Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 20 dicembre 2011

Il Giornaletto di Saul del 21 dicembre 2011 – Solstizio invernale, Supersano, Castelli Romani, Trilaterale, IMU, Incontro Collettivo Ecologista

Foresta Belvedere in Salento


Care, cari,

oggi, stasera, ci troviamo alla fattoria biologica di Maria la Bifolca, a Vignola, per parlare della proposta di legge sull’agricoltura contadina, per proporre l’iniziativa dell’Incontro Collettivo Ecologista del solstizio estivo 2012 e per festesteggiare il solstizio invernale. Parleremo anche del Madeinem che è un abbinamento di prodotti del territorio con cantautori e altri artisti locali. Ognuno è invitato a portare cibo vegetariano da condividere amorevolmente. L’appuntamento è subito dopo il tramonto… Per info. agribioer@email.it – 333.6023090

Vita senza Tempo – Scrive Carmen, a commento del resoconto dei tre giorni di Treia: “.. mi è molto piaciuto il racconto delle tre giornate di Treia.. scritte in un modo molto rilassante.. per quanto riguarda il discorso sul femminile.. io nn sono molto daccordo.. infatti mi sento forte e coraggiosa come un maschio e profonda e accogliente come una femmina.. e la mia vera natura quale sarà mai..?”

Auguri – Scrive Ilaria Volpi: “Auguro a tutti e a tutte voi/noi un Natale pieno di serenità ed un 2012 traboccante di salute e benessere vicino a chi amate. Vi auguro altresì di riuscire a realizzare i vostri desideri e spero con tutto il cuore che ognuno di noi riesca a rendere questo mondo migliore e più giusto per tutti gli/le abitanti del pianeta Terra”

Salviamo la Foresta Belvedere – Scrive il Coordinamento Civico: “Il Comune di Supersano (Lecce) inaugura il Museo del Bosco e le associazioni ambientaliste tappezzano la città di manifesti : « è questa la strada che dovete seguire “SI AL PARCO NATURALE DELLA FORESTA BELVEDERE! NO AL FALSO PARCO INDUSTRIALE EOLICO!” » - Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2011/12/supersano-lecce-parco-dei-paduli-si-al.html

Salviamo i Castelli Romani – Scrive Enrico Del Vescovo: “Cari tutti, augurandovi buone feste, desidero esortarvi caldamente a sottoscrivere il seguente appello lanciato da ITALIA NOSTRA Castelli Romani” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2011/12/enrico-del-vescovo-salviamo-i-castelli.html

Commissione Trilaterale – Scrive Gianfranco Amato: “Mario Monti vanta lunghi studi all'estero. Trascorre un anno presso la prestigiosa Università di Yale, dove diventa allievo di James Tobin, premio Nobel per l'Economia nel 1981. Non abbiamo prove di una sua affiliazione alla Skull and Bones, la celeberrima e potente società segreta di ispirazione mondialista che dal 1832 ha sede presso quel prestigioso ateneo statunitense. Abbiamo però la prova che il professore varesino rappresenti un autentico apostolo del pensiero mondialista…” – Continua:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2011/12/finalmente-un-italiano-di-spessore-dopo.html

Commento di Maurizio: “Sempre più questo governo si manifesta come non soltanto espressione di un potere bancario internazionale, ma anche come un qualcosa di ancor più malefico: una espressione del mondialismo che ha per fine la Repubblica Universale con capitale a Gerusalemme. Come tornano azzeccate le parole di Menachem Begin (Mieczysław Biegun), terrorista capo dell'Irgun (vari attentati e responsabilità nel massacro palestinese di Deir Yassin) pluri Primo Ministro israeliano) che in queste ore Fallisi ha voluto ricordare e diffondere nel web: "La nostra razza è la razza padrona. Noi siamo gli unici semi-dei, con qualità divine, di questo pianeta. Noi siamo tanto diversi da tutte le altre razze inferiori quanto loro lo sono dagli insetti. Di fatto, quando le comparate alla nostra, tutte le altre razze sono composte da bestie, nel migliore dei casi loro sono i nostri ovini e bovini. Noi possiamo considerare le altre razze come i nostri escrementi umani. ... Il nostro destino naturale e' il dominio delle razze inferiori, il nostro Regno qui, in terra, dovrà' essere comandato con l'uso del bastone di ferro. Le masse di razze inferiori dovranno sempre leccare i nostri piedi e servirci come schiavi"

