Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 27 dicembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 28 dicembre 2016 – La verità non è fantasia, un antico futuro, vento ed archetipi, dopo l'uomo il deserto, libertà per Leonard Peltier, buonuscita di sicurezza per deputati renziani...


Risultati immagini per dogmi religiosi

Care, cari, alcune persone sbandierano la loro verità ai quattro venti, pretendono di averla trovata in fantastiche proiezioni della psiche, nelle curiosità di varie religioni, negli inferni e paradisi, nella reincarnazione e nel  materialismo ateo, perché essi amano il mistero e non la verità…. Ed in verità a che servono queste “verità” fasulle, ignorando la vita del giorno per giorno, del qui ed ora, se non per speculare sull’immaginario del credere? Per sperimentare la verità di vita basta stare nella spontaneità del respiro… senza decidere in anticipo quando inspirare e quando espirare…. Nel credere invece ci tratteniamo in perenne apnea… - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/05/15/credere-e-come-restare-in-apnea-si-puo-fare-solo-per-un-tempo-limitato/

San Severino Marche. Terremotati cercano aiuto – Scrivono Felice e Letizia: "Stiamo costruendo una casetta di legno per dormirci dopo danni subiti dal terremoto. Ora dovrei terminare la parte interna da solo ma non so usare l'avvitatore. Tu lo sai fare? Puoi venire in nostro aiuto? Anche solo per un giorno. Ho a disposizioni gli attrezzi fino ai primi giorni di Gennaio. Info. 3388685427 - 3331632599"

Un antico futuro – Scrive Stefano Panzarasa: "In un tempo lontano, attraverso un significativo processo di auto-organizzazione, nacquero le galassie, le stelle, la nostra Via Lattea e il sistema solare, la luna, la terra con le sue montagne, i mari e fiumi… Poi i primi organismi unicellulari, la vita! E infine le piante, gli animali e, quando il pianeta rifulgeva ormai di una infinita bellezza e tantissime varietà di esseri viventi, arrivarono anche gli umani, i primi a prendere coscienza di loro stessi e anche, in seguito, di tutto ciò che significava la loro esistenza sulla terra e il far parte dell’intera comunità terrestre. Poi qualcosa cambiò e circa 6000 anni fa gli umani decisero di uscire dalla comunità, distaccarsi dalla natura, passare dalla visione della Terra come madre a quella patriarcale di dominio sulla stessa terra...." – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/12/bioregionalismo-il-sogno-della-terra-un.html

Commento aggiunto dell'autore: " AAM apre al matriarcato con una interessante intervista ad Heide Goettner Abendroth, ricercatrice e filosofa tedesca che parla delle antiche e moderne società matriarcali come quella dell'Antica Europa che ci fece tanto discutere..."

Codice Vegan – L’alimentazione vegana, in grado di condizionare, anche a livello biochimico, la coscienza, il pensiero ed il comportamento dell’uomo proietta l’essere umano verso il rifiuto della violenza sull’uomo, sull’animale, sulla natura, superando la logica della supremazia del forte sul debole che lo condanna al permanere nella legge di causa effetto e gli preclude la realizzazione morale, civile e spirituale... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/12/26/codice-vegan-recensione/

La pensione è un diritto umano – Scrive V.Z.: "La pensione, nel mondo civile, è il doveroso mantenimento sociale dell'anziano. Non un premio per i versamenti. Ho detto "nel mondo civile". E ne ho pieni gli zebedei di quello barbarico dei ragionieri"

Vento ed archetipi: "...per abbozzare un modello semplificato si può supporre che in ciascun emisfero della Terra si stabiliscano tre grandi cellule di convezione. (…) In esse si verifica lo stesso fenomeno (…) [delle] correnti oceaniche: le forze di Coriolis (…) attorno alle alte pressioni fanno deviare le correnti d’aria in senso orario nell’emisfero boreale e in senso antiorario nell’emisfero australe. L’opposto avviene per i venti che circolano intorno alle depressioni. (Joe Fallisi).." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/07/venti-ed-archetipi-nellemisfero-nord-ed.html

