Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 15 luglio 2013

Il Giornaletto di Saul del 16 luglio 2013 – Guerra gasata, fabbrica del consenso, agonia assistita, Maccarese vegana, Montecristo da salvare, Recanati in poesia...


Care, cari,

Bolzano e le erbe – Scrive Alberto: “Escursione botanica del 21.7.2013, partenza ore 9 con il veicolo dell'azienda soggiorno e turismo: "Passo Mendola e Monte Roen" genziana, ginepro, genepí, stella alpina, veratro, arnica, rabarbaro alpino, timo, cumino e tante altre cose... Alberto Fostini, ex ispettore forestale e naturopata svela i segreti delle erbe selvatiche rivolgendo una particolare attenzione al benessere del corpo e dello spirito. Info. info@bolzano-bozen.it”

Guerra gasata – Scrive Jure: “L'Azerbaigian (Baku, petrolio e gas per l'Europa) sceglie il 'South Stream' russo attraverso il Caspio (Russia - Caspio - Bulgaria - Serbia - Ungheria - Slovenia), e abbandona il progetto occidentale 'Nabucco' via Georgia - Turchia, decretandone la morte. Il progetto di oleodotto strategico USA-UE, "Nabucco", è seriamente in crisi dopo il ritiro dell'Azerbaigian, che ha annunciato che userà piuttosto la tratta trans-adriatica. Ne risulta così favorito il progetto alternativo, detto "South Stream", sponsorizzato dalla Russia e che passerà anche per la Serbia. Vedi retroscena: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/07/15/nabucco-pipeline-aborted-and-buried-at-least-fatale-la-pompata-di-gas-verso-il-south-stream/

Recanati. Invito poetico – Scrive Lorenzo Spurio: “Con la presente sono ad invitarvi alla partecipazione del 2° Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa "TraccePerLaMeta" organizzato dalla omonima associazione culturale con il patrocinio della Assemblea Legislativa della Regione Marche, del Comune di Recanati e del Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati. Il bando di concorso, che si apre con dei versi estratti da una nota lirica di Giacomo Leopardi, permette la partecipazione a poeti e scrittori con testi a tema libero o ispirati alla lirica di rimando e alla poetica del grande recanatese. Info. lorenzo.spurio@alice.it”

La fabbrica del “consenso” - Ad integrazione dell'articolo: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/07/14/usa-ogm-avaaz-e-la-santissima-trinita/ - Scrive Giuseppe Turrisi: “Siamo di fronte alla manipolazione e alla neuro-comunicazione di più avanzata e sofisticata tipologia, quella propria di tipo teleologico finalistico. Il sistema (da sempre) paga se non addirittura crea questi organismi di pseudo democrazia, sotto-emanazioni di ONG non meglio precisate o di movimenti spontanei che nulla hanno di spontaneo come per esempio i movimenti colorati, la primavera araba o occupy wall street, per avere le mani in pasta in modo da avere ritorni dai propri infiltrati, ma sopratutto per gestire attraverso i propri spin doctor infiltrati la direzione del gruppo, che appare anti-sistema...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/07/avaaz-changeorg-etc-il-neuro-consenso.html

Castelfranco Emilia – Promozione Bio – Scrive Piero Negroni: “Cari amici, vi informiamo che domenica 21.7 realizzeremo una cena sociale economica con tutti i prodotti biologici dei nostri produttori. Agri.bio, a Villa Sorra di Castelfranco Emilia, inizio alle 19,00. Prenotare entro giovedì 19.7 al 347.5632650”

