Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 16 febbraio 2017

Il Giornaletto di Saul del 17 febbraio 2017 - Il martirio di Giordano Bruno, mafia: cui prodest?, non è la BBC, la NATO s'allarga, la fine di Marte, il principio vitale comune...



Care, cari, Giordano Bruno si trovò a pagare tale scelta con la morte, assassinato dalla Inquisizione cattolica sul rogo. Il medesimo suo problema si ripete oggi in ogni caso di conflitto tra coscienza individuale ed autorità istituzionale: si tratta di scegliere, come osservò Erich Fromm, tra obbedienza a sé stessi o agli altri. E nella ricorrenza del suo martirio, il 17 febbraio 2017, a Treia, ricorderemo la figura di Giordano Bruno, tenendo a mente il suo fulgido esempio di laicità morale e di libertà del pensiero - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/16/il-martirio-di-giordano-bruno-non-sara-dimenticato-treia-17-febbraio-2017/

E nella ricorrenza del suo martirio, il 17 febbraio 2017, a Treia, ricorderemo la figura di Giordano Bruno, tenendo a mente il suo fulgido esempio di laicità morale e di libertà del pensiero. Lo faremo durante una meditazione che si tiene al circolo vegetariano VV.TT., appuntamento alle ore 13.00. Info. 0733/216293

Una memoria su Giordano Bruno - Il 17 febbraio in tutto il mondo si commemora la figura di Giordano Bruno, finito sul rogo per aver mantenuto fede alle sue intuizioni sulla non separazione fra Dio e la sua creazione. Purtroppo l’inquisizione vaticana, per salvare il suo potere politico religioso, basato sul dualismo, lo punì crudelmente bruciandolo vivo. Giordano Bruno però non è morto, le sue idee sono risorte e si fondono nel nuovo filone della Spiritualità Laica. Appresi della filosofia avveniristica del “pensatore” di Nola attraverso il libro: “La futura scienza di Giordano Bruno” di Giuliana Conforto, una professoressa di astrofisica che conobbi a Roma tanti anni fa. Affascinato dalle sue idee la invitai a vari incontri presso il Circolo Vegetariano VV.TT. e ad un convegno sulla Spiritualità Laica... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/la-futura-scienza-di-giordano-bruno.html

Fiorenzuola. Coppia – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “Domenica 19 febbraio 2017 a Fiorenzuola (PC) alle ore 16 presso la sala Luminosa del bar dell'ospedale a cura del GDL della Biblioteca Comunale Salotto esoterico con Gloriana Astolfi: "LE DINAMICHE DI VINCOLO" COME LA CONSAPEVOLEZZA PUÒ AIUTARCI A MIGLIORARE LE RELAZIONI DI COPPIA...”

Mafia. Cui prodest? - Scrive Claudio Martinotti Doria: “Le mafie hanno tutto l’interesse a favorire alla carriera politica “ominicchi e quaquaraquà”, che costituiscono ormai la maggioranza dei componenti la partitocrazia italica. Per cui ci si limita a proclami, slogan, mistificazioni, propaganda mediatica, ma nulla più.  Ed anche le leggi esistenti ed efficaci (sulla carta) come quella che consente di colpire i patrimoni mafiosi, vengono sostanzialmente disattese, non applicate, se non simbolicamente. E così si crea il paradosso che si limita sempre più la libertà personale degli onesti, limitando ad esempio l’uso dei contanti, mentre si permette ai mafiosi di accumulare, investire, gestire, prelevare e trasferire montagne di denaro...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/mafia-leterno-ritorno-vantaggio-del.html

Bologna. La fabbrica della menzogna – Scrive BelzeBò: “Con l’aiuto di due figure paradigmatiche fuori dal coro, Enrica Perucchietti e Marcello Foa, ci inoltreremo sugli impervi sentieri della fabbrica della menzogna. 18 febbraio 2017, ore 16, C/O BelzeBò Via Santo Stefano 119, Bologna – Info. conferenzebologna@gmail.com”

