Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 19 dicembre 2011

Il Giornaletto di Saul del 20 dicembre 2011 – Feste anticonsumiste, Il Ritorno, Incontro Collettivo Ecologista, pale eoliche, ratti e topi….



Care, cari,

sono avvilito per la crudeltà mostrata impunemente e giornalmente nel mondo, ma debbo dire che spesso anche noi causiamo un “massacro”. Un affronto che viene fatto alla natura ed alla vita. Ogni giorno tonnellate di cibo vengono gettate nei cassonetti dell’immondizia mentre c’è gente ed animali che soffrono la fame. Proprio oggi ho letto su un quotidiano di Modena che alcuni barboni sono stati denunciati perché svuotavano un cassonetto alla ricerca di cibo. Vorrei portare la vostra attenzione su ciò che è possibile fare per evitare questo obbrobrio e per concretizzare la sacralità del cibo. Tanto per cominciare evitiamo cenoni selvaggi a base di carne e prodotti chimici vari, riscopriamo il cibo semplice e pulito delle nostre campagne. Niente scatolette e scatoloni con zamponi e panettoni… ma sane grigliate di verdure con dolcetti fatti in casa. Magari –se potete e volete- come abbiamo fatto anche noi negli ultimi vent’anni, inventatevi anche voi un “Natale per i senza Famiglia”, invitando amici e sconosciuti che altrimenti resterebbero da soli per le feste. Non solo farete un’opera buona ma scoprirete il vantaggio della solidarietà umana che crea a amicizia e felicità reciproca. Infatti quando durante le feste di Natale ci rimpinziamo egoisticamente ed all’inverosimile non celebriamo più la sacralità della comunione primordiale. L’uomo un tempo considerava la Terra come una madre ed i suoi frutti i doni per la continuazione della vita. Il cibo è sacro, simbolo dell’amore materno, e la condivisione di cibo pulito è considerata la migliore offerta a Dio. In tal modo, senza dover ricorrere a sterili cerimonie religiose e pretesche, ognuno di noi può essere sacerdote davanti alla divinità, offrendo e ricevendo energia spirituale in forma di alimenti non cruenti (evitando riti di morte). Grazie e buone feste. Continua con ricette vegetariane: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2011/12/19/ricette-vegetariane-per-natale-ed-appello-anticonsumista/

Incontro Collegiale Ecologista – Opzione di Aldo: “caro Paolo, tra le due proposte per il convegno di Roma, come sede, a mio umile e personale parere, considerato il periodo di estrema crisi e recessione e per un maggior e miglior contatto con la madre Terra opterei per il campeggio e le amache..”

Incontro Collegiale Ecologista 2 – Scrive Giancarlo Benvenuti: “Accenno ad una argomento che forse non si collega a quanto proposto a seguito dell'incontro di Sassuolo ma che per la sua gravità mi ha fatto il sangue amaro: nel programma di domenica sera "Report" si è parlato a lungo del proposito di utilizzare tutte le terre in Africa, in America, attualmente coltivate da le popolazioni residenti per la produzione di alimenti, per produrre invece cereali ed altro da trasformare in benzina verde . Tutto questo per salvare il pianeta dall'inquinamento e per sopperire al venir meno delle materie energetiche. Il tutto naturalmente a beneficio di maxi imprese e banche e a danno dei viventi nei territori indicati. Non penso che si possa tranquillamente ricavare da un azione del genere, la salvezza del pianeta che dovrebbe conseguirsi con ben altri mezzi. Sfruttare può essere anche necessario, ma c'è modo e modo. Termino coni miei saluti e auguri..”

