Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 22 dicembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 23 dicembre 2016 – Poesia di Natale, natale senza eccessi, Madonna dei Debitori e profezia di Fatima, Trump sul terrorismo islamico, la città ecologica...



Care, cari, ieri sera Caterina mi ha chiesto di scrivere un messaggio per gli amici, come augurio per il prossimo Natale. E' venuto fuori questo: "Questa non è una poesia per il Natale, no non è una poesia ma in compenso, almeno, è Natale! (così pare)". Integro il messaggio con un bellissimo disegno allegorico realizzato dal mio nipotino Massimo, rappresenta il cavalier D'Arpino a cavallo, mentre legge un proclama, che presumo sia il messaggio suddetto. A lato si osserva una bella donzella un po' spaesata, forse perché ignorata dal cavaliere tutto preso dalla sua enunciazione-lettura. Immagino che la donzella sia la mia Caterina che si sente un po' trascurata... Ma trascurata non è, infatti la sera del solstizio d'inverno (il 21 dicembre 2016) c'erano 9 amici fedeli a casa sua. Addirittura uno, Giuseppe, è venuto appositamente dalla Toscana, andata e ritorno nella stessa giornata, oltre a lui: Grazia, Nelly, Marinella, Fausto, Pietro, Tiziana e noi due. Abbiamo cantato con fervore ed anche meditato e poi abbiamo degustato un ottimo prasad vegetariano da ognuno portato, in tale quantità che ne è rimasto abbastanza per il giorno dopo e... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/12/22/tutte-le-feste-solstiziali-invernali-al-circolo-vegetariano-vv-tt-sino-al-1-gennaio-2016/

Roma. Vita, morte e poi? - Scrive Dip. Cultura: "Dal 29 al 31 dicembre 2016 la Sala Santa Rita ospita la mostra Vita. Morte. E poi? un originale e fertile incontro tra l’arte visiva e la narrativa che vede protagonisti i giovani artisti Luigi Annibaldi e Agrin Amedì e i racconti degli allievi della Scuola di Scrittura Omero..."

Natale senza eccessi - Ritengo che la presa di coscienza di quel che è un modo sano di alimentarsi non deve partire da motivazioni “etiche” (che sono ideologiche e comunque variabili) bensì dalla consapevolezza di ciò che è consono ed appropriato per la nostra alimentazione umana. L’importante è che ognuno rifletta su quel che si immette nell’organismo sotto forma di cibo. La considerazione e attenzione che dimostriamo sono un’indicazione della propensione verso una dieta naturale e verso la presa di coscienza ecologista. Infatti la cosa importante è essere consapevoli e... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/22/natale-vegetariano-senza-eccessi/

Cristianesimo in estinzione – Scrive Franco Libero Manco: "Si prevede che entro il 2020 il 72% della popolazione nord europea non apparterrà ad alcuna confessione religiosa cristiana. Questo allontanamento “in massa” da parte di molti credenti, coincide con il declino delle vocazioni nel seno della Chiesa Cattolica ed il contemporaneo interesse verso le religioni orientali..."

Mio commentino: "A questa previsione, in parte condivisibile, c'è da aggiungere che il cristianesimo verrà semplicemente sostituito dall'islamismo. In Italia infatti la religione è un fatto sociale, se la maggioranza è cristiana l'Italia è cristiana, se la maggioranza è musulmana l'Italia sarà un paese musulmano... Ed è esattamente quel che avverrà se continua l'immigrazione selvaggia, addirittura favorita dalla chiesa cattolica. Tanto per il papa non fa differenza chiamarsi "imam".... Gli unici a rimetterci saranno gli atei ed i laici per il quali comincerà un nuovo "martirio".