Maccarese. Promozione Vegan – Scrive Riccardo Oliva: “Il 14 luglio 2013 si è tenuto a Maccarese un vero simposio di anime differenti, con argomenti differenti e modi di essere differenti. Una tavola rotonda che ha avuto come scopo il conoscersi l’uno con l’altro, lo scambiarsi le proprie esperienze per un arricchimento vero e per concretizzare sinergie vincenti attraverso l’aiuto reciproco. Numeroso il pubblico che è venuto ad assistere e che si è intrattenuto alla cena vegan. Proprio la cena è stata una bella occasione per offrire la possibilità di far apprezzare specialità e prelibatezze di una cucina che non comporta sofferenze..” - Continua:  http://retedellereti.blogspot.it/2013/07/incontriamoci-maccarese-un-simposio-di.html

Laos: foreste di gomma  - Scrive Salva le Foreste: “La crescita della domanda globale di gomma naturale, ha scatenato il boom delle grandi piantagioni di gomma in Laos, con uno strascico di conflitti con le comunità locali. Nel Laos si stima che circa l'80% della popolazione fa affidamento sulla foresta per il sostentamento e per lo sviluppo culturale e spirituale...”

Civitavecchia. Balene – Scrive Roberto Crosti: “17 luglio, ore 11,30, a Civitavecchia presso la Fondazione CARICIV in via Risorgimento 8, si terrà l’incontro: Le balene al largo di Civitavecchia: risultati della campagna di monitoraggio cetacei nel Mar Tirreno centrale. Ingresso libero. Info. robertocrosti@libero.it”

Lenta agonia “assistita” – Scrive Uriel: “..il governo vi ha piazzato una tassa sulla casa, camuffandola da obbligo: ha aumentato il gettito a spese dei padroni di casa e ha abbassato la disoccupazione e producendo transazioni economiche ha alzato il PIL. Il paese si "rialza" e migliora i dati economici cannibalizzandosi. Quanto si può campare in questo modo? Considerando che una nuova classe di persone che lucra su case, immobili, investimenti di ogni genere aumenta anche il PIL migliorando i dati macroeconomici, potrebbe essere ancora migliore di una semplice tassazione diretta. E risolverebbe un problema politico: supponiamo di imporre una nuova classe di specialisti , diciamo qualcosa come 200.000 specialisti, a carico di 50.000 holding immobiliari. Bastano 4 certificazioni che oggi non esistono o sono inglobate in un professionista esistente. In tal caso, si perdono tipo 50.000 voti, e se ne guadagnano 200.000. Mica male...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/07/povero-grillo-ancora-non-ha-capito-che.html

Genova. Donne da salvare – Scrive Arci Liguria: “Mercoledì 17 luglio 2013 alle ore 21 presso i Giardini Luzzati – GENOVA, la prof.ressa Emanuela ABBATECOLA dell'Università di Genova presenterà insieme a Isoke AIKPITANYI il film LE FIGLIE DI MAMI DI WATA sulla tratta degli esseri umani e sullo sfruttamento sessuale delle donne africane in Italia e in Europa. Info. khay@arciliguria.it

Montecristo da salvare – Scrive A.K.: “Si è conclusa il 12 luglio 2013 presso l'Isola di Montecristo la spedizione scientifica di Accademia Kronos del Lazio e delle Marche per accertare lo stato di salute dell'ecosistema Montecristo. Il tutto dopo un'operazione di riequilibrio biologico, finanziato dal progetto Life, durato due anni. Tre anni fa ci si accorse che i ratti, trasportati involontariamente nel passato dai velieri che approdavano all'isola, avevano letteralmente colonizzato l'isola, aumentando di numero a dismisura, al punto da distruggere tutti i nidi di uccelli marini e di terra, nonché lucertole e piccoli anfibi. Oltre a ciò l'eccessiva popolazione di capre, circa 800, stava per desertificare completamente tutta l'isola...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/07/lisola-di-montecristo-tornera-vivere.html

Direi che più di così, per oggi, non si può... Ciao, Paolo/Saul

…............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“There is neither creation nor destruction,
neither destiny nor free will,
neither path nor achievement.
This is the final truth.”

(Ramana Maharshi)


Nessun commento:

Posta un commento