Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 13 dicembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 14 dicembre 2016 – Buonesempio ecologico, pace e natura, il governo di Giuda, la chiesa si apra alle donne, a volte ritornano, restare nel centro


Immagine correlata

Care, cari, l'esempio e non le parole, per quanto profonde esse siano, è fondamentale per mostrare a chi ancora non se n'è accorto, che si può vivere bene (anzi, sicuramente meglio) rispettando la Natura, di cui noi siamo, ancora, una parte, che ci da tutto quel che ci necessita per vivere, a noi e ai nostri discendenti, purché la amiamo e la rispettiamo come desidereremmo essere amati noi. Questa per me è l'ecologia profonda: amore per la vita, per la natura, per gli esseri viventi, solidarietà umana, ognuno secondo la propria natura e le proprie possibilità: una tendenza a.... nei limiti del possibile (Caterina Regazzi)... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/ecologia-profonda-come-bioregionalismo.html

Toscana. Prevenire l'inquinamento – Scrive Arpat: "Per promuovere l’informazione e l’educazione ambientale si può prevedere l’istituzione di 1-2 domeniche ecologiche per tutti i Comuni di un'area di superamento; tale misura non è intesa come intervento di riduzione delle emissioni. Un’altra proposta riguarda la programmazione di almeno un progetto ogni anno con scuole di vario ordine e grado per informare sull’inquinamento atmosferico. Regione Toscana e ARPAT sono a disposizione dei Comuni che abbiano intenzione di organizzare convegni e serate divulgative sull’argomento inquinamento atmosferico. Info. arpatnews@arpat.toscana.it"

Ancona e Recanati. Pace e Natura dalla Tradizione Spirituale delle Alte Ande del Perù - Scrive Gigliola: "Sono lieta d'invitarvi agli incontri su medicina, cultura, spiritualità dei Q'eros, discendenti degli Incas, presenti attualmente nelle Alte Ande del Perù, che si terranno ad Ancona e Recanati il 14 ed il 15 dicembre..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/12/ancona-e-recanati-incontri-su-pace-e.html

Voto inutile? - Qualcuno scrive sconsolato: ".. tra colleghi operai e anche in giro mi sento dire: han rifatto lo stesso governo per fare le stesse cose, votare non è servito a niente, tanto valeva lasciar fare a renzi...." - Risposta: abbiamo votato no per fermare il golpe costituzionale, non per fermare renzi, e abbiamo vinto mettendoli nei casini, ma non sognatevi che il lavoro sia finito: è appena cominciato, semmai. usate la testa e non fatevi infinocchiare dalla propaganda del potere, cui siamo riusciti a dare una ripassata madornale ma che, come sempre, come prima, controlla e gestisce potere e informazione. In sintesi: non molliamo col lavoro di base, altrimenti ci fottono pure 'sta vittoria storica. Parliamo, discutiamo, facciamoci sentire e facciamo tenere a tutti gli occhi ben aperti..."

L'inizio del governo di Giuda – Scrive Giorgio Mauri: "COME FANNO A DOMINARE IL PIANETA? UN PO'   DI STORIA SERVE PER SPIEGARE LA GENESI DI QUESTA "SPECTRE". 1913 - il giorno prima di natale il Congresso degli Stati Uniti approva il "Federal Reserve Act", di fatto la legge con cui gli USA consegnano la gestione del denaro nelle mani dei privati perdendo la propria libertà..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/13/il-governo-di-giuda-inizia-nel-1913-con-lapprovazione-del-federal-reserve-act/

DDL Gender – Scrive M.L.: "In senato è passato il DDL sulla scuola con obbligatoria l'educazione gender. Manca però il passaggio alla camera. Manda mail alla ministra: "Sono contrario al DDL sulla scuola in quanto contiene l'educazione gender obbligatoria e ne chiedo il ritiro immediato..."

Gentiloni. A volte ritornano.. - Scrive Paolo Sensini: "Inutile girarci intorno, l'ultimo governo italiano (non eletto) è perfettamente in linea con l'andazzo da sei anni a questa parte. Salvo l'ultimo referendum, peraltro contraddittorio e piuttosto disomogeneo circa le componenti del "no", l'indicazione è che il Palazzo può fare tutto ciò che vuole. In caso contrario, i veri profughi sarebbero già stati loro. E da tempo..."

Basta col maschilismo cattolico. E' tempo di aprire la carriera ecclesiastica alle donne – Scrive Arrigo Colombo: "...è chiaro che Dio non è né maschio né femmina, e tale è il Figlio che si fa uomo; che, se si fa maschio, è solo per ragioni contingenti. Ragioni che ora l’umanità ha superato, riconoscendo la parità e pari dignità di uomo e donna. Che attende allora la Chiesa cattolica a riconoscere appieno questa parità, abbattendo una gerarchia fatta tutta di maschi, introducendo la donna nel sacerdozio e nell’episcopato? Che attende a superare infine questa emarginazione?..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/urge-abbattere-la-gerarchia-maschilista.html

Milano, Torino e Firenze. No vivisezione – Scrive Animal Press: "Milano: sabato 17 e domenica 18 dicembre - piazza S. Babila angolo Largo Toscanini - dalle ore 15 alle ore 19. Torino: domenica 18 dicembre - via Roma 4 - dalle ore 11 alle ore 18. Firenze: sabato 17 dicembre - piazza Repubblica - dalle 14 alle 19. L'evento nazionale è organizzato da Riscatto Animale con LEAL Lega Anti-vivisezionista, Animalisti Italiani, Animal Renegades e Iene Vegane. Per dire NO alla  frode scientifica della sperimentazione animale. Info. animalpress@veganok.com"

