Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 5 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 6 ottobre 2013 – Uno dei tanti a Calcata, Adesso Treia, ebrei inventati, cervello artificiale, storia dello schiavismo, vegetarismo, realizzazione del Sé




Care, cari,

sul Circolo VV.TT. scrive Guido: “Carissimo Paolo, sono uno dei tanti che ha frequentato il Circolo Vegetariano a Calcata. La prima volta venni nel 1985, a 19 anni. Nel mezzo degli edonistici '80, proprio da voi mi resi conto che era possibile vivere in un'altra maniera. Devo molto al Circolo e a tutti voi che lo organizzavate, anche solo per questo: lì si respirava un'altra aria, a Roma si si soffocava e non parlo solo di smog. Oggi vivo in Sabina, da moltissimi anni sono un 'obiettore di consumo' vivo con poco con la mia famiglia e mi piace impegnarmi in problemi ambientali (l'anno scorso mi sono unito ai comitati anti-centrale a biomasse che doveva essere costruita a Fara Sabina, insieme ai miei amici del circolo libertario Popolo 33 di Fara). Insomma, Paolo, volevo solo farti sapere che tu e gli altri del Circolo avete sicuramente influenzato le mie scelte di vita fin da quando ero ragazzo, facendo scoccare una scintilla, rendendo possibile l'inizio di un mio percorso che ancora continua....”

Mia rispostina: “Sì, son proprio contento di sentirti, caro Guido, ti sento vicino come un figlio e come per un figlio gioisco della tua crescita in amore e consapevolezza... Forse saprai che non abito più a Calcata, il Circolo si è trasferito a Treia, nelle Marche. Ma ora organizziamo vari incontri in tutta Italia, per seminare e condividere le esperienze con altri compagni di viaggio. Ti auguro ogni bene”

L'altra sera, il 4 ottobre, ho partecipato ad una riunione politica indetta a Treia, per un paio d'ore. Si trattava della presentazione di una nuova associazione “Adesso Treia” vicina alle posizioni di Matteo Renzi. Gli interventi non sono stati male, soprattutto ho apprezzato la presentazione del professor Alberto Meriggi, uno storico che spesso è intervenuto ai nostri incontri del Circolo, è lui che fonda l'associazione per Treia. Ho detto anch'io due parole parlando della concomitanza delle feste di San Francesco e di Gandhi e della loro ricerca della verità. Ho auspicato che questa qualità sia presente anche nella nuova associazione.... Un piccolo seme... Poi sono andato via quando alla fine parlava un senatore, i soliti discorsi in politichese... Comunque ho lasciato il mio indirizzo e credo che cercherò di aiutare la causa di questa associazione, soprattutto per la presenza di Meriggi... ho stima per lui... Beh, vedremo... l'8 dicembre ci sarà la votazione per il nuovo segretario pd, chissà...?

Mangiare meno carne aiuta l'ambiente – Scrive Vincenzo Ferrara: “La dieta nei paesi industrializzati è troppo ricca di carne, la cui produzione sta provocando una rapida crescita delle emissioni di un potente gas a effetto serra: il protossido di azoto. Bisogna ridurre il consumo del 50% di carne bovina entro i prossimi quaranta anni per evitare le peggiori conseguenze dei cambiamenti climatici. Questo è, in sintesi, la conclusione di uno studio effettuato da un centro di ricerca di ecologia agraria e forestale americano: il Massachusetts Woods Hole Research Center..." - Continua:

Commento di Guido Dalla Casa: "Certamente, mangiare carne è deleterio per la Terra, oltre che per noi stessi. Siamo sostanzialmente uguali a gorilla, oranghi e scimpanzé, che mangiano frutta e verdura, e pochissima carne, di solito larve di insetti. Ad ogni passaggio della catena alimentare si dissipa l'80-90% dell'energia, che finisce in calore. La Vita del Complesso richiede certe proporzioni: c'è un leone ogni mille gazzelle, c'è un'aquila ogni mille marmotte..."

Roma. Vegetariana – Scrive AVA: “10 ottobre 2013 presso la sede AVA in piazza Asti 5/a, Roma, ore 17,30, conferenza della naturopata Silvia Polesello, sul tema ALIMENTAZIONE NELLE DIVERSE FASI EVOLUTIVE DELLA COSCIENZA. E’ ragionevole per l’uomo moderno continuare a mangiare ciò che per contingenze estreme usavano mangiare i nostri antenati? - Info. vegetarianiroma@fastwenet.it”

Notizie e appuntamenti in campagna – Notiziario CIR di vari eventi in corso durante questo mese: http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/ottobre-2013-notizie-ed-appuntamenti-di.html

Tempietti vari – Scrive G.V.: “Finora ci sono dalle nostre parti soltanto tempietti dedicati alle madonne (si tratta per lo più di antiche divinità femminili) Gli altri tempietti riguardano la VIA CRUCIS. Mancano: Quelli relativi ai dolori del Giovane Werther, alle ARTI SATANICHE, ai roghi di Streghe, eretici e catari PROPONGO inoltre: Tempietti con l'immagine del GRILLO (sparlante) ed anche RIPRISTINO delle lignee statue del GRAN DIO PRIAPO (col membro in evidenza per appendervi i manici di ombrello in caso di pioggia). Questi tempietti saranno anche dedicati a consigli in favore dell'alimentazione vegetariana...”

