Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 28 febbraio 2017

Il Giornaletto di Saul del 1 marzo 2017 – Memo, cibi per la salute, nota “fuori onda”, USA-Bruxelles-Roma, inquinanti di nuova generazione, centro-destra-sinistra e altro, l'albero delle Sefiroth...


Risultati immagini per progetto memo moneta

Care, cari, ciao Paolo, ti vorrei fare una segnalazione ma, prima, ringraziarti per le interessanti notizie, articoli, riflessioni, eccetera, che offri quotidianamente. Grazie davvero! Dunque, dopo un lavoro di elaborazione portato avanti con un gruppetto di amici, recentemente siamo riusciti ad attivare un sistema operativo web, perfettamente funzionante, capace di gestire la contabilità degli scambi economici e che definisce, regolamenta ed usa il Memo, appunto quale "memoria degli scambi economici effettuati o da effettuare". So che l'idea di utilizzare una "moneta" (ooops... ma noi non chiamiamola così) alternativa non è certo originale ma.. (Gianfranco Florio)... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/28/progetto-memo-unaltra-moneta-e-possibile-si-e-lintelligenza/

Mia rispostina: “Ti ringrazio Gianfranco per le "confidenze", dopo essermi interessato io stesso della realizzazione - uso di una "moneta" alternativa (vedi anche: 
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/06/la-storia-dei-petecchioni-del-circolo.html), sono arrivato alla conclusione che sia preferibile un sistema senza alcuna moneta. Superare l'interscambio? Ancora non so se ciò sia possibile ma ci sto riflettendo sopra...”

Cibi per la salute – Scrive C.S.: “L’Istituto europeo di oncologia ha individuato 22 alimenti che aiutano a vivere più a lungo e 10 che invece ci aiutano a vivere meglio. Si tratta di alimenti sani, individuati grazie alla nuova scienza, la nutragenomica, quell’ambito che studia come il cibo modifica l’attività dei geni e consente di prevenire sovrappeso, obesità, cancro e malattie cardiovascolari, metaboliche e...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/02/28/quali-sono-i-cibi-che-ci-mantengono-in-buona-salute-e-favoriscono-la-longevita/

Fiorenzuola: “Il soffio del vento”. Libraria – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “Sabato 4 marzo ore 17 presso la sala del bar dell'ospedale di Fiorenzuola (PC) a cura del GDL della Biblioteca Comunale. Presentazione del libro di Claudio Arzani 'Il soffio del vento, da Chernobyl a Caorso trent'anni dopo". Con intervento di Augusto Bottioni che in quei giorni era a Mosca e Leningrado). Info. 347.2983592”

Annuncio “fuori onda” - Scrive Rinascere: “Siamo purtroppo venuti a conoscenza dell’intenzione di vendere o chiudere dell’azienda agricolo-zootecnica IL TIE’ di Lama Mocogno. Quindi vogliamo dare una mano a diffondere il loro annuncio sperando che arrivi sotto gli occhi di una qualche famiglia che abbia voglia di dare una svolta alla propria vita trasferendosi in montagna e iniziando una nuova avventura!” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/lama-mocogno-modena-azienda-agricolo.html

Shis... sione. Questione di soldi – Scrive Paolo Sensini: “Al di là delle pseudo scissioni da operetta tra comunisti, post-comunisti e frattaglie assortite, la vera disputa tra i contendenti ruota intorno al controllo della cassaforte PD, che a oggi può vantare un patrimonio di oltre 500 milioni di euro. Anni fa Ugo Sposetti, il tesoriere storico, per meglio tutelare il bottino aveva sparso il tutto su 57 fondazioni coordinate dall'Associazione Enrico Berlinguer. Dietro le fanfaronate ad usum delphini che hanno ammorbato i telespettatori, il vero oggetto del contendere è dunque il tesoretto accumulato negli anni dal Partito con i finanziamenti dell'URSS, le elargizione delle COOP, il patrimonio immobiliare e la gestione degli appalti pubblici. Poi c'è tutto il resto...”

