Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 28 dicembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 29 dicembre 2016 – Migrazioni selvagge, neopaganesimo, cancellazione del debito pubblico, terroristi in transito, sessualità religiosa, previsioni fosche...


Risultati immagini per Migrazioni  selvagge vedi

Care, cari, .. la situazione migratoria è ormai fuori controllo. Nel 2015 con gli sbarchi sono arrivati in 153.842, i richiedenti asilo sono stati 83.970, 71.000 sono stati esaminati e il 55% di questi hanno ricevuto diniego: dove sono finiti loro e quelli non esaminati e che non hanno fatto richiesta? L'Italia e l'Europa sono un colabrodo. Bisogna agire ora. 1) Chi ha diritto di asilo resta in Italia, tutti gli irregolari devono essere rimpatriati subito a partire da oggi 2) Schengen deve essere rivisto: qualora si verifichi un attentato in Europa le istituzioni devono provvedere a sospenderlo immediatamente e ripristinare i controlli alle frontiere almeno finché il livello di allerta non sia calato e tutti i sospetti catturati 3) Creazione di una banca dati europea sui sospetti terroristi condivisa con tutti gli stati membri, utilizzando anche quelle attuali 4) Revisione del Regolamento di Dublino Fino a oggi è stato il tempo del dolore, della commozione, della solidarietà. Adesso è il momento di agire e proteggerci... (Beppe Grillo)...

Neopaganesimo bioregionale - La rivalutazione del neo-paganesimo, o delle religioni sciamaniche dei popoli nativi, è una delle caratteristiche portanti del filone bioregionale. Spesso, qui al Circolo vegetariano di Treia, durante le feste da noi organizzate, soprattutto quelle in concomitanza con i solstizi o gli equinozi o per la luna piena e nuova, alcuni adepti “neo-pagani” vengono a condividere il nostro spirito ed oltre alle cerimonie già da noi predisposte aggiungono riti diversi ed offerte alle divinità della natura e fate dei boschi. Io li lascio fare perché in fondo il riconoscere la sacralità della natura in tutte le sue forme è uno degli aspetti della spiritualità laica e dell’ecologia profonda... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/12/neo-paganesimo-sciamanesimo-e-animismo.html

Commento di Alfonso Piscitelli: “La nostra anima nel profondo non ha mai smesso di dirsi pagana; basta solo ascoltarla con attenzione per capirlo. Il nuovo paganesimo non è affatto un concetto stravagante o qualcosa di intellettuale costruito a tavolino; è semplicemente un atto di auto-consapevolezza: una presa di coscienza della nostra natura e di ciò che è estraneo ad essa”.

Preghiera per la cancellazione del debito pubblico – Scrive Sabatino Ponziani: "Ogni nuovo nato in Italia ha un debito di oltre 30.000 euro verso istituzioni finanziarie internazionali come Banca Mondiale o Fondo Monetario Internazionale. Anziché andare a scuola, usufruire di assistenza sanitaria o soddisfare i suoi bisogni primari, questo bambino dovrà vedere l'economia Italiana  sotto il peso del debito. Il debito Italiano supera i 2.200 miliardi di Euro. La remissione del debito deriva in realtà da una precisa istituzione biblica, descritta nel capitolo 25 del libro del Levitico: Ogni cinquant'anni suoneranno le trombe per annunciare un anno di liberazione dalla schiavitù, di remissione di tutti i debiti, di redistribuzione delle terre" - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/12/27/preghiera-per-la-cancellazione-del-debito-pubblico/

Commento di Marco Bracci: "Tutto ciò che avviene nel mondo a livello politico, è sempre stato ed è motivato da motivi religiosi. Il debito, ufficialmente legato ai banchieri ebrei, è nato per far avverare la profezia che un giorno tutti i governi sarebbero stati sottomessi economicamente alla stirpe di Davide. Ora se ne chiede l'abolizione, sempre per motivi religiosi, per togliere, nel campo economico, lo scettro agli ebrei e darlo a chi "viene da Oriente". .."

