Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 22 luglio 2013

Il Giornaletto di Saul del 23 luglio 2013 – Animalisti arrabbiati, storia della moneta debito, agricoltori addio, Fabrizio Drago, la via di Maddalena, le donne vestite nude..

Caterina Regazzi, innocente

Care, cari,

Essere vegetariani senza esserlo - Scrive Caterina Regazzi: Non mi dichiaro vegetariana, ma penso che se tutti mangiassero la poca carne che mangio io andrebbe già bene, sia dal punto di vista nutrizionale, che da quello etico. Per quel che riguarda il discorso sulla “pietà” che dovremmo provare per gli animali come esseri viventi in grado di soffrire al momento della macellazione… beh, anche qui bisogna distinguere le situazioni. Nei macelli si cerca di fare in modo di risparmiare agli animali, prima e durante le operazioni di macellazione, “inutili sofferenze”......” - Continua: 
http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Essere-vegetariani-senza-esserlo

Un nugolo di animalisti arrabbiati si è scatenato contro Caterina, andate a leggere i commenti nel post (e se volete lasciate anche voi un commento) Caterina risponde: “Devo dire che sono rimasta stupita del numero dei commenti ricevuti su questo post.... non che mi aspettassi una condivisione del mio sentire,  come è stato detto in uno dei commenti, "nessuno ha verità assolute" e quella da me espressa non è neanche la MIA di verità, in quanto, per fortuna credo di avere una certa elasticità mentale per cambiare opinione senza vergognarmi, e per accettare le posizioni altrui, per quanto a volte possano apparire ai più, estreme, come quelle dei vegani. Diciamo che essendo tutti su questa Terra sarebbe bene mostrare un po' più di tolleranza evitando di classificare come "assassinio di questa portata" la macellazione degli animali, attività perfettamente tollerata  dalla nostra legislazione e dalla maggior parte degli abitanti di Italia e del mondo, per non parlare poi delle popolazioni che per motivi religiosi, richiedono che la macellazione venga effettuata senza stordimento preventivo... o di popolazioni tribali che ancora vivono quasi esclusivamente di caccia e pesca. Devo poi deludervi in quanto sono una veterinaria pubblica e per lavoro frequento sia gli allevamenti intensivi di bovini da latte, da carne, suini da riproduzione e da ingrasso, galline ovaiole, conigli e saltuariamente ho dovuto fare l'ispezione in macelli di bovini, ovini, equini (pure quelli), pollame e conigli. Non che mi ci diverta, ma sono consapevole della sofferenza degli animali da allevamento, ALMENO SECONDO LA MIA SENSIBILITA' e a volte cerco, quando sono davanti ad un bovino che sta per entrare nella sala di macellazione, come fa naturalmente Temple Grandin, di cercare di capire quello che sta provando.  Probabilmente gli insulti che a volte si rivolgono a persone che hanno solo l'ardire di dire sinceramente la loro opinione possono essere oltremodo violenti. Io nel mio scritto mi sono limitata a cercare di invitare  alla moderazione nell'uso della carne, limitando la sofferenza degli animali, e ne ho ricevuto in cambio, da cosiddetti animalisti, parole violente ed insulti... Forse che la dieta vegana alimenta l'aggressività...?  Ripeto, personalmente mi ritengo una non vegetariana "che non mangia carne".... il mio cane ed i miei gatti però si.... e i vostri? Comunque forse è meglio, come qualcuno mi ha consigliato in un commento, se vado a fare un po' di lavoro a maglia....”

