Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 18 febbraio 2017

Il Giornaletto di Saul del 19 febbraio 2017 – Non sarà il PD a decidere, lo vedo, mare bioregionale, astrologia reincarnativa, DAT: scelta di morte, la questione del “Dio” nel buddismo...


Immagine correlata

Care, cari, siamo al 4° Governo non eletto (Monti, Letta, Renzi e ora il conte Gentiloni) e nominato dal Presidente della Repubblica e ratificato da un Parlamento zeppo di nominati, di condannati e inquisiti, di voltagabbana , eletti con una legge incostituzionale. Il Governo era stato incaricato di fare al più presto una nuova legge elettorale che applicasse le indicazioni della Corte Costituzionale (e del disbrigo degli affari correnti), invece si sta facendo strada l’idea che al Pidirenzi serve più tempo per far dimenticare agli italiani le bugie e i disastri del Governo Renzi. (Fernando Rossi) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/18/elezioni-non-sara-il-pd-a-decidere/

Commento: “L'unico antidoto possibile per sfuggire alla manipolazione della realtà e per tentare di capire qualcosa di ciò che ci succede intorno è quello di boicottare la "narrazione" propinata dalle televisioni e dai tradizionali quotidiani ed allargare lo sguardo andandosi a cercare altre fonti, attraverso le quali diventa poi possibile anche dare la giusta dimensioni alle interpretazioni mainstream. Internet da questo punto di vista offre molto a patto di avere il tempo e la pazienza di mettere insieme più fonti, di confrontarne le "narrazioni", di coglierne gli stimoli alla riflessione ed il punto di vista che esprimono anche per valutarne l'attendibilità su ogni specifico fatto...”

4 risate con il suicidio del PD – Scrive Carlo Migani: “...una voce maligna dentro di me e fuori mi pone alcuni dubbi. NON SARA' CHE oltre 300 deputati DEVONO MATURARE il vitalizio a settembre? Renzi voleva elezioni anticipate, i sinistri come Emiliano e D'Alema no. Emiliano, come Bersani, dice che Renzi non capisce la gente ma la gente non è sempre quella che rompe le scatole da due anni per votare SUBITO perché tutti i governi dopo l'ultimo di Berlusconi sono ILLEGITTIMI?...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/4-risate-con-il-suicidio-del-pd-tutto.html

Commento di Gerardo Zandolino: "L'unico vero problema, secondo me, è il VITALIZIO!”

Commento di Alessandro Casoli: “Non so quello che ci aspetta in futuro ma davvero le "risate" non sono di certo mancate fino adesso. Altro che vitalizio, questi campioni della politica che tanto vi appassionano, ci spingono compatti a scegliere una qualsiasi soluzione alternativa, con i crampi allo stomaco (per il tanto ridere).”

Astrologia reincarnativa - L’astrologia reincarnativa indiana  è l’astrologia delle origini, di matrice lunare essa è molto vicina ai tempi della società matristica. Si dice che l’astrologia indiana sia nata dalla civiltà dell’Indo e del Saraswati e poi trasmessa ai popoli mediorientali ed alla Grecia. Nel computo indiano si tiene conto di quel processo denominato precessione degli equinozi o ayanamsa, correggendo adeguatamente la posizione dei pianeti nel segno. C’è poi la diversa denominazione (e talvolta significato) degli archetipi e la compresenza dei cinque elementi... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/18/lastrologia-reincarnativa-nasce-nella-valle-dellindo-e-del-saraswati/

Colombia. Paramilitari all'opera – Scrive Salva le Foreste: “Un altro leader indigeno è stato ucciso in Colombia. Mentre la mattanza continua, il governo rifiuta di riconoscere l'esistenza dei paramilitari Yoryanis Isabel Bernal Varela della tribù Wiwa nella Sierra Nevada de Santa Marta, si batteva  per proteggere i diritti degli indigeni e delle donne nella sua comunità. Ma la donna è solo l’ultima vittima di una lunga serie di attacchi contro i leader comunitari, che sono in prima linea per salvare gli indigeni del Sud America. Testimoni oculari hanno riferito che Yoryanis Isabel Bernal Varela era stata minacciata con una pistola da diverse persone in motocicletta che alla fine le hanno sparato alla testa, ha riferito Radio Contagio...”

