Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 23 febbraio 2017

Il Giornaletto di Saul del 24 febbraio 2017 – La sorgente del pensiero, crisi continua, la forbice sdebitista, carne in famiglia, la coscienza è ovunque, Gerusalemme imprigionata, CampiAperti a Bologna...


Risultati immagini per La sorgente del pensiero

Care, cari, da dove sorgono i pensieri? - Essendo coscienza nella coscienza, siamo in grado di riconoscere il flusso energetico nel quale siamo immersi e far sì che il nostro pensiero e la nostra azione siano in sintonia con la qualità dello spazio-tempo vissuto. In questo perenne rimescolamento energetico, noi siamo come navigatori senza meta... - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/da-dove-sorgono-i-pensieri-che-passano.html

Commento di Palmerino Simione: “Penso che vi sia un attimo prima, un'emozione, a cui subito segua un pensiero. Frazioni di secondo... Inoltre noi siamo anche la "coscienza collettiva" ovvero ci influenzano anche le memorie delle altre persone. Partendo anche solo da questi "pensieri" possiamo imparare ad osservarci senza prenderci troppo sul serio. Posso: è una scelta...”

Commento di Giovanni Brogi: “C'è un pensiero che osserva gli altri pensieri, il pensiero dell'osservatore. Quando questo pensiero se ne va, ciò che resta non è pensabile né descrivibile.

Crisi permanente? Scrive Vincenzo Zamboni: “Non rimane che imboccare la via di uscita: Rinuncia alla crescita continua, - Recupero della sovranità monetaria, - Recupero degli strumenti di politica economica monetari e doganali, - Nazionalizzazione bancaria e controllo della finanza, con riduzione della economia nominale, - Ricostruzione dell'economia fondata sulla centralità del lavoro, - Politica di decrescita, - Riduzione delle spese militari attraverso una politica di pace, coesistenza e mutua cooperazione contrattuale tra i popoli. - Riconversione industriale civile della produzione bellica eccedente le esigenze della difesa.... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/02/riconversione-la-parola-magica-per-il.html

Commento di Marco Bracci: “...tempo fa lessi che i grandi manipolatori del mondo, i finanzieri (con a capo i Rotschild, banchieri del Vaticano) prediligono la “sinistra”, anche se sembrerebbero inclini a destra. Ecco che si stanno rivelando, almeno in Italia. Ma si sa, l’Italia è il banco di prova sulla quale vengono sperimentate le strategie “pacifiche” più spericolate, essendo nella manica della Chiesa cattolica...”

Roma. Nasce il movimento degli sdebitisti – Scrive Antonio Vento: “La situazione economica e finanziaria nel nostro Paese e in Europa non è tra le migliori in quanto, in un periodo storico di crisi globale, dovuta allo sfruttamento selvaggio delle risorse del nostro pianeta e alla parallela arroganza del capitalismo che non si è mai posto il problema della vita dei cittadini... Lo SDEBITISMO è il fine che ci poniamo, offrendo consulenza legale, finanziaria e, dove serve, anche sanitaria e psicologica...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/roma-la-forbice-per-tagliare-il-debito.html

Commento di Qyozou Enolm: “Debt, in becoming perpetual, is transformed into an income that feeds capitalistic parasitism. Regardless of the debt being the one subscribed by us, or the one labeled as public and endorsed to us by the political class, by order of the financial system.”

Carne. E liti in famiglia – Scrive Franco Libero Manco: “... Se il genitore onnivoro è consapevole dei danni che può produrre la carne, per il bene del bambino non può sostenere questo tipo di alimentazione nella volontà di scongiurare la paventata probabilità dell’isolamento del bambino dai suoi compagni. Mentre sarebbe opportuno approfondire queste tematiche, informarsi e poi decidere se aderire a questa nuova visione della vita, sicuramente più giusta e salutare...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/23/liti-in-famiglia-a-causa-della-carne/

