Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 8 luglio 2013

Il Giornaletto di Saul del 9 luglio 2013 – Vera donna, sollevazione popolare, Guantanamo, clima ed evoluzione, silenzio papale, Polo Nord, U.G. Krishnamurti

Caterina Regazzi e Paolo D'Arpini

Care, cari,

La fortuna di essere accompagnati da una vera donna – Scrive Teodoro Margarita: “Grazie, Paolo. Averti conosciuto, avervi conosciuto è stato importante. Ora, adesso più che mai, so che potremo non condividere sempre e comunque tutto, so che non importa. So che il sogno resta lo stesso. So che la terra libera e necessariamente collegata la cosmo che vogliamo, so che nei cicli di Madre Natura, ebbene, là dentro, noi ci siamo e pienamente. ps: tieniti stretta Caterina, una donna forte e dolce che ti ama e segue è il vero investimento affettivo oltre tutti i lerci investimenti miliardari delle fottute borse di sto mondo in cancrena dollarica. Anch'io, come te, darei Wall Street e la City per un bacio solo, per un semplice abbraccio. La mia Paola, avrei voluto fosse con noi, le ho parlato bene di Vignola , spero tu la possa conoscere. Donna anch'essa forte. Donna come ce ne vorrebbero tante e noi abbiamo la fortuna di abbracciarne una, una ciascuno….”

Mia rispostina: “Condivido pienamente il tuo sentire…”

Sollevazione popolare – Scrive NPCI: “Il primo paese imperialista che romperà le catene della Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti europei, americani e sionisti aprirà la strada e mostrerà la via anche agli altri paesi! La sollevazione popolare di fine giugno e il colpo di Stato militare del 3 luglio in Egitto confermano che la Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti europei, americani e sionisti non è in grado di mantenere stabilmente in alcun paese un ordine conforme ai suoi interessi. Quello che instaurano oggi, domani va a pezzi o addirittura gli si rivolta contro…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/07/08/npci-il-primo-paese-imperialista-che-rompera-le-catene-della-comunita-internazionale-dei-gruppi-imperialisti-europei-americani-e-sionisti-aprira-la-strada-e-mostrera-la-via-anche-agli-altri-paesi/

Precariato - Scrive Vincenzo Mannello: "9 milioni di lavoratori in difficoltà... Peccato che la Cgil, assieme alla Cisl, Uil ed Ugl abbia  accettato ed imposto ai lavoratori qualunque accordo sul costo del lavoro e qualunque riforma delle pensioni . Questo da oltre 20 anni,ovvero dall'avvento della cosiddetta"concertazione". Chi,se non la Cgil in testa,accetta il blocco da quasi 8 anni dei contratti collettivi pubblici e privati ? Dove sono state le manifestazioni di vera contestazione al regime dei partiti ? Quanti leggono hanno forse dimenticato che tutti i passati capi ed i vertici della Cgil rivestono ora incarichi politici e di partito? Con quante carte giocano?"

Como. Pro Siria – Scrive Terra Selvatica: “Se più di 100 morti al giorno in Siria non fanno notizia, vuol dire che sono milioni le coscienze che muoiono  ogni giorno nel mondo. DAL CIAD ALLA SIRIA PER NON MORIRE D’INDIFFERENZA Venerdì 12 LUGLIO 2013, ore 19,   PRESSO L'Asso. Amici Della SCUOLA STEINERIANA
VIA MIRABELLO 7 TRECALLO,COMO. Info. terraselvatica@libero.it

Errori ortografici – Scrive Massimo Sega: “Caro Paolo, ho letto il messaggio di A.P.  sulla reprimenda in ordine agli accenti, ecc. Mi trova perfettamente d'accordo, anche se sono io stesso, molto spesso, ad errare. Una parte di questi errori io credo che siano dovuti alla tastiera dei computer, nonché alla poca attenzione che poniamo in occasione dell'uso della medesima. Ormai siamo abituati al fatto che gli errori ci vengono segnalati e quindi aspettiamo la segnalazione, ma non sempre ci vengono indicati, in quanto  per questi, non c'è la relativa programmazione. La scrittura manuale mette in moto un meccanismo cerebrale che non avviene con il computer. Queste potrebbero essere le cause, ma certamente da un punto  di vista grammaticale, è certamente deprecabile…” 

Guantanamo. Basta – Scrive Azione Nonviolenta: “Non consegnare Edward Snowden nelle mani dei carnefici di Guantanamo e di Abu Ghraib. Un appello: Il signor Edward Snowden ha pubblicamente rivelato attività segrete illegali del suo governo. Ed altre sembra apprestarsi a rivelarne se ne avrà la possibilità..” – Continua:  http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/07/non-consegnare-edward-snowden-nelle.html

Milano. Furbizia indiana – Scrive L.P.: “Ieri sera parlando con un amico che si occupa di diritto tributario, ho scoperto una cosa ... un'altro dei modi in cui molti imprenditori italiani sono beffati dal sistema. A Milano sono stati aperti moltissimi ristoranti indiani. Questo mio amico pensava si trattasse di una moda, invece............ questi ristoranti hanno aperto come "associazioni culturali indiane" non pagano tasse, e ti rilasciano uno scontrino che in effetti non è una ricevuta fiscale, bensì uno scontrino di adesione all'associazione. (!!) Come si dice? Il danno e la beffa?”

