Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 10 dicembre 2011

Il Giornaletto di Saul del 11 dicembre 2011 – Spilamberto, no armi, denuncia contro lo stato, retrivi USA, scie chimiche, maiale a Cesena

Care, cari,

stamattina partiamo io e Caterina per Spilamberto. Mi fermerò su per un mesetto, le varie feste del Sole Invitto quindi si svolgeranno lì. Più avanti vi farò avere il programma della Notte senza Tempo, del 31 dicembre, con la consueta passeggiata notturna, in qualsiasi condizione atmosferica, che si tiene ormai da moltissimi anni. Probabilmente quest'anno sarà sulle rive del Panaro. Vi invito comunque sin d'ora ad organizzare simili eventi nei luoghi in cui vivete.. poiché quel che conta è lo “spirito” nel voler andare incontro alla natura, proprio la notte in cui ovunque si fa bisboccia e si sparano mortaretti, camminando in silenzio lungo un fiume, in una valle, in montagna, insomma dove la natura regna sovrana.....

Meno armi - Scrive Antonio Di Pietro: "Manovra: così non la votiamo. A farla così erano capaci tutti: alzare la benzina, mettere l'Ici sulla casa, allungare i tempi della pensione. Bastava Berlusconi a fare una manovra del genere. Questo governo è fatto da persone competenti e come tale aveva ed ha le competenze per fare misure che servono come risposta all'Europa ma che siano eque e giuste. Se non le ha fatte è perché ha dovuto pagare un dazio politico al governo Berlusconi per prenderne il posto. Non mi pare sia un inizio tranquillizzante.. PETIZIONE Più Welfare e meno armi FIRMA: http://www.italiadeivalori.it/index.php?option=com_petitions&view=petition&id=258"

Gita alpinistica – Scrive Lorenzo Merlo: “Ciao Paolo, leggo nel Giornaletto di oggi il testo della mia alpinistica mail di ieri. Non so se i "due link" sono saltati o altro. Ti faccio presente che un eventuale interlocutore non avrebbe orientamento per capire il significato de "Segnalo qui due link..." visto che poi non li trova...”

Mia rispostina: “Caro Lorenzo, i link saltano automaticamente (quelli occulti) quando il testo viene formattato per l'inserimento nel Giornaletto. Se vuoi che compaiano i link dovresti metterli per esteso, come faccio io, ovvero vai sulla pagina, copi il link nella stringa in alto e poi lo copi e lo incolli così com'è.. in quel caso, successivamente io posso abilitarlo... Mandali ora e li aggiungo... Eccoli: link 1. http://www.victoryproject.net/articolo.php?id=71 -
link2. http://www.victoryproject.net/articolo.php?id=261 -”

Denuncia contro le alte cariche dello stato per il reato di alto tradimento - Orazio Fergnani: "Presentata denuncia alla Procura della Repubblica per colpo di stato da parte delle banche internazionali, nella figura del cosiddetto “governo tecnico” con Mario Monti - presidente del consiglio..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2011/12/10/orazio-fergnani-presentata-denuncia-alla-procura-della-repubblica-per-colpo-di-stato-da-parte-delle-banche-internazionali-nella-figura-del-cosiddetto-%e2%80%9cgoverno-tecnico%e2%80%9d-con-mario/

Commento di Majolino: “...il fatto che la denuncia possa intendersi come atto di solo interesse dell'Autorità Giudiziaria, in sede penale, è qualcosa afferente al dopo e non per il semplice fatto che si deposita una denuncia la si può considerare in siffatto modo.l'80% delle denunce sono archiviate perché di natura civilistica e devono affrontarsi con altri percorsi di legge. La mia notazione è che - allo stato attuale - non è previsto che uno o più Cittadini possano denunciare il Capo dello Stato (cfr. Costituzione – Art. 90.  Il Presidente della Repubblica non è responsabile degli atti compiuti nell’esercizio delle sue funzioni, tranne che per alto tradimento o per attentato alla Costituzione. In tali casi è messo in stato di accusa dal Parlamento in seduta comune, a maggioranza assoluta dei suoi membri). In diritto quando un atto è nullo, non produce effetti ed allora, per evitare di non produrre effetti, che è per converso la spes che Tutti ci auguriamo, ritengo che qualsiasi azione giudiziaria debba vagliarsi sotto ogni aspetto giuridico, sempre per evitare di farci dire che 'perdiamo tempo e non siamo affidabili in concretezza'. Non è riscriverla secondo le proprie convinzioni, bensì secondo quanto, in scienza e coscienza, ci è legalmente permesso. Non ho inteso, né l'ho scritto e se è apparso chiedo scusa, modificare '...quelle degli Altri...' e proprio per evitare fraintendimenti ho usato l'espressione "...e, se ritenuto, di rendere noto eventuali note e/o improprietà...". Ho finanche aggiunto "se ritenuto". Vivo profondamente nel rispetto degli Altri, anche di chi ha parere diverso dal mio e mi permetto di chiederti di non leggere i miei scritti come qualcosa 'contro', non lo farei male. Ho semplicemente espresso un parere...”

