Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 20 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 21 ottobre 2013 – Treia Macerata Cingoli, valle del Treja, fottere il popolo, veleni bayer, menzogne bancarie, in “vacanza” a Calcata, Aldo Capitini


Treia - Mercato coperto

Care, cari,

Scrive Caterina Regazzi: “Sono a Treia solo da un giorno e mezzo, ma, casualmente, siamo stati impegnatissimi in questi due giorni. Infatti, già da qualche mese i nostri due amici Francesca S. e Francesco O. di Treia ci avevano invitato al loro matrimonio che si sarebbe tenuto il 20 ottobre. Abbiamo accettato subito con entusiasmo: erano anni ed anni che non mi capitava un matrimonio e, di questi tempi è un evento veramente raro. Così avevamo anche approfittato per proporre all'incirca nella stessa data, una presentazione del libro di Paolo "Riciclaggio della memoria" al Ristorante Natura di Macerata...” - Continua con mia integrazione: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/marche-intense-in-nemmeno-due-giorni.html

Spezia Expò – Scrive Alberto Sordi: “In Via del Canaletto 5, La Spezia. Organizzano Andrea Brandi e Luca Cavana. Inaugurazione venerdì 25 ottobre ore 18, mostra sabato 26 ottobre dalle 10 alle 20, domenica 27 ottobre dalle 10 alle 20. Ci sarò anch'io con un mio stand! Info. loziraq@yahoo.it”

Valle del Treja. Satana in agguato – Scrive LIDA: “LA DENUNCIA. L'associazione italiana difesa animali e ambiente ha presentato un esposto alle Procure di Roma e Viterbo. Tra Mazzano Romano e Calcata trovati resti di animali offerti al demonio. “La zona purtroppo non è nuova a questi riti, ogni anno in occasione della notte di Halloween noi pattugliamo la zona con le ronde” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/satana-nella-valle-del-treja-denuncia.html

Considerazione di Gianni Donaudi: “Il "diavolo" NON c' entra niente. La mia NON è una critica di stampo metafisico o moralistico. NON sono un prete. NON vedo il "diavolo" e il "peccato" dappertutto. La mia è una critica "psicologica" prima ancora che "sociologica". Per farla breve a me sembra che fin da piccoli i bambini vengono vestiti da SPAVENTAPASSERI. E fa pena vedere addirittura  intere scolaresche travestite e guidate da maestrine e profie (magari di "sinistra") o singoli pargoli accompagnate da mamme "alla moda"... - Continua nel link sopra segnalato

Menzogne bancarie – Scrive Claudio Zanasi: “Pochi avranno notato la dichiarazione che Antonio Patuelli, presidente dell' ABI (associazione bancaria italiana) si è lasciato sfuggire : "Le banche prestano PIU' denaro di quanto ne raccolgano!" Patuelli è un vecchi politico bolognese facente riferimento all'area dei "moderati". Assorbito nella confraternita bancaria, ha pensato bene di uniformarsi all'andazzo e lancia messaggi depistanti, mantenendo un oculato equilibrio fra menzogna e verità: E' assolutamente vero che le banche prestano molti più soldi di quanti ne raccolgano, ma il viscido Patuelli ha omesso di dire che quei denari non sono denari delle banche,come parrebbe dalla sua dichiarazione, bensì sono denari che le banche, semplicemente non possiedono..."Li prestano" in parte compiendo un bluff consentito dalla legge sulla "leva" bancaria,e in parte scaricandone il rischio su altri clienti, facendo loro comperare prodotti finanziari (derivati et similia)”

Bayer. Medicinali chimici a peso d'oro – Scrive CPB: “Il principio attivo Alemtuzumab autorizzato per il trattamento della sclerosi multipla: 29.000 volte più caro dell'oro. Per un decennio, il principio attivo Alemtuzumab è stato usato nel trattamento della leucemia. Per aumentare i profitti, questa indicazione terapeutica è stata abbandonata lo scorso anno e, lo stesso farmaco, che è stato recentemente autorizzato per il trattamento della sclerosi multipla col nuovo nome di Lemtrada, viene adesso venduto a un prezzo molto più alto....” - Continua:

Sparizione bimbi – Scrive Paola Botta Beltramo: “Il TG4 del 19 ottobre ha divulgato la notizia (24,50’ ca dall’inizio) che nel mondo scompaiono 8 milioni di bambini all’anno, 22.000 al giorno. In Italia dal 1974 ad oggi sono scomparsi 10.000 bambini”

Il memoria di Aldo Capitini – Scrive Mao Valpiana: “Proprio in questi giorni, 45 anni fa, per la precisione il 19 ottobre 1968, moriva Aldo Capitini, un nonviolento aperto, libero, religioso. L’ho visto solo nelle poche foto in bianco e nero. Mi ha sempre piacevolmente stupito il contrasto fra quell’aria austera dietro gli occhiali spessi e il suo indomabile spirito giovanile, aperto e innovativo, in perenne ricerca...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/in-memoria-di-aldo-capitini-nonviolento.html

