Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 15 febbraio 2017

Il Giornaletto di Saul del 16 febbraio 2017 – Dall'Indo al Treja, Treia: un miliardo di donne insorgono, la guerra porta lavoro, Bologna: Genuino Clandestino, Trump traballa, NASA: oh luna luna tu...


Risultati immagini per calcata dall'indo al treja

Care, cari, ciao Paolo ho ripetuto più volte che il Giornaletto di Saul è la tua grande opera sia nella forma sia nella funzione, nella forma-funzione e nel contenuto, e mi piacciono tantissimo le frasi gli aforismi e le poesie che pubblichi in fondo. gli articoli che scrivi anche se curati ben scritti e sempre ben fatti pieni di giuste informazioni,  sono spesso noiosi e a volte sono talmente noiosi che mi si intrecciano gli occhi e non riesco ad arrivare fino in fondo e leggerli tutti, invece questa volta mi hai veramente sorpreso, ecco mi sono emozionato a leggere la psicostoria di Narce e Luni, mi piacerebbe saperne di più... (Ferdinando Renzetti)

Mia rispostina: “Sì, fa parte di una mia lettura dall'akasha, relativa alla storia mitica di Calcata. Un'altra è “Il viaggio dei Falisci dall'Indo al Treja”. Prima voglio però raccontare alcuni retroscena sul perché ed in che modo tutto ciò avvenne. Tanti anni fa sentii l’ascendere di sensazioni e messaggi dall’inconscio, percepii quello che realmente Calcata era stata ed il suo ruolo nelle trame primigenie della vita nella società umana. E’ come se gli antichi spiriti della valle del Treja, il genius loci, mi parlassero per confidarmi dei segreti rimasti per troppo tempo nascosti...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/02/calcata-fra-storia-e-psicostoria-il.html

Treia. Avanti tutta – Quest’anno si celebra la 33a edizione della La Festa dei Precursori del Circolo Vegetariano VV.TT., che si tiene a Treia dal 23 al 25 aprile 2017, sarà dedicata alla “costituzione di una comunità ideale” ovvero al mantenimento ed allo sviluppo di una società ecologica e solidale. Non solo tradizioni contadine ed artigiane ma anche arte e cultura. L’idea della “comunità ideale” è ben presente nel bioregionalismo, in cui l'armonia fra le componenti vitali presenti nell'habitat è un aspetto portante...

Matteo Renzi. Cartina da tornasole del Berlusca – Scrive Adriano Colafrancesco: “Matteo Renzi non è - e non è mai stato - di sinistra! A parte le scandalose misure introdotte come quelle sulla disciplina del lavoro e al netto del tentato golpe del basta un Sì di fresca memoria (solo per citare in parte esempi della natura reazionaria del governo del mai eletto premier di Rignano), è sotto gli occhi di tutti lo scandalo grave dell’incaprettamento politico della Rai, a dispetto dei menzogneri proclami... ” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/15/sinistra-democratica-lalternativa-alla-deriva-renzista/

Commento di Giorgio Mauri: “Dopo tre anni di attacchi alla democrazia, allo stato sociale, al futuro, senza aver mai affrontato i problemi veri del paese, ma avendo "cambiato verso" ogni giorno e avendo curato gli interessi dei banchieri di ogni latitudine e luogo, il desso si getta a testa china contro il muro, sbatte, e, come un Double Impact si rialza, novello omino Michelin, e inizia a parlare, e lo fa senza nemmeno sapere quel che dice, perché l'importante è il tono e, soprattutto, la schiera di eunuchi al servizio del cavallo vincente. La bella notizia è invece la scissione. Bersani parla di PD e PDr, dove "r" sta per Renzi...”

Treia. Rispetto per le donne = rispetto per la vita – Scrive Caterina Regazzi: “Che bella giornata, il 14 febbraio 2017, a Treia un piccolo gruppo di “coraggiosi” si è ritrovato in Piazza della Repubblica. In questa giornata, già da diversi anni, in diversi luoghi del mondo, si manifesta contro la violenza sulle donne. Dovrebbero essere principalmente gli uomini a manifestare, promettendo di rispettare e se necessario, proteggere, ma noi donne li incoraggiamo e mostriamo di apprezzare la loro presenza. Questa manifestazione ha un titolo inglese, One Billion Rising, che proporrò di modificare, per l’anno prossimo, in “Un miliardo insorgono”. Sono convinta che con un titolo italiano la manifestazione verrebbe capita di più e riscuoterebbe maggiore partecipazione tra la popolazione locale...” - Continua:

La Fedeli infedele – Scrive Arrigo Colombo: “Il Ministro Valeria Fedeli deve lasciare, perché non ha la preparazione per il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca. Sindacalista di lungo corso, mai però nel settore scolastico, ha un tirocinio scolastico modesto: istituto magistrale triennale, insegnamento nella scuola materna, diploma di assistente sociale. Perciò della scuola conosce assai poco e nulla dell'Università e ancor meno della Ricerca. Deve dunque lasciare ed essere sostituita con una persona veramente esperta in un campo tanto complesso e delicato...”

Riscrittura della Costituzione: l'Italia è una repubblica fondata sul lavoro bellico – Scrive Manlio Dinucci: “Il ripudio della guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali, stabilito dall'Art. 11, viene sostituito nella terza missione dalla «gestione delle crisi al di fuori delle aree di prioritario intervento, al fine di garantire la pace e la legalità internazionale». Il Libro Bianco demolisce in tal modo i pilastri costituzionali della Repubblica italiana, che viene riconfigurata quale potenza che si arroga il diritto di intervenire militarmente nelle aree prospicienti il Mediterraneo...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/15/litalia-non-ripudia-piu-la-guerra-ma-laccoglie-come-fonte-di-lavoro/

Kiev. A chi conviene la guerra? - Scrive G.Z.: “Le truppe di Kiev rimbalzano ormai da due anni contro una linea di gomma che hanno tentato di sfondare collezionando fallimenti su fallimenti al prezzo di un silenzioso bagno di sangue in cui sono affogati migliaia di combattenti e di civili ucraini. Mentre la guerra prosegue e le ruberie degli oligarchi dilagano, il baratro dei conti di Kiev non fa che farsi più tragico, sopratutto rispetto al disastro sociale prodotto dai piani del FMI...”

Bologna. Programma Genuino Clandestino – Scrive CampiAperti: “Incontro nazionale di Genuino Clandestino a Bologna, 21-22-23 aprile 2017, presso il centro sociale Labas, via Orfeo 46 - Ecco la bozza del programma, se desiderate proporre altri tavoli affrettatevi! (comunque sarà possibile farli anche se non compaiono sul programma, l'importante è che ci sia un referente che se ne occupa)...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/bologna-21-22-e-23-aprile-2017-incontro.html

Commento di Paolo Bellenghi: “..condivido nella speranza che qualcosa nella palude maleodorante dei sindacati agricoli finalmente cominci a muoversi. oggi quasi sempre la risposta alle richieste dei giovani che vogliono fare innovazione nel settore agricolo è "non si può fare" oppure si può fare ma "ti dobbiamo fare l'haccp"...quanto costa? solo settemila euro (pagati da una mia collega per fare biscotti) io invero a certa gente farei un haccp grande come una casa, ma per dietro...”

La nostra sicurezza in mani altrui – Scrive Paolo Sensini: “Qual è lo Stato che appalterebbe la protezione dei sistemi di comunicazione criptati e dei dati più sensibili del proprio ministero degli Esteri a società di cyber security appartenenti a Paesi stranieri? L'Italia, ovviamente, che negli ultimi anni ha fornito ai russi della Kaspersky Lab e agli statunitensi della FireEye appalti milionari per la sicurezza informatica della Farnesina. Roba che si guarderebbero dal fare persino le Repubbliche delle banane! Ma dopo un poker di ministri degli Esteri - per stare solo ai tempi recenti - come Lamberto Dini, Renato Ruggiero, Gianfranco Fini, Massimo D'Alema, Franco Frattini, Giulio Terzi di Sant'Agata, Emma Bonino, Federica Mogherini, Paolo Gentiloni e Angelino Alfano, anche cose del genere sono spiegabili. Con energumeni ministeriali di questo calibro tutto - e molto altro - diventa possibile”

Trump traballa – Scrive Piotr: “Le dimissioni forzate del generale Flynn sono una netta vittoria dei neocons-neolib. Corrono voci preoccupanti che potrebbe essere sostituito dal gen. Petraeus. Sarebbe un disastro. E' la logica conclusione della battaglia su CIA e Council for National Security. Come saprete, la CIA era stata estromessa dal CNS da Trump (non credevo ai miei occhi!), ma la levata di scudi generale lo ha costretto a emendare il decreto e a riammetterla. Un segno della debolezza che oggi non ha permesso di difendere Flynn....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/trump-traballa-dimissioni-forzate-di.html