Clima ed evoluzione umana – Scrive  Paolo Lui: “Negli ultimi decenni, l'annotazione fossile di evoluzione dell'ominide, ed il suo comportamento, sebbene ancora incompleta, è migliorata notevolmente. Avviato da un rapporto recente (NRC) del Consiglio nazionale delle ricerche, un articolo di prospettiva in journal Science pone la domanda, "Il clima ha cambiato la forma evoluzione umana"? Un fatto è spesso trascurato quando si tratta di discutere del posto dell'umanità nella natura, e cioè che l'uomo è una parte della natura. Infatti gli esseri umani sono un prodotto della natura e del sistema di vita mutevole che controlla il clima del pianeta terra..” – Continua:

Silenzio papale – Scrive Fabrizio Belloni: “Non so ancora cosa pensare. Se da un lato mi sta bene che il Regnante sulla Città del Vaticano abbia messo mano allo IOR, che ne aveva un bisogno vitale, e mi fa piacere che abbia cominciato le pulizie estive (sempre che non gli facciano fare la fine di Papa Luciani, Giovanni Paolo Primo!), dall'altra sono rimasto...."perplesso" per la visita a Lampedusa. Se fosse un politicante italiano, direi che è andato a fare una "marchetta" elettorale. E se da un lato è comprensibile che nell'opera di restyling cui la chiesa è sottoposta (solo dio sa quanto ne avesse bisogno, per raggiungere il minimo sindacale) il Francesco vada a ricordare i quasi ventimila morti di clandestinità, dall'altra mi sorge un dubbio. Lampedusa è territorio italiano, ed è la porta di accesso all'Europa. Che c'entra il Capo di una potenza estera? Toccherà le corde del cuore dei miti e dei chiesotti, ma non risolve il problema con una corona di fiori. La chiesa cattolica ha chiesto scusa a mezzo mondo: ebrei, negri e stregoni annessi, sciamani orientali, infedeli massacrati dai Crociati, Indios.... A tutti. Tranne che ai Pagani Europei. Su questi, silenzio assoluto, vero, Santità? Non vorrei che la comparsata (quattro ore) del Francesco a Lampedusa rientrasse in una strategia di marketing ben precisa.  Aiutarli a casa loro, no, vero? Costa di più, e rende meno. Forse più consona al catechismo, ma meno produttiva. La grancassa dei media dovrebbe far drizzare le orecchie.”

Polo Nord. Correnti marine cambiano corso – Scrive  Francesco Bevilacqua: “Recenti rilevamenti hanno permesso agli studiosi di notare delle anomalie negli equilibri fra i vari elementi che fungono da stabilizzatori del clima globale. In particolare, il campanello d’allarme arriva dalla corrente artica Beaufort Gyre.. Sta crescendo in questo periodo la preoccupazione per possibili variazioni degli equilibri climatici bilanciati dall'interazione fra venti, superficie dell'acqua e correnti sottomarine..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/07/beaufort-gyre-cambiano-le-correnti.html

Ipnosi di massa - Scrive V.Z.: ""Governare è far credere" (Niccolò Machiavelli). Sicché il "governo" è, a tutti gli effetti, una truffa (sanguinaria) contro l'umanità. Nella realtà delle cose, il "governo" non esiste: si tratta solo di una pericolosa ipnosi mentale fraudolenta, dannosa alla salute pubblica.  La popolazione è allertata riguardo  la sua intrinseca nocività contro il benessere umano. al modo di un pericoloso virus la cui azione deve essere arrestata, onde cessare di nuocere...."

Viterbo e l’acqua calda – Scrive Giovanni Faperdue: “Buone notizie dal Bullicame.  Dopo un interregno che durava ormai da circa un mese prima delle elezioni, ieri pomeriggio il Comune di Viterbo ha fatto pulire finalmente le vasche del Bullicame.  La situazione era diventata insostenibile soprattutto per la vasca più grande, che non era più in condizione igieniche da permettere i bagni. D’altronde …” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/07/bullicame-di-viterbo-vasche-pulite-ed.html

Cristianesimo “ebreo” – Scrive G.T.: “La chiesa post Costantino  fu un'architettura di gabbia ideale (anche se per buoni fini)  non certo la chiesa "comunista" (mi si passi il termine)  raffigurata negli atti degli apostoli molto più vicina allo gnosticismo che al cristianesimo paolino (ebreo)  nasceva (e come sempre nasce) l'esigenza del gregge sotto una perenne guida sotto il vincolo della colpa originale di puro marketing che impone la salvezza solo all'interno della dottrina cattolica di forma umana.  La liberazione cristica di morire a se stessi dovrebbe liberare da ogni vincolo quando si nasce a vita nuova non c'è più la necessità del vincolo della conversione permanente, se non dal fatto della caducità temporale della natura umana, il grande errore che il tempo impone alla materia…”

Uppaluri Gopala Krishnamurti ritorna - Anni addietro mi venne l’idea di scrivere le mie memorie sugli incontri da me fatti con donne, uomini ed animali particolari, il testo l’avevo chiamato “incontri con i santi” (è ancora disponibile per chi ne facesse richiesta). Certo alcuni di questi cosiddetti “santi” appaiono come  esseri umani un po’ anomali, e di difficile accettazione da parte delle masse di cercatori “tradizionali”…  Una di queste “persone” particolari da me incontrate fu proprio Uppaluri Gopala Krishnamurti, completamente fuori dal coro… Di seguito una cernita di alcuni brani tratti dal volumetto L’inganno della illuminazione…” – Continua:

E vai, pure questa è fatta! Saul/Paolo

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Il primo che, avendo recintato un terreno, osò dire: 'questo mi appartiene', e trovò uomini abbastanza ingenui per credergli, quegli fu il vero fondatore della società civile.  Quanti delitti, quante guerre, assassini, quante miserie ed errori avrebbe risparmiato al genere umano colui che, strappando i paletti o colmando il fossato, avesse gridato ai suoi simili 'guardatevi dall'ascoltare quest'impostore;  siete perduti, se dimenticate che i frutti sono di tutti e la terra di nessuno'."

(Jean -Jacques Rousseau)

Nessun commento:

Posta un commento