Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 5 febbraio 2017

Il Giornaletto di Saul del 5 febbraio 2017 – Il mese delle "febbri", tienti nella tua luce, chi resiste va in galera, Salò, ESM e la rovina dietro l'angolo, non è un paese per onesti...


 Risultati immagini per paolo d'arpini al computer

Care, cari,  vi informo che il computer sul quale sto lavorando funzione a tocchi e bocconi, praticamente non funziona quasi più! Si blocca in continuazione e trovo difficoltà a collegarmi su certi programmi, blog, pagine e account, programmi di scrittura, etc. insomma siamo messi  male, debbo continuamente accendere e spegnere tentando di completare il lavoro. Non so se in queste condizioni sarò in grado di espletare il mio dovere comunicativo giornaliero (riguardo al Giornaletti di Saul, intendo), perciò aspettatevi che da un momento all'altro  le comunicazioni si interrompano o si riducano drasticamente. Ho già provato una volta a chiamare un tecnico ma la sua visita non è stata risolutiva. .... Comprare un nuovo computer in questo momento non mi sembra "opportuno"... 

Febbraio e poi marzo - Sembra di stare ancora nel pieno dell’inverno. Il freddo talvolta fa battere i denti.  Eppure di tanto in tanto sentiamo l'aria farsi più tiepida e le giornate di sole si allungano. La cosa funziona così, come la locomotiva che si muove a tre tempi, due  avanti ed uno indietro. Nel medioevo (seguendo una tradizione anteriore) in questo periodo si esibiva il “Risus Paschalis” ovvero  scherzi e lazzi osceni  -lo sfogo, diremmo oggi- di una società che voleva uscire dall’inverno ed invocava la primavera “pazziando”... - Continua:http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/tempo-bioregionale-il-mese-delle-febbri.html

Matelica. Campane tibetane e Gong - Scrive U Piagnò: "Giovedì 9 febbraio dalle ore 20:30 alle ore 21:30, al Centro Alchimia, via Ottoni, Matelica. L'evento, curato da Alberto Bazzi del Peter Hess Instituit, è offerto dal Centro Alchimia di Matelica per consentire a tutti gli interessati e i curiosi di provare una particolare esperienza sul potere riequilibrante del suono. Ingresso libero. Info. 29.56.200.84"

Tienti nella tua luce - La spiritualità laica, pur essendo un neologismo, ha un’origine remota, nasce nel momento stesso in cui l’uomo ha avuto la prima scintilla di auto-consapevolezza. Sarebbe infatti più corretto definirla spiritualità naturale ma per non confonderla con la new age ed anche a causa delle sovra-imposizioni religiose monoteiste, dobbiamo qualificarla “spiritualità laica” per stabilire la sua assoluta e totale indipendenza da ogni credo (ateismo compreso). In verità diversi modi di spiritualità laica sono riconoscibili, ad esempio, nella filosofia socratica e neoplatonica, ma è soprattutto nel pensiero taoista e zen, nello shivaismo del Kashmir e nell’adavaita vedanta che tale spiritualità ha avuto le sue espressioni più antiche... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/liberta-nella-spiritualita-laica-e-come.html

Il più pulito ci ha la rogna? – Scrive Giorgio Vitali: "...occorre NON FARSI CONDIZIONARE da certe posizioni "anomale" del M5S. La politica è guerra e va affrontata come tale. Se ogni volta che un generale, constata la superiorità del nemico, si ritirasse e rinunciasse alla lotta, non avremmo storia (che è fatta, per l'appunto, di battaglie vinte in condizioni di minorità). Nella società attuale, caratterizzata dalla complessità, è difficile l'emersione di qualcuno che in qualche modo non abbia agganci. Il problema politico è indirizzare gli eventi nella direzione a noi più favorevole. Ed anche nell'ambiente grillesco è possibile agire, tenendo conto dell'ambiente politico e culturale da cui provengono i parlamentari. Considerando che il dubbio non deve mai abbandonare chi fa politica..."

