Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 30 luglio 2013

Il Giornaletto di Saul del 31 luglio 2013 – Disgusto per la carne, suicidio di un popolo, San Ginesio in pace, Spilamberto con Acqua Cotta, bibbia: un dio di troppo....

Insegna storica del Circolo Vegetariano VV.TT.

Care, cari,

Disgusto per la carne morta – Scrive Franco Libero Manco: “Com’è possibile che grandi personaggi come il papa, l’attuale presidente della Repubblica, la Regina Elisabetta, ecc. (che a nostra saputa non sono vegetariani) riescano ad ignorare la realtà che mangiare animali non è confacente a una mente aperta ed una coscienza civile, sensibile e giusta? Mangiare carne è come mangiare la frutta. E per coerenza, si dovrebbe avere il coraggio ad uccidere con le proprie mani l’animale che si mangia a tavola. Come ha potuto instaurarsi nell’uomo questa malefica convinzione per cui si vede bello ciò che è orripilante e  buono ciò che è rovinoso?” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/07/30/vegetariani-e-lauspicabile-disgusto-per-il-sapore-del-sangue-speriamo-che-lo-avverta-anche-il-papa-il-presidente-della-repubblica-e-tutti-governanti/

Appello del Nuovo Partito Comunista Italiano: “Promuovere l’organizzazione delle masse popolari, la moltiplicazione di Organizzazioni Operaie e Popolari! Promuovere il coordinamento ad ogni livello delle OO e OP! Rafforzare le OO e OP e promuovere il comune orientamento a costituire un loro governo d’emergenza! Costituire ovunque Comitati di Partito! Avanti verso il Governo di Blocco Popolare! Avanti verso l’instaurazione del socialismo! Info. npci@tormail.org”

Suicidio di un popolo – Scrive Ulrico Reali: “Un corrispondente dall'Italia mi chiede se l'Italia è immobile e perché. Gli rispondo dando anche qualche motivo. L'Italia continuerà probabilmente l'andazzo attuale: arretrare. Nella misura in cui nessuno degli ultimi 4 governi ha capito il problema principale : non saper gestire un Paese, per non avere tutti gli strumenti necessari a farlo. Per non essere stata fondata l'unità degli Italiani! Non capire il problema? Si, certo, molto negativo ma non sorprendente, nel Paese ove si ama tanto la superficialità, ove non ci si guarda mai allo specchio....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/07/italia-cittadini-senza-specchio-stato.html

Manifestazioni anti Priebke a Roma – A integrazione della notizia pubblicata alcuni giorni fa (http://saul-arpino.blogspot.it/2013/07/il-giornaletto-di-saul-del-25-luglio.html), in merito ai “festeggiamenti” per il compleanno di Priebke e delle notizie “riservate” rilasciate da Il Messaggero, scrive Maurizio: “Ho visto delle svastiche idiote disegnate davanti la casa di Priebke, ostentate dalle TV e che hanno fatto il gioco di quelli che, li sotto, stavano inscenando una gazzarra. “Chi di dovere” ringrazia i soliti provocatori. Sappiamo bene chi gestisce certi gruppuscoli cosiddetti neonazisti e conosciamo bene l’arte delle false flag....”

Un dio di troppo – Scrive Giuseppe Turrisi: “Già lo gnosticismo mise a dura prova il cristianesimo dei primordi, mettendo in discussione e in contrapposizione il dio YHWH con il "serpente" trasformato in SOPHIA. Sostenevano che il Dio giusto è proprio quello che dona la "sapienza" all'uomo e non certo quello che lo voleva schiavo e suddito. La più banale dimostrazione è quella che l'uomo ha la ragione; per quale motivo infatti, un dio "amorevole" avrebbe dato questo formidabile mezzo (unico ad evolvere e crescere nelle sue funzioni cognitive) per poi non accedere alla sapienza? Gli gnostici, che in un primo momento invasero il cristianesimo, ma per certi versi anche l'ebraismo, ebbero vita difficile anche perché puntavano all'accesso della sapienza attraverso la conoscenza interiore e personale senza l'aiuto di una organizzazione precostituita che prevedeva invece una dipendenza continuativa e fedele. Oggi potremmo tradurla nella contrapposizione eterna tra fede e ragione, la prima si realizza solo con il verbo credere, la seconda con il verbo comprendere.. - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/07/30/revisionismo-biblico-nelle-scritture-antiche-ce-un-dio-di-troppo/

