Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 22 febbraio 2017

Il Giornaletto di Saul del 23 febbraio 2017 - Adi Shankar, utopia alimentare, psico-transumanza, Emiliano il pescivendolo, Parsons Dance, amore per la vita, Poroscemo, cavoli e broccoli...


Immagine correlata
Il Signore Shiva beve il veleno per salvare il mondo

Care, cari, domani, 24 febbraio, ricorre il Maha Shivaratri, la magica notte di Shiva. Unito in perenne amplesso con la sua energia cinetica Shakti (impersonata da Parvati). Shiva dal punto di vista tradizionale viene considerato l’aspetto della Trinità preposto alla distruzione. Ma tale distruzione comprende anche l’ego, o l’ignoranza, ovvero quell’identità separata che impedisce all’uomo di riconoscersi Uno con l’Assoluto. Perciò Shankara sta a significare “favorevole, propizio” . Egli è l’Assoluto stesso, l’amore indicibile che sorge dal principio “Io” privo da ogni identificazione, la pura consapevolezza di Sé (in sanscrito Atman). Shiva viene anche definito: “Satyam-Shivam-Sundaram” cioè Vero, Auspicioso e Incantevole. Una delle incarnazioni di Shiva, un suo “Avatar”, fu Adi Shankaracharya, il grande saggio indiano che viene considerato il più grande maestro della tradizione nondualistica. Qui potete leggere qualcosa sulla sua vita ed anche un canto da lui composto: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/22/il-nondualismo-di-adi-shankaracharya-e-le-sei-strofe-sulla-salvezza/

Governo omosex – Scrive Adriano Colafrancesco: “L’Italicum I voucher Il Jobs Act Il ponte sullo Stretto L’abolizione dell’articolo 18 L’occupazione vandalica della Rai La buffonata della Buona Scuola Gli accordi a porte chiuse in via del Nazareno Il Basta un Sì a firma Maria Elena Banchetruria Il governo con le stampelle ricattatrici di Alfano e Verdini L’ufficio antidiscriminazioni cazziali!.. Chi pensava insuperabile il caso Ruby, votata nipote di Mubarak in Parlamento, è servito!”

Commento di Paolo Sensini: “Capito a cosa servono le leggi imposte dalla presidenta Boldrini & Co. contro "bufale e fake news"? Per sbattere in galera preventivamente chi sbugiarda le loro attività preferite, come finanziare con soldi dei contribuenti bordelli omosex e i loro "esperti in materia" che imprimono nella testa dei bambini una certa pedagogia sessuale. E naturalmente molto altro, sempre pagato col culo degli altri...”

E il vaticano non è da meno... - Scrive Carmela Paterniti: “Quei soldi del Vaticano spesi per porno e armi. Le rivelazioni contenute nei due libri che hanno fatto esplodere lo scandalo dei corvi. Soldi destinati ai poveri utilizzati per fini meno nobili, «spese pazze» per centinaia di migliaia di euro, fondazioni religiose nate con obiettivi caritatevoli trasformatesi in succursali economiche per acquisti di lusso, un patrimonio immobiliare gigantesco. C’è questo, e molto altro, nel Vaticano segreto...”

L'utopia alimentare – Scrive Michele Meomartino: “Nel bene e nel male possiamo cambiare la nostra vita e il futuro del Pianeta perché i nostri stili di vita possono favorire un processo verso una nuova civiltà che abbracci anche il mondo animale e vegetale, oppure, al contrario, accelerare l’attuale deriva catastrofica che sta mettendo seriamente a rischio la sopravvivenza del pianeta. Sia Gandhi che Capitini adottarono una dieta vegetariana come regime alimentare. Secondo autorevoli storici....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/22/vegetarismo-lutopia-alimentare-e-la-dieta-nonviolenta/

Psico-transumanza – Scrive Ferdinando Renzetti a integrazione del suo articolo https://retedellereti.blogspot.it/2017/02/psicostoria-della-transumanza-in-musica.html?showComment=1487750672287#c6407188117921653369 -: “Scrive Caterina: “ma quante parole!”, le ho risposto che fra un po rimarrò senza le sto liberando tutte nell'aria come colorate gocce di acqua piovana puntini luminosi di sogni svaporati. Si, ne avevo le tanche piene!...” - Continua in calce al link segnalato

Emiliano, il pescivendolo. Nella tradizione dei “masanielli” – Retroscena dietro retroscena, si arriva alla bocchetta del “suggeritore”. Lì si scopre che il melodramma emiliano era tutto stabilito sin dall'inizio. Dall'accordo del “pesce fresco” stipulato la settimana scorsa a Roma... Mi chiedo quale sia il tornaconto di questo "nuovo" pescivendolo, che, guarda caso è stato “benedetto” dal Berlusca: “Emiliano vincerà, ha le carte giuste” ... Lo scrive La Repubblica di Bari, mica il Giornaletto di Saul... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/emiliano-il-pescivendolo-nella-radicata.html

Commento di Giorgio Mauri: “Io mi chiedo: che ci faceva Emiliano al congresso fondativo di SI? Mi chiedo anche che ci faceva Vendola. La Boldrini, una intellettuale impegnata, convinta sostenitrice del processo di globalizzazione, era seduta tra Fratoianni e Vendola. Le premesse ci sono proprio tutte.”

Commento di A.M.C.: “...con Renzi, prima, e con Gentiloni, poi, il PD non è più un partito di sinistra ! E' un servo delle élites dell'economia e della finanza mondiale dalle quali il rottamatore è andato a prendere istruzioni negli Stati Uniti...”