Salviamo la foresta indonesiana – Scrive Salvaforeste: “Giovedì, 15 dicembre 2011, decine di residenti del villaggio di Mesuji hanno protestato di fronte alla Camera dei Rappresentanti contro le violenza e le intimidazioni costante da parte delle imprese dell'olio di palma. Secondo i locali, la polizia e militari hanno partecipato all'assalto. Un rappresentante del villaggio, l'ufficiale in pensione Magg. Gen. Saurip Kadi, un membro del team di difesa dei residenti Mesujii, ha riferito che almeno 32 abitanti del villaggio sono stati uccisi dal 2008 ad oggi.Gli abitanti del villaggio hanno denunciato l'ultimo incidente, verificatosi a Mesuji, nel distretto di Lampung, lo scorso novembre, coinvolgendo le controversie tra i locali e la PT Sumber Wangi Alam (SWA) che gestisce piantagioni di palma da olio e caucciù…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2011/12/20/sumatra-le-foreste-distrutte-dai-produttori-di-olio-di-palma-mentre-le-autorita-nicchiano/

Incontro Collettivo Ecologista – Scrive Lorenzo Merlo: “Se è vero che "il medium è il messaggio" (personalmente condivido) in quelle note di ieri del Nico Valerio's medium sento molta competenza, forza, conoscenza, documentazione, determinazione, volontà, lucidità, senso criitco e così via. Ma non vi sento amore*... per l'altro. E' possibile aggiornarsi dallo standard che tanto ci sta stretto senza preventivamente aggiornare i sentimenti che ci attraversano la carne? Ovvero, è possibile supporre un mondo privo di un equilibrio causato dai contrasti insiti in ogni binomio? In caso di "sì è possibile", attraverso quale processo si possono smorzare gli opposti e, soprattutto, attraverso quale processo ciò che resta (la metà del binomio) sarà ancora tale visto che esso lo era solo a causa di ciò che ora abbiamo eliminato? In caso di "no non è possibile", la determinazione di Nico Valerio è del tutto espressione di quella convinzione e posizione, quindi totalmente legittimata. Non solo, per estensione, sarebbe così per ogni determinazione. Inclusa quella che vorrà annientarci, ovvero, quella del nostro nemico. Quindi chiedo, è davvero possibile una storia diversa da quella che vogliamo fuggire? Chiedo, ciò da cui vogliamo fuggire, non è che una chance che la storia ci offre, come ogni storia può fare? Chiedo, per concepire un passo verso il cosiddetto nuovo paradigma, è davvero condivisibile denigrare ciò che c'è o è più opportuno riconoscerne la biografia, quindi legittimarlo, amarlo. Non è forse così che alziamo il rischio di concepire e compiere un passo a nostra misura piuttosto che a misura di un inconsapevole ideale razionale, quindi inumano? Grazie per l'attenzione”

Incontro Collettivo Ecologista del Solstizio Estivo 2012 – Scrive alcuni appunti Enzo Parisi con mia risposta: http://retedellereti.blogspot.com/2011/12/note-aggiunte-per-lincontro-collettivo.html

Teramo - Scrive Giulietto Chiesa: "22 DICEMBRE A TERAMO, CHI SONO I PADRONI DEL MONDO? IL SISTEMA BANCARIO INTERNAZIONALE: IPOTESI DI LAVORO E STRATEGIE DI LOTTA con Claudio MOFFA, Maurizio ACERBO, Franco CARAMANICO, Stefano MUZI, Berardo RABBUFFO, Roberto SANTUCCIONI, Filippo TORETTA, Cristiano VIGNALI coordina Benito MASCITTI, con altre 45 persone presso Sala della Provincia Piazza Dante - ORE 20,30. Info. maufil@alice.it"

Sfruttamento mondiale - Scrive Guido Grossi: "I mercati finanziari e le Istituzioni che governano l’economia al di sopra delle nazioni influiscono in maniera determinante sulle nostre scelte sociali e politiche. Sono più di venti anni che ci impongono politiche che sottraggono risorse al lavoro ed alla produzione di beni reali e servizi utili ai cittadini. Per dirottarle sui mercati finanziari. Il risultato è la recessione. Che stiamo scegliendo di far pagare ai più deboli. La mossa strategica più importante compiuta da 1%, in maniera lentissima ed impercettibile, è stata quella di confondere la Finanza con l’Economia Reale..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2011/12/20/guido-grossi-come-e-possibile-che-l%e2%80%991-per-cento-dei-super-ricchi-del-mondo-riesca-a-sfruttare-il-restante-99-per-cento-senza-che-questi-si-ribellino/

