Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 3 dicembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 4 dicembre 2016 - Vasanas e samskaras, ricerca spirituale laica, Yad Adonai, dolce come il miele, USA: la casa della menzogna, geopolitica e la cupola...


Risultati immagini per Vasanas e samskaras vedi

Care, cari, buongiorno Paolo, Come sta? Spero bene... La disturbo per chiederle se la persona che consegue il Risveglio, passa inevitabilmente da ciò che i Mistici definiscono "L' "oscura notte dell'anima"... RingraziandoLa anticipatamente, Le auguro un sereno weekend. Con stima, Simone

Mia rispostina: “Caro Simone, le rispondo sulla base della mia esperienza personale. Una volta ottenuto il Risveglio, ed avuta un'esperienza del Sé, quel che accade è che il nostro spirito (o Coscienza) percepisce la verità sul proprio essere (su questo tema le segnalo questo articolo: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/L-esperienza-spirituale-e-la-stabile-realizzazione-del-Se). Questo fulgido momento d'illuminazione se avviene in una mente totalmente purificata dalle tendenze innate e dai desideri e paure regressi riconduce l'io al Sé ed al superamento di ogni dualismo: “Io sono quel che sono e che sempre sono stato e sempre sarò”. Questa esperienza se definitiva può essere chiamata “Realizzazione” e possiamo averne un esempio concreto leggendo quanto avvenne a Ramana Maharshi, nel momento in cui egli stabilmente si fuse nel Sé. Se la mente del cercatore -invece- conserva ancora strati di ignoranza nascosta, vasanas e samskaras inespresse, ecco che con il Risveglio inizia un processo di espulsione di questi fattori oscuranti. Non possiamo sapere come essi siano incistati nella nostra anima e quanto è necessario scavare nell'inconscio per poterli portare in superficie e quindi eliminarli, ma stia tranquillo che la cosa avviene spontaneamente, in seguito alla “Grazia ricevuta”. Questo processo può essere a volte doloroso e può ben essere chiamato “l'oscura notte dell'Anima”. Ma se non si perde la fiducia in se stessi, nel proprio Maestro, e si persevera nella ricerca con costanza, sincerità ed onestà, allora il processo sarà come qualsiasi altra “nuttata, che ha da passà”... e quindi non è poi così grave. L'amore e la devozione all'ideale offrono un grande aiuto.”

Conosci te stesso - La ricerca spirituale laica ha in sé la consapevolezza dell’insignificanza della specificità della forma in cui l’indagine si manifesta. Si comprende che ogni “modo” è solo un'espressione dello stesso processo in fasi diverse. Il percorso cambia con le necessità del momento e con le pulsioni individuali. E’ la sincerità, onestà, perseveranza, che importano. Non ci sono pensieri, gesti, riti, dottrine da privilegiare. I flussi passano la sorgente è perenne. Sii ciò che sei, diceva un saggio dell’India, ed uno dell’occidente rispose: Conosci te stesso... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/spiritualita-laica-nella-trascendenza-e.html

Modifiche buone celate in mezzo alle cattive – Scrive Aldo Nardini: “Però una cosa più carina che potevano aver fatto poiché le modifiche alla costituzione riguardano molti articoli e aspetti diversi , poteva essere di far votare per ogni articolo modificato, o per gruppo articoli se la modifica erano strettamente connesse. in questo modo invece uno un cittadino deve valutare se dare maggiore importanza alle modifiche che sembrano buone accettando pari passo però quelle negative e quelle oscure o se fare il contrario evitando quindi anche le modifiche che potrebbero essere buone. e correndo il rischio di avvallare la tesi che le cose vadano bene come sono invece che evidenziare che parte delle modifiche proposte porterebbero su strada peggiorativa a vantaggio dei poteri forti...”

La leggenda della Yad Adonai – Scrive Arya Samaj: “La cosiddetta "Manina di Fatima" in realtà è la Yad Adonai, un simbolo prettamente ebraico. La mano è raffigurata simmetrica (come se avesse due pollici), perché in tal modo le dita venivano ad assumere la forma del nome divino IHWH in lettere ebraiche, ed era un simbolo ebraico molto diffuso come lo è ancor oggi fra gli Ebrei di tutto il mondo...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/12/yad-adonai-la-leggenda-della-manina-di.html

Le bugie del renzie scoperchiate – Scrive Caterina: “I sindaci che andranno al senato sono solo 24 e ci andranno perché quando li eleggeremo scriveremo sulla scheda elettorale che vogliamo che vadano anche in parlamento, almeno me l'hanno spiegato così. Adesso c'è qualche centinaio di senatori-senatori che ha l'immunità parlamentare. Se il sindaco con l'immunità fa una marachella basta aspettare che finisca il suo mandato (pochi anni) e poi può essere perseguito, o no? E poi in quali altri paesi europei e non c'è il bicameralismo? Ed in totale negli altri paesi "democratici" quanti parlamentari ci sono, paese per paese? Mi piacerebbe saperlo..”