Unità d'Italia rivisitata – Scrive Alessandro Pellino: "Il 5 maggio del 1860, un'accozzaglia di 1162 straccioni, al comando di Giuseppe Garibaldi, che Cavour aveva coinvolto al solo scopo di disfarsene, s'imbarca, senza munizioni né polvere da sparo, sui vapori Piemonte e Lombardo alla volta di Marsala, dove sbarcano l'11 di maggio. All'alba di questo infausto giorno, sarebbero bastate due "palle" di cannone e, noi non saremmo qui a discutere... Mercé i tradimenti e le inettitudini dell'esercito borbonico e dei suoi ufficiali, senza tirarla per le lunghe, il futuro eroe dei due mondi, il giorno 7 settembre 1861 fa il suo "trionfale" ingresso in Napoli..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/12/unita-ditalia-rivisitata-e-distruzione.html

Mio commentino: "Esattamente quello che succederà il momento che i "migranti" decideranno di prendere il potere in Italia..."

Milano. Terroristi in transito – Scrive Adriano Colafrancesco: "“E’ passato per Milano“, (è lui, non c’è alcun dubbio! – ndr). “E' stato immortalato da una delle tante telecamere attive sul posto. In quello stesso punto sono centinaia le persone in transito in questi giorni di festa. "Fa impressione sapere che il killer è passato da qui - dicono - I controlli sono massicci ma qualcosa di brutto succede sempre" (Repubblica.it). Di fronte al tg che non c’è, cadono davvero le braccia!.." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/28/mossad-la-fabbrica-dei-pupazzetti-di-cui-uno-e-passato-per-milano/

Auguri per un nuovo anno d'amore – Scrive Maria Bignami: "Se desideri donare il tuo cuor sa come fare non c’è luogo ove comprare e nessun può valutare. Dona ciò che vorresti ricevere...”

Devolviamo i soldi dei botti ai terremotati - Sono sempre di più i sindaci delle città che cercano di contrastare i botti di capodanno, con apposite ordinanze che bandiscono questa pericolosa usanza per privilegiare la sicurezza della città e dare un chiaro segnale di attenzione verso il mondo degli animali. Ora tocca ai sindaci della provincia di Macerata (Treia in primis) dare un segno di civiltà! Ma indipendentemente da quel che stabiliscono le amministrazioni locali cominciamo da noi stessi a prendere coscienza del "male" dei botti di capodanno. Rinunciamo a questo inutile e rumoroso e dannoso spettacolo..." - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/12/devolviamo-i-soldi-dei-botti-di.html

Erba. Brucia – Scrive T.M.: "Bruciano Erba. Bruciano le montagne sopra Erba (quel comune famoso per Olindo e Rosa...) e la logica, dicono, potrebbe essere la stessa "fanno pulizia". Bruciano erba. Un fungo nero sulla città. Respiriamo fumo. Non è erba buona..."

Spiritualità senza dogmi - La spiritualità laica non può essere un “atteggiamento” od il risultato di un conformarsi alle norme scritte da qualcuno, spiritualità laica è semplicemente essere consapevolmente quello che si è, senza vergogna e senza modelli di sorta. Perciò il Guru, ovvero la capacità di apprendere ed insegnare attraverso la vita quotidiana, in termini spirituali laici, è la capacità intrinseca di riconoscere quella “verità” in tutto ciò che noi manifestiamo o che a noi si manifesta. Il Guru non è una persona, quindi, o perlomeno non soltanto una persona visto che comunque può manifestarsi in ogni forma, bensì l’intelligenza illuminate che ci libera dalle sovrastrutture mentali e dalle finzioni religiose o morali. A questo proposito vorrei raccontare una mia personale esperienza esemplificativa... - Continua:

Senza umanità – Scrive Sputnik: "Avviata petizione per privare della cittadinanza russa la giornalista mondana Bozhena Rynska ed espellerla dal Paese ha raccolto più di 150 mila firme. Fino ad oggi la petizione è stata firmata da 153.826 persone. La ragione di questa iniziativa è dovuta alla reazione gioiosa della Rynska per la morte dei giornalisti di NTV nella sciagura aerea del Tu-154 sopra le acque del Mar Nero..."