Cranno. Buone notizie – Scrive Teodoro: “Ieri ce la siamo cavata a buon mercato. Mentre gran parte della Lombardia ha subito danni come grandine e trombe d'aria, qui, a Cranno, in Vallassina, solamente forte vento e pioggia battente. Tantissima pioggia concentrata in poche ore. Il Lambro è diventato marrone per tutto il fondale smosso. La cascata ingrossata ha mostrato due corni anzichè il solito, magro, estivo. Non dovremo innaffiare per parecchio tempo ed abbiamo riempito tutti i bidoni posti sotto i pluviali. Anche il laghetto di Crezzo che si stava pericolosamente prosciugando, si sarà riempito di nuovo. Non c'è che dire, l'abbiamo scampata e ci abbiamo recuperato acqua, buona acqua piovana. Il forte vento mi ha allettato girasoli e mais ma ho già provveduto a rialzare tutto con bastoni e rafia. Buona estate a tutti...”

Curcuma, meglio del Prozac – Scrive Natural Blaze. “ Una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Phytotherapy Research ha confermato per la prima volta in uno studio  scientifico random e clinicamente controllato, che la curcumina, il  principale polifenolo della curcuma, è un efficace e sicuro rimedio nel  trattamento di stati depressivi gravi. La ricerca è stata condotta presso il Department of Pharmacology, Government Medical College di  Bhavnagar, Gujarat, India; ed ha interessato pazienti a cui è stato diagnosticato un disturbo depressivo maggiore..” - Continua:

San Ginesio. Festa della Pace – Scrive Barbara: “Il Comitato vi informa in merito alla Festa della Pace che si svolgerà a San Ginesio di cui sotto trovate il programma: Festa della Pace 1000 Gru per Hiroshima, San Ginesio, Domenica 4 e martedì 6 agosto 2013...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/07/san-ginesio-dal-4-al-6-agosto-2013.html

Il segreto per governare (male) – Scrive Lanfranca: “Il segreto, necessario al “successo” completo del nostro governo, consiste nel moltiplicare ad un punto tale gli errori, i vizi, le passioni e le leggi convenzionali del paese, che nessuno possa vederci chiaro in simile caos. Quindi gli uomini cesseranno di comprendersi a vicenda. Questa politica ci aiuterà a seminare la zizzania in tutti i partiti; a dissolvere tutte le forze collettive, a scoraggiare ogni iniziativa individuale, la quale potrebbe in qualche modo intralciare i nostri progetti. Non vi è nulla di più dannoso dell'iniziativa individuale: se è assecondata dall'intelligenza essa ci può recare maggior danno dei milioni di esseri che abbiamo aizzato a dilaniarsi vicendevolmente....”

Spilamberto. Festa dell'acqua cotta - Seguendo la tradizione, come da calendario interno, anche quest’anno il Circolo Vegetariano VV.TT. festeggia l’8 agosto, con la consueta ricorrenza della Festa dell’Acqua Cotta. Quel giorno la “comunione” consiste solo di acqua calda, pan secco ed erbe che siamo riusciti a raccogliere durante la passeggiata selvaggia… e chi conosce la natura sa che ad agosto di erbe ve ne sono ben poche… è perciò importante che i partecipanti apprendano velocemente a riconoscerle per non lasciarsene sfuggire nemmeno una. Cerchiamo in questo modo di risvegliare nei neofiti l’amore per il necessario e la gioia di godere di quel che si ha, senza aspettarsi la manna dal cielo. Due parole sullo svolgimento e sull’origine.. - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/07/spilamberto-acqua-cotta-del-8-agosto.html

Prepariamoci al meglio... Ciao, Paolo/Saul

…..................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

La felicità della tua vita dipende dalla qualità dei tuoi pensieri.” (Marco Aurelio)

…............

“ABBIAMO PAURA DI SCOPRIRE LE VERITA' e perciò evitiamo di cercarle.
ABBIAMO PAURA DI CERCARE LE VERITA' perché il nostro intuito ci dice che andremmo contro la società che desidera tenerci in pugno.
ABBIAMO PAURA DI CERCARE LE VERITA' perché poi saremmo costretti a dover camminare con le nostre gambe.
ABBIAMO PAURA DI CERCARE LE VERITA' perché intuiamo che se cessiamo di credere in quello che ci viene imposto di credere, ci apparirà chiaro che finora abbiamo sprecato la nostra vita.”
(Roberto Anastagi)


Nessun commento:

Posta un commento