Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 7 dicembre 2011

Il Giornaletto di Saul del 8 dicembre 2011 – Vita Senza Tempo, peste in USA, valle del Tevere, nucleare infido, Arte Bene Comune, CIR...

Care, cari,

ci siamo! In qualsiasi momento c'è sempre qualcosa che comincia e stamattina, che io sappia, cominciano due cose: la manifestazione Vita senza Tempo, che si tiene qui a Treia da oggi sino al 10 dicembre, partecipate compatti mi raccomando.. e -contemporaneamente- scatta l'aumento voluto da monti mario sui carburanti... Per forza bisogna aumentare i carburanti così ci abituiamo ad andare a piedi.. Arriva la tassa sulla mobilità automobilistica: + 9,9 centesimi per la verde, + 13,6 centesimi per il gasolio, + 2,6 centesimi al litro per il GPL. Siete tristi o felici? Ecco qui di seguito alcune risposte: "Questa manovra taglia molti soldi anche al trasporto pubblico, purtroppo. Ormai è una tendenza in atto da un bel po' di tempo" - "..da mo' che non uso più l'automobile... anzi dovreste tutti lasciarla da parte e ritornare ai mezzi pubblici ed alle gambe... Se tutto il peso della manovra andava sui carburanti sarebbe stato meglio..." - "..nel primo programma che abbiamo scritto come verdi nella prima volta che ci siamo presentati al parlamento era la benzina a 2000 lire ed eravamo nel 1987.." - "Io ho quasi del tutto lasciato l'auto per la bici e ho fatto il conto (contachilometri e calcolatrice alla mano) che risparmio circa 1'000 euro all'anno di sola benzina....ora il mio risparmio aumenterà.....che dire..." - "...penso che se ognuno di noi riuscisse a diminuire l'uso dell'auto privata di almeno 1/3 vivremmo tutti subito meglio, in un'aria più pulita, meno incidenti ecc.....in più saremmo subito anche un po' più ricchi.....per iniziare serve una mappa google per studiare i percorsi alternativi a quelli che si fanno in auto, poi...." - "..intanto anche questo intervento penalizza la povera gente. In tante province i mezzi pubblici sono da età della pietra e tante famiglie anche per il tipo di lavoro che fanno cmq hanno bisogno dell'auto tutti giorni..." - "Quel che Temo è una cruenta rivoluzione... non sarà subito ma è in gestazione... la Rabbia aumenta ... sopratutto x l'iniquità delle Tasse su Pensioni di 950 euro lordi... Pazzesco... ma non prelevano dai Grandi Patrimoni... questa è la Miccia... che si sta accendendo". E già, bisogna far cassa per pagare i banchieri e i costi della politica.. però ci sono delle spese "intoccabili" che potevano essere risparmiate ed invece vanno avanti... Oltre i programmi per l'acquisto di caccia bombardieri o quelli per l'acquisto di aerei senza pilota (1,3 miliardi) o delle navi da guerra (5 miliardi) o, ancora, dei sommergibili (1 miliardo), di spese tagliabili il sistema difesa ne ha molte. In un dossier degli ambientalisti-pacifisti è scritto che il nostro esercito ha di più di 600 generali, quanto i deputati della Camera con cui, oltre al numero, condividono alcuni privilegi come auto blu e assistenti. Ma non solo, il nostro Paese vanta ben 69 generali di Corpo d'armata, più del doppio dei corpi d’armata attualmente operativi in Italia: 50 tra Esercito, Aeronautica e Marina, 10 nell’Arma dei Carabinieri e 9 nella Guardia di Finanza. E ancora: 2.700 colonnelli e 13.000 ufficiali. Una schiera imponente di dirigenti con stipendi "pesanti" chiamati a guidare un numero sempre più ristretto di soldati.