La storia inventata degli ebrei – Premessa di Giuliano Imperatore: “Ma che fin dal principio dio si prese cura dei soli Giudei e che essi sono il suo possesso esclusivo, lo hanno detto chiaramente non solo Mosè e Gesù, ma anche Paolo. Eppure in Paolo questa affermazione desta meraviglia. Egli invero, a seconda dei momenti, cambia le sue opinioni su dio, così come i polipi cambiano a contatto con le rocce. Alcune volte afferma che soltanto i Giudei sono la proprietà di dio, altre volte invece, quando cerca di convincere i Greci a divenire suoi adepti, dice...” - Continua e poi segue con articolo di Morgan Strong: "The founding narrative of the modern State of Israel was born from the words of Moses in the Old Testament, that God granted the land of Israel to the Jewish people and that it was to be theirs for all time...." - Continua:

Israele. MESSAGGIO A PUTIN E ROUHANI – Scrive Dagospia: “Un giornale israeliano svela l’“opzione Sansone” durante la guerra di Kippur: se le linee di difesa fossero crollate, i bombardieri avrebbero colpito le maggiori basi e città sovietiche e arabe - Sondaggio: la maggioranza degli israeliani favorevole allo strike unilaterale contro l’Iran.”

Vignola. Maltempo – Scrive Agribio: “Ciao a tutti. Causa maltempo l'iniziativa Puliamo il Mondo è rinviata al 12 e 13 ottobre, il programma è invariato e si svolgerà all'interno dell'autunno Vignolese. Speriamo di vederci numerosi.”

Consumo di suolo e troppe automobili. Scrive Salviamo il paesaggio: "L’Italia è uno dei paesi più motorizzati del mondo. Di questi tempi si sente tanto parlare di automobili ecologiche, non rendendosi conto che si tratta di un ossimoro. L’automobile ecologica non esiste. C'è uno scollamento quasi surreale tra le idee e le pratiche di chi manifesta per l’ambiente: come se cercare di fermare una strada o un parcheggio e muoversi in automobile non fossero due comportamenti in contraddizione tra loro."

Cervello artificiale pronto – Scrive Manuela De Cesare: “Per la prima volta nel mondo, un'equipe anglo-austriaca ha realizzato un mini cervello umano, un organoide cerebrale, cioè un modello in vitro di un organo del corpo umano, che ha abbozzi di strutture cerebrali, come  la corteccia, le meningi, il plesso coroideo, ma ne mancano altre come ippocampo ed il prosencefalo ventrale. E’ una ricerca importante dal punto di vista teorico ed applicativo, si potranno comprendere meglio le cause di difetti neurologici congeniti, si potranno provare nuove molecole candidate per una  terapia  neurofarmacologica. Avere a disposizione un modello neuronale complesso simile al cervello umano, può consentire...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/scienza-neuronale-realizzato-un-mini.html

Siria. Non si dica - Scrive Palestina Felix: " Lo scorso 28 settembre un F-16 dell'aviazione sionista è sparito sopra i cieli della città Siriana meridionale di Daraa; il giorno seguente in un striminzito trafiletto, il tabloid Yerodot Aheronot riportava la notizia della scomparsa. La notizia venne però fatta oscurare e cancellata secondo diktat delle alte sfere sioniste, al fine "di non portare un duro colpo al morale delle truppe e del fronte interno"

Uruguay. Gelo – Scrive Adolfo Casaretto: “La tempesta che ha colpito metà di settembre il paese ha avuto un impatto drammatico, ha lasciato una vera e propria strage di pecore dietro di esso, più di 30 000 capi morti. La temperatura è diminuita da 38 ° C a -10 ° in pochi minuti, accompagnata da forti venti e più di 200 millimetri di pioggia. Molte persone si concentrano sul possibile collasso dell'economia, ma potrebbe essere che abbiamo a che fare con molto peggio: un improvviso raffreddamento della Terra, che causerebbe disastri ovunque. Secondo l'Art Bell e Whitley Strieber, lo scenario di "The Day After" è già in corso. I segni sono ovunque ormai ed in continua crescita. L'oligarchia del mondo è a conoscenza di un prossimo disastro, e seminano discordia sul pianeta per "distrarre" la gente. Loro sono pronti...”