Aggiunta di Claudio Roncarati: “Io metto al primo posto riuscire a mettere in pensione il vecchio senato che da tempo è solo un luogo di risse , banchi vuoti, persone che si parlano addosso e di cui non si capisce la utilità ...poi tutto potrà essere migliorato.”

Mia rispostina ad entrambi: “Attenzione questa della scheda elettorale con l'indicazione dei sindaci o consiglieri regionali da mandare al senato è una notizia falsa, è una proposta della sinistra del PD, ma sbandierata da renzi come vera per convincere chi gli crede... Infatti Grillo lo ha minacciato di denuncia per "abuso della credulità popolare" - Sperare che questa riforma confusionaria che mette al posto dei senatori eletti dal popolo dei sindaci e consiglieri regionali, che dovrebbero svolgere il lavoro part time, e con tempi differenziati (rispetto alle diverse durate delle due istituzioni coinvolte), è come sperare che compiendo un'operazione di chirurgia plastica si possa risolvere il problema del cancro. Inoltre dire che "bisogna comunque cambiare e se si inizia con un qualche cambiamento sia pure imperfetto poi si potrà migliorare"... si afferma qualcosa di falso, tanto quanto affermare "intanto tagliamo la mano sinistra che impedisce un funzionamento finalizzato alla destra, per la sua evidente inefficienza, poi magari miglioreremo con un'altra operazione...". Come si può migliorare un organo dopo averlo eliminato o reso inoperativo? Una volta persa la mano sinistra il lavoro sincronico fra destra e sinistra non è più possibile e non si può più tornare indietro... Per quanto riguarda il bicameralismo perfetto, siamo in Italia o siamo in un altro paese? Prendiamo in considerazione quel noi siamo e capiamo il perché. Tanto per cominciare la nostra costituzione prevede il bicameralismo per poter garantire un miglior funzionamento democratico. Si può ridurre il numero dei parlamentari, sia deputati che senatori, si possono abbassare gli stipendi se non quasi azzerarli (all'inizio in Italia la carica senatoriale era gratuita, non prevedeva emolumenti). Si può obbligare la presenza in aula con penalità per chi trascura tale obbligo. Insomma di miglioramenti ragionevoli ce ne potrebbero essere tanti ma questo proposto da renzi chiamarlo miglioramento è un insulto all'intelligenza umana. Non solo per il "nuovo senato" ma per tutto il resto delle riforme...”

Le pretese riforme sono dannose alla nazione – Scrive Arrigo Colombo: “...questa pretesa riforma tende a trasformare la democrazia in oligarchia, nel potere dei pochi che stanno al governo e dell'unico che ne è a capo, il premier e il suo gruppo, cioè oggi Renzi. I risparmi di cui si vocifera tanto, si possono ottenere per altra via...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/03/la-riforma-proposta-dal-governo-renzi-e-dannosa-alla-nazione-lettera-alle-istituzioni/

Imparare a camminare da soli – Scrive Michele Meomartino a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/03/imparare-a-camminare-da-soli-debunker-artista-o-macellaio-renzie-di-hamelin-siria-intelligence-altra-il-mondo-non-puo-essere-indipendente-dalla-sua-sorgente/ -: “...l’intervento della Morace ci offre il pretesto di estendere la riflessione. E' vero, affidarsi a qualcuno o a qualcosa al nostro esterno si corre il forte rischio di perdere il volante della propria vita. Spesso il fanatismo religioso offre identità preconfezionate alle persone fragili che temono di avventurarsi in percorsi inediti e ignoti. Nei percorsi di libertà bisogna avere il coraggio delle proprie scelte...” - Continua in calce al link

USA. Casa della menzogna – Scrive Ron Paul: “Se gli americani fossero onesti, ammetterebbero che la Repubblica degli Stati Uniti non esiste più e che viviamo in uno stato di polizia. I cittadini devono essere consapevoli di come lo stato si è evoluto e lottare per preservare le loro libertà. Tutte le libertà nell'America di oggi sono sotto assedio" – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/01/ron-paul-gli-stati-uniti-non-esistono.html

Amnesty, Strumento della cupola – Scrive F.B.: “Amnesty International organo di propaganda del dipartimento di stato. Amnesty, gestita da delegati del Dipartimento di Stato degli USA, finanziata da individui riconosciuti colpevoli di crimini finanziari, minaccia le cause di difesa dei diritti umani in tutto il mondo.(Immagine: Dal sito web di Amnesty International USA, “Liberate le Pussy Riot.” “Aiuta Amnesty International per mandare a Putin un carico di passamontagna.”) Questa trovata pubblicitaria infantile riporta alla mente le buffonerie di Gene Sharp, anch’esso finanziato direttamente dal Dipartimento di Stato Statunitense – e si accorda con gli obiettivi del Dipartimento di Stato di indebolire il governo russo attraverso la sua squadra di attivisti di opposizione finanziati dagli USA” che comprendono tra questi le “Pussy Riot”

