Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 17 febbraio 2017

Il Giornaletto di Saul del 18 febbraio 2017 – Marche: agricoltura contadina, Tsipras revanscista, Langhe: CasaRotta, cancelliera a due velocità, immersioni nel paesaggio, finitezza delle religioni monolatriche...


Risultati immagini per Marche: agricoltura contadina

Care, cari, È già iniziato l’iter per la discussione delle 4 proposte di legge depositate in Parlamento da deputati di varia estrazione politica per il riconoscimento dell’agricoltura contadina, processo stimolato dalla "Campagna popolare per una legge che riconosca l'agricoltura contadina e liberi il lavoro dei contadini dalla burocrazia" alla quale abbiamo dato il nostro apporto convinto e consistente fin dalla prima raccolta firme (2009). Oggi è arrivato il momento di dare un nuovo slancio a questa Campagna perché serve far diventare l’agricoltura contadina una questione pubblica.... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/02/treia-appello-per-lagricoltura-contadina.html

P.S. La proposta è stata ripetuta in varie occasioni durante gli ultimi anni ed anche quest’anno, sarà menzionata durante gli incontri previsti a Treia dal 23 al 25 aprile aprile 2017, nell'ambito della Festa dei Precursori.

Tsipras il revanscista – Scrive Partito Comunista di Grecia: “La visita di Tsipras in Ucraina ha coinciso con un nuovo inasprimento della situazione in Donbass, con l'esplosione di nuovi massacri, con l'attuale Presidente Poroshenko che insieme al suo governo reazionario porta la responsabilità principale di tutto ciò. Ha visitato l'Ucraina in un momento in cui è in corso il processo-farsa per mettere fuorilegge il Partito Comunista Ucraino, in cui i monumenti sovietici vengono demoliti e i collaborazionisti con il nazismo vengono presentati come "patrioti"...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/17/dichiarazione-del-comitato-centrale-del-kke-sulla-visita-di-alexis-tsipras-in-ucraina/

Viterbo. Riflessione pacifista – Scrive Peppe Sini: “Si è svolto il 16 febbraio 2017 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace" un incontro di commemorazione, di studio e di riflessione sul tema: "Zygmunt Bauman e Tzvetan Todorov: due maestri per pensare le ragioni e l'urgenza dell'alternativa nonviolenta oggi". L'incontro è stato occasione di commemorazione dei due grandi intellettuali recentemente scomparsi, di illustrazione dei loro testi capitali e di lettura e commento di alcuni brani di essi”

Programma genocidario Scrive Carlo Cruciani: “...vi inoltro sia la trascrizione che il link youtube del video di una sconvolgente conferenza tenuta in Germania, nello scorso Novembre, dal prof. Dietrich Klinghardt, neurobiologo tedesco naturalizzato americano, che argomenta con prove scientifiche ed esperienze personali il programma genocidario che vediamo sotto i nostri occhi quotidianamente, fatto di scie chimiche, utilizzo di veleni in agricoltura, microonde e vaccini...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/02/dietrich-klinghardt-ecco-il-programma.html

Israele e non l'Iran è un pericolo per il mondo – Scrive Il Faro: “Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Bahram Qassemi respinge le accuse statunitensi e israeliani contro il programma nucleare del Paese come priva di fondamento. Qassemi afferma che l’arsenale nucleare del regime israeliano rappresenta la più grande minaccia per la pace e la sicurezza della regione e del mondo. I commenti arrivano dopo l’incontro a Washington tra il presidente americano Donald Trump e il primo ministro israeliano Netanyahu, in cui sono state rinnovate le critiche sul programma nucleare iraniano e sull’accordo nucleare. Qassemi ha osservato che l’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha più volte confermato la natura pacifica del programma nucleare iraniano. Il funzionario iraniano ha osservato che Israele accusa l’Iran, ma non rispetta la legge e i regolamenti internazionali in quanto mantiene centinaia di testate nucleari nei suoi arsenali.”

Conoscere il territorio. Immersioni nel paesaggio – Scrive Graziano: “Immersioni nel paesaggio ricomincia il 25 febbraio 2017 con una splendida escursione nel blu intenso e irreale di un breve tratto del paesaggio fluviale di Stifone di Narni, e nelle campagne circostanti, leggeremo la storia del rapporto millenario tra uomo e acqua, pietre, terra, in uno scenario naturale dal tocco spettacolare!...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/scoprire-la-propria-bioregione.html

USA. La confusione politica – Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/16/jim-mattis-nuovo-segretario-statunitense-alla-difesa-%C2%AB-la-nato-resta-la-base-fondamentale-per-gli-stati-uniti%C2%BB-sconfessate-le-promesse-elettorali-di-donald-trump/ -: “Sono sempre più convinto che il mondo è solo ed esclusivamente un teatrino, macabro, ma pur sempre un teatrino. Perché? Perché ritengo che i vari presidenti, re, ministri ecc. di turno altro non siano che i burattini di un burattinaio spietato, che fa finta che siano uno contro l’altro o che si amino alla follia, secondo quanto gli conviene in quel momento, solo per raggiungere i suoi scopi. Trump apre alla Russia, i suoi aprono alla NATO. Dichiara che l’attentato alle T. Gemelle è opera di casa sua e poi crea scompiglio con alcuni Paesi arabi chiudendo le frontiere...” Continua in calce al link