Lo schiavismo giunto sino a noi – Introduzione di Giorgio Vitali: “QUESTO ARTICOLO CHE SEGUE HA APERTO GLI OCCHI ANCHE A ME CHE PUR CONOSCEVO LE COSE. ma come capita spesso CI SI DIMENTICA DI QUANTO NON ABBIAMO SPESSO SOTTO GLI OCCHI. Aggiungo: Uno dei più eroici combattenti CONTRO lo SCHIAVISMO fu il mio concittadino (ravennate) Romolo Gessi a fine ottocento. Egli dava la caccia ai razziatori di schiavi (arabi) e quando li beccava li fucilava. Morì in conseguenza di una delle sue spedizioni...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/05/storia-dello-schiavismo-sino-ai-giorni-nostri/

Euterpe. Esce – Scrive Lorenzo Spurio: “Gentili autori/autrici, siamo felici di comunicarvi dell’uscita del nono numero della rivista di letteratura Euterpe dal tema “Disagio psichico e sociale”. Ricordiamo, inoltre, che il prossimo numero della rivista avrà come tema “Forme di consenso e di dissenso”. I materiali dovranno essere inviati a lorenzo.spurio@alice.it entro il 15-12-2013“

Sassuolo. Concerto – Scrive Madeinem: “Domenica 6 ottobre, presso l’Osteria 101 a Sassuolo, in Piazza Martiri Partigiani 69, il cantautore sassolese Marco Baroni si esibisce in concerto live, in occasione delle Fiere di Ottobre e con il Patrocinio del Comune di Sassuolo. Ingresso libero, dalle ore 18.00”

L'Esperienza del Sé - ….andiamo al punto, all'esperienza sconvolgente di tutti i cercatori spirituali che hanno avuto -una sia pur fugace- Conoscenza del Sé… Dal punto di vista dell’io che si identifica con il corpo e con la mente e riconosce come unica verità lo scorrere del tempo e l’esperienza empirica della vita, sembrerebbe che l’Esperienza del Sé sia una semplice ipotesi od al meglio una sensazione transeunte e sporadica. Questo sicuramente dipende dalle tendenze mentali esteriorizzanti che catturano l’attenzione della coscienza. A dire il vero l’Esperienza del Sé è totale, aldilà di ogni dubbio o considerazione sulla ipotetica durata o percorso della vita, temporalità, condizione dell’io, etc. - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/10/spiritualita-laica-nella-realizzazione.html

Commento di Marco Bracci: “Caro Paolo, ammiro sempre i tuoi ragionamenti e il modo in cui sai metterli sulla carta (o meglio sullo schermo) e la conoscenza che hai di certi argomenti, che si sente sono “vissuti”. Riconosco anche che le conoscenza orientali sono molto avanzate rispetto a quelle del mondo cristiano in generale e soprattutto cattolico. Devo anche dire grazie all’Oriente, che, in un periodo di crisi spirituale, mi ha ispirato il concetto di reincarnazione, il quale, dopo varie ricerche, ho trovato essere anche parte basilare degli insegnamenti di tutte le cosiddette religioni e....” - Continua in calce al link sopra segnalato

Mia rispostina: “La via dell'Amore -diceva il grande saggio Ramana Maharshi-  è valida tanto quanto quella della Conoscenza. Ed inoltre:...è pur vero che viviamo in un mondo in cui l'esistenza appare composta di innumerevoli esseri, in ultima analisi però siamo tutti Uno. Per quanto riguarda la crescita spirituale e la Realizzazione del Sé i maestri ci sono di aiuto, essi indicano la strada e provvedono -sulla base delle nostre necessità evolutive e del nostro karma- a rimuovere gli ostacoli che si frappongono sul cammino. Ma -come afferma chiaramente lo stesso Ramana Maharshi- il lavoro del cercatore è necessario, poiché la realizzazione non può essergli data ma deve sortire di per sé al suo interno. Questo lavoro è una condizione indispensabile, anche se dal punto di vista finale dell'assoluto non c'è mai un momento in cui il Sé non sia presente... e lo stesso Ramana, in altri contesti, dichiarava che "un giorno riderai dei tuoi stessi sforzi per ottenere quel che già sei..."...” - Continua in calce al link sopra segnalato

Posso salutarvi qui? Ciao, Paolo/Saul

…................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"C'è sempre qualcosa di cui essere grati. Non essere così pessimista se ogni tanto le cose non vanno come vorresti. Sii sempre riconoscente per gli affetti e le persone che già hai vicino a te. Un cuore grato ti rende felice." (Buddha)

…...............

"Keep quiet. Do your work in the world, but inwardly keep quiet. Then all will come to you. Do not rely on your work for realization. It may profit others, but not you. Your hope lies in keeping silent in your mind and quiet in your heart. Realized people are very quiet" (Nisargadatta Maharaj)



Nessun commento:

Posta un commento