Il vento caldo del nord – Scrive Teodoro Margarita: "Foehn. Ti sorprende, in pieno dicembre, essere investito da una folata d'aria calda. Fa paura, attorno a mezzanotte, mentre esci dall'auto imbaccucato secondo stagione, arrivare alla curva di Cranno e doverti tenere forte per il vento... caldo. Qui, alle falde delle Prealpi, ti devi convincere. E ti viene paura. Il favonio è elemento naturale delle vallate alpine, fenomeno spiegato con cambi di pressione tra aree diverse, ma se hai letto che al Polo Nord vi sono aree che stanno toccando i più venti gradi... provi solamente paura. E un vento caldo nella notte non è più solo una strofa di una canzone di molti anni fa..."

Dove passa l'uomo resta il deserto – Scrive Filippo Mariani: "Sembrerebbe l’inizio di un film di fantascienza dove un gruppo di astronauti scesi su un pianeta abitabile scoprono che invece la vita non c’è più. Le cause sempre le stesse: L’uomo. Disastri causati in gran parte per l’eccessiva e incontrollata captazione delle acque d’immissione ai laghi per un’agricoltura dispersiva, nonché per esigenze di industrie inquinanti e in parte inutili e infine per esigenze di approvvigionamento idrico delle città. A questo poi si deve aggiungere che le attività antropiche hanno di fatto modificato il clima planetario..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/12/fantascienza-realistica-resoconto-della.html

Parma. C'era una volta – Scrive Paolo Sensini: "Parma, antica città ducale dal passato glorioso e di una bellezza che ti riempie gli occhi. Ora è una città semi-africanizzata, destino che l'accomuna a tutti gli altri agglomerati storici della Val Padana e non solo. È questo il modello voluto e imposto dagli accoglioni di professione: quantità spropositate di "migranti" senz'arte né parte che deambulano ovunque, chi a chiedere l'elemosina con il cappello in mano davanti a ogni esercizio commerciale, chi a spacciare droga, chi a rubare biciclette, chi a girare senza meta per tirare a sera... Persone inimpiegabili tutte a carico dei contribuenti e delle municipalità - dalla casa popolare (ora anche quelle private requisite dallo Stato per darle ai "profughi") alla sanità passando per la scuola pubblica, forze dell'ordine e sistema carcerario - i quali non producono altro che degrado per se stessi e per coloro che sono costretti a vivergli intorno. Prima ancora che con loro bisogna prendersela con tutta quella schiera di negrieri che hanno incentivato il fenomeno in ogni modo: burocrati di partito, sindacati, coop, massoneria, pretaglia a partire dal vertice della piramide. È con questi signori che occorre fare i conti. E farli alla svelta..."

La storia può essere riscritta, a convenienza... - Scrive Manlio Dinucci: "Si è così cancellata la storia documentata degli ultimi anni. Quella della guerra Usa/Nato contro la Libia, decisa – provano le mail della Clinton – per bloccare il piano di Gheddafi di creare una moneta africana in alternativa al dollaro e al franco Cfa. Guerra iniziata con una operazione coperta autorizzata dal presidente Obama, finanziando e armando gruppi islamici prima classificati come terroristi, tra cui i nuclei del futuro Isis. Poi riforniti di armi attraverso una rete Cia (documentata dal New York Times nel marzo 2013) quando, dopo aver contribuito a rovesciare Gheddafi, sono passati nel 2011 in Siria per rovesciare Assad e..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/27/la-storia-puo-essere-riscritta-a-convenienza/

La colpa di chi è? - Scrive Enrico Galoppini: "In Italia, per ora ci siamo salvati dal "terrorismo islamico". Ma se dovesse succedere qualcosa di grave, mi raccomando, prima di prendervela col tunisino o il marocchino di turno (il solito coglione fanatizzatosi o magari un semplice "candidato" selezionato dai servizi segreti, anche solo per ammazzarlo dopo averlo indicato come l'assassino), chiedetevi se non sia il caso di uscire dalla Nato e guardarsi bene dal consegnare le chiavi della nostra sicurezza ad "esperti" israeliani (con la scusa che loro sono "avanti" nel settore)...."