Consumo di acqua potabile e di acqua imbottigliata – Scrive Arpat: "In Italia la conformità delle acque potabili è superiore al 99 per cento, così come accade nella maggior parte dei Paesi europei. Nonostante ciò il nostro Paese risulta il primo consumatore in Europa di acqua in bottiglia, il secondo al mondo, dopo il Messico. Questa pratica ha evidenti impatti ambientali (si pensi al trasporto dell'acqua minerale o allo smaltimento dei contenitori) ed anche economici, visto che l'acqua del rubinetto costa sicuramente meno di quella in bottiglia.." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/controllo-delle-acque-potabili-per-uso.html

Roma in metropolitana – Scrive Fabrizio Girolami: "I romani e tutta la stampa che degnamente li rappresenta sono in rivolta perché a capodanno metropolitane e mezzi pubblici funzioneranno fino alle 2.30. Però tutti quelli che urlano non credo siano mai saliti su un mezzo pubblico dopo le 21 visto che vi si incontrano solo stranieri turisti, stranieri che lavorano con turni infami, stranieri studenti erasmus che saltano i tornelli, studenti calabresi che saltano i tornelli e qualche lavoratore italiano che gode di uno dei pochi lati positivi del finire di lavorare dopo le 21, cioè proprio quello di trovare mezzi pubblici e strade libere. O meglio parzialmente libere, perché il coglione che oggi urla sono sicuro che è quello che quando esce usa sempre la macchina, mattina, pomeriggio e sera. Quello che se deve andare a Monti dove la metropolitana ferma davanti ai bar dove ci si incontra, sta mezzora a cercare parcheggio facendo su e giù per Via Cavour. Quando noi extraterrestri vi stermineremo, ricordate che di validi motivi ne avevamo fin troppi, non ci siamo svegliati con l'odio e la cattiveria così da un giorno all'altro. Amen..."

Sessualità spirituale e religiosa - Sin dai primordi della  comparsa dell'uomo e dall'avvento delle prime civiltà del paleolitico ma in particolare e - più consapevolmente- durante la civiltà gilanica, ovvero per tutto il neolitico e per i primi anni dell'epoca del bronzo, la sessualità fu vissuta  come forma di spiritualità e “religione” della vita. Nella società umana da tempo immemorabile è stata data grande rilevanza al sesso, l’atto sessuale è stato posto in cima alla scala dei valori umani (prima che subentrasse l’oscurantismo sessuofobico ed utilitaristico dei culti monolatrici e patriarcali). Questo spontaneo  interesse per l’amore sessuale è dovuto non solo al “richiamo della carne” ma soprattutto alla consapevolezza che il rapporto “procreativo” ha sovente esercitato una potente attrattiva nella mente umana che ha visto in esso l’unica possibilità conosciuta di perpetuare la propria esistenza...." - Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Ecologia-sessuale-al-femminile

Commento di Paolo Mario Buttiglieri: "La prigione con le sbarre più grandi si chiama ideologia i più grandi criminali hanno sempre sterminato nel nome di una ideologia cioè in nome della propria mente la più grande prigione del mondo.."

Previsioni poco rassicuranti (se si va avanti così...) - In base alle statistiche degli ultimi 50 anni il prof. Reiss fa delle previsioni per coloro che nascono dopo l’anno 2000: - il 40% delle persone saranno affette da diabete; - nel 2050, a tutti gli uomini sarà diagnosticato un tumore alla prostata; - una donna su 4 avrà il tumore al seno; - nel 2020 la concentrazione di spermatozoi sarà diminuita; - nel 2085 sarà azzerata la fertilità maschile. La soluzione? Cibo biologico bioregionale..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/previsioni-prossime-poco-rassicuranti.html

Sperem... Ciao, Paolo/Saul

....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Il termine stesso di ricerca prova che il ricercatore si considera lui stesso separato dall'oggetto della sua ricerca... Finché questa dualità persiste, la ricerca deve essere continuata fino al momento in cui l'individualità non sia sparita e che il Sé sia stato realizzato come Essere eterno, e che contenga ricercatore e ricerca." (Ramana Maharshi)

Nessun commento:

Posta un commento