DAT. Scelta di morte o scelta di vita? - Scrive Nerina Negrello: “All'Aula della Camera si discuterà il 20 febbraio 2017 sulla Proposta di legge “Norme in materia di consenso informato e di dichiarazioni di volontà anticipate nei trattamenti sanitari”. Una farisaica proposta di legge che illude il cittadino maggiorenne, capace di intendere e di volere, di poter scegliere in vita, anni prima, in previsione di una propria futura incapacità di autodeterminarsi, se accettare o negare determinati interventi della meditecnica, attraverso disposizioni anticipate di trattamento.: - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/dat-scelta-di-morte-o-scelta-di-vita.html

Guantanamo. Seminario per la Pace – Scrive Mauro Gemma: “Il Consiglio Mondiale della Pace ha lanciato un appello alla partecipazione al V Seminario Internazionale della Pace e per l'Abolizione delle Basi Militari Straniere, che si svolgerà a Guantanamo, Cuba, tra il 4 e il 6 maggio 2017. Info. maurogemma2005@yahoo.it”

Lo vedo - Lo vedo.. Quel Giano bifronte, sorride e ghigna, attira l’attenzione con gli opposti. E’ qui presente, davanti a me, lui in me come io in lui... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2008/02/21/lo-there-it-is-lo-vedo/

La globalizzazione uccide l'olivicoltura – Scrive Teatro Naturale: “Gli effetti della globalizzazione si son visti anche in Italia, l’abbandono di quel poco di olivicoltura italiana che aveva resistito per secoli. Quest’anno abbiamo toccato il fondo, siamo a 200mila tonnellate di olio prodotto, un quarto di quello che gli italiani consumano...”

Anche il mare è bioregionale – Scrive Michele Meomartino: “...il mare è innanzitutto una dilazione dello spazio interiore, è il luogo di tutti e di nessuno, specie in questa stagione. Il mare, quando è calmo, svuota la mente e accompagna l’assenza dei pensieri con la fluidità dell’emozioni. Il mare è un’ emozione radiante, non è un contenitore di acqua dolce, è una poesia senza versi! Durante la passeggiata vengo rapito da alcune situazioni...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/anche-il-mare-e-bioregionale.html

Donna Merkel e l'Europa a due velocità – Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/merkel-la-cancelliera-apolide-due.html -: “Splendida analisi, a cui aggiungo due commenti: 1) Non vedo il ritorno ai tempi di Bismark e di Federico il Grande, ma a quelli di un altro grande, Carlo Magno, fondatore del Sacro Romano Impero, paladino senza scrupoli della chiesa vaticana. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. 2) Smembramento, caduta e fine dell'Europa: non sono d'accordo. Perché?...” - Continua in calce al link segnalato

La questione del “Dio” nel Buddhismo – Scrive Tony Page: “Da più di un secolo, i molti Occidentali a cui è stato insegnato il Buddismo, hanno acriticamente accettato che assolutamente e categoricamente non c'è alcun Dio, nessun Divino nel Buddismo. Ma è abbastanza vero, questo? Non è forse il momento di riguardare ciò che in realtà questa grande religione sostiene in relazione all'idea di una possibile Divinità? In primo luogo, occorre che noi si definisca "Dio". Un concetto chiave è quello dell'assoluta Realtà eterna.... C'è un qualcosa che si avvicina a questo nel Buddismo?” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/la-questione-del-dio-nel-buddhismo.html

E con ciò vi saluto, ciao, Paolo/Saul

…...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La Via comprende tutto in una unità: quando c'è definizione, c'è divisione.” (Chuang-tzu)




Nessun commento:

Posta un commento