2012 National Defense Act e Trattato di Lisbona (vedi precedente articolo: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/12/welcome-to-police-state-america.html) – Scrive David Seaman: “Terrificante. Nelle ultime ore c’è stata molta confusione sul fatto che il Senato USA – che ha approvato il National Defense Authorization Act (FY 2012) – abbia incluso un emendamento dell’ultimo minuto per proteggere i cittadini americani da alcuni degli elementi più offensivi e dittatoriali contenuti nella legge, incluso il diritto del governo USA di imprigionare i cittadini – anche su suolo americano e senza un’accusa – in un carcere militare per un tempo indefinito...” - Continua con note esplicative di Giorgio Vitali e Antonio Pantano sulle similitudini con il Trattato di Lisbona, valevole da tre anni in Europa: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2011/12/2012-national-defense-act-e-trattato-di.html

Commento di Enrico: “...tutto questo serve ovviamente a reprimere nel sangue lo prossime violente manifestazione di protesta che, visto lo stato dell'economia mondiale, loro già sanno esserci a breve... Sciao”

Calendario: "Ciao Saul, sono Yuny. Per dirti che sono arrivata da Cuba e starò in Italia sino al 14 dicembre. Ho potuto mettere in distribuzione il mio calendario sul sito www.ilgiardinodeilibri.com nella sezione calendari e agende. Il nome del calendario è Scegliamo adesso. Se puoi diffondere sul blog questi riferimenti saresti gentilissimo. Un saluto"

Auguri – Scrive Sonia: “tenete conto che quando e dove vorrete potrete presentare il vostro libro con gli incontri di viverecongioia...avrete vitto alloggio e l uso della sala...contatta olis nella figura di Michele per farlo anche a Pescara...... sul sito www.vivereconcura.it trovi i suoi estremi.. intanto buonissime giornate!!!”

Viterbo gemellata con Avignone - Viterbo si è gemellata con Avignone? Ed hanno fatto bene, infatti entrambi i luoghi hanno ospitato papi ed antipapi.. Il gemellaggio ha -in questo caso- veramente un senso. Peccato che non l'avessi saputo prima, infatti me lo comunica solo oggi l'amico Giovanni Faperdue da Viterbo, il quale ha scoperto i vecchi articoli del 1955 in cui si dava la lieta novella. Dico che mi avrebbe fatto piacere saperlo prima perché a suo tempo, qualche annetto addietro, assieme all'amico Peter Boom, organizzammo una visita dell'antipapa Saul Arpino (alias il sottoscritto) a Viterbo... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/12/viterbo-ed-avignone-le-citta-dei-papi.html

Complimenti – Scrive Marco Bracci: “Caro Paolo, complimenti per i tuoi editoriali, continua così. Come già preavvisato parecchi anni fa (vedi in proposito mio scritto "Il potere nella storia" che ti avevo inviato), siamo arrivati al punto che la moneta cartacea non ci sarà più e, a breve, solo chi avrà il numero della bestia scritto in fronte o sulla mano potrà vendere e comprare". Il n°, secondo me, è la ID e la password per accedere ai sistemi elettronici e, se non vorrai far parte del sistema, non potrai fare più nulla e potrai vivere solo dei prodotti della TUA terra. Tale numero è sintetizzato nel 666, il n° della bestia, che poi è anche scritto in tutti i codici a barre delle merci esposte nei negozi, nei pacchi da spedire, ecc. cioè dappertutto. Come poter evitare le conseguenze di quanto sopra se non si vuole assecondare la bestia ? Seguendo gli insegnamenti dell'Unico che non è mai stato seguito finora per la gestione personale e dei popoli, il Cristo... E sulla lotta fra religione economiche. Non è questione di rivalità o volontà di far perdere potere all'una o all'altra religione per farlo acquisire a chi le ha scavalcate. Le religioni NON DOVREBBERO ESISTERE, punto. La dimostrazione che sono solo "armi" e non verità, la dà il fatto che vengono usate a fini utilitaristici dai potenti. Come dice Fallisi: ... sionisti e mondialisti che hanno interesse...”

Ragioni sociali – Scrive Umberto Ciucciarelli: “Non ci convincerete, per nessuna ragione al mondo. Specialmente quella di voi eurobanchieri. Nessuno di voi riuscirà a farci credere che il Bene di questa Nazione passa attraverso le Forche Caudine dell'umiliazione del Diritto. Al lavoro, alla casa, alla pensione, all'espressione politica...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2011/12/umberto-ciucciarelli-non-ci.html

Signoraggio – Concetti poco chiari. Scrive Bobby: “...caro paolo, ammiro (forse invidio anche) la tua capacità e la freschezza mentale con cui veleggi in una materia tanto ostica, arida ed antipatica come quella del signoraggio monetario (io continuo a non capirci un tubo)...”