Maiale a Cesena - Scrive Veronica - vowo7252@gmail.com - L'Istituto Agrario di Cesena, all'interno del programma didattico delle classi quinte, prevede una attività molto triste: l'allevamento e l'uccisione di un maiale. Questa è una cosa che fanno ogni anno e l'uccisione è prevista per il 14 gennaio 2012. Scrive protestando al sindaco: sindaco@comune.cesena.fc.it -"

Banche ladrone - Scrive Giuseppe Turrisi: "Sparisce un conto corrente di una anziana signora (strani giri di assegni con firme false) vengono fatte denunce interne ed esterne (magistratura, Passera, Draghi, carabinieri ecc niente di niente) viva la moneta elettronica viva l'impero delle banche (la signora è poi morta senza avere giustizia) viva l'Italia. Credo che non servano suggerimenti per chi ha conti correnti (fa pure rima)..."

Carte di credito = signoraggio terziario – Scrive A.L. Marra: “... ovvero la principale forma di creazione elettronica di denaro dal nulla a vantaggio della banca che fa il pagamento. Amici deputati e senatori, amici tutti delle organizzazioni contro il signoraggio bancario e cittadini, dobbiamo assolutamente impedire l'approvazione delle misure che Monti tenterà di far votare in blocco nell'interesse del suo mandante: la privata organizzazione criminale denominata BCE (sottolineo: privata perché di proprietà delle banche private, comprese le banche italiane proprietarie della Banca d'Italia, a sua volta proprietaria del 15% della BCE)...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2011/12/carte-di-credito-ottimo-metodo-come.html

Poteri retrivi – Scrive Giulietto Chiesa: “Chi ci bombarda? Sono i “proprietari universali”. Non hanno patria e sono pochi, ma sono potenti. Nelle attuali circostanze il loro quartier generale è a Wall Street, New York, Stati Uniti d’America. I più importanti tra loro sono cittadini americani, ma la cosa è inessenziale. Essenziale è che il loro portavoce principale è il presidente degli Stati Uniti. Quello di turno. Essenziale è che possano usare le armi dell’America....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/12/wall-street-ed-i-proprietari-universali.html

Misure bancarie incombenti – Roba da matti! “Le nuove misure: gli anziani costretti ad aprire un conto corrente bancario o postale. I pensionati dovranno aprire conti correnti bancari o postali e far uso di bancomat o carte di credito per riscuotere le pensioni. Nelle pieghe della manovra è emersa una norma in base alla quale le pensioni superiori ai 500 euro, se erogate da amministrazioni pubbliche, non possono essere più pagate in contanti, ma serviranno strumenti di pagamento elettronico, di banche o poste. La stessa norma vale per stipendi e compensi pubblici.

Scie Chimiche Firenze – Scrive Comitato No Scie: “Alla fine di novembre 2011 alle prime luci del mattino abbiamo potuto constatare, almeno in Mugello, come il cielo fosse coperto di nuvoloni a quota relativamente bassa che promettevano pioggia. Promettevano appunto, ma passata non più di un'ora, dissipati o quasi i nuvoloni,
abbiamo scoperto che il fronte nuvoloso era sovrastato da una griglia di scie rilasciate da aerei che si incrociavano nei modi più svariati. Riteniamo che almeno su Firenze e provincia sia in atto da mesi un'azione deliberata a creare una situazione di preoccupante siccità... “ - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2011/12/scie-chimiche-e-maltempo-firenze.html

Così vi saluto, ciao, Paolo/Saul

….............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"It is an observable fact that one becomes self-conscious only when caught in the conflict between pleasure and pain, which demands choice and decision. It is this clash between desire and fear that causes anger, which is the great destroyer of sanity in life. When pain is accepted for what it is, a lesson and a warning, and deeply looked into and heeded, the separation between pain and pleasure breaks down, both become experience -- painful when resisted, joyful when accepted." (Nisargadatta Maharaj)

Nessun commento:

Posta un commento