Scrive Leftist Critic a integrazione dell'articolo summenzionato: “Nei giorni scorsi la politica statunitense sembrava un film di Hollywood, tranne che è vera ed ha conseguenze reali. Dopo che il Generale Mike Flynn è stato estromesso dall’incarico nella Sicurezza Nazionale per aver osato parlare con i russi, eventualmente delle sanzioni, ma anche forse delle tensioni russofobe che politici e media compiacenti hanno acuito. Una domanda a cui rispondere è quanto sia “pro-Russia” l’amministrazione Trump?”

Bassa Langa. La CasaRotta – Scrive Michela: “Vi scriviamo dall'ecovillaggio LaCasaRotta (rotta intesa come "rottura" ma anche "direzione") + organismo agricolo in biodinamica Nuove Rotte. Siamo nella bassa Langa tra Cherasco e La Morra, siamo 9 adulti e 3 bimbi più uno in arrivo, 2 oche e 3 gatti. Vi scriviamo per segnalarvi quello che stiamo realizzando da 3 anni, con fatica, ostinazione e felicità..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/bassa-langa-la-casa-rotta-cerca.html

PD. Duri e spuri – Scrive Claudio Roncarati: “Ecco spiegato cosa sta succedendo nel PD in pochi e chiari punti. La minoranza della autoproclamata sinistra sa che è destinata a rimanere minoranza altrimenti punterebbe a mandare via Renzi semplicemente vincendo le primarie e diventando maggioranza. La minoranza della autoproclamata sinistra sa che nel PD di Renzi continuerà a non contare una cippa. Morto l'Italicum e con il proporzionale prossimo venturo, con un partito al 10 %, costringerà Renzi a cercare una alleanza per avere la maggioranza in parlamento e così lo condizionerà. Inevitabile la futura scissione del futuro partito di sinistra tra chi accetterà la mediazione con il PD di Renzi ed i duri e puri. È lo stesso film della scissione di Rifondazione Comunista che si ripete.

Merkel. La cancelliera apolide a due velocità – Scrive Michele Rallo: “La Cancelliera ha ereditato la patata bollente (battutacce a parte) di una Unione che sembra essere entrata nella fase terminale della sua agonia. Agonia che ancora non riguarda i tedeschi (è solo questione di tempo) ma che investe in pieno i popoli dell’Europa meridionale, non più in grado di sopportare una politica –voluta e programmata– di totale dipendenza dal debito pubblico; una politica che sta definitivamente consegnando gli Stati nazionali agli aguzzini della speculazione finanziaria apolide...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/merkel-la-cancelliera-apolide-due.html

Treia. Fiera di San Patrizio - Sono stato il 16 febbraio ad una riunione indetta dal Comune per esaminare il programma della Festa del Patrono, San Patrizio, che si svolge a Treia dal 17 al 19 marzo. Il sindaco ci ha invitati a partecipare alla fiera che si terrà il 19 marzo 2017, nella piazza della Repubblica, durante tutto l'arco della giornata. Non sono previsti costi d'iscrizione e chi volesse aderire può darne comunicazione anche qui...

La finitezza delle religioni monolatriche - L'ebraismo, il cristianesimo e l'islamismo sono religioni che prendono l'avvio con la nascita dei loro rispettivi profeti, Mosè, Cristo e Maometto, e ci si aspetta che si concludano con l'apocalisse. In India, in Cina e nel resto dell'Asia, invece, lo Spirito viene dichiarato antecedente e successivo ad ogni manifestazione vitale ed allo stesso tempo  è sia immanente che trascendente. Questa diversità di vedute porta ad una sostanziale differenza nella gestione del fatto religioso. In oriente non esistono strutture di potere riconosciute come legittime custodi della religione, ciò che è eterno pensa a se stesso. In occidente al contrario si presuppone che la religione debba essere controllata e gestita da nuclei di potere sacerdotale, proprio in considerazione della sua finitezza ed imperfezione...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/la-religione-eterna-il-credo.html

Finis in finis – Ciao, Paolo/Saul
…............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La ribellione è essenzialmente un’azione individuale. Non ha assolutamente niente a che fare con la folla. La rivoluzione non ha nulla a che vedere con la politica, il potere, la violenza. La ribellione di cui parlo riguarda un cambiamento di coscienza, è il silenzio, è l’essere. E’ una metamorfosi spirituale. Ed ogni individuo che stia attraversando una ribellione non sta combattendo contro nessun altro, se non con la sua stessa oscurità interiore. Non servono spade, non servono bombe. Ciò che realmente serve è maggiore attenzione, maggiore meditazione, più amore, più devozione, più gratitudine. Circondato da tutte queste qualità sperimenterai la rinascita." (Osho)



Nessun commento:

Posta un commento