Porgere l'altra guancia – Ri-commento di Marco Bracci all'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/12/porgere-laltra-guancia-oppure-no/ -: “ "Sempre a proposito del porgere l’altra guancia, aggiungo quanto segue: Nel capitolo intitolato “Il grande inquisitore”, del romando “I fratelli Karamazov” di Dostoevskji, è chiaramente espresso, in una trentina di pagine, la nostra condizione umana e il perché esistono le religioni e i re e i governanti in genere, nonché, nell’epilogo della vicenda, quale sia l’essenza della..” - Continua al link segnalato

Napoli contro Letta il guerrafondaio – Scrive NO War Napoli – Incontro il 23 ottobre a Napoli per protestare contro le azioni aggressive del governo letta che si appresta ad una nuova “missione umanitaria”. Navi da guerra, droni, soldati, caccia... stanno per essere inviati in Libia, questa volta con la scusa di “fermare le stragi di migranti ed i trafficanti di carne”; in realtà – come concordato con gli altri predoni occidentali, in primis Obama - per supportare il governo fantoccio di Ali Zeidan, disarmare le bande degli ex “ribelli libici”, impegnate ad arraffare per se stessi i proventi del petrolio, e riportare, infine, la Libia a riprendere senza intoppi il ruolo di cane da guardia delle frontiere meridionali del Mediterraneo e di carnefice..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/letta-il-guerrafondaio-affama-il-popolo.html

Come fottere il popolo, fingendo la rivoluzione – Scrive G.T.: “Versione imbecille: Gruppi più o meno popolari indicono le manifestazioni, i servizi segreti del sistema tramite i blak blok (o simili infiltrati) vanno a fare casino, i media di sistema vanno a riprendere non le motivazione presunte del movimento ma solo le vetrine rotte dei blak blok, ed il rito si conclude con un nulla di fatto. Versione ancora più imbecille: I sindacati parte del sistema indicono le manifestazioni, i servizi segreti del sistema tramite i blak blok (o simili infiltrati) vanno a fare casino, i media di sistema vanno a riprendere non le motivazione presunte del sindacato ma solo le vetrine rotte dei blak blok, ed il rito si conclude con un nulla di fatto. Il sistema prevede le manifestazione come sfogatoio e scarica affinché tutto poi rimanga come prima. C'è in più il danno di far passare il popolo come cattivo e antidemocratico. Il sistema in questa modo risulta buono e vincente ed il popolo cattivo ed inconcludente.”

In “vacanza” a Calcata - C’è stato un momento della mia esistenza, quando ancora abitavo a Calcata, in cui ho dovuto affrontare la perdita della ragione. Non nel senso che sono uscito di senno ma entrato in una condizione “psichica” in cui non è più possibile giudicare quel che è giusto e quel che è sbagliato. Uno stato di vuoto in cui l’osservatore interno osserva le potenzialità del momento sostituendo il giudizio con la testimonianza... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/10/in-vacanza-calcata-perdita-della.html

Siamo tutti in una eterna vacanza... baci ed abbracci, Paolo/Saul

…........................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


W. S. diceva: “mi sento sempre felice sai perché? Perché non aspetto niente da nessuno; aspettare sempre fa male. I problemi non sono eterni, hanno sempre una soluzione, l'unica cosa che non ha rimedio é la morte. Non permettere a nessuno di insultarti, umiliarti o abbassare la tua autostima . Le urla sono lo strumento dei codardi, di chi non ragiona. Incontreremo sempre persone che ci considereranno colpevoli dei loro guai, e ognuno riceve ciò che merita. Bisogna essere forti e sollevarsi dalle cadute che ci pone la vita, per ricordarci che dopo il tunnel oscuro e pieno di solitudine, arrivano cose molto buone " Non esiste male che non passi al bene". Per questo godi la vita perché è molto corta, per questo amala, sii felice e sempre sorridi, vivi solo intensamente per te stessa e attraverso te stessa, ricorda: Prima di discutere...Respira Prima di parlare...Ascolta Prima di criticare....Esaminati Prima di scrivere.... Pensa Prima di ferire.... Senti Prima di arrenderti.... Tenta Prima di morire..... VIVI!! La relazione migliore non é quella con una persona perfetta, ma quella nella quale ciascun individuo impara a vivere, con i difetti dell'altro e ammirando le sue qualità. Chi non da valore a ciò che ha, un giorno si lamenterà per averlo perso e chi fa del male un giorno riceverà ciò che si merita. Se vuoi essere felice, rendi felice qualcuno, se desideri ricevere, dona un poco di te, circondati di brave persone e sii una di quelle. Ricorda, a volte quando meno te lo aspetti ci sarà chi ti farà vivere belle esperienze! Non rovinare mai il tuo presente per un passato che non ha futuro. Una persona forte sa come mantenere in ordine la sua vita. Anche con le lacrime negli occhi, si aggiusta per dire con un sorriso, STO BENE...”

Nessun commento:

Posta un commento