Incontro Collettivo Ecologista 3 – Scrive Carlo Consiglio: “Carissimo, per il Collettivo ecologista da tenere a giugno 2012 opto per il Parco Regionale dei Monti Lucretili, anche se non hai saputo indicare in quale paese; infatti credo che ad Aprilia a giugno farà molto caldo…. Ciao”

Mia rispostina: “Bene, sto raccogliendo tutti i pareri... comunque non credo sarà caldissimo ad Aprilia, soprattutto perchè lì bisognerebbe molto probabilmente dormire all'aperto od in tenda.. in ogni caso la decisione finale dipende da una serie di fattori.... “

Incontro Collettivo Ecologista 4 – Scrive Nico Valerio: “Ottimo, sarò con voi. Ma caro Paolo c'è anche una ecologia della parola. Noi che dividiamo un capello in quattro e siamo in grado di distinguere nella sperimentazione un batterio da una cellula e da un organismo superiore, ma anche tra conservatore e liberale, socialdemocratico e comunista, dobbiamo stare attenti con le parole ed essere ugualmente esigenti e precisi...” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2011/12/nico-valerio-la-differenza-fra.html

Mia rispostina: “Sul concetto di naturista, spiritualità della natura, ecologia profonda, ne abbiamo già parlato in precedenza, ricordi Nico? Sono d’accordo sulla precisione lessicale.. ma qui non andiamo ad esclusione bensì ad inclusione, quindi l’incontro del solstizio sarà un po’ ecologista, un po’ ecologico e pure naturista ed altro ancora!”

Mascherata Lega Nord – Scrive Adriano Rebecchi: “Nel tentativo di recuperare i tanti voti ormai persi e di ingannare ancora una volta la sprovveduta base “padana”, i parlamentari della Lega si sono esibiti in rabbiose contestazioni sia al Senato che alla Camera, in occasione dell’esame della manovra finanziaria che dovrebbe evitare all’Italia di cadere nel baratro del fallimento che, casomai qualcuno non abbia capito bene, vuol dire scaffali dei supermercati vuoti, niente benzina, niente gas da riscaldamento, niente stipendi per gli statali, niente pensioni, niente indennità di disoccupazione ecc….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/12/una-lega-di-bassa-lega-di-adriano.html

Conigli da adottare a Bologna - Scrive Francesca: "Sono disponibili per l'adozione dei conigli salvati dal macello (quindi conigli grassi, non coniglietti nani). Si cercano persone vegan o vegetariane che possano adottarli. Le condizioni sono che l'adozione dovrà essere o di soli maschi o di sole femmine (li abbiamo già separati) o ci si impegni alla sterilizzazione. Ovviamente non dovranno essere destinati all'alimentazione umana od animale. Gli animali si trovano in provincia di Bologna. Info. le_rose@hotmail.it"

Patria - Scrive Fernando Rossi: "La nostra Patria è nata da uno stupro organizzato dalle logge massoniche inglesi e italiane, attraverso i Savoia, strumentalizzando l'ideale di chi vedeva nell'Unità d'Italia una liberazione della occupazione “straniera” (Mazzini non fu mai Massone). Al disegno non fu certo estranea la grande finanza con i Rothschild in primo piano e codazzo di affaristi e speculatori “di corte”. Ma ora siamo tutti figli di quello stupro, e dobbiamo sanarlo facendo in modo che gli italiani siano davvero tutti fratelli e compatrioti ! Il compito di chi si sente parte della comunità in cui vive e vissero i propri padri e madri è anche quello di evitare altri “stupri” (come quelli che USraele ha fatto fare all'Italia verso altri popoli) partecipando alla liberazione del nostro popolo, attraverso la democrazia diretta, dalle lobby finanziarie e dai loro servitori, che hanno costruito una organizzazione sociale, ingiusta, che subiamo e di cui ci vergogniamo..”

B1 metropolitana romana – Scrive Vito De Russis: “Alle Metro Roma è Babilonia (pagg. 10-11 della Carta dei servizi TP, numerosi variabili temporali: stagionali. festivi - feriali, ore punta e basso utilizzo): per la B, c’è la forbice dei minimi e maximi: da 4’15” a 8’30”. Scuola media superiore. Problema: "Alla situazione attuale, dirottando una corsa su tre verso la B1, quale sarà la nuova forbice delle frequenze sulla B e sulla B1?..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2011/12/vito-de-russis-b1-di-roma-una.html