Mia rispostina: “Ecco, prova questo: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2011/11/13/debito-pubblico-e-signoraggio-la-vera-soluzione-per-risolvere-il-problema-economico-e-il-ritorno-alla-sovranita-popolare-stampiamo-la-nostra-moneta-in-proprio-e-abbandoniamo-la-monetadebito-del/

Notiziario CIR – Scrive Fracosimo Popeccio: “Cari amici del CIR, noi di Cerro Balestro (dove si è tenuto il CIR di settembre) insieme a Rays ci occuperemo della redazione del prossimo cir! Quindi inviateci numerosi articoli e noi li riuniremo con amore e creatività! Inviate articoli entro il primo marzo a noi oppure a rays indirizzi: cosimo francesca e clara, podere ragnaia 27-cerro balestro, massa marittima 58040(GR). p.s.il prossimo incontro cir sarà al "Giardino della gioia" l' 11 maggio, dopo il corso di permacultura (dal 20 aprile 2 maggio 2012), così ci potremmo divertire a realizzare il progetto appena steso... tanti baci: 0fireworks0@gmail.com”

Pesticidi e malformazioni di nuovi nati - Barry Estabrook scrive: “I “bambini di Immokalee” hanno riportato alla nascita gravi malformazioni a causa delle infezioni da pesticidi contratte dalle loro madri durante la raccolta dei pomodori. Barry Eastbrook ci parla del caso che ha scioccato gli Stati Uniti. Tower Cabins è un campo di lavoro costituito da una trentina di baracche e qualche roulotte in rovina, tenute insieme da un recinto di legno non verniciato a sud di Immokalee, nel cuore delle grandi piantagioni di pomodori della Florida sud-occidentale” - Continua:
http://retedellereti.blogspot.com/2011/12/immokalee-usa-i-pestiicidi-chimici-per.html

Concerti di Natale a Roma – Scrive Roberta Perfetti: “Giovedì 15 dicembre, ore 17.45 CORTEO DI SANTA LUCIA Coro Nordiska Musikgymnasiet di Stoccolma a cura dell’Ambasciata di Svezia - Domenica 18 dicembre, ore 19.00 CONCERTO DI NATALE PER MEDICI SENZA FRONTIERE Concerto dell’Ensemble Vocale Notevolmente diretto da Marco Schunnach - Venerdì 23 dicembre, ore 18.00 CORO POLIFONICO KOOB diretto da Francesca La Via CORO TITANIC ENSEMBLE diretto da Paolo Tagliapietra - INGRESSO LIBERO Roma, Sala Santa Rita (ad. Piazza Campitelli)Info: 060608”

Valle del Tevere Unesco – Proseguono le attività per il riconoscimento del bacino del Tevere come patrimonio dell'Umanità. Scrive Consorzio Teverina: “Proseguiremo nel progetto anche considerando l’importanza dei territori tiberini nel periodo dal 1861 al 1870, fino a Porta Pia e alla completa unificazione d’Italia (già vari articoli, su storie e personaggi del decennio, sono raccolti fra gli altri nella Sezione Non tutti sanno che ... del nostro Portale). Ci piace segnalare il Convegno conclusivo delle iniziative promosse per il Centocinquantenario dalla prestigiosissima consorziata Società Geografica Italiana, il 13 dicembre la II Sessione, su Economia e Società: direttrici di sviluppo, strumenti di analisi e di gestione...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2011/12/07/valle-del-tevere-patrimonio-unesco-e-150%c2%b0-della-societa-geografica-italiana/

