Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 9 febbraio 2017

Il Giornaletto di Saul del 10 febbraio 2017 – Antropologia del paesaggio, land grabbing, I Ching, finanza e distruzione delle risorse, libertà di pensiero, oltre le religioni...



Care, cari, antropologia del contemporaneo e geografia rurale in questo testo ispirato al parallelismo tra tradizione musicale afroamericana e tradizione musicale subalterna meridionale.forse sarebbe più giusto dire dal blues alla tarantella, visto che paradossalmente ho scoperto prima il blues e poi la tarantella, al contrario suona meglio. in verita non ricordo se ho scritto prima "dal sogno americano al sogno meridionale" o "dalla tarantella al blues" avevo pensato a una terza parte dal titolo "da saviano a malcom x"  - Feedinando Renzetti) – Continua in calce: http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/bioregionalismo-e-antropologia-del.html

Treia. No alla violenza sulle donne - Il 14 febbraio 2017, si svolgerà ancora una volta a Treia "One Billion Rising", l'azione contro la violenza sulle donne promossa dalla poetessa, drammaturga e attivista per i diritti umani, Eve Ensler. Ed in innumerevoli città, paesi e villaggi di tutto il mondo questo giorno innumerevoli donne scendono in piazza per opporsi alla violenza maschilista, e con loro un numero crescente di uomini di volontà buona determinati a rompere ogni complicità con la violenza di genere. La manifestazione che si tiene a Treia, alle ore 17 del 14 febbraio, prevede che alcune donne ed uomini si ritrovino in piazza con qualcosa di rosso indosso e con cartelli e/o volantini da distribuire per sensibilizzare l'opinione pubblica sul NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE. Info. 333.6023090" 

La via evolutiva dell'I Ching - Integrati dal sistema elementale, fondamentalmente due sono gli indirizzi culturali della Cina, il Confucianesimo ed il Taoismo, la via della correttezza e la via della spontaneità. Ricettacolo di questi due aspetti sociali è il Libro dei Mutamenti, cioè l’I-Ching, uno dei saggi testi più antichi dell’umanità. In esso sono integrati diversi commenti di Confucio e di Lao Tze, nonché considerazioni più tardive di matrice Chan (Meditazione Buddista). All’I-Ching sono riconducibili anche i basilari archetipi psichici dello zodiaco cinese e i due aspetti dello Yin e dello Yang, La spontanea e naturale interazione degli opposti in continuo movimento... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/09/la-via-evolutiva-delli-ching/

Roma. Libraria – Scrive Piotr: "Sabato, 11 febbraio 2017, alle ore 17, presso la libreria Potlach, in via Antonio Tempesta 61, Roma (Pigneto, Malatesta della linea C), presenterò il libro di Pierluigi Fagan "Verso un mondo multipolare. Il gioco di tutti i giochi nell'era Trump". Sarà presente l'autore. Info. pier.pagliani@gmail.com"

Le Terre d'Europa in poche mani – Scrive Assorurale: "Quando si parla di "Land Grabbing" la sottrazione di terre libere o la loro concentrazione - si tende a trascurare il Vecchio Continente. L'ONG TNI (TNI.org), invece, ha pubblicato un report denunciando un'autentica "questione agraria". negli ultimi dieci anni L'Unione ha perso un terzo delle piccole aziende, il 3% delle grandi aziende agricole detiene il  52% delle terre agricole..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/le-terre-deuropa-in-poche-mani.html

Geopolitica e scacchi Scrive Alessandra Daniele: "Putin ha vinto la Terza Guerra Mondiale non con una mossa di Risiko, ma con una mossa di scacchi. Ha stretto un accordo con la lobby protezionista e isolazionista degli Stati Uniti in nome degli interessi comuni, e quando l'incazzatura popolare ha prevedibilmente portato alla presidenza il candidato che prometteva di fermare il massacro sociale delle classi medie ("stop the carnage") e riportare i posti di lavoro in patria, cioè il cavallo matto sul quale astutamente aveva puntato, Putin s'è ritrovato fra i vincitori...."

Alimentazione, finanza e distruzione delle risorse – Scrive Franco Libero Manco: "Questa umanità, che già oggi consuma il 30% di risorse in più di quelle che la terra è in grado di produrre, s’incammina verso una realtà incerta e preoccupante. E il tempo rimasto per invertire la rotta è breve. Se non nullo. Vittime della tecnologia, della cultura consumistica dominante e del guadagno finanziario da raggiungere ad ogni costo, non si accorge di correre verso un futuro impossibile..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/09/alimentazione-finanza-e-distruzione-delle-risorse-finche-si-mangera-carne-questo-pianeta-non-ha-piu-un-futuro/

Commento di M.M.: "Senza contare l'immane sofferenza causata agli animali ! Un simile abominio è destinato ad avere conseguenze terribili per l'umanità tutta, il risultato karmico di questi crimini orrendi perpetrati ai danni degli animali sarà devastante !"

