Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 9 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 10 ottobre 2013 – Il silenzio del grillo, i due cervelli, Grottammare, Assisi, Cortina d'Ampezzo, carcerati in Italia, religioni e culti strani



Care, cari,

il silenzio sospetto del grillo - ...alcuni soci della Casaleggio associati s.r.l.-a quanto si dice- hanno legami strettissimi con società molto vicine al sistema economico-finanziario - in particolare con JP Morgan - che Grillo sostiene di combattere. Grillo che, innegabilmente, da diversi anni non affronta più la questione del signoraggio bancario e altri importanti argomenti che fino a qualche tempo fa denunciava con forza nei suoi show. Ultimamente il comico - che prima attaccava duramente il sistema economico-bancario e le lobby dell'alta finanza - si concentra solo sugli scandali della politica e dei partiti; cosa che sicuramente costituisce un problema, ma è ben poca cosa rispetto allo strapotere delle lobby dell'alta finanza, a cui anche i politici sono sudditanti. Da uno come Grillo -o meglio dal "vecchio" Beppe Grillo- ci saremmo aspettati che urlasse agli italiani chi sono Monti e Letta e di quali poteri siano espressione: mentre invece non lo fa, ne parla in modo molto blando e "morbido", e nel Dicembre scorso, quando molti italiani erano ancora in luna di miele con il massone del Bilderberg (il prof), ha persino speso parole buone nei suoi confronti!

I due cervelli – Scrive Ciro Aurigemma: “Vediamo cosa dicono i recenti studi scientifici basati su tecnologie, dette ‘Brain imaging’, che permettono di vedere quali parti del cervello si mettono in funzione maggiormente durante certi pensieri, parole e azioni. Da queste ‘mappe del cervello’ risulta che il pensiero razionale e il linguaggio attivano nella maggior parte dei casi l’emisfero sinistro, che e’ simile a un computer, in quanto accumula i dati delle esperienze in memoria e li ripete su richiesta. La parte destra del cervello e’ attivata dalla musica, dal linguaggio non-verbale, che e’ fatto di intonazioni della voce, sguardi, gesti, mimica facciale, ecc. e dalla creatività, che e’ la combinazione originale di elementi presenti in natura...“ - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/10/analogico-e-logico-i-due-cervelli.html

Ridi pagliaccio - Scrive Bruno Zucca: "Dopo l'ultima pagliacciata, che ha distrutto Berlusconi agli occhi di tantissimi elettori di centrodestra, i quali erano convinti che l'ex Kaimano facesse sul serio, e dopo che Enrico Letta l'ha definito " un grande " per aver votato invece la fiducia al suo governo, Berlusconi ha perso gran parte del suo fascino mediatico e del suo potere "distraente" dai problemi reali del paese, nei confronti della massa degli italiani. Quindi, d'ora in poi, Enrico Letta si troverà da solo a dover convincere la gente che far sacrifici per arricchire banche e banchieri sia la giusta scelta, senza aver più il delinquente con le sue vicissitudini e con le sue pagliacciate a distrarre l'attenzione del pubblico, pubblico che peraltro gli si sta già rivelando sempre più ostile, come mostrano le recenti contestazioni di piazza, durante la sua visita a Siena, dove oltre agli epiteti di buffone e di servo, gli sono stati lanciati anche pomodori e uova, segno evidente che la pazienza degli italiani si sta esaurendo!"

Vegetarismo olfattivo – Scrive Franco Libero Manco: “Un organismo in via di decomposizione emette il tipico fetore della morte. La puzza serve a tenere certi alimenti lontani dalla nostra dieta. Un alimento, considerato allo stato naturale, per essere considerato adatto all’alimentazione umana deve essere attraente, profumato e soprattutto buono e gradevole. Naturalmente non tutti i frutti o le erbe profumate sono adatte alla nostra alimentazione: il basilico, la menta, il rosmarino ecc. per esempio sono profumati, ma al loro stato naturale non sono sempre gradevoli al palato..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/09/dieta-vegetariana-olfatto-e-la-scelta-alimentare-giusta/

Carceri - Scrive Antonio Borghesi: "Ricordiamoci queste parole! Come dice l'amico Zagrebelsky però ,"Al di là delle apparenze, il dubbio non è affatto il contrario della verità...." , e tanti di noi, ieri sera qualche dubbio davanti alle parole di Napolitano l’hanno avuto. Il dramma della condizione in cui versano le carceri italiane è tema tristemente noto: Mario Staderini, e gli amici radicali, lo vanno denunciando da anni, con atti anche forti e di grande impatto. Ma al di là di sporadiche testimonianze il dibattito è sempre rimasto delegato alle occasioni di qualche festività del paese, per poi il giorno al massimo rimanere motivo di digiuno per i pochi assertori."