IMU - Lettera di Alba Mediterranea ai sindaci: "Caro Sindaco, Lei è il rapresentante istituzionale più vicino al Cittadino in quanto Capo della Comunità quale è l'istituzione del Comune. Il Sindaco è colui che più da vicino conosce i problemi sociali, umani, di territorio ed è colui che identifica ogni Cittadino apponento la firma sui documenti di indentà; è altresì la persona che per prima deve difendere gli interessi ed il bene della propria Comunità. Con la presente Le chiediamo, con movimento spontaneo, di non eseguire, rendendosi complice del colpo di Stato in atto fatto dal sistema bancario, le indicazioni e la riscossione della tassa IMU, scrivendo una pubblica lettera con cui disconosce le azioni del Governo…"

Età pensionabile – Scrive Benito Castorina: “L’età pensionabile? Un sistema più avanzato sarebbe di portare il minimo di contibuti a 45 anni, con decorrenza dall’accesso alla scuola che prevalentemente è a 6 anni. I contributi verrebbero accumolati per ogni anno di studi e non verrebbero percepiti nel caso in cui si ripete l’anno (andare a scuola non è più un obbligo, ma un’interesse)..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/12/lo-spirito-non-invecchia-mai-quale.html

Art. 18 - Scrive Daniele Massaro: "...che senso ha attaccare l'ultimo baluardo di difesa dei lavoratori, Art. 18, che impedisce il licenziamento senza giusta causa? la ministra si dice preoccupata dalla reazione dei sindacati, ma non per lei, aggiunge, ma per il paese!! la ministra dalla lacrima facile ha deciso insieme al guru monti che devono totalmente smantellare lo stato sociale. togliere l'art. 18 non aumenterebbe di una sola unità gli occupati, e nulla ha a che fare con la cosiddetta "crescita". adesso c'è chi dice che siamo l'unico paese europeo ad avere una norma così omettendo alcuni particolari non proprio insignificanti, a) se un'azienda ha bisogno in un periodo di più lavoratori può già usare i contratti a tempo determinato, b) non abbiamo ammortizzatori sociali idonei a sostenere un cambiamento del genere, penso al reddito minimo garantito, c) siamo in un paese in cui un'azienda come la Fiat che per anni ha succhiato miliardi dalle casse dello stato si prende il lusso di applicare contratti diversi dal contratto nazionale di categoria e può senza che nessun ministro abbia detto una parola lasciare una parte del sindacato fuori dall'azienda. in quadro cosi preoccupante è chiaro che la nostra posizione non può che essere assolutamente a fianco dei lavoratori che difendono un loro diritto sacrosanto"

SOS Incendio - Scrive Daniela Galli: "Lancio l'S.O.S. andhe qui, Maris è una mia amica che conosco personalmente, la sua casa è andata a fuoco ieri e ha perso praticamente tutto. Servono abiti invernali per lei e la figlia Gea di 11 anni. Se potete dare un piccolo aiuto, contattatemi. Grazie! Scrivere qui al Giornaletto"

Si avvicina il natale… vogliamo fare un po’ di luce? “Gesù… tu innocente pagasti il fio dei peccati dell’uomo e fosti inchiodato mani e piedi alla croce, i tuoi occhi versarono lacrime e le tue mani grondarono sangue.. e da allora ancora ed ancora succede.. perché in nome tuo efferatezze furono compiute senza fine, nemmeno per un giorno, un’ora, un minuto.. si è interrotto il martirio: pagani, eretici, streghe, bambini e bambine innocenti… Milioni e milioni sono le vittime immolate al tuo altare di salvatore del mondo dai tuoi stessi sacerdoti e dai tuoi fedeli seguaci… Chi pagherà ora per queste colpe?” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2011/12/natale-di-verita-sui-cristiani.html

Così chiudo anche oggi, ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"To go beyond yourself, you must know yourself.
To go beyond the mind, a well-furnished mind is not needed.
Distrust your mind, and go beyond.
For peace you must go beyond the world.
Go beyond, don't be stuck in duality.
Try to go beyond the words.
To go beyond, you need alert immobility, quiet attention.
To go beyond, you must look away from the mind and its contents.
To know what you are, you must go beyond the mind.
Go beyond, go back to the source.
Wake up, go beyond, live really.
Remember the instruction: whatever you come across -- go beyond"

(Nisargadatta Maharaj)

Nessun commento:

Posta un commento