Commento – integrazione di Alessandro Lattanzio: “Le dimissioni dell’ex-Generale Michael Flynn sono un duro colpo per Erdogan, di cui era un lobbista a Washington. Quest’aspetto viene convenientemente ignorato, sebbene dimostri la realtà della frattura nella dirigenza militar-spionistica-strategica, che va amplificandosi. La Russia non perde nulla dalle sue dimissioni, poiché Flynn è un radicale oppositore dell’Iran. Tutto ciò è solo l’ulteriore chiarimento e dimostrazione che Mosca deve continuare a consolidare i rapporti con i suoi veri alleati: Cina, India, Iran, Vietnam, Iraq, Siria...” - Continua in calce al link segnalato

La capanna urbana. Ultima parte di Storie Comuni – Scrive F.R.: “Capanna urbana come luogo di protezione punto di vista ideale da cui osservare la città e quel che succede attorno a noi, casa abitazione città comunità comunicazione ma quale la vera capanna urbana se non l'automobile dalla quale riusciamo a cogliere le trasformazioni in tempo reale e il mondo che ci scorre davanti...” - Continua in calce: http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/bioregionalismo-e-antropologia-del.html

Canossa. Semi – Scrive Aldo Nardini: “Invito a scambiare i nostri semi nella Casa di Paglia a Canossa, il 19 Febbraio 2017, dalle 15. L'incontro è organizzato da un gruppo informale di seed savers della provincia di Reggio Emilia. La casa di Assunta Nathan e Ivan si trova vicino al castello di Canossa, dal castello si prosegue sulla SP73 verso Ceredolo dei Coppi. A 200 metri dal castello, sulla sinistra scendere verso valle su una stradina asfaltata. Proseguire fino alla prima casa. Info. 3391598155”

Serve una nuova politica agricola comune – Scrive Associazione rurale italiana: “L'ARI, membro del Coordinamento Europeo Via Campesina, si fa promotrice di quest’appello affinché, nel sessantesimo anniversario del Trattato di Roma, le istituzioni europee e italiane si impegnino formalmente a far si che la Politica Agricola Comune (PAC), unica vera politica comunitaria, torni a perseguire i suoi obiettivi originali, quali quello di garantire una vita giusta a tutte le comunità agricole...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/appello-per-una-nuova-politica-agricola.html

Commento integrazione di Lella Feo: “...pensavo che il 25 marzo si potrebbe organizzare un incontro, in occasione della manifestazione di Roma, per condividere un documento con le proposte e costituire una delegazione..” - Continua in calce al link soprastante

Ed intanto alla UE approvano il CETA – Scrive Agnia Russo: “Il Ceta decreterà il fallimento totalitario dei nostri pregiati prodotti . Importeremo merda industrializzata USA e canadese stracolma di antibiotici, ogm e pericolosissime tossine derivate dalla collaborazione con le lobby farmaceutiche. Chi ha firmato deve essere considerato un traditore dei valori del paese è del suo popolo...”

Oh luna, luna tu. Le bugie della NASA – Scrive Fabrizio Di Girolamo: “La NASA dice di essere andata sulla luna nel '69. Sarà mai possibile che con la tecnologia attuale, rispetto a quella di quasi 50 anni fa non sia possibile organizzare un'altra passeggiata sul suolo lunare? Cosa è successo realmente? Hanno avuto qualche tipo di "avvertimento"? Gli è stato detto di non sconfinare più? Come è possibile che nel '69 la NASA sia riuscita a raggiungere la luna con le tecnologia dell'epoca e a distanza di 50 anni non abbiano neanche mai solo provato ad organizzare un'altra "GITA"?! Ma solo io penso a 'ste incongruenze?” - Video cantato con le spiegazioni: https://www.youtube.com/watch?v=0asPBrmEplk

Aspettiamo la prossima luna, che verrà... Ciao, Paolo/Saul

….................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Shiva e Shakti non hanno coscienza di essere separati. Essi sono legati fra loro come il fuoco e il calore. Shakti è personificazione dell’universo, e la sua attività è amare, poiché condivide lo stato di coscienza di Dio.” [Abhinavagupta]


Nessun commento:

Posta un commento