Commento di Antonio Pantano: "Il savojardo ha ruolo nella tragicommedia!Piagnucola sulle carceri INUMANE come se NON FOSSE STATO della partita dal 1953! In 60 anni, anche con ruoli istituzionali, ha contribuito allo abbrutimento delle carceri ed al NON completamento delle molte NON finite (sperperando DENARO PUBBLICO!). Oggi sforna una lagna, ieri altra! TUTTA la sua vita fu LAGNA! PIETOSO TUTTO, soprattutto il suo REGIME FALLIMENTARE! "suo" e di chi lo elesse!"

Mio commentino: “Rinnovo la mia proposta risolutiva per un carcere autogestito in forma cooperativistica: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/carcere-comunitario-autogestito-dai.html

Roma. Roba da pazzi - Scrive Roberto D'Alessandro: "Al teatro dei Servi a Roma, dal 15 ottobre al 3 novembre, saremo in scena con lo spettacolo UNA CASA DI PAZZI, scritto e diretto da Roberto D'Alessandro con, oltre l'autore, Enzo Casertano, Maria Lauria, Maria Cristina Fioretti, scene e costumi Clara Surro - Regista assistente Paolo Orlandelli. Info. info@robertodalessandro.it"

Quanti sono i carcerati in Italia? - Sistema carcerario diffuso, casa per casa… siamo tutti ai “domiciliari”. Quanti sono i “detenuti” in Italia? Sono almeno 60 milioni i cittadini tenuti in prigionia, ai domiciliari, da un sistema coattivo che non tiene conto delle libertà personali e della dignità umana. Che dire ad esempio del totale ossequio al quale siamo obbligati dal sistema tributario in corso? Non si può sfuggire alla mannaia del fisco che è diventato peggio delle gabelle medioevali da versare ad ogni angolo di strada e ad ogni potere costituito: chiesa, impero, ducato, padronato, etc. Oggi si chiamano stato, regione, provincia, comune, enti, aziende, etc.” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/09/risolviamo-il-problema-carcerario-60-milioni-i-detenuti-in-italia-%E2%80%93-sistema-carcerario-diffuso-casa-per-casa%E2%80%A6-siamo-tutti-ai-%E2%80%9Cdomiciliari%E2%80%9D/

Senato. Buona azione - Scrive M5S: "Emendamento M5s che elimina reato di immigrazione clandestina. In commissione giustizia di Palazzo Madama, con l'approvazione del governo, è passata la proposta del Movimento 5 Stelle. Il sottosegretario Ferri: La sanzione penale appare sproporzionata e ingiustificata e la sanzione penale pecuniaria è di fatto ineseguibile"

I 5 stelluti insistono con la richiesta di eliminare le province per far risparmiare soldi allo stato. Non c'è idea più malsana, in verità andrebbero eliminate le regioni... e qui ancora una volta vi spiego la ragione: http://paolodarpini.blogspot.it/2010/10/rete-bioregionale-italiana-il-vero.html

Israele teme i razzi libanesi - Scrive Francesco: "Hezbollah è una potenza missilistica, una minaccia per il regime di Tel Aviv, sono le parole inquietanti del ministro israeliano della comunicazione, Gilad Erdan . Nel caso di una guerra regionale, il territorio del regime israeliano può essere attaccato da migliaia di razzi di Hezbollah per tre settimane, secondo Erdan. Hezbollah ha più di 200 mila razzi che possono colpire ogni casa nel territorio palestinese occupato, ha sottolineato. Il Parlamento israeliano ha approvato una legge volta a rafforzare il fronte interno, principalmente per proteggere i materiali pericolosi e i mezzi di comunicazione"

Grottammare. Cultura bioregionale – Scrive Sara Di Giuseppe: “Ho dentro il mio paese, annotava Pericle Fazzini e di certo “le piante, il vento, gli ulivi, il mare” non lo hanno “lasciato”. Il suo paese sì, forse Grottammare non l’ha mai accolto davvero, neanche da vivo. Dev’essere così, se il suo “Ragazzo con i gabbiani” posato sullo scoglio in riva al mare suscitò, per quel sedere nudo, più d’un mugugno tra le intemerate schiere del bacchettonismo locale;  se l’incuria di oggi lascia spenti i due faretti che a sera dovrebbero fargli compagnia...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/grottammare-amare-il-proprio-paese.html