Restare nel Centro - ...nella spiritualità laica, la realizzazione, l’integrità, la “santità” (se preferite questo termine) consiste nel risiedere nel proprio “Centro”. Nel lasciarsi andare in profondità sino alle radici dell’Io. E’ difficile? Sembra impossibile? In verità è la cosa più semplice di questo mondo, poiché –come affermava Ramana Maharshi- non possiamo fare a meno di essere quel che già siamo, basta divenirne consapevoli... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/12/restare-nel-centro-senza-pensieri-senza.html

Bei messaggini – Scrive Caterina: "Ferdinando scrive così: Shikantaza zen stare semplicemente seduti, oppure resettare il sistema bypassare il software e hakerare il firewall o ancora staccare la spina... - Invece Cesare Manzini (l'allevatore poeta) mi scrive così: Un infinito di stelle sull'asfalto gelato brilla alla luce dei fari in un'alba d'inverno. Santa Lucia.."

Gentiloni, il governo riciclato e d'accatto – Scrive Adriano Colafrancesco: "Alla faccia della volontà della maggioranza degli italiani che il 4 dicembre ha rigettato, senza mezzi termini, l’attentato alla Costituzione, anziché essere banditi come traditori della repubblica, sono stati (ri)elevati negli incarichi ministeriali per il nuovo governo del Paese che hanno sgovernato negli ultimi anni, sotto la guida del più brutto esempio di leadership politica mai avuto in Italia, dal dopoguerra ad oggi. Tutto questo, ovviamente, col concorso compiaciuto delle televisioni..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/12/gentiloni-governo-piu-riciclato-non-si.html

Commento di B.B.U.S.: "la grande sfida davanti a noi è trasformare la crescente rabbia popolare in capacità di mobilitazione nelle piazze, luoghi di lavoro, etc., mentre il nemico opera affinché tutto resti compresso nel virtuale della Rete.."

Lunga è la marcia verso la vittoria – Scrive Enrico Bianchi: "Un’opposizione dura, logorante, continua, accompagnata da idee chiare, sino allo sfinimento ed al completo sfaldamento delle forze di establishment, si potrebbe rivelare molto più efficace e duratura nei risultati, che non una frettolosa e scombinata ascesa alla sala dei bottoni, accompagnata da altrettante rapide e disastrose uscite di scena. Ed allora, cari amici lettori, meglio una “Lunga Marcia” di maoista memoria, meglio una “Lotta di lunga durata” alla Ho Chi Minh, che non il pregustare il dolciastro sapore di quanto mai improbabili posticini al sole, immaginando alleanze, assi, coalizioni, leggi elettorali che, di per sé, non hanno e non avranno mai nessun senso compiuto, se non accompagnati da un epocale cambio di approccio verso l’azione politica..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/13/la-cricca-della-mummia-siciliana-ed-il-giusto-momento-dellascesa-il-cambiamento-richiede-ancora-tempo-e-pazienza/

Commento di Fabrizio Belloni: "il capolavoro dell’ipocrisia, della nullità politico-morale, la si raggiunge con la protagonista del paginone centrale del “Playboy” politico di dicembre 2016: la pin up Maria Elena Boschi. Dicono le male lingue che abbia fatto il diavolo a quattro per “rientrare”. Deve aver agitato tutto quello che poteva agitare: avvertendo la marea montante di antipatia che dentro e fuori il Palazzo montava contro di lei, ed ha preteso una posizione di assoluto privilegio: Sottosegretario unico alla Presidenza del Consiglio. Indifferente alla figuraccia fatta con il suo referendum, si è proposta nel ruolo che io definisco di “Commissario Politico” del governo. La Pin Up Commissario risponde solo a Renzi e gli tiene in caldo il posto per quello che sperano sia il gran rientro” - Continua in calce al link

Palmira di nuovo ostaggio dei tagliagole – Scrive Piotr: "In Siria l'Occidente sta seppellendo se stesso e la sua propria civiltà. In effetti è in atto veramente uno scontro di civiltà, è quella tra i Neocons Globalizzati e la Civiltà Occidentale che li ha prodotti. Sono quindi destinati a crepare contemporaneamente, come Frankenstein e il suo Mostro. Dobbiamo incominciare a pensare a ciò che verrà dopo e salvare il salvabile della Civiltà Occidentale, come quando si scappa da un terremoto..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/13/palmira-nuovamente-in-ostaggio-dai-tagliagole-e-la-fine-della-civilta-occidentale/

Bologna. Bad Service – Scrive Piero: "Siete invitati domenica 18.12 dalle 10 alle 17 nel cortile del  centro civico Marco Polo a Bologna in via Marco Polo 51 al primo evento mensile con produttori bio e banchi di scambio/riuso. Alle 15 musiche e balli popolari con i “Bad service”. Info. piero.negroni@teletu.it"

Articolo smarrrito e ritrovato – Scrive Pinuccio Fappiano: "Purtroppo solo oggi sono venuto a conoscenza di questo articolo pubblicato ad Agosto dal Circolo vegetariano VV.TT. a cura di Paolo D'Arpini che ringrazio di cuore per il sostegno che ci ha dato. La battaglia continua ed anche questa mia disattenzione è motivo di riportare all'attenzione una battaglia che ancora stiamo combattendo..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/08/19/matese-ripa-male-portelle-pinuccio-fappiano-in-difesa-delle-terre-contadine-e-della-costituzione/

E' ora di chiudere, ciao, Paolo/Saul

....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Qualsiasi cosa è stata oggetto di esperienza, ed accettata, può essere anche trascesa; qualsiasi cosa venga repressa, e non accettata, non potrà mai essere trascesa” (Osho)



Nessun commento:

Posta un commento