Roma. Poesia e spaghettata vegana – Scrive AVA: “SABATO 4 MARZO 2017 ALLE ORE 17,30, IN SEDE AVA PIAZZA ASTI 5/A ROMA, SERATA DI POESIA E PROIEZIONE DEL FILMATO “MEAT THE TROUTH” (le verità nascoste sulla carne). Un’ora di libere poesie in tema e un’ora di proiezione, ognuno può leggere una sua poesia o quella di altri autori. Per chi resta è prevista una spaghettata vegana. Info. francolibero.manco@fastwebnet.it”

La coscienza è ovunque. Gli esperimenti di J.C. Bose – Scrive Giuseppe Moscatello: “J. C. Bose dimostra ad un vasto e qualificato pubblico, che le piante sono sensibili agli stimoli esterni, al calore, al freddo, ai suoni ecc. Ancora più toccante è il resoconto dell’esperimento su una pianta di felce, reso vivido dall’immagine prodotta col crescografo durante la visita presso il suo laboratorio, nel Bose Institute, da parte di Paramahansa Yogananda, il quale ricorda: ‘Fissavo con grande aspettativa lo schermo che rifletteva la sagoma ingrandita della felce. Ora si distinguevano tenui movimenti di vita; la pianta cresceva lentamente dinanzi ai miei occhi incantati...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/03/jagadish-chandra-bose-e-la-sensibilita.html

Fiorenzuola. Libraria – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “Sabato 25 febbraio 2017, ore 17, presso la sala del bar dell'ospedale di Fiorenzuola (PC)  a cura del GDL della Biblioteca Comunale. Presentazione del libro “Rumore di Tempo che passa”.Poesie di Augusto Bottioni e illustrazioni della figlia Stefania. Prefazione di Claudio Arzani. Info 347.2983592”

PD. Shis sione – Scrive Piattaforma Comunista: “Per non finire cotto a fuoco lento, Matteo Renzi ha convocato il congresso del PD, puntando alle elezioni anticipate. La forzatura ha accelerato la lotta intestina... Nella decomposizione del PD si riflette la crisi di egemonia - dunque di direzione politica e di consenso - della grande borghesia italiana. Tale crisi si approfondirà, poiché si va a indebolire un caposaldo del suo potere politico e della strategia filo-atlantica ed europeista...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/la-scissione-del-pd-le-manovre-del.html

Commento di Alessandra Chedda : “Io francamente spero che alle prossime elezioni politiche il PD che era il mio partito prenda non il 40% dei suffragi ma il 5% visto il comportamento tenuto sull' art. 18 sulla salva banche sulla defiscalizzazione delle multinazionali e su tutto quello che il popolo ha e sta soffrendo per le loro leggi...”

Commento di Paolo Sensini: “Col "fiuto" politico che l'ha sempre contraddistinto, anche questa volta Renzi va in pellegrinaggio negli Stati Uniti giusto in tempo per vivere di persona una delle fasi politiche più delicate della nuova presidenza Trump: lo scontro sui cessi per i trans. Una questione fondamentale per i cittadini americani e che, nei calcoli dello stratega di Rignano, si bisbiglia ora consigliato da Roberto Saviano, uno che di queste cose se ne intende assai bene, potrebbe risultare decisiva per il rilancio della segreteria PD.”

Monti Cimini – No alle trivellazioni geotermiche – Scrive Filippo Mariani: “Il complesso geologico dei Cimini consta di un suo delicato equilibrio bioregionale interno, composto da camere magmatiche ormai vuote, da faglie al momento stabili, ma delicate e da molte falde acquifere. Una violenta frantumazione delle rocce causata dalla trivellazione potrebbe liberare gas e altre sostanze tossiche intrappolate da millenni sotto terra e così, come accadde anni fa a Latera, creare dei disastri ambientali...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/tuscia-difesa-del-territorio.html

NATO. Passi avanti (contro la Russia) – Scrive Manlio Dinucci: “Ulteriori passi nel «rafforzamento dell’Alleanza» sono stati decisi dai ministri della Difesa della Nato. Anzitutto sul fronte orientale, col dispiegamento di nuove «forze di deterrenza» in Estonia, Lettonia, Lituania e Polonia, unito ad una accresciuta presenza Nato in tutta l’Europa orientale con esercitazioni terrestri e navali. A giugno saranno pienamente operativi quattro battaglioni multinazionali da schierare nella regione. Sarà allo stesso tempo accresciuta la presenza navale Nato nel Mar Nero...”

