi. Le donne possono solo occuparsi di penitenze e lavori sporchi (con vari esempi dalla Perpetua alla madre Teresa di Calcutta). Recentemente nella chiesa anglicana è stato inserito un concetto di parità fra i sessi concedendo alle donne di accedere alla carica vescovile ma difficilmente l'esempio potrà essere seguito dal vaticano per la sua nota posizione disprezzatrice delle donne, essendo inoltre tale opinione corroborata e sostenuta anche dallo Stato italiano... e qui vediamo in che modo ciò avviene...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/08/14/15-agosto-la-madonna-e-stata-assunta-e-tutte-le-altre-donne-restano-al-chiodo-due-pesi-e-due-misure-di-una-religione/

Tellaro in poesia – Scrive Michele: “Tellaro, giovedì 22 agosto 2013 – Altramarea. Laboratorio di Poesia a cielo aperto. Direzione artistica di Angelo Tonelli. Ore 21, Piazza Figoli di Tellaro: partenza del corteo poetico-musicale del gruppo In vino veritas. Letture da Difesa della Poesia di P. B. Shelley. Info. michele.dl@libero.it

Buon compleanno compagno Fidel – Scrive Marinella Correggia: “Buon compleanno a Fidel Castro! Fra i tanti aspetti del suo agire politico, ricordiamo il suo ruolo di attore internazionale contro le guerre infinite; anzitutto per prevenirle. Come è stato per Ugo Chavez. Non c’è dubbio che Fidel abbia sempre ispirato il fermo impegno di Cuba in tutte le sedi (a cominciare dall’Onu) contro l’incubo della guerra nucleare. ma anche direttamente contro le guerre imperialiste che ci hanno fatto ingollare con la “dittatura mediatica”, per citare una sua espressione. Un breve riepilogo sul ruolo di Cuba di fronte alle cinque guerre di bombardamenti portate avanti dall’Occidente e dai loro alleati..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/08/fidel-castro-eroe-della-resistenza-buon.html

La Grazia.. no! - Scrive L.F.: “Ho sentito che a Napolitano non risulta che Berlusconi abbia fatto richiesta della Grazia. Se lo facesse io mi opporrò. La Grazia (Fabri) è la nostra collaboratrice scolastica del Collodi, amata dai bimbi, dalle colleghe, e dalle maestre. Non possiamo concedergliela senza lottare. Siete d'accordo?”

La grazia... forse sì – Scrive Claudio: “Napoletano non esclude la grazia per il cavaliere... Insomma ostriche per la casta e supposte di glicerina per il popolo ... Maria Antonietta in confronto era caritatevole e forse anche comunista”

Intelligence sulla situazione in corso – Scrive Mata Hari: “Cari amici, sapete che vi leggo sempre ma intervengo di meno, vi sottopongo un affare geopolitico che vi piacerà di certo. Gibraltar, la porta degli ebrei, controllata dalla City di Londra, in questi giorni è oggetto di contesa tra Spagna e Inghilterra... Albione per paura manda le navi. Ma c’è di più…. A settembre parte la borsa del gas su Roma, Eni ha annunciato che sarà il distributore per tutta Europa. L’Italia diventa un hub del gas, specie quello russo. E questa cosa tira nelle gambe allo shale gas degli americani e alle borse di Londra e Berlino... La Borsa del Gas che parte su Roma de facto annienta il loro petrolio legato al dollaro e rende la City e Wall Street periferiche... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/08/14/roma-london-new-york-mosca-intelligence-sulla-contesa-di-gibilterra-e-retroscena-geopolitici-economici/

Pescia. Concerto – Scrive Incontri Mediterranei: “Venerdì 16 Agosto, ore 21.30 a  Pescia Romana, Piazza delle Mimose, Ensemble Classica: Romano Pucci, primo flauto dell'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano; Fabio Spruzzola, chitarra; Ivano Brambilla, clarinetto e mandolino; Carmelo Bisignano, violino; Igor Della Corte, violino; Bruno Pucci, viola; Marco De Masi, violoncello. Ingresso libero”

Veneto. Soluzione finale (per le nutrie) – Scrive Lav di Verona: “La battaglia contro le nutrie comporta lo sterminio sistematico e pianificato di migliaia di animali ogni anno, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: le nutrie continuano a riprodursi rioccupando i territori lasciati liberi dai loro simili sterminati in nome di improbabili rischi sanitari, danni all’agricoltura inferiori di quelli prodotti dagli animali di interesse dei cacciatori e problemi agli argini facilmente prevenibili con la semplice installazione di reti. ...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/08/veneto-soprressione-nutrie-con.html

Sigonella. USA, mafia e MUOS – Scrive Enzo a sintetico commento su http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/08/niscemi-usa-il-muos-che-veglia-su-di.html -: “Sigonella, Muos ed altre amenità. Sovranità statunitense. Affari di famiglia e pure di "famiglia allargata". Globale sì, ma sempre qui è la testa. Multipla, come Gorgone. Ognuno, a casa propria, ne potrà trovare una....”

La vicenda di Paolo Ferraro semplificata - Scrive lo stesso: “...un magistrato (noto, impegnato e stimato nel mondo giudiziario romano) viene “messo in mezzo“ con tecniche varie in stile servizi deviati, ma scopre sempre qualche minuto prima quello che non doveva scoprire e che svela un intero vaso di pandora coinvolgente anche mondi militari ed altri (oltre quello che gli accadeva vicino)” - Continua:  http://paolodarpini.blogspot.it/2013/08/servizi-deviati-allopera-il-caso-di.html

Commentino in sintonia – Scrisse Etienne De La Boétie: “Costui che spadroneggia su di voi non ha che due occhi, due mani, un corpo e niente di più di quanto possiede l'ultimo abitante di tutte le vostre città. Ciò che ha in più è la libertà di mano che gli lasciate nel fare oppressione su di voi fino ad annientarvi. ... Siate dunque decisi a non servire mai più e sarete liberi....”

Tornare dove siamo sempre stati - La nostra vita è legata ad una serie di circostanze di cui non abbiamo il controllo ma,  come diceva Nisargadatta,  noi siamo parte integrante della manifestazione totale e del totale funzionamento ed in nessuna maniera possiamo esserne separati….  Di conseguenza, essendo coscienza nella coscienza,  siamo in grado di riconoscere il flusso energetico nel quale siamo immersi e  far sì che  il nostro pensiero e la nostra azione siano in sintonia con la qualità dello spazio-tempo vissuto. In questo  perenne rimescolamento energetico, noi siamo come navigatori senza meta, o guerrieri -se preferite- liberi di affrontare il contingente senza paure. Se temi la sofferenza -diceva un samurai- come fai a combattere?” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/01/i-ching-tornare-dove-siamo-sempre-stati.html

A risentirci presto, spero... Ciao, Paolo/Saul

…..................................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“The Self is not attained by doing anything other than remaining still and being as we are” (Sri Ramana Maharshi)

…...


“Ciò che è stato è stato, non preoccupartene. Non portartelo dietro come un fardello, altrimenti non ti permetterà di essere autentico nel presente. Tutto ciò che non è ancora stato, non è ancora stato. Non preoccuparti del futuro, altrimenti si insinuerà nel presente, distruggendolo. Sii vero rispetto al presente, e sarai autentico. Essere qui e ora vuol dire essere autentici. Né passato, né futuro: questo momento è tutto, è tutta l'eternità.” (Osho) 

Nessun commento:

Posta un commento