Civitanova Marche. Parsons Dance – Recensione – Scrive Sara Di Giuseppe: “Spettacolo brillante, ricco, comunicativo: missione riuscita, quella di David Parsons che nel creare la sua Compagnia intese portare la danza moderna al più ampio pubblico possibile, attraverso un’attraente miscela di sapienza coreografica, energia, teatralità. La DANZA, poi, quella che si ama, che entra dentro, che emoziona e sconvolge, che non si dimentica…” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/civitanova-marche-parsons-dance.html

Sulmona. Fiera della neoruralità – Scrive Movimento Zoe: “Scambio Semi 2017: 4 marzo dalle 15:00 alle 20:00, 5 marzo dalle 10:00 alle 20:00, Abbazia di S. Spirito al Morrone, Sulmona – Badia. Il seme sarà il filo conduttore della manifestazione. Quel seme che genera vita, cultura, movimento. Info. 349 426 9284”

Treia: 33a edizione della Festa dei Precursori – 23, 24 e 25 aprile 2017 – Programma schematico: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/22/treia-33a-edizione-della-festa-dei-precursori-23-24-e-25-aprile-2017/

Parma. Scambio semi – Scrive CIR: “In concomitanza con il mercato delle genuine produzioni della Mercatiniera, giovedì 2 marzo dalle ore 17 avrà luogo presso la Casa Cantoniera di Parma, via Mantova 24, la giornata di scambio dei semi. Info. Genuinoclandestino@autistici.org”

Ecologia profonda è amore per la vita – Scrive Caterina Regazzi: “...per me l'ecologia profonda è amore per la vita, per la natura, per gli esseri viventi, solidarietà umana, ognuno secondo la propria natura e le proprie possibilità: una tendenza a.... nei limiti del possibile. In mezzo a queste tendenze ci possiamo mettere quello che, per ognuno di noi, è in sintonia con l'evoluzione della specie umana quale tutti noi che ci riteniamo "ecologisti" o "amanti della vita" ci auguriamo: ritrovare quell'armonia con la Natura (Dio, Dea Madre, Natura) che ci ha dato la vita” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/ecologia-profonda-e-amore-per-la-vita.html

Che la luce sia – Scrive Maria: “...senza negare la presenza del buio, è bello stare dalla parte della Luce. Hai presente una stanza buia dove dalla persiana c'è una fessura piccola come l'unghia del mignolo, se osservi bene dopo un po' la stanza è tutta illuminata. Prova ne da che la Luce prevale sul buio... la Verità prevale sulla menzogna... l'Amore prevale sull'odio. Grazie a Voi per non sentirmi sola in questo pensare della mia anima. Mia preghiera mattutina; Che Pace e Amore inondino i cuori di tutta l'umanità. Così sia....”

Poroscemo, il nome giusto di Poroshenko... - Scrive Giulietto Chiesa: “Nella mia qualità di Presidente io sono guidato dalla volontà del mio popolo e indirò un referendum sulla questione dell’ingresso dell’Ucraina nella Nato”. Con queste solenni parole Poroshenko annuncia le intenzioni sue e dei suoi burattinai per “chiudere” il cerchio del colpo di stato che lo portò al potere a Kiev nel febbraio 2014. Intanto il governo fantoccio di Kiev ha riavviato la guerra contro le due repubbliche di Donetsk e di Lugansk, in plateale violazione degli accordi di Minsk, bombardando i centri abitati, moltiplicando gli attentati terroristici. A queste provocazioni si aggiungono quelle sventate dai servizi russi, contro la Crimea...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/22/ucraina-in-fiamme-petro-poroshenko-in-combutta-con-la-nato-prepara-la-catastrofe-mentre-leuropa-tace-e-acconsente/

P.S. L’Italia ha un voto dirimente per decidere se questa Ucraina può o non può entrare nella Nato. Occorre fare tutto il possibile per costringere il governo a opporre il proprio diniego. Non si tratta qui di uscire dalla Nato, si tratta di impedire che la Nato ci trascini in una guerra insensata e mostruosa, dove molti di noi moriranno.

Cavoli e broccoli – Scrive Caterina: “Ciao, Amore, sto per uscire per andare al mercatino. Ho quasi finito la scorta di cavoli e altre brassicacee che avevo in frigo Ti ho detto che finché ce ne sono, una porzione di qualche cavolo non deve mancare nella mia dieta. Oggi ho mangiato riso con cavolo nero, ieri cavolo nero, ieri l'altro cime di rapa, il giorno prima broccoli. Li amo e sono anche belli! Il giardino mi pare che le piante di cavolini di Brussel si stiano cominciando a dar da fare.... speriamo! Tutti i giorni do loro un occhiata ed anche un po' d'acqua, speriamo che, sentendosi considerate, comincino a produrre! Ieri poi ho cercato di liberare le piantine di bietole e radicchi dall'erba che un po' le soffoca, ed ho dato un po' d'acqua con la nuova pistola anche a loro. Vedremo! A dopo!”

Sarà per questo che i contadini dicevano che i bambini nascono sotto i cavoli? Ciao, Paolo/Saul

…..............................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Un uomo fa quello che deve – nonostante le conseguenze personali, nonostante gli ostacoli e i pericoli e le pressioni – e questo è la base di tutta la moralità umana.” (Winston Churchill)

…...............

“Non c'è nascita, non c'è morte, non c'è la persona, è tutta un'idea, tutta un'illusione!” (Nisargadatta Maharaj)



Nessun commento:

Posta un commento