No, non è la BBC. Questa è la RAI la RAI tibì... - Scrive Adriano Colafrancesco: “Standing ovation usate e abusate nei titoli e durante i programmi. Pubblici telecomandati in studio e pubblici col telecomando a casa, tutti calamitati dal nulla e rimbalzati da un’idiozia all’altra, senza alcuna speranza di incrociare, non dico lo spettacolo, ma anche solo il semplice buon senso. E giù a riproporre la mummia di Arcore come uomo di stato e il bullo di Rignano come antidoto al  populismo, in uno scenario sempre più promiscuo di talent della canzone (spesso assai improbabile), alternati a quelli della gastronomia - altra tradizione gloriosa sacrificata dal gran gourmet Farinetti sull’ara della dea Vodafone – fino all’apice dell’orgasmo mediatico del telespettatore rapito nell’estasi di …..ballando sotto le stelle...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/tv-trash-no-non-e-la-bbc-questa-e-la.html

Le origini diverse – Scrive PierVittorio Formichetti a commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/le-origini-diverse-viaggio-nei-meandri.html -: “Mah, lasciando cadere la polemica su razzismo e antirazzismo, la retrodatazione delle fasi dell'evoluzione umana non è cosi "scioccante", da almeno quarant'anni ogni tanto spuntano fuori reperti ossei o manufatti che riportano indietro il "calendario". E così accanto alla teoria dell'Out of Africa c'è anche quella della comparsa simultanea dell'homo sapiens sapiens in più luoghi (origine policentrica)”

Treia. Un miliardo di donne insorgenti – Scrive Marina Marozzi: “Il racconto di Caterina dell'OBR di Treia ci rende ancor più orgogliosi di aver partecipato all'iniziativa, aderendo con il nostro Centro alla manifestazione organizzata nel piccolo e suggestivo centro del maceratese, proprio al margine di quello che gli esperti hanno chiamato il cratere del terremoto. Dove il valore della solidarietà rimane ben saldo nonostante tutto intorno continui a tremare. L'emozione di condividere lo spirito e gli obiettivi, di ritrovarsi in un cammino comune, di assaporare la vivacità di chi, come noi, crede nel valore irrinunciabile del rispetto della persona e della tutela da tutte le violenze....” - Continua: http://www.uil.it/mobbing/NewsSX.asp?ID_News=7693

Roma. Virginia, sindaca poliziotta? - Scrive Sara: “I vigili del Comune di Roma, notate bene vigili non polizia, hanno sgomberato e messo sigilli anche allo storico Circolo Gianni Bosio unico luogo di musica popolare, di cantautori e di poesia. Allora Virginia, ancora che io non so non vedo non posso è tutto deciso dalla Giunta precedente? Ma i vigili li hai autorizzati tu ! Oppure non hai poteri di Sindaco?”

Protostoria e psicostoria – Scrive Ferdinando Renzetti a integrazione-commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/09/12/protostoria-lantagonismo-per-la-supremazia-fra-luni-e-narce/ -: “In questo articolo hai dato risposta a un dubbio che mi segue da tempo. Sono sempre stato convinto che le tombe etrusche a tumulo non sono quel che sono, ritengo che sono molto più antiche delle date riportate sui libri VIII VI secolo ac  probabilmente le date reali sono quelle a cui fai riferimento tu nell'articolo citato: terzo millennio a.c...” - Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2017/02/missiva-di-ferdinando-renzetti.html

Raccolta fondi per il computer di Paolo – Scrivono Maria e Tiziano: “Ciao ragazzi, è bello leggervi in questo modo si accorcia la distanza. Ci tengo a sapere come sta andando la colletta per il computer. Da qua inviamo abbracci soleggiati...”