Morte cerebrale - Scrive Matteo Ciarimboli: "Su Rai Uno già nel 2009 SuperQuark ha mandato in onda una simulazione del cosiddetto accertamento di "morte cerebrale". Sottolineiamo alcune falsificazioni: La prima falsificazione è quella di farci vedere un manichino al posto di un essere umano per non mostrare le reazioni spontanee che una persona potrebbe avere in risposta a questi test assurdi; la seconda è di non dire che il cosiddetto "elettroencefalogramma piatto" (EEG) non è piatto ma di ampiezza non superiore a 2 micro Volts, che corrispondono a circa il 5% del valore normale; la terza falsificazione è lo stravolgimento della legge 578/93 che prevede che l'EEG sia eseguito da un medico neurofisiopatologo o in alternativa da un neurologo esperto di elettroencefalografia, mentre con Decreto Ministeriale 582/94 il Ministro sotto la voce personale addetto illecitamente indica che l'esecuzione dell'EEG può essere affidata a tecnici e/o infermieri professionali: di fatto in questi 13 anni sono stati gli infermieri a stabilire la morte; la quarta dimostra la pratica gravemente dannosa tutt'ora in uso del test dell'apnea, eseguito senza svezzamento, che scienziati internazionali hanno denunciato come elemento lesivo del malato. la quinta è l'affermare che non sono possibili interventi chirurgici, ma è noto che il drenaggio nei traumi cranio-cerebrali deve considerarsi terapia urgente quanto il blocco di un'emorragia. Oltre a questo dobbiamo sottolineare l'atteggiamento incurante dei medici che, nella loro sicumera, si rapportano col paziente come se fosse già morto, mostrando esami di una banalità offensiva e vantando molti altri test che però vengono taciuti perché molto invasivi e dannosi come l'angiografia cerebrale. Tra l'altro può verificarsi che, data la ascientificità dei test, i medici possano, in tutta tranquillità, per imperizia o per dolo certificare la "morte cerebrale" impunemente, in quanto la legge non prevede una punizione per tali reati. Se volevano convincerci che tutto è regolare non ci sono riusciti. Info lega.nazionale@antipredazione.org “

Ratti, topi, vivisezione – Scrive Caterina Regazzi: “Guarda, guarda, mi era venuta voglia di scrivere qualcosa anche per chiarire a me stessa il mio pensiero, sulla vivisezione o, secondo me, per meglio dire "sperimentazione" sugli animali, dopo la serata a Sassuolo e la conferenza di Riccardo Oliva, e trovo, tra le notizie di una newsletter che l’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, organismo europeo, appunto, che ha sede a Parma) pubblica linee guida generali per studi di alimentazione di 90 giorni con alimenti e mangimi interi…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2011/12/19/3567/

Nota aggiunta di Caterina Regazzi: Parere dell' EFSA sulle alternative alla sperimentazione animale: http://www.efsa.europa.eu/it/press/news/sc090608.htm

Nonviolenza a Verona - Scrive Mao Valpiana: "Il Movimento Nonviolento, fondato da Aldo Capitini, compie 50 anni. La festa di compleanno si terrà nei giorni 20-21-22 gennaio 2012 a Verona, al Teatro Camploy (zona Porta Vescovo). Info. mao@sis.it”

Eolico pesante – Scrive Econews: “Ancora Pale Eoliche …… a quando il Piano Energetico Nazionale? Verdissime foreste dell'Alto Mugello (con Aquile, Falchi e Gatti Selvatici), Crinale del Monte Fagiola sul Torrente Santerno: vogliono farvi 9 giganti eolici (130 metri ciascuno … come palazzi di 40 piani, lo chiameranno … "Parco Eolico"!). Puntuale lettera degli Ambientalisti al Governo Monti…”

Si avvicina il momento del ritorno della crescita luminosa, ovvero del Solstizio invernale. Questo periodo è ben descritto nell’esagramma dell’I Ching il Ritorno, di cui qui di seguito vi riporto le note principali e quelle più significative:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2011/12/i-ching-esagramma-fu-il-ritorno-periodo.html

E pure oggi possiamo chiudere qui, ciao, Paolo/Saul

………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Il silenzio è soprattutto dentro di sè.
Il silenzio non è assenza di rumore o solitudine.
Il silenzio è assenza di confusione.
Mi è mancato qualcuno con cui condividere il silenzio...
Mi è mancato qualcuno con cui vivere la bellezza della vita.

(Sara Laurencigh)

Nessun commento:

Posta un commento