Libertà per Leonard Peltier – Scrive Amalia: "Credeteci, amici, è stata una decisione difficile scrivere questa lettera aperta per chiedervi il sostegno alla nostra lotta per liberare il Nativo Americano, Leonard Peltier, da molti anni in carcere. Leonard Peltier, prigioniero politico nativo americano ha adesso 72 anni, chiuso da 41 anni in carcere, da molti anni gravemente malato (cecità da un occhio, diabete, aneurisma alla aorta).." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/12/musicisti-per-leonard-peltier.html

Mosca. Incontro sulla Siria – Scrive Marco Palombo: "Ieri a Mosca si è tenuto un nuovo incontro tra Iran, Turchia e Russia sulla guerra siriana. Intanto ad Aleppo est sono state trovate fosse comuni di vittime dei "ribelli" anti Assad. L' incontro a tre dovrebbe lanciare un incontro ad Astana, in Kazakistan, attorno a metà gennaio tra governo siriano ed opposizione, quella in contatto con la Turchia. Speriamo che sia reso pubblico il testo integrale della Dichiarazione di Mosca, la piattaforma tra i tre paesi sui negoziati avviati per una soluzione politica alla guerra in Siria..."

Siena. Tutti sul Monte – Scrive Il Foglio: "A Siena si sono arresi all’evidenza, sono stracotti, e hanno chiamato il governo. A Roma il premier Gentiloni e il ministro dell’Economia Padoan hanno riunito il Consiglio dei ministri dopo un po’ i due sono usciti con un decreto da venti miliardi e soprattutto con il “rimborso integrale” degli obbligazionisti subordinati retail. Così il governo assicura la continuità aziendale del Monte.." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/27/avanti-miei-gentiloni-tutti-sul-monte-dei-paschi-di-siena/

Brugine. Fattoria solidale – Scrive Simone: "La Fattoria Solidale di Brugine cerca volontari per i giorni 3 e 4 gennaio 2017 per fare un isolamento in balle di paglia su tetto a due falde; si tratta di fare la copertura della nuova foresteria. Possibilità di pernottare con sacco a pelo. Si prega di dare conferma entro il 30 dicembre. Info. sistema.simone70@gmail.com - 3935789049"

Buonuscita di sicurezza per la casta che resta – Scrive Beppe Grillo: "Al ritorno dalle vacanze natalizie verrà approvata in Parlamento la prima norma porcata del 2017, un vero e proprio colpo di coda della Casta Renziana. Il tema è quello scottante dei vitalizi: con la scusa della sua definitiva abolizione dal 2018 la maggioranza a guida Pd garantirà agli attuali deputati e senatori una buonuscita intorno ai 50 mila euro a testa... Il movente di questa ennesima manovra di palazzo è politico: Renzi vuole andare ad elezioni il prima possibile con una legge anti-M5S nel vano tentativo di evitare i referendum contro il Jobs Act proposto dalla CGIL..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/12/buonuscita-di-sicurezza-per-la-casta.html

Ciao, ciao, Paolo/Saul
..................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Ci si può convertire da una fede all’altra, si può passare da un dogma all’altro, ma non ci si può convertire alla comprensione della realtà: credere non è realtà." (Jiddu Krishnamurti)

.............

"La dittatura perfetta avrà sembianze di democrazia, una prigione senza muri nella quale i prigionieri non sogneranno mai di fuggire. Un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi ameranno la loro schiavitù." (A.Huxley)



Nessun commento:

Posta un commento