Solo la Madonna dei Debitori ci potrà salvare, forse... - Scrive Alberto Roncalli: "Fratelli preparatevi, le banche sataniche stanno portando il mondo sulle soglie dell'apocalisse. La profezia di Fatima sta per avverarsi ci saranno miliardi di morti, solo la Madonna dei Debitori  ci può salvare dalla guerra imminente... Perchè la guerra? Una causa è che molti economisti influenti e molti opinionisti mantengono la convinzione screditata che la guerra sia un bene per l'economia...." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/12/solo-la-madonna-dei-debitori-ci-puo.html

INAIL. Agevolazioni per l'acquisto di macchine agricole non inquinanti – Scrive Aldo Nardini: "Ricordiamo che fino al 20 gennaio è attivo il Bando Isi agricoltura 2016 - https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-agricoltura-2016.html - L'Inail finanzia le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto o il noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali o di macchine agricole e forestali, caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende agricole..."

Terrorismo islamico. Dichiarazione di Donald Trump, eletto ufficialmente presidente USA, sugli attentati islamici – Scrive Gianni Caroli: "Donald Trump è stato UFFICIALMENTE ELETTO PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI, dal Collegio dei Grandi Elettori. La sua prima dichiarazione, fatta all'alba del 20 dicembre 2016, in merito ai recenti attentati terroristici, è stata: "L' ATTENTATO ISLAMO-TERRORISTA DI ANKARA E LA STRAGE DI BERLINO SONO UN ATTACCO SENZA PRECEDENTI AL NATALE DI PACE DEI CRISTIANI..." Ipse dixit..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/donald-trump-in-veste-di-presidente.html

Bombaroli per sempre? - Scrive Vincenzo Zamboni: "Terrorismo = azione armata contro popolazione civile. Esattamente ciò che lo stato italiano ordina al proprio esercito dal gennaio 1991. Bombaroli in parlamento. Terroristi di stato. Stiamo aspettando di riuscire a ripristinare la normale civiltà in Italia e di espellere il terrorismo di stato ..."

La città ecologica e la salute pubblica – Scrive Arpat: "Quale è la risorsa più importante di una città? Secondo il report del WHO  la risposta è sicura: la salute dei propri cittadini, che risulta essenziale per promuovere buone condizioni di vita, costruire una forza lavoro produttiva, creare una comunità resiliente e vitale, promuovere l'interazione sociale e proteggere le popolazioni più vulnerabili..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/la-citta-ecologica-sostenibilita-urbana.html

Parassiti per sempre? – Scrive Paolo Sensini: "Il PD ha cambiato nel corso degli anni un bel po' di nomi alla "ditta" ma l'apparato organizzativo-propagandistico è rimasto gramscianamente immutato. Riuscire a cannibalizzare in pochi decenni una banca come il Monte dei Paschi di Siena che ha una storia lunga 5 secoli, non è un'impresa da poco. Ci vuole impegno, e tanto! Un risultato ancor più straordinario se si pensa che, come beffa finale, sono riusciti a farne pagare l'intero ammanco, valutabile intorno ai 40 miliardi di euro, ai contribuenti italiani. Loro gozzovigliano e vivono da nababbi, poi il conto lo saldano gli altri senza che la nomenklatura di partito sia mai chiamata a pagare dazio. È un sistema fantastico, finché dura la cuccagna. Parassiti per sempre?"

Ciao e a domani, se tutto va bene! Paolo/Saul

...................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"V. : Ovunque io vada, la gente si sente in dovere di esaminare i miei difetti e di spingermi a fare qualcosa. Non ne posso più di questa storia del progresso spirituale. Cosa non va nel mio presente che dovrei sacrificare per il futuro, per quanto magnifico possa essere? Dici che la realtà è adesso. Io amo il mio adesso. Lo voglio. Non voglio essere eternamente in ansia per la mia levatura spirituale e il suo avvenire. Non voglio inseguire il più e il meglio. Lasciami amare ciò che possiedo.
M.: Hai ragione. Fallo. Solo, sii onesta. Ama soltanto ciò che ami davvero, non fare sforzi e non essere in tensione.
V.: Questo è ciò che definisco "arrendersi al sé".
M.: Perché esteriorizzarlo? Arrenditi al tuo Sé, di cui tutto è espressione"
(Dialogo da "Io sono Quello" di Nisargadatta Maharaj)




Nessun commento:

Posta un commento