Inquinanti di nuova generazione – Scrive A.K.: “Un nuovo pericolo si sta concretizzando per l’ambiente e per l’uomo a causa della crescente diffusione di inquinanti di nuova generazione, per i quali i sistemi di rimozione ed i relativi impianti di trattamento non garantiscono adeguati risultati, trovano particolare riscontro con riferimento ai residui di farmaci, ormai presenti nelle acque superficiali a concentrazioni dell’ordine dei ppb...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/02/distruzione-programmata-inquinanti-di.html

Berta Caceres. Commemorazione – Scrive Fulvio: “Roma, 2 marzo 2017, ore 17.00 di fronte all'Ambasciata dell'Honduras. Con tutta la solidarietà alle persone perbene che vorranno tributare un rimpianto e un ringraziamento alla martire honduregna Berta Caceres, con ogni possibile affetto al popolo honduregno che aveva in  Berta la sua guida migliore e che oggi subisce la sanguinaria oppressione di una giunta di teppisti protetti dagli Usa, celebrerò la ricorrenza per conto mio  e alla mia maniera. Avrei partecipato volentieri al presidio davanti all'ambasciata dell'Honduras, ma non sopporto che tale manifestazione veda la presenza di ambigui personaggi e gruppi...”

USA-Bruxelles-Roma: colpo su colpo, di stato – Notizie dalla Rete: “Qualcuno, edulcorando, usa l’eufemismo “post-democrazia”. Per non ammettere che è post-nazismo. Nel senso di nazismo senza camicie brune e senza sostegno di masse consenzienti, ma con sostegno di masse abuliche. E’ il dato che emerge da tre capitali che, una volta di più, unisce in unico progetto globale il pianeta Usa al satellite UE e all’asteroide Italia. Colpi di mano antidemocratici avvolti nella menzogna e...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/28/la-globalizzazione-conviene-a-chi-non-ce-lha-anti-notizie-sparse/

Ultimo messaggio di Milosevic – Scrive Aleksandra Paramonova Guidotti: “Disse Milosevich: " Russi! Questo mio appello è per tutti i russi, agli abitanti di Ucraina e Bielorussia, che nei Balcani sono anche considerati russi. Guardate noi e ricordate: con voi faranno la stessa cosa quando sarete divisi e deboli. L’occidente è un cane pazzo che vi afferrerà per la gola. Fratelli, ricordate il destino della Jugoslavia! Non consentite di fare lo stesso con voi! A cosa vi serve l’Europa, russi? E difficile trovare un altro popolo autosufficiente come voi. E’ l’Europa che ha bisogno di voi, non viceversa. Siete cosi tanti: tre paesi, ma non siete uniti. Avete tutto nei vostri paesi: tanta terra, risorse energetiche, carburanti, acqua, scienza, industria, cultura. Quando noi avevamo la Jugoslavia ed eravamo uniti, ci sentivamo una potenza enorme, capace di smuovere montagne. Adesso per colpa della nostra stessa stupidità, dei nazionalismi, della riluttanza ad ascoltarsi a vicenda, la Jugoslavia non esiste più, e noi siamo solo dei brufoli sulla mappa politica dell’Europa, nuovi mercati per le loro cianfrusaglie costose e per la “democrazia americana”...”

Sopravvivenza. Resistere, se si può – Scrive Bruna Borini a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/26/il-coraggio-di-sopravvivere-malgrado-tutto/ -: “Finché la Giustizia continuerà a punire chi reagisce all'istinto di sopravvivenza difendendosi e lasciare impuniti i delinquenti, cosa aspettarsi di più?”

Mia rispostina: “Non dobbiamo demordere anche se ormai è chiaro che stiamo procedendo verso un periodo di anarchia... Le ragioni le conosciamo, anche se non possiamo estrinsecarle apertamente...”