Geopolitica. La sinistra nel guanto della destra – Scrive Piotr: “Si pensi solo a quanti ex leader del Sessantotto in Europa si sono messi attivamente al servizio delle truppe imperiali, senza nemmeno avere quel residuo di prudenza, seppur confusionaria, che era espressa nel vecchio appello in questione. Se poi qualcuno mi chiedesse perché io invece la penso in un altro modo pur avendo fatto le medesime esperienze a sinistra, francamente dovrei metterci un po' a rispondere. Ma la prima cosa che posso dire è che tutte queste guerre scatenate dall'Impero da quando l'Unione Sovietica è implosa, mi hanno fatto venire il voltastomaco.” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/geopolitica-la-destra-mascherata-da.html

Commento di Michele The Gaffer Ferrini: “Buona analisi. Un mio collega che insegna storia parlando di questo notava come una delle concause poteva essere la scomparsa dei grandi agglomerati operai legati alle industrie. Prima c'erano studenti intellettuali e operai. Poi gli operai sono spariti...”

Prima della battaglia – Scrisse Agatocle: “...quando riconoscemmo Serse sulla collina vestito di seta legata con pietre preziose, lo disprezzammo. Certo, quella stessa sera ci offrì un carro carico d’oro se lasciavamo libero il passaggio, e noi sentimmo di nuovo il tarlo della cupidigia dentro di noi, e credo che ognuno si trovò a desiderare quelle ricchezze, e ad abbandonare il passo e vivere, ma Leonida si mise di fronte a noi. Lui ci conosce e per questo non ci parlò di onore, gloria, o patria, perché sapeva che in questa occasione quei termini sarebbero suonati vuoti alle nostre orecchie di fronte alla parola vita. “Forse qualcuno vuole ancora vivere a Corinto”, disse, “chi vuole può prendere la sua parte e abbandonarmi. A chi lo farà raccomando di caricare molto oro per dimenticare il volto degli amici che lascia dietro, e gliene servirà ancora di più per dimenticare il sangue di quelli che moriranno per il suo tradimento al di là del passo”. Questo disse, e poi guardò in silenzio, e nessuno si mosse, e nessuno di noi gettò le armi, e per un istante, solo per un istante, ci rallegrammo di essere lì insieme al nostro re. Questo avvenne e chi dice il contrario merita la morte...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/03/13/cosi-sara-e-chi-dice-il-contrario-merita-la-morte/

Ronco Scrivia. Semi – Scrive Massimo Angelini: “Il 15 gennaio, dalle 10 alle 17, a Ronco Scrivia (Ge), si svolgerà la XVI edizione del MANDILLO DEI SEMI, festa del libero scambio di semi autoprodotti e lieviti di casa. Chi desidera partecipare con un tavolo (da specificare se gli occorre o se lo porta con sé) ricordi che occorre prenotarsi per tempo scrivendomi e segnalando: - nome, cognome, provenienza, telefono - tipo di semi che vuole portare (indicazione generica) - targa dell'autovettura (se viene con un autovettura). Info. angelini.ge@gmail.com”

“Dolce come il miele”. Continua la rassegna degli espositori alla Fierucola 2016 – La migliore e più nutriente alternativa allo zucchero è il miele ed appena giunto a Treia  mi sono dato da fare per trovare un produttore locale di questa delizia che le api donano all’uomo. Lo individuai a Piangiano, una frazione di campagna, non molto distante dal centro storico e si chiama Renzo Giuliodori. Egli non poteva mancare alla Fierucola delle Eccellenze Bioregionali, ed infatti non mancherà, sarà con il suo banchetto sotto i portici della Chiesa della Natività di Passo Treia, l’8 dicembre 2016, per presentare il suo miele ed altre preziose specialità... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/12/03/dolce-come-il-miele-continua-la-rassegna-degli-espositori-alla-fierucola-delle-eccellenze-bioregionali-di-passo-treia-dell8-dicembre-2016/

Sono ancora più malandato di ieri... Speriamo bene! Ciao, Paolo/Saul

P.S. Oggi Caterina viene a Treia e si ferma qui sino al compimento della Fierucola... Arriveranno nei prossimi giorni anche altri amici: Michele, Amerigo, Pietro e Giuseppe e forse qualcun altro....

….....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nell'arena non arrendiamoci all'aggressore. Fuori dall'arena affermiamo la compassione” (Deng Ming Dao)




Nessun commento:

Posta un commento