Da Babilonia alla FED. Storia della moneta debito e dell'usura nei secoli– Scrive Irene Fiore: “Io consiglierei di guardare alla storia, anche a quella antica. Per capire il sistema bancario corrente bisogna rifarsi ai Babilonesi .. eh si, le nostre banche le hanno inventate in Iraq! Nel 18esimo secolo AC, a Babilonia c'è stata la prima crisi creditizia di cui si abbia traccia. Allora i contadini depositavano grano in silos governativi e ottenevano certificati di deposito in compenso. Questi certificati poi sono diventati moneta di scambio per tutto il resto. Coloro che gestivano i certificati si sono poi tramutati in banchieri e hanno cominciato a prestare con interessi, usando un sistema di riserva frazionaria...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/07/usura-e-creazione-della-moneta-debito.html

Agricoltori addio – Scrive Maurizio Bongioanni: “Cemento, burocrazia e costi alle stelle allontanano i giovani dalla terra. Mentre aumenta la nostra dipendenza alimentare da Cina ed Est Europa sono molti i casi raccontati di operai lasciati in cassa integrazione, lavoratori licenziati da aziende in crisi, di suicidi fra imprenditori; ma c'è un aspetto di questo impasse economico che viene poco trattato: la strage silenziosa delle aziende agricole di cui non si hanno stime numeriche affidabili. Siamo passati da avere 4 milioni di aziende agricole negli anni ‘60 a 1,5 milioni nel 2012. Un fenomeno che si è intensificato negli ultimi decenni: dal 1990 al 2000 si sono perse oltre 400mila aziende e nel decennio successivo 775mila....”

La figlia del sarto - L’ambientazione del racconto che segue (tratto da La Figlia del Sarto) è in quel tempo quasi cancellato dalla memoria collettiva che si pone a cavallo fra la fine dell’ultima guerra ed il primo dopoguerra. In quegli anni avvenne un profondo cambiamento nella nostra cultura.. la cultura contadina pian piano perse di valore divenendo quasi un brutto ricordo, da cancellare. Scopo della riproposizione è quello di conservare e riproporre alle nuove generazioni un valore formativo che può ancora fornire elementi di insegnamento e crescita per la società futura… La cultura contadina, pure nella sua semplicità, offre esempi di solidarietà umana, intelligenza e semplicità di vita e persino maggiore capacità di benessere e divertimento…” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/07/la-figlia-del-sarto-racconta-la-storia.html

Gregorio da Sassola. Maiali da salvare – Scrive Simone: “Le associazioni Terranomala, Per Animalia Veritas e LAV, dopo molti sforzi sono riuscite ad ottenere la possibilità di far adottare i maiali sotto sequestro e destinati alla soppressione nella località di San Gregorio da Sassola (RM). Il sito in cui sono nati e vissuti è pesantemente inquinato e di conseguenza, poiché non più utili alla nutrizione umana ed anzi PERICOLOSI, le autorità e le istituzioni locali avrebbero voluto "distruggerli".  Però questi animali non verranno abbattuti se riusciremo a trovare adottanti (che ovviamente garantiscano il loro mantenimento ad vitam), e soprattutto di fondi per il trasporto, per le adozioni, anche a distanza, eventuali spese mediche, recinzioni ai terreni degli adottanti, etc. Info. simone.spezi@gmail.com

Siria. La guerra è un crimine – Scrivono Sergio Cararo, Marinella Correggia e Maurizio Musolino: “Un incontro pubblico a Roma con il segretario del Partito comunista siriano, Ammar Bagdash e una intervista collettiva per conoscere le cause, l’andamento, le conseguenze della guerra civile in Siria. O per meglio dire del tentativo di destabilizzare un paese dissonante per il controllo imperialista del Medio Oriente...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/07/siria-la-guerra-e-un-crimine-e-chi-la.html

Notizia aggiunta – Scrive ANA: “ Il Vescovo John Yazigi X del Patriarcato greco-ortodosso di Antiochia, ha sottolineato che la popolazione siriana è pienamente impegnata per l'integrità territoriale della Siria, rendendo con ciò evidente che gli sforzi dovrebbero essere esercitati a promuovere la pace, la sicurezza e la stabilità. Durante una visita alla provincia di Lattakia, il patriarca Yazigi ha aggiunto che la Siria è un esempio per l'unità nazionale e ha espresso la speranza che la crisi venga risolta con la ragione, il dialogo, la fraternità, la solidarietà e la pace. (F. Allafi)”

Trivigliano. In lutto – Scrive Ennio La Malfa: “ Fabrizio Drago giovedì 18 luglio 2013 ha lasciato il suo corpo. Non basterebbe un testo di mille pagine per descrivere quanto ha fatto e dato per l'ambiente, l'ultima sua impresa è stata quella di mettere insieme le genti italiane e polacche attraverso un gemellaggio tra la sua città di Trivigliano (FR) e un altra città della Danzica polacca. Sua è la dispensa che insegna ai ragazzi come realizzare un orto” - Continua:  http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/07/22/dipartita-fabrizio-drago-e-andato-avanti-ad-aspettarci-nella-grande-foresta-celeste/

Danze polinesiane - A commento del resoconto http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/07/luna-piena-di-luglio-deve-ancora-venire.html scrive Syusy Blady: “Paolo, buongiorno. Volevo ringraziarvi per l'altra sera per la bella serata offerta all'orto e per le 'offerte'. Ringrazia molto anche le cantanti che hanno toccato il cuore di tutti in quella notte di luna che come avete visto è rimasta ferma in cielo per tutta la durata della serata. Le danze polinesiane, decido me, hanno aggiunto l'aspetto Dionisiaco che tu ricordavi nel tuo discorso. La forza dell'eros che è la forza della vita...”

Spilamberto. Feste paesane con piatti vegetariani – A commento della richiesta fatta al comune di Spilamberto da Caterina Regazzi alcuni giorni fa, per inserire pietanze veg alle sagre paesane, scrive Linda Guerra: “Complimenti, concordo...”

Turismo culturale – Scrive A.K.: “Abbiamo pensato di creare un percorso turistico - archeologico per gli stranieri da sviluppare in diversi anni. Come potrete vedere all'interno del servizio questa idea è stata ritenuta dagli operatori turistici italiani e stranieri molto valida. Purtroppo è stata snobbata dalla casta politica italiana. Il progetto nato lo scorso anno è presentato ai dicasteri degli esteri e del turismo del governo Monti, non avendo avuto alle spalle nomi di rilievo del mondo dei VIP italiani, è stato, ovviamente, ignorato. Ora Accademia Kronos lo vuole ripresentare e capire se questo governo è interessato a far entrare valuta straniera in Italia oppure preferisce continuare a fare demagogia e promesse al vento. ..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/07/progetto-per-la-valorizzazione-del.html

Soffiate pericolose – Scrive Dagospia: “ «Il Paese avrà nei prossimi mesi uno shock economico che potrebbe portare» a «disordini, rivolte. Qualcosa che non può essere dominato dalla politica». Così in un'intervista sul blog di Grillo Gianroberto Casaleggio che prevede «non una guerra civile», ma «situazioni difficilmente controllabili dal punto di vista dell'ordine pubblico». ..”

La via di Maddalena – Scrive Nel nome della Madre: “Ci sono molte 'Maddalene,' in tutto il mondo sono le sorelle che dedicano la propria vita al ritorno del Femminile Divino, al ritorno alla sacralità del femminile Divino, alla libertà d'espressione del Maschile, alla libertà d'espressione sessuali, e ella Ri-evoluzione di questa libertà. Queste anime sono al Sacro servizio della Maddalena e attraverso il loro percorso Divino, servono anche l'umanità e la Terra...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/07/il-discorso-amoroso-di-maddalena.html

Così anche oggi vi lascio, però restiamo in stand by.. Ciao, Saul/Paolo

…....................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Gli asceti puri e senza macchia non entrano nel nirvana, mentre i bikkhu che violano i precetti non cadono all'inferno” (Insegnamento Zen)

......................

“God shows His mercy by manifesting as the Guru. The Guru, otherwise God, guides the devotee, saying that God is in you and He is the Self. This leads to introversion of the mind and finally to realisation.
Effort is necessary up to the state of realisation. Even then the Self should spontaneously become evident. Otherwise happiness will not be complete. Up to that state of spontaneity there must be effort in some form or another.”

(Sri Ramana Maharshi)


Nessun commento:

Posta un commento