Trump batte cassa – Scrive G.C.: "Trump ha chiesto che l'Italia raddoppi la sua spesa militare. Ora, siccome l'Italia spende l'1,1% del Prodotto Interno Lordo, il raddoppio porterebbe tale spesa al 2,2% in un sistema dove abbiamo un vincolo di bilancio europeo che permette un deficit al massimo pari al 3% del PIL (che in realtà con il Fiscal Compact https://it.wikipedia.org/wiki/Patto_di_bilancio_europeo   sarà molto meno, cioè un vincolo addirittura molto più stretto). Ciò significa che tutto il deficit italiano dovrà andare a soddisfare la spesa militare. Ossia nuovi tagli al Welfare."

Media. False notizie e libertà di pensiero – Scrive Piotr: "E' ormai chiaro che la prossima e urgente battaglia deve essere per la difesa delle libertà fondamentali: la libertà di pensiero, di espressione e di coscienza. L'atteggiamento isterico dell'establishment - di cui sotto abbiamo un esempio - è chiaro indice di panico, di non saper più che pesci pigliare. Le élite finora al potere, si rendono conto che il loro soft power non funziona più come dovrebbe. Sotto i colpi della crisi le persone hanno smesso di credere ai fabbricanti seriali di fake news, cioè i media mainstream alias Ministero Transnazionale della Cultura Popolare, e quindi l'establishment corre al riparo..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/e-ormai-chiaro-che-la-prossima-e.html

Commento di Paolo Sensini; "Le bufale non sono innocue goliardate. Le bufale possono provocare danni reali alle persone". E chi poteva arrivare a simili vette di pensiero se non la Presidenta? La quale per contrastare le bufale propone un antidoto infallibile: le vacche, anzi le sue vaccate quotidiane. Lunga vita alla Presidenta!"

Stop al veleno Glifosato in agricoltura. Petizione – Scrive Beni Comuni: "L'8 febbraio 2017 è  partita in tutta Europa la raccolta firme per chiedere alla Commissione Europea il divieto totale dell'uso del glifosato. Il glifosato è l'erbicida più largamente usato al mondo, contro il quale si è già sollevata una diffusa opposizione sociale, alla quale l'UE deve dare ascolto. Diversi sono infatti gli studi che ne dimostrano i rischi per l'ambiente e per la salute umana..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/stop-al-veleno-glifosato-in-agricoltura.html

Stop Ceta – Scrive Fabrizio Garbarino: "3,5 milioni di Europei hanno sostenuto l'iniziativa contro il TTIP e il CETA. Nolti di noi sono scesi in piazza per convincere altri concittadini. Ma i giorni più cruciali stanno arrivando. Il 15 Febbraio 2017, il Parlamento Europeo voterà sul CETA, il trattato commerciale tra EU e Canada. se puoi, unisciti a noi a Strasburgo la sera prima del voto! Info. info@stop-ttip.org"

Oltre le religioni – Scrive Simon Smeraldo: "...il sapiente, lo spirituale, il vero adepto al sacro, sa vedere oltre la molteplicità e ne coglie l’Unità retrostante. E, soprattutto, dopo aver integrato in sé ed aver fatto propri gli insegnamenti fondamentali di una corrente spirituale (o più di una), sa trascendere al momento opportuno, una volta effettuate le necessarie operazioni di trasformazione anche la simbologia mediatrice delle correnti spirituali, per rivolgersi direttamente alla fonte..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/02/andare-oltre-le-religioni-tempo-dovuto.html

Sto usando un vecchio portatile scassato che stava qui a Spilamberto, "di riserva!" Non ho avuto molto tempo a disposizione... Ciao, Paolo/Saul

..............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Un sogno non è diverso da ciò che si vede nello stato di veglia: entrambi sono spettacoli nella coscienza. È in virtù della luce della coscienza che possiamo chiamare uno stato 'veglia' e un altro 'sogno', ma in essenza sono entrambi eventi che avvengono nella coscienza, e fondamentalmente non sono diversi." (Nisargadatta Maharaj)

Nessun commento:

Posta un commento