Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 25 dicembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 25 dicembre 2016 – Intelligenza e Coscienza, ultima azione ambientalista di Obama, alberi alieni, intelligence sugli eventi terroristici, messaggio di Papaji...


Risultati immagini per Intelligenza e Coscienza

Care, cari, Intelligenza e Coscienza sono presenti in ogni forma vivente - Si dice che solo l'uomo sia in grado di sperimentare coscienza di sé ed intelligenza discriminativa e razionale. Questa capacità possiamo anche definirla "spirito" ... Allo stesso tempo siccome non esiste cosa su questa terra e nell'universo, che possa dirsi separata -in quanto il tutto si manifesta nella totalità del "tutto"- e la vita stessa è inscindibile nelle sue varie manifestazioni, manifestando radici comuni in tutte le sue forme, di qualsiasi genere e natura, si può intuire che la caratteristica della "coscienza-intelligenza" sia presente in ogni elemento vivo, sia pur in diversi gradienti...." - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/12/23/spiritualita-naturale-intelligenza-e-coscienza-sono-presenti-in-ogni-forma-vivente/

Unesco. Lo Yoga patrimonio dell'umanità – Scrive F.C.A.: "Lo Yoga è stato ufficialmente aggiunto alla lista dei Patrimoni orali ed immateriali dell’umanità grazie ad una decisione presa all’unanimità dai 24 membri di uno specifico Comitato intergovernativo dell’Unesco riunito per la sua 11/a sessione ad Addis Abeba, in Etiopia. In un comunicato diffuso a New Delhi il ministero della Cultura indiano si rallegra per la decisione.."

Obama. Azione ambientalista prima di lasciare – Scrive Carlo Consiglio: "Barack Obama prima di lasciare il posto a Donald Trump ha assestato l’ultimo colpo in tema di ambiente. Un colpo forte, destinato a restare, visto che sarà molto complesso per il suo successore ribaltare la decisione. Obama ha infatti vietato in modo permanente le trivellazioni di petrolio e di gas naturale offshore nell’Artico e nell’Atlantico..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/ultimo-colpo-di-barack-obama-vietate-le.html

Automazione ed occupazione – Scrive G.V.: "Nelle fabbriche che gli americani stanno rimpatriando dalla Cina lavora il 30 per cento degli addetti che c'erano prima del grande esodo, grazie a robot e automazione. La realtà non è mai così catastrofica. Anche in precedenza l'avvento della macchina creava queste gravi forme di apprensione se non di terrore per il futuro. Ciò non è mai avvenuto perché c'è sempre una ripartizione ed un aggiustamento. Se pensiamo al lavoro svolto ai primordi dell'industrializzazione ed alla massa di sottopagati se non di schiavi (non pagati) legati alla PRODUZIONE, vediamo che lo sviluppo delle macchine NON ha sostanzialmente intaccato l'occupazione. E' dell'automazione dei cervelli che dobbiamo avere paura. NON dell'avvento delle nuove macchine..."

Alberi alieni invadono diverse bioregioni – La colpa non è degli alberi! - Scrive Salva le Foreste: "In tutto il mondo alberi “alieni” vengono piantati in grandi piantagioni commerciali per produrre materie prime industriali, causando danni irreparabili al suolo, all’ambiente e alle comunità locali. Per mano dell’industria, piante esotiche, o “aliene” strappate al proprio ambiente, scacciano gli ambienti naturali di un’altra bioregione. La colpa non è degli alberi, che sono essenziali nell’ambiente in cui sono nati e cresciuti, la colpa è di chi li pianta nel posto sbagliato, per profitto o per ignoranza..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/alberi-alieni-invadono-diverse.html

Auguri cristiani – Scrive Raffaele Cavaliere: "Auguri a te, famiglia e alle persone a te care di un periodo di feste sereno, nella speranza che la Festa dell'Amore doni a tutta l'Umanità quella pace cosi da far progredire tutti sulla Terra e noi diventare portatori di Luce come colui che nasce oggi ed è la Luce del Mondo. Buon Natale. Pace e gioia"

Civiltà occidentale – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: "La civiltà occidentale è nata con la sottomissione  della donna e con la crocifissione di Gesù, la conseguenza di tutto ciò sono secoli di guerre stupri e rapine legalizzate"

Intelligence sugli ultimi eventi terroristici – Scrive Fulvio Grimaldi: "Un’occhiata alle più recenti epifanie del progetto terrorista della coalizione Usa “Guerra al terrorismo”. Per la verità sono parecchio stufo, a ogni stormir di False Flag, fatte poi garrire al vento dal pneuma delle larghe intese mediatiche, di indicare le marchiane e rozze imperfezioni dell’operazione. Quelle che se avessimo ancora una categoria giornalistica definibile tale e non una accolita di muselidi ammaestrati, dovrebbero dilagare a caratteri cubitali da schermi ed edicole. Viene da morir dal ridere su come questi continuino a esibirsi in tessuti complottisti lacerati dall’incompetenza e dalla convinzione che, come i giornalisti sono tutti acquistabili, anche noi cittadini siamo tutti..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/24/intelligence-sugli-ultimi-eventi-geopolitici-e-terroristici-fossi-russo-diffiderei/

Commento di Vincemzo Zamboni: "Colgo l'occasione per lanciare un ennesimo cordiale vibrato e sonoro "Imbecilli !!!" a tutti coloro, non uno escluso, che nell'ultimo quarto di secolo hanno ostinatamente difeso la delinquenziale idea di bombardare Irak, Somalia, Jugoslavia, Afghanistan, Libia, Siria, coinvolgendo nelle loro criminali guerre di aggressione enormi masse di popolazioni islamiche (oltre alle altre, si capisce), fino al brillante risultato di scatenare la jihad di risposta, con la cui delicatezza i popoli d'occidente si trovano chiamati a confrontarsi..."

Messaggio di Papaji - “La compassione è un gioiello che adorna un essere libero, non puoi praticare questa compassione perché è la tua vera natura. Questa compassione potrebbe incarnarsi come un essere umano, come un Bodhisatva, ma non è nient’altro che il tuo Dharma che sorge quando si dissolve il senso dell’ego personale. Lascia che tutti partecipino della tua gioia, non essere avaro. Non trattenere nulla per te. Ama tutto, non importa quello che succede, ed onora tutto perché questo tutto è la tua proiezione. Non disturbare nessuno e non permettere che alcuno disturbi te..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/12/sri-h-w-l-poonja-il-papa-di-lucknow.html

Ieri sera, Caterina ed io, siamo stati al Centro olistico "Corpo e Mente" di Luigi Corni di Vignola, per una cerimonia di consacrazione del luogo e della persona. Prima del rito c'è stata una condivisione di cibo e bevanda da ognuno portata, che è proseguita anche al termine della cerimonia. Cerimonia molto semplice e significativa che si proponeva di farci riconoscere l'amore, la giustizia, la pace e la presenza di Dio dentro ognuno di noi. A simbolo della nostra fiammella erano state accese 21 candeline, una per ognuno delle persone presenti, più un cristallo di rocca per il cagnolino scondinzolante che girava nel gruppo. Alla fine ognuno ha preso la sua candelina e se l'è portata a casa, al ritorno abbiamo acceso le nostre sul tavolo di marmo del giardino, sotto le luminarie.
Grazie, Paolo/Saul

...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Solo quando vedremo la grandezza che esiste all'interno di noi potremo vedere la grandezza negli altri!" (Swami Muktananda)



Nessun commento:

Posta un commento