Gerusalemme imprigionata, capitale sionista? - Scrive Vincenzo Mannello: “Con la decisione di spostare l'ambasciata USA a Gerusalemme (se sarà davvero realizzata) e con il rinnovato attacco politico ed economico alla Repubblica Islamica dell’ Iran, fatto in combutta con Netanyahu, Trump farebbe il primo passo lungo una strada estremamente pericolosa, quella che in gergo viene definita del “Grande Satana” e che ha sempre comportato guai per gli Usa e per mezzo mondo!..” - Continua:

Roma. Per la libertà d'espressione – Scrive Stefano Becciolini: “ROMA, PER ORGANIZZARE UNA DIFESA EFFICACE CONTRO IL DDL GAMBARO CHE CHIEDE SANZIONI E RECLUSIONE PER CHI MANIFESTA LIBERO PENSIERO IN RETE. INVITO A PARTECIPARE ALL'INCONTRO – DIBATTITO: "REGOLAMENTAZIONE DELL'ONLINE - NO A PROPOSTE LIBERTICIDE". NELLA SALA ISMA DEL SENATO (PIAZZA CAPRANICA), IL 2 MARZO 2017 DALLE ORE 11:00. Info. contatti@pandoratv.it”

Hirpos Dionysos – Scrive Ferdinando Renzetti: “...in questi giorni ho conosciuto uno strano uomo una specie di eremita che vive nei boschi dell'Irpinia. raccoglie castagne e costruisce oggetti in legno. Barba e capelli bianchi un cappello di lana grezza sulla testa calato fino agli occhi, un pastrano ancor più grezzo una vecchia fisarmonichetta anni settanta su una spalla nelle mani un bastone, l'albero delle castagnette come lo chiama lui. Ci siamo messi a parlare dice che nei luoghi dove vive tutti lo chiamano Hirpos per la vita selvatica e solitaria che conduce...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/hirpos-dionysos-puo-darsi-che-abbiamo.html

Commento di Mario Luzi: “A volte si tocca il punto fermo e impensabile dove nulla da nulla è più diviso, né morte da vita né innocenza da colpa, e dove anche il dolore è gioia piena. Sono cose, queste, che si dicono per noi soltanto. Altri ne riderebbero. Ma dire si devono. Le annoto per te che le sai bene e per testimonianza dell'amore eterno...”

Bologna. Campi aperti e non caserme – Scrive Carlo di CampiAperti: “Sabato 4 marzo 2017 abbiamo previsto di fare un grande mercato che abbracci, fisicamente e simbolicamente, il luogo che abbiamo caro e che secondo il sindaco di Bologna dovrebbe diventare una caserma dei carabinieri. Per questo vi scriviamo per invitarvi tutte/i, in particolare chi vive e lavora nelle regioni vicine a noi, a partecipare  alla giornata di lotta...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/bologna-4-marzo-2017-campi-aperti-e-non.html

E procediamo, come possiamo! Ciao, Paolo/Saul

…..............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Alcuni suoi seguaci domandarono al bandito Che: ”Anche per i ladri esiste una strada (Tao)?” – “Eh, certo che sì.. – rispose Che- Santità è intuire dove giace un tesoro nascosto, Eroismo è entrare per primo nella casa, Giustizia è uscirne per ultimo, Saggezza è distinguere il colpo che si può tentare, Umanità significa essere equanimi nel dividere il bottino. Al mondo non è mai esistito un gran ladro che non abbia manifestato queste qualità”. (Chuang Tze)




Nessun commento:

Posta un commento