Italietta. Chi resiste va in galera – Scrive Sara Di Giuseppe: "Bizzarro Paese, il nostro, che trova il tempo d’arrestare, tenere due notti in cella, mandare a processo un uomo, ultimo disperato abitante di un paesello distrutto, che – dopo aver partecipato ai soccorsi fin dal primo terremoto - disobbedisce all’ordinanza di sgombero e resiste - come può - a pubblici ufficiali. La vicenda del signor Enzo, arrestato perché amava troppo quella suo paese che il sisma ha sbriciolato e la neve ha sepolto è nelle cronache nazionali e locali, e poi alle voci tristezza e vergogna...." - Continua:  http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/04/italietta-dellassurdo-chi-resiste-va-in-galera-a-margine-del-terremoto-l%E2%80%99incredibile-vicenda-di-pescara-del-tronto/

Frascati. Elettrosmog - Scrive Enrico del vescovo: "10 febbraio 2017, ore 17:30, Sala degli "Specchi", Palazzo Comunale, Frascati - ELETTROSMOG:Dubbi su due problemi irrisolti: salute e legislazione. Conferenza di Livio Giuliani. Ingresso libero"

Salò. Il riscatto della vergogna – Scrive Massimiliano Bernini (M5S): "Forse non tutti sanno che la notte del 2 novembre 1975, probabilmente, Pier Paolo Pasolini si recò ad Ostia per recuperare le bobine del suo ultimo film «Salò o le 120 giornate di Sodoma» che erano state trafugate e per le quali era stato chiesto un corposo riscatto in danaro. Nonostante siano trascorsi 42 anni da quella tragica notte, ancora non è stata fatta piena luce sull'omicidio e parallelamente non sappiamo dove siano finite le bobine originali del film che contengono molto materiale inedito, per questo abbiamo presentato un’interrogazione al Ministro dei beni culturali...” - Continua:

Italia che scappa – Scrive Susanna Bazzurri: "Ricordo a tutti che le tasse aumentano, le aziende chiudono, aumentano i poveri ed i suicidi.  Il 2016 è stato anno record per suicidi e disoccupazione giovanile. È stato un anno record per gli italiani scappati all'estero con Poletti (presidente coop oltre che ministro del lavoro) che ha deriso questi italiani costretti a scappare per sopravvivere..."

ESM. La rovina dietro l'angolo – Scrive Claudio Martinotti Doria: "..Mi riferisco al Meccanismo Europeo di Stabilità (ESM), denominato mediaticamente ed impropriamente Fondo Salva Stati (in realtà gli stati semmai li affonda, portandoli alla rovina).Questa nuova istituzione (ennesima dimostrazione che non c’è mai limite al peggio), sulla quale sarei pronto a scommettere che quasi nessuno sa nulla, soprattutto della gravità delle concessioni, privilegi e potere che gli sono stati conferiti dagli stati partecipanti, in pratica dovrebbe ricevere montagne di denaro da ogni stato partecipe, che alla bisogna, li riceverà indietro pagandovi sopra degli interessi..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/esm-dalla-civilta-alla-barbarie-la.html

Roma. Kousmine Vegan – Scrive AVA: "Giovedì 9 febbraio 2017, ore 17.00, in piazza Asti 5/a Roma, conferenza della dr.ssa Dr.ssa Marilù Mengoni: "Kousmine Vegan". L’importanza di nutrire tutte le componenti del nostro essere per ottenere il benessere e la gioia di vivere. Ingresso libero. Info. 333 9633050"

Milano. Libraria – Scrive Luigi Caroli: "Milano, 6 febbraio 2017 - "Non è un paese per onesti". Presentazione libro di Elio Veltri, con Milly Moratti e Moni Ovadia. Indigenti, stranieri, affamati di cultura, preoccupati del degrado morale in cui sta precipitando anche questa città. Che a Roma succeda di peggio non è consolatorio..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/milano-6-febbraio-2017-non-e-un-paese.html

La porta è aperta! – Scrive M.B.: "Ciao Paolo, Su Sky gratuito dalle 6 alle 19 tutti i giorni: Sender NEU JERUSALEM – HOT BIRD / EUTELSAT - l’ho appena ascoltata e non posso fare a meno di condividerla con i tuoi lettori, perché è troppo bella e infonde tanta speranza. Come Galileo disse “Eppur si muove!”, così a me viene da dire “Eppur verrà!” Eccola: “Nel futuro che verrà a breve, non ci saranno più agglomerati indiscriminati di persone che formano paesi, città e megalopoli caotiche e malsane, ma comunità di individui che si aiutano a vicenda, veramente altruistici, che vivono nel rispetto delle Leggi Universali”. La porta è aperta per tutti, basta voler entrare."

Arrivederci, forse, a domani, ciao, Paolo/Saul
........................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Invece di lamentarci cerchiamo di liberarci e celebriamo il trionfo di poesia, della parola essenziale con la vita eterna. E' possibile il dialogo all'interno dell'essere umano, con le risposte a conferma che siamo vivi."  (Teresinka Pereira - Traduzione de Giovanna Guzzardi)

........................

"La Magia ha il potere di esplorare e penetrare le cose che sono inaccessibili alla ragione umana. Perché la Magia è una grande saggezza segreta, esattamente come la ragione è una grande follia pubblica" (Paracelso)


Nessun commento:

Posta un commento