Monti pro evasori - Scrive Di Pietro: "Il governo protegge gli evasori e gli esportatori illegali di moneta all’estero, criminalità organizzata compresa. La risposta del governo al question time presentato oggi dall’Italia dei Valori è di una gravità sconvolgente. E dispiace sottolineare che si tratta della risposta dello stesso Monti, solo illustrata dal ministro Giarda. Di fronte alla disponibilità della Svizzera a stipulare un accordo per la tassazione dei capitali illegalmente esportati, accordo già fatto con Inghilterra e Germania, il governo italiano fa un passo indietro e rinuncia a 14 o 15 miliardi di euro trincerandosi dietro l’argomentazione di improbabili e risibili difficoltà che potrebbero essere sollevate dall’Unione Europea. E’ semplicemente indecente che nel momento stesso in cui il governo con la sua manovra finanziaria chiede a milioni di famiglie e di lavoratori sacrifici che ne peggioreranno drammaticamente le condizioni di vita, contestualmente getti la maschera e sveli la sua vera natura: quella di garante dell’evasione fiscale e di quelle banche che hanno aiutato evasori, mafiosi e criminali, a creare questi tesori sporchi all’estero"

Nucleare militare e civile – Scrive Pola Botta Beltramo: “Un utente di un blog, che si dichiara fisico nucleare, scrive, in relazione al mio articolo "I segreti del nucleare e le spese militari", pubblicato sul tuo sito: - Gentile Dr.ssa Beltramo, grazie per le citazioni, ma sarebbe utile non limitarsi a campionare dotte dissertazioni e provare a usare la logica dei fatti. Se la mettiamo dal punto di vista ideologico la questione è fuori discussione: la tecnologia nucleare si è sviluppata in ambito nucleare. E’ stato così anche per l’esplosivo chimico (Nobel) e la la lista delle applicazioni civili di tecnologia nata in ambito militare è enorme...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2011/12/paola-botta-beltramo-ed-il-nucleare.html

Indice di Secolarizzazione e TV - Scrive Enzo Marzo: "Caro amico, la Fondazione Critica Liberale e la Cgil Nazionale Settore Nuovi Diritti anche quest’anno hanno redatto l’Indice di secolarizzazione del nostro paese ed anche un primo dossier con tutte le tabelle sulla presenza della chiesa cattolica e delle altre confessioni nei media televisivi pubblici e privati (talk show, fiction, cerimonie religiose, tempi di notizia e di parola di papa Benedetto XVI e dei soggetti confessionali, telegiornali). Non è stato facile, ma la ricerca è di massima attendibilità perché, per evitare contestazioni, l’abbiamo commissionata all’Isimm che è il centro di ricerca che compie tutti i lavori per l’Agcom. Noi presentiamo il fascicolo speciale di Critica liberale lunedì 12 dicembre 2011 a Roma. Se vuoi collaborare all’organizzazione e/o diventare responsabile dell’iniziativa nella tua città, scrivere: enzomarzo@gmail.com"

Arte bene comune – Scrive Teri Volini: “In questo tempo di grandi rischi mondiali e cambiamenti epocali, mentre persino i popoli più repressi trovano il coraggio, la consapevolezza e la determinazione di attuare le loro “primavere”, di chiedere il rispetto dei diritti e giustizia, nella nostra ancor troppo feudale società è necessario dare atto a un mutamento culturale in cui l'arte- invece di aderire ai metri più deleteri di certa confusa pseudo-cultura e di essere usata come il nido velenoso di ingiustizie, cinismi, ambizioni morbose, esclusioni, etc., diventi il volano di una pacifica “rivoluzione”, con cui si riesca a perturbare ciò che è disarmonico per ri-creare uno stato di armonia e conoscenza...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2011/12/potenza-7-dicembre-2011-anche-larte-e.html


Con ciò vi lascio, ciao, Paolo/Saul

…......

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Gli animi dei giovani non sono vasi da riempire ma fiaccole da accendere" (Platone)

…................

"The ordinary man is afraid to die, because he is afraid of change. The jnani is not afraid because his mind is dead already. He does not think: 'I live'. He knows: 'There is life'. There is no change in it and no death. Death appears to be a change in time and space. Where there is neither time nor space, how can there be death? The jnani is already dead to name and shape. How can their loss affect him? The man in the train travels from place to place, but the man off the train goes nowhere, for he is not bound for a destination." (Nisargadatta Maharaj)

Nessun commento:

Posta un commento