Mia rispostina: “Grazie alla tua idea, cara Maria, abbiamo già raggiunto la cifra di 400 euro raccolti. Nel frattempo, in attesa del mio ritorno a Spilamberto, e nel tentativo ultimo di recuperare almeno per un po' il vecchio computer l'abbiamo affidato al tecnico di fiducia il quale ha effettuato delle riparazioni con vecchi pezzi recuperati, in questo modo l'apparecchio dovrebbe ancora andare per un po', Caterina lo proverà durante la mia assenza. Faccio presente che anche il computer sul quale sto lavorando qui a Treia è difettoso, ha difficoltà nell'accensione ed altro, per cui la cifra raccolta servirà quanto prima o per l'una o per l'altra sostituzione...”

La NATO s'allarga (a dispetto delle dichiarazioni di Trump) – Scrive Manlio Dinucci: “...il segretario della Nato Stoltenberg, nella sua dichiarazione congiunta con il segretario alla Difesa Mattis, ha confermato che «truppe ed equipaggiamenti Usa stanno arrivando in Polonia e nei paesi baltici, dimostrando chiaramente la determinazione degli Stati uniti di stare a fianco dell’Europa in questi tempi travagliati». Sotto comando degli Stati uniti, la Nato continua ad allargarsi ad Est, a rafforzare lo schieramento sul fronte orientale in funzione anti-Russia, nonostante le dichiarate intenzioni del presidente Trump di aprire un negoziato con Mosca...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/16/jim-mattis-nuovo-segretario-statunitense-alla-difesa-%C2%AB-la-nato-resta-la-base-fondamentale-per-gli-stati-uniti%C2%BB-sconfessate-le-promesse-elettorali-di-donald-trump/

Lotta all'amianto – Scrive Medicina Democratica: “Programmate sette assemblee: fermare il Tav Terzo Valico adesso, per non morire di amianto. Assemblee nei tanti Comuni interessati dai cantieri del Terzo Valico e nei Comuni dove sono previste le cave di smaltimento dello smarino cancerogeno: parteciperanno medici, geologi e i famigliari delle vittime dell’amianto di Casale Monferrato. Info.  3382793381”

La fine di Marte – Scrive Ennio La Malfa: “Per alcuni scienziati la famosa cintura di asteroidi tra Marte e Giove sarebbe la testimonianza di un catastrofico scontro tra qualche satellite del pianeta X e un pianeta del nostro sistema solare. Gli stessi satelliti di Marte, Demos e Phobos, sono un'anomalia che tra qualche secolo finirà per concludersi drammaticamente sul pianeta. Si pensa infatti che nel tragico avvicinamento di questo gigantesco pianeta questi due grandi "sassi" siano rimasti imprigionati dall'attrazione marziana e che ora pian piano stiano precipitando verso il pianeta rosso....” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/marte-inospitale-una-nuova-teoria-per.html

Commento di Franca Oberti: “Il silenzio su questi temi dei nostri capi mondiali e spirituali è davvero grottesca... quando uscirebbero dai loro bunker, dopo un ipotetico disastro cosmico? Non mi pare che vivere in un buco nella terra sia il massimo della vita... tanto varrebbe trasformarci tutti insieme appassionatamente... un grazie all'autore....”

Il principio vitale è presente in ogni essere vivente – Scrive Franco Libero Manco: “Il principio vitale è in tutti gli esseri viventi, come fossero recipienti di diversa grandezza: il recipiente più capiente può contenere un quantitativo maggiore ma la sostanza è la stessa, per tutti. Non vi è caratteristica umana che non sia presente anche negli animali, peculiarità che non sia riscontrabile in tutti gli esseri senzienti...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/16/il-principio-vitale-presente-nelluomo-e-anche-negli-animali-e-nelle-piante/

A domani... Ciao, Paolo/Saul

Una vecchia macchietta per finire in bellezza: https://www.youtube.com/watch?v=oIKu7xgcdNA

…..........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


“Il tempo cambierà e persino capovolgerà molti dei nostri convincimenti attuali. Tratteniamoci perciò, nel frattempo, dall'erigerci giudici delle più ardue questioni.” (Platone)

Nessun commento:

Posta un commento