Banca di Viterbo chiude i cordoni della borsa – Scrive Ass. Bullicame: “E’ con grande disappunto e dispiacere che l’Associazione “Il Bullicame” scrive questa lettera aperta per manifestare la sorpresa per il mancato contributo di 300 euro della Banca di Viterbo, precedentemente concesso, alla V Festa del Bullicame. Per puro caso abbiamo telefonato alla segreteria generale, e abbiamo appreso dalla voce delle sig.ra Scapecchi, che la Banca ha deciso di non erogarlo più”

Assisi. Gabriella Lavorgna – Scrive Gabriella Lavorgna: “Assisi, S. Maria degli Angeli – Casa Leonori - Dal 1 al 3 novembre 2013. Anche quest'anno Assisi, capitale mondiale della Pace, simbolo della Cristianità ma anche del dialogo ecumenico tra culture e fedi religiose diverse, è cornice di un appuntamento significativo con la programmazione e lo svolgimento della XVI edizione del meeting promosso da “Il Mandir della Pace” fondato da GABRIELLA LAVORGNA..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/assisi-dall1-al-3-novembre-2013.html

Valsusa - Comunicato No Tav: "Il Movimento No Tav non accenna a nessun indietreggiamento, rilancia anzi con la nuova campagna autunnale No Tav Watching. La manifestazione di dissenso si esprime attraverso i manifesti affissi nei paesi della Val di Susa: È CADUTA LA MASCHERA: A ESSERE SOTTO ATTACCO È IL MOVIMENTO NO TAV IN QUANTO TALE. A DARE FASTIDIO È CHIUNQUE SI OPPONE ALLA “NORMALE” RAPINA E SPARTIZIONE DI QUEL CHE RESTA DELLE RISORSE DEL NOSTRO PAESE"

Cortina d'Ampezzo. Il sindaco esiliato – Scrive LCI: “Qui sotto l'incredibile storia del Sindaco di Cortina, un civico inviso al potere esiliato senza ancora aver subito un processo. Quando Andrea Franceschi, nel 2007, venne eletto sindaco di Cortina, la notizia fece subito il giro d’Italia, non solo per la notorietà del luogo, ma perché il candidato non apparteneva a nessun partito, non proveniva da nessuna esperienza politica precedente, non era radicato in quell’ambiente, aveva solo 28 anni e aveva fatto tutto da solo, parlando semplicemente con i suoi concittadini. Passati i clamori mediatici della prima ora, la sua lista civica “Progetto per Cortina” è comunque rimasta un esempio virtuoso e di riferimento per il movimento civico italiano..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/cortina-dampezzo-e-la-vicenda-di-andrea.html

Greenpeace va alla guerra (contro la Russia) - Scrive Route: "Quasi la metà della trentina di attivisti di Greenpeace arrestati dalla Russia è accusata di pirateria. Su scala più ampia, l'attacco alla piattaforma petrolifera "Prirazlomnaja" dovrebbe essere visto in prospettiva storica. Ora l'incidente ha lasciato il campo delle relazioni pubbliche e sarà trattato dal sistema giudiziario russo come reato. La Corte di Murmansk dovrà scoprire chi tra l'equipaggio dell'Arctic Sunrise sia responsabile e debba meritare una condanna."

Commento di G.V.: "SAPPIAMO DA SEMPRE CHE GREENPEACE è UNA ORGANIZZAZIONE IDEATA E FINANZIATA DALLA CIA PER DISTURBARE OPERAZIONI NOCIVE AGLI USA E FARLE PASSARE PER QUALCOSA DI UTILE ALL'UMANITA'. TUTTI I MEMBRI GREENPEACE SONO DIPENDENTI STIPENDIATI. NON SONO ADERENTI AD UNA ASSOCIAZIONE..."

Religioni e culti strani – Scrive Giorgio Vitali: “..la poeticità che nel mondo antico caratterizza la forma dell'interrogarsi dell'uomo sul reale e sul senso delle proprie esperienze, è spia significativa di una ORIGINARIA CONCORDIA tra POESIA E FILOSOFIA che con la modernità finisce con l'essere dimenticata. Il distacco che ha portato quasi a naturalizzare il conflitto tra PAROLA POETICA e PAROLA RETORICA non esclude però la possibilità di affermare e ri-pensare in SENSO ORIGINARIO il darsi storico di una verità della poesia che si accompagna ad una VERITA' della filosofia...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/nuove-e-vecchie-strane-religioni.html

Ed anche stavolta è fatta! Che dite sarò incriminato? Ciao, Paolo/Saul