L'albero delle Sefiroth - L’Uno è il mistero dei misteri, l’En Sof (il senza limite), Egli può manifestarsi attraverso i suoi attributi che sono poi le qualità descritte nella Kabbalah. Lo schema proiettato si chiama Albero delle Sefiroth, con dieci rami, è un simbolo di come le qualità divine siano scese dall’alto verso il basso, segnando la strada spirituale che l’anima deve compiere per il ritorno... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/kabbalah-e-lalbero-delle-sefiroth.html

Teosofia. Scrive Paola Botta Beltramo: “ Per chi fosse interessato il link https://www.youtube.com/watch?v=vo2kMuwTb18 su scienze finanziarie e ricerche teosofiche - conferenza 21/2/2017”

Non arrendersi mai – Scrive Massimiliano Ricelli: “In questi anni le segnalazioni hanno avuto sempre un seguito, ottenendo in molte circostanze ottimi risultati, sia con Enti Pubblici che Privati. Non perdiamo “mai” la fiducia di vivere in un Mondo migliore. Continuano le segnalazioni pacifiche e mirate, però concrete, dimostrando negli anni costanza, dedizione e rispetto, per dare un segnale a voi che leggete il presente messaggio e cioè, uniti possiamo cambiare questa civiltà...”

Commento di P.P.: “Speriamo di resistere!”

Mia rispostina: “L'importante è non sfiduciarsi e continuare ad amare la vita! Come fanno gli animali, sino all'ultimo respiro, ma senza protervia”

Lasciate che i bimbi vadano a scuola (da soli) – Scrive Joanna Gierszewska: “..noi genitori, naturalmente riconosciamo che sì, accompagnare i figli è motivo di stress per noi e per il traffico italiano, però riuniti in conciliaboli nei bar (macchina in doppia fila) dopo aver accompagnato i figli a scuola, discutiamo e stabiliamo che purtroppo, vista e considerata la situazione odierna, non c’è rimedio: i nostri figli a scuola a piedi no, proprio no. Ma naturalmente siamo lirici: ah, ai nostri tempi, allora sì che la città era sicura e si poteva andare a piedi, non come oggi...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/02/lasciate-che-i-bambini-vadano-scuola-da.html

Fine vita. Cui prodest? - Scrive A.M.: “Al di là delle opinioni contano i fatti ed i fatti sono che la proposta di legge per il “Fine vita” giace da due anni in commissione affari sociali senza che MAI, NESSUNO dei fanfaroni che oggi blaterano a favore si sia interessato a smuoverla dato che il farlo avrebbe messo in discussione le prospettive elettorali di un elettorato di cui non possono essere certi gli orientamenti in un caso tanto delicato. Meglio dunque lasciare dormire il problema, ignorarlo, dimenticarsene sino a quando un eclatante caso di cronaca lo riporti di attualità obbligandoli ad interessarsene..! Nulla di nuovo dunque, ma solo la solita vigliacca ipocrisia di una politica indegna che agisce con mentalità mafiosa...”

Centro-destra-sinistra e gli altri... - Scrive Giorgio Mauri: “... l'alternativa potrebbe essere la sinistra di Fassina (e l'hanno azzoppata subito, anche perché Fratoianni ha preteso di dare continuità a un essere morto come Vendola e il suo SEL), il M5S di Di Battista (quello di Grillo va dismesso dicendogli "grazie" ma evitando di fare i burattini per padroni non ben identificati) e la lega di Salvini. Se dopo aver attaccato Fassina ora attaccano Salvini, dimostrano che hanno paura di assetti fuori dal controllo dei soliti noti, quindi sono certo che sia la scelta giusta...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/centro-destra-sinistra-la-scelta-e.html

Montesilvano. Spiritualità Olistica – Scrive R.O.I.: “4 - 5 Marzo 2017 Grand Hotel Adriatico, Via Carlo Maresca - Montesilvano (PESCARA), Convegno sulla Spiritualità Olistica. Info: 393.2362091(Michele) 349.8160201 (Rosy)”

Treia. Contro la dittatura del pensiero unico – Scrive Gianfranco Amato: “ Incontro pubblico con: Gianfranco Amato, Presidente dell’Associazione “Giuristi per la Vita”, e Giuseppe Povia, Cantautore e vincitore del Festival di Sanremo 2006. Venerdì 21 aprile 2017, al Santuario del Santissimo Crocifisso di Treia... – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/02/treia-21-aprile-2017-ora-e-tempo-di.html

RAI. Tempo di “Class Action” contro la disinformazione – Scrive Adriano Colafrancesco: “La cosa in vero intollerabile e in assoluto inammissibile - alla quale purtroppo molti sono assuefatti, vivendola in modo passivo  e con un grave senso di impotenza – è la manipolazione strumentale e (per questo) criminale del servizio pubblico televisivo! Il servizio pubblico televisivo sta in piedi con i soldi degli italiani. E non è ammissibile che le vittime - un intero popolo nel nostro caso - continuino a mantenere finanziariamente in vita il loro carnefice - la RAI – ridotta, non senza grave disagio delle sue stesse migliori risorse interne, a carrozzone che protegge, propinando menzogne e omissioni a danno di tutti, gli impudichi interessi di una classe politica troppo spesso impresentabile! E’ tempo di una autentica riscossa legale. Non c’è più spazio per scoraggiate lagnanze della serie “tanto è così” e “tanto sono tutti uguali”…..!”

Liberiamo la Rete dai parassiti (della censura) – Scrive Giulietto Chiesa: “Credo siate tutti già informati del grave tentativo  di mettere la museruola alla Rete. In Italia ci stano provando, oltre a quasi tutti i media-mainstream, anche un nutrito gruppo di parlamentari. La Senatrice Gambaro (ex 5 Stelle, oggi con Verdini)  ha presentato un disegno di legge che appare come una vera e propria intimidazione nei confronti di tutto ciò che suona come antagonista, non conformista e difforme dal “pensiero unico” dominante...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/liberiamo-la-rete-dalle-false-notizie.html

Terrorismo. Due pesi e due misure – Scrive V.Z.: “Ma se le potenze imperialiste "democratiche" si dichiarano unanimi "contro il terrorismo", come mai nessuno ferma il sanguinario terrorismo di Israele ? E nemmeno quello dell'Arabia Saudita ? Questa storia del terrorismo è una colossale presa in giro contro l'umanità...”

Bioragionando a piedi – Scrive Silvia: “Il cammino è bello, come sempre sono contenta di aver vinto la pigrizia e essere qui, un passo dopo l’altro a cercare di sentirsi parte del bosco e del percorso, ma anche ad ascoltare cosa si raccontano gli altri. Arrivati a Monteacuto ci sediamo nella piazzetta del paese, io sul muretto in alto, quello che da' sul panorama, seduti più in basso, uno di fianco all’altro..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/bioragionando-piedi-racconti-di-viaggio.html

Ecco siamo già a marzo, contenti? Ciao, Paolo/Saul

…........................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Coloro che hanno timore della morte, prendono rifugio ai Piedi del Supremo Sé. Che è senza nascita e morte. Può il pensiero di morte accedere a quelli che hanno distrutto il loro “io” e “mio” e sono diventati immortali?” (Ramana Maharshi)

…..........................

“La mente condizionata rifugge dalla sua impermanenza, dal vuoto, dal dolore, costruisce mura di abitudini e ripetizioni e insegue i suoi sogni del futuro o si aggrappa a quello che è stato. Queste difese ci paralizzano e ci impediscono di vivere nel mondo del presente. [...] nessuna tecnica può liberare la mente e ogni sforzo della mente tesse solo un'altra rete.” (Jiddu Krishnamurti)



Nessun commento:

Posta un commento