Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 6 dicembre 2011

Il Giornaletto di Saul del 7 dicembre 2011 – Contante poco, OGM americano, rivolta in fieri, sterminio ebraico, cani vaticani, guerra in Iran...


Care, cari,

....stamattina presto, alle 5, l'ora in cui se ne va la Tigre ed entra la Lepre, mi è venuto il dubbio che forse sono stato troppo crudele con il professor Mario Monti. Che forse ho esagerato nel criticarlo e che in fondo anch'egli è un essere umano che persegue la perfezione...
Anzi è proprio lì il suo errore, nel perseguire la "formale" perfezione esteriore, nel credere, agendo di conseguenza, che salvare la faccia di fronte all'Europa, anzi salvare la faccia di fronte alle banche, porterà vantaggio all'Italia... Ma è ovvio che questo è un atteggiamento sbagliato, dal punto di vista umano e morale... è come se volessimo fare bella figura con lo strozzino, o con il mafioso che ci chiede il pizzo, pagando regolarmente le tangenti... magari stringendo la cinghia...
Quel tipo di perfezione cercata dal professor Monti è la perfezione del ragioniere che è soddisfatto se i conti tornano senza chiedersi se quei conti hanno vera utilità per la vita, per la crescita della vita... E crescere sicuramente è possibile... -come ricordavo ieri alla giovane Roberta Calce- ma senza foga, senza voler dimostrare che stiamo crescendo... Pensate un po' a quando eravamo bambini a volte sentivamo l'impellenza di sentirci grandi, per farci rispettare dagli adulti che invece ci trattavano da bimbetti...
Che tragedia umana questa del comportamento differenziato verso i giovani e gli anziani, come se si fosse umani solo nell'età di mezzo...
Comunque poteva succedere che temessimo di non riuscire a diventare grandi.. chissà quando sarebbe avvenuto... ed aspettavamo quel momento sforzandoci di "diventar grandi". Ma come si può crescere con lo sforzo? Bisogna lasciare che la natura segua il suo corso e mantenere in noi stessi la fiducia che qualsiasi sia la nostra situazione essa corrisponde alle nostre esigenze.. un bel giorno, osservandoci senza pretese, ci ritroviamo "perfettamente cresciuti" e perfetti.
Se la perfezione non fosse intrinseca nella nostra vita come potrebbe esserci nella vita universale, in Dio? La perfezione è la nostra vera natura ma non siamo in grado di riconoscerla e ci logoriamo tremendamente per raggiungerla.
Ricordo un proverbio che mi citavano i vecchi contadini di Calcata: "il meglio è nemico del bene"... Ed è proprio così, arrabattandoci e cercando di migliorare non riusciamo a percepire il bene che già c'è in noi... Ed in fondo cosa significa essere perfetti? Semplicemente essere quel che si è senza remore né rimpianti, senza cercare l'approvazione di qualcuno, perché se siamo quel che siamo evidentemente ci compete.. Da ciò nasce spontaneità e naturalezza... Purtroppo quel che ci manca è la fiducia... e da questa carenza sorge il desiderio e la paura e in tal modo si aziona quel meccanismo "diabolico" che ci fa commettere un errore dopo l'altro... e più sbagliamo e più commettiamo errori, cercando di rimediare.. con altri errori, altre paure ed altri desideri.. Ed intanto la società umana va a rotoli, perché non può funzionare come un meccanismo, non è fatta di semplici ingranaggi e di numeri...
Vorrei tanto dire a Mario Monti: Fermati...! Accettati e vedi se, dopo che hai iniziato a volerti bene ed a voler bene agli italiani, c'è ancora qualcosa da cambiare in te e nella nazione. Vedrai che troverai la perfezione nella semplicità, ... e scoprirai il significato della santità .. (nel senso antico di santità, che vuol dire "interezza"), senza bisogno di andare ad implorarla da un papa, senza bisogno di sentirti approvato da un potere “altro”... L'Italia potrà uscire dall'Euro? L'Italia potrà recuperare la sovranità monetaria lasciando da parte le banche? L'Italia potrà ritrovare la dignità di vivere delle proprie risorse reali? E perché no...?

Contante senza valore - Ieri a Roma, in Piazza Montecitorio, davanti al Parlamento, dopo le votazioni della Camera sulla manovra-Monti sono stati distribuiti volantini a forma di carta di credito come atto di protesta contro questo governo tecnico che, tra le altre atrocità, propone l'abolizione del denaro contante (soglia abbassata a € 1000.. per adesso) e l'uso della moneta elettronica a tutto vantaggio delle banche e a svantaggio dei cittadini"

Debito Pubblico – La verità nuda e cruda – Scrive Casimiro Corsi: “Così si crea il Debito pubblico e che Monti (Goldman Sachs ) ci nasconde come nasce per non farci scoprire che è irredimibile. Da diffondere perché molti non conoscono questo meccanismo truffaldino che ci rende schiavi dei banchieri” - Consiglio il seguito:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2011/12/06/debito-pubblico-la-verita-di-casimiro-corsi-banche-centrali-e-concambio-titoli-di-stato-debito-pubblico/

Dove vanno i soldi delle tasse del Monti? - Scrive Antonio Pantano: "Pertinente la citazione apparsa ieri sul Giornaletto di Saul "Meno sappiamo e più lunghe sono le nostre spiegazioni" (Ezra Weston Loomis Pound) ! E, doverosamente, richiamo il suo "Le mot just" (la parola giusta) che scardina le sbrodolature di tanti improvvisati "maestri" da sala da biliardo, tra i quali includo il Monti Mario (non "bancario", ma BANKIERE!!! con molte kappa!) che tassa gli italiani solo perché - secondo lui - "gli stessi hanno contratto debiti a livello planetario". Le sue "sobrie e monocordi" parole sono comodo paravento per FALSARE LE NOTIZIE (altro rilievo di Ezra Pound!) e, in "coerente conseguenza", infierire su di essi con la "tassazione". E sempre Pound, nel trattato del 1935 "Kuide to Kulchur", incluse il capitolo "MALATTIE" nel quale condannò la "IMBECILLITA' DELLA TASSAZIONE". Condannando già 80 anni fa' ciò che il Monti Mario impone e - in danno degli italiani - concreta. Senza poi spiegarci, con rendiconto, cosa accadrà con i miliardi di euro raccolti..."

Mia rispostina: "Eh sì, caro Antonio, mi sia concessa la licenza poetica, per via della rima con Mario.... Grazie per l'utile domanda sulla destinazione dei soldi estorti con le nuove tasse.. bisognerà ritornarci sopra..."

OGM americani - Scrive Giuseppe Nacci: "La VITAMINA OMEGA 3 è importantissima per la salute: dalla cura del cancro alla CURA del DIABETE e alla prevenzione dell'infarto e dell'ictus... La più importante fonte di OMEGA 3 sono i semi di LINO.... ma gli AMERICANI hanno rovinato per sempre tali piante, contaminandole con piante di LINO OGM....” - Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2011/12/giuseppe-nacci-vitamina-omega-3.html

Fusione fredda? - Scrive Raffella Rosa: “AMBIENTE, SALUTE E FUSIONE FREDDA. Roma, mercoledì 14 dicembre - ore 14.00/20.00 Casa dell'Aviatore, viale dell'Università 20. I recenti fatti alluvionali liguri e non solo, la benzina a 3000 delle vecchie lire a litro, il persistente inquinamento atmosferico che logora la salute e la qualità della vita, la crisi finanziaria con la recessione, richiedono fortemente nuove fonti di energia. Info. raffaellarosa@yahoo.it”

Cambiamenti climatici – Scrive Greenpeace Italia: “Ciao Paolo, dopo più di 15 mila cartoline virtuali dal caos climatico che voi cyberattivisti avete inviato al Ministro dell'Ambiente Clini, abbiamo deciso di portarne una vera, gigante, a Palazzo Chigi. Una foto formato 14x5 metri della tragica alluvione di Genova accompagnata dal messaggio: "Il clima cambia. La politica deve cambiare" è stata piazzata dai nostri climber davanti alla sede del Governo”

Rivolta – Alcuni lettori scrivono: “E' il momento della rivolta. Non possiamo continuare a lasciare che le cose vadano come i ricchi e le banche vogliono. Come hanno fatto in Francia nel 1799 è il momento di ribellarsi ad un Europa delle banche, delle Holding, di coloro che vivono su posizioni di rendita inique e crudeli. I tagli sulla Sanità non sono solo iniqui, ma crudeli e rivoltanti. Sono l'espressione del disprezzo totale per i poveri e per i malati che non possano permettersi cure private. E' un taglio alla vostra vita..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2011/12/e-il-momento-della-rivolta-no-ai.html

Sterminio Ebraico – Scrive Joe Fallisi: “Come ho già scritto più volte, negare la volontà (e la prassi) nazista di sterminio degli ebrei è completamente inane, e rasenta la follia. Si chiedono i "documenti". CE NE SONO UNA MAREA (NERA). Il testo che segue ne raccoglie un gran numero, e l'evidenza è impressionante. Certo si può negare anche questa, chiudere gli occhi con un lucchetto. Ma allora, poi, non ci si venga a lamentare della "religione" (e relativa laida industria) dell'"Olocausto". La quale esiste senz'altro, ma a cui non se ne può contrapporre un'altra di segno contrario. BASTA, a 360°, con l'attitudine fideista. Si studi liberamente e senza pre-giudizi anche questo periodo atroce del secolo scorso. L'"elezione" è un puro delirio, ogni appartenente alla sottospecie Homo sapiens sapiens (congolese, ebreo, palestinese, iracheno, cinese, ucraino, maori...) possiede lo stesso diritto alla vita. Le sofferenze degli uni non hanno meno valore di quelle degli altri. E, soprattutto, non autorizzano nessuno a infliggerne ad altri ancora”

ICI, vaticano e poteri occulti - L'abbiamo già passata un paio di volte, ma si vede che la notizia piace, continuano a mandarcela ed allora eccola di nuovo. Scrive Maria Cristina Bruno Voena: "Rai uno: una suora in trasmissione ci informa che con il costo di una scatoletta di CIBO PER CANI si SFAMA UN BAMBINO in un paese del terzo mondo... Io la informo che con il pagamento dell'ICI su tutti i beni immobili del Vaticano presenti sul suolo italiano e con la dismissione dei beni del Vaticano e dello IOR, si sfamano tutti i bambini e tutti i cani del mondo!"

Commento di Joe Fallisi: "Giustissimo.. però, c’è un però, che bisogna tenere presente, se non altro per fare molta attenzione a chi ci circonda e strilla assieme a noi. In prevalenza gli attacchi alla Chiesa, infatti, vengono da circoli sionisti e mondialisti che hanno interesse, in una prospettiva mondialista futura di Governo mondiale, di far sì che tutte le religioni siano ridimensionate e ridotte a manifestazioni più che altro “folcloristiche”. Il Vaticano in primis, visto che la sua estensione e le sue interessenze lo configurano anche come un “potere” ed una forza economica fastidiosa e da ridimensionare. Che la Chiesa e il Vaticano abbiano il fatto loro mi può anche star bene, ma teniamo anche presente a chi questo fa ancor più comodo..."

Mia rispostina: "Fatalità, senza saperlo, abbiamo detto più o meno le stesse cose.. guarda un po' qui: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/09/sul-papa-ratzinger-su-gheddafi-sui.html - http://www.circolovegetarianocalcata.it/?s=crocifisso+nei+luoghi+pubblici -"

Valle dei Casali - Scrive Claudio Piacentini: "ciao Pa' ti ringrazio per la divulgazione della notizia sulla Valle dei Casali. Seguo sempre con attenzione le iniziative del circolo di Calcata anche se ho problemi per poter partecipare personalmente. Sai che condivido appieno i concetti del Bioregionalismo, cercherò d'impegnarmi nei limiti delle mie possibilità Ad maiora!"

Berlusconi Silvio, banchiere d'Italia - Scrive Adriano Rebecchi: "Sul quotidiano “Rinascita”, di Sabato 3 e Domenica 4 dicembre 2011, a pagina 12 dedicata all’Usura, compare un articolo di Lucio Garofalo dal titolo “Uscire dall’euro, uscire dal capitalismo”, con il cappello “La “lotta politica” non andava combattuta contro la “destra berlusconiana”, ma contro i signori dell’alta finanza”. Ringraziamo l’articolista per la sua “illuminante” precisazione. Ci permettiamo solo di fargli osservare alcune cose che forse gli sono sfuggite: 1- è vero che Berlusconi non è un servo dei poteri forti, per il semplice motivo che è il “potere forte” dell’Italia di questi ultimi decenni; 2- Berlusconi è nato “palazzinaro” e ha costruito il suo impero con il “cemento” e le speculazioni immobiliari; 3 - Berlusconi ha in impero mediatico-televisivo che controlla 3 TV principali private e decine di secondarie, un quotidiano, una casa editrice, un settimanale, più altre decine di TV e testate locali sparse in tutta Italia; 4 - Berlusconi ha un impero pubblicitario che gli consente di controllare e condizionare, con la distribuzione della pubblicità, TV, giornali, settimanali ecc.; 5 - Berlusconi, oltre che massone-piduista (tessera n.1816), è anche un banchiere, socio fondatore e comproprietario assieme a Ennio Doris, di Banca Mediolanum; paradossalmente, è l’unico “vero banchiere” privato italiano perché, mentre quelli che vengono di solito chiamati “banchieri” sono Presidenti, Direttori Generali o Amministratori Delegati, nominati da un CdA che li può sfiduciare o sostituire in qualunque momento (vedi i molti casi recenti), Berlusconi e Doris non li può sfiduciare o sostituire nessuno perché la Mediolanum è la loro banca, come i Rothschild, i Morgan, i Madoff ecc. Ringraziamo quindi l’articolista che ci dice che “la destra berlusconiana non andava combattuta”. Adesso abbiano la risposta al “cui prodest?”

Iran – Ma è già stato attaccato? Fumo esce dal sito nucleare e seconda esplosione a Ishafan riportata dal "The Australian". Mentre la notizia non è stata captata da nessuna delle reti principali, la corrispondente dell’Australian a Gerusalemme, Sheera Frankel, ha riportato qualcosa di piuttosto inquietante: “Tutti gli occhi sono su Israele dopo il secondo attacco sull'Iran. Nubi di fumo salivano dalla città di Isfahan – prova del fatto che gli ultimi attacchi contro il presunto programma di armi nucleari iraniano abbiano colpito nel segno” - Continua con articolo di Paul Vallely sull'imminenza del conflitto, con dati precisi e documentati: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/12/indipendent-la-guerra-alliran-e-gia.html

Atac e car sharing a Roma - Scrive Paolo Ercolani: "Caro Paolo, i giornalisti, quando "tagliano e cuciono gli articoli", possono travisare i concetti. Posso chiederti di diffondere tramite il tuo Blog le mie precisazioni riportare al link http://www.eur.roma.it/news.php?news=3988&arch=1?"

Arte a Treia - Scrive Teri Volini: "caro paolo ti saluto,  spero che siate riusciti a stampare l'opera del sole! comunque che tutto vada bene in mostra e presentazione del libro. spero tu abbia ricevuto la mail del convegno con la mia nota sull'arte bene comune se vuoi pubblicarla sul blog mi fa piacere  ed anche ricevere una vostra testimonianza sull'arte -anche dopo la mostra che vi impegna adesso"
 
Mia rispostina: "Cara Teri, sì, Caterina sta cercando di stampare il manifesto .. non so ancora se ha potuto farlo in quel formato, comunque sicuramente ne farà stampare una copia nel formato più grande possibile.. Non sono molto bravo ad andare sui blog a fare commenti... non ci vado mai ci proverò. Penso che sicuramente faremo un resoconto dopo la manifestazione, grazie per gli auuguri ed auguri anche a te"

No alla vivisezione – Scrive Riccardo Oliva: “Dopo la bella esperienza nel mese di novembre improntata a raccontare ai più piccoli come funziona il riciclo dei tappi di plastica da loro raccolti, l’ Ass. Memento Naturae avrà ancora l’occasione di portare un suo piccolo contributo in un altro angolo della nostra penisola, per fare luce su quelle verità che si nascondono dietro al nome di sperimentazione animale o vivisezione. La manifestazione si svolge a Sassuolo (Mo) il 17 p.v..... - Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2011/12/sassuolo-mo-17-dicembre-2011-apri-gli.html

Stasera arriva Caterina a Treia, domani inizia la manifestazione “Vita senza Tempo” che durerà sino al 10 dicembre. L'11 dicembre partiamo assieme per andare a Spilamberto, dove resterò per un po' di tempo... Vi dico queste cose perché non so se durante i prossimi giorni avrò tempo per la redazione del Giornaletto, farò del mio meglio.. Nel frattempo, siccome lo so che non avete letto tutti gli articoli pubblicati recentemente, vi invito a farlo in questi giorni, approfittando del momento di “vuoto”. Vi saluto, Paolo/Saul

…..........

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

Do not stand at my grave and weep,
I am not there; I do not sleep.
I am a thousand winds that blow,
I am the diamond glints on snow,
I am the sun on ripened grain,
I am the gentle autumn rain.

When you awaken in the morning’s hush
I am the swift uplifting rush
Of quiet birds in circling flight.
I am the soft starlight at night.
Do not stand at my grave and cry,
I am not there; I did not die.

(poem by Mary Elizabeth Frye - 1932 - music by Joe Fallisi – 2011. To Aisha Gheddafi and to all the mothers of Jamahiriya,  in memory of Muammar, African hero)

…...........

"I am not this person, this body-mind, or any thing. As I can't be what I perceive, I am not this body-mind or any thing that I am conscious of. As there must be something unchanging to register discontinuity, I am not this body-mind, which is neither continuous nor permanent. As the person is a changing stream of mental objects that I as the subject take to be my body-mind, I cannot be a person. I am, but I can't be this or that. As it is my presence, which is always here and now, that gives the quality of actual to any event, I must be beyond time ...and space. I was never born, nor will ever die"  (Sri Nisargadatta Maharaj)

Nessun commento:

Posta un commento