Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 11 luglio 2013

Il Giornaletto di Saul del 12 luglio 2013 – Sul Cimone a piedi, avventure da spiaggia, F35, lettera ai giornalisti, elettrodotto Fano-Teramo, origine psichica della malattia…


Care, cari,

Monte Cimone, a piedi – Scrive Almo: “...beh con questo caldo non vi viene voglia di montagna? Allora partiamo insieme per il Cimone! Abbiamo preparato il viaggio a piedi che in 5/6 giorni da Piumazzo ci porterà sulla vetta a contemplare l'infinito. Partenza venerdì 26 luglio molto presto per non prendere le ore più calde e queste sono le tappe..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/07/almo-andare-piedi-sul-cimone-respirare.html

Napoli. Momenti culturali – Scrive Controcorrente: “ Presenmtazione del nuovo numero de «L’Alfiere» e i libri «’O Vangelo cuntato ‘a Santu Marco vutato a llengua nosta» e «La Musica del Sole». SABATO 13 LUGLIO 2013 ore 17:00 presso “Le Chic” Riviera di Chiaia, 273 NAPOLI. Info. redazione@controcorrentedizioni.it
        
Chi comanda in Egitto? - Scrive Manlio Dinucci: “Da quando Mubarak attuò le misure di privatizzazione e deregolamentazione volute da Washington e spalancò le porte alle multinazionali, l’Egitto, pur essendo grosso esportatore di petrolio e gas naturale e di prodotti finiti, ha accumulato un debito estero di oltre 35 miliardi di dollari. E, per pagare gli interessi di un miliardo di dollari annui, dipende dai «prestiti» di Usa, Fmi e monarchie del Golfo. Un cappio al collo della maggioranza degli 85 milioni di egiziani, circa la metà dei quali vive in condizioni di povertà. Da qui le spinte profonde alla ribellione e alla lotta per una reale democrazia politica ed economica. Che le gerarchie militari sono riuscite finora a imbrigliare presentandosi, di volta in volta, come garanti della volontà popolare. Restano così le reali detentrici di quel potere funzionale agli interessi statunitensi e occidentali….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/07/egitto-tra-i-fratelli-musulmani-ed-i.html

F35 – Burattini al potere: “«Sono da sempre contrario» (Berlusconi). «Soldi buttati via» (Renzi). «Una spesa da rivedere e limitare» (Bersani). «Non li ho voluti io, ma D'Alema» (Monti). «Non è vero» (D'Alema). Ecco, un po' si vergognano. Ma poi non hanno il coraggio di votare no”

Messina. Avventure da spiaggia – Scrive Vincenzo Mannello: “Un pomeriggio di un giorno feriale dei primi di luglio, mi trovo a mare sulla splendida spiaggia, di caldi ciottoli, di un paesino del messinese. Pochissimi bagnanti,orario di riposo per gli abitanti. Per quanto mi riguarda un paradiso senza fronzoli,da gustare rilassandosi. Provenienti da lontano, costeggiando il bagnasciuga, transitano diversi venditori, probabilmente  africani. Passano ad intervalli di minuti, forse per non intralciarsi a vicenda…” – Continua:  http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/07/11/la-lezione-italiana-franza-o-spagna-purche-se-magna-magari-poco-e-pure-male/

Discorso ai giornalisti – Scrive Beppe Grillo: “Dovreste vergognarvi, perché molta parte di questo sfacelo economico, politico e sociale di questo Paese è vostra responsabilità. Ecco perché siamo 69° nella scala della libertà di informazione. Secondo House of Freedoom siamo un Paese semilibero grazie anche alla vostra informazione, che fortunatamente non è tutta così, ma è così la maggior parte. Andate a vedere che cosa succede in Rai. Le televisioni perdono mezzo miliardo all’anno. I giornali stanno chiudendo. Se non vi accorgete di questo cambiamento, e ci siete in mezzo, siete finiti, perché i vostri giornali cartacei e le televisioni chiuderanno a breve. Dovete saper guardare avanti.”

Scandalo alla Camera – Scrive V.M.: “Ieri in parlamento è successo un fatto di estrema e inaudita gravità, giustamente stigmatizzato da Repubblica che ha datto grande risalto all'episodio e che rappresenta un grave vulnus per il nostro sistema democratico: i deputati del M5S si sono levati le cravatte e sono rimasti in maniche di camicia..”

Fiat lux – Scrive Ecolettera: “La campagna elettorale non è mai finita. Discutono, litigano, ognuno cerca di mostrarsi all'opposizione non si sa di chi e su cosa visto che con il governo di larghe intese fra un po' sono due anni che PD e PDL governano insieme in perfetto accordo; infatti nelle aule parlamentari arrivano leggi e decreti già fatti e confezionati; e soprattutto in lineare continuità con i governi del passato.  La TAV è un affare perfetto che va bene a tutti, per gli inceneritori è una gara a difenderli, gli F35 servono per armare la pace, in Afghanistan si resta anche perché, sebbene non si sappia, siamo il paese disponibile a restare dopo il ritorno a casa dei marines..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/07/fiat-lux-e-politica-per-scherzo-e-la.html

Veneto. Foresta del Cansiglio. Si spara? – Scrive Nicoletta Uzzielli: “L'Italia intera con rammarico e disapprovazione (il 90% degli Italiani è contrario alla caccia) ha appreso dai tg nazionali  la notizia e relativi commenti, ovviamente non favorevoli, della mattanza di cervi, anche femmine e piccoli,  nella magnifica foresta del Cansiglio dove non si spara dai tempi della Serenissima…”

Elettrodotto Fano-Teramo -  La Regione Marche scrive: “Non sarà possibile concludere l’accordo di programma con il gruppo Terna s.p.a per la realizzazione delle infrastrutture per la nuova linea elettrica Fano-Teramo da 380 KV. La motivazione del diniego è stata oggi oggetto di una comunicazione del presidente della Giunta regionale, Gian Mario Spacca che, sulla base del dissenso manifestato dagli enti locali interessati dall’ubicazione degli impianti nei loro territori, ha informato i colleghi di giunta della necessità di chiudere il procedimento avviato sei anni fa. Ora gli enti locali dovranno essere convocati per esprimere ufficialmente il loro dissenso per poi formalizzare gli atti di competenza della Regione…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/07/elettrodotto-fano-teramo-la-regione.html

Viterbo e batraci – Scrive Giovanni Faperdue: “Il rospo smeraldino reclama diritti. Proprio così cari amici del Bullicame, l’amico rospo smeraldino  ha “invaso” la vasca più grande del Bullicame. Infatti, è accaduto che a causa della pulizia della vasca, questo animale si è ritrovato con la vasca costruita appositamente per lui, a secco. Ecco che allora quel simpatico animale non si è scoraggiato e si è trasferito nella vasche dei bagnanti. Qualcuno si è spaventato ma sono stati tutti tranquillizzati perché è un animale che non fa male a nessuno. E poi, lo ricordiamo a tutti, lui sta a casa sua””

Origine psichica della malattia – Commento di Paola Botta Beltramo: “Nel corso del suo seminario del 2006 il dr. Hamer affermò insistentemente che, a suo avviso, la tubercolosi e il tumore polmonare sono originati dallo stesso conflitto della paura della morte. Inevitabili le domande: e il contagio? Non è forse la tubercolosi una malattia contagiosa? Quanti casi sono successi dopo la seconda guerra mondiale? Se il trauma o shock psichico della paura della morte propria o altrui –persone care- è la causa scatenante dell’alterazione polmonare è facile capire che durante il periodo bellico molte persone hanno vissuto questo trauma e la tubercolosi era la fase di soluzione del trauma subito mesi o anche un anno e più prima…” – Continua in calce: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/07/la-ricerca-della-verita-su-hamer-nmg-e.html

Sarà l'argomento che mi ispira? Chissà? Da ieri sto anch'io un po' male, faccio uno sforzo a pubblicare il Giornaletto e vi lascio al vostro destino, Paolo/Saul

……………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Alessandro il Grande ordinò di venire sepolto con le mani aperte e le palme rivolte verso l'alto, 'per mostrare  che nonostante tutte le ricchezze e i beni posseduti lasciava il mondo così come vi era venuto: a mani vuote' (Vincenzo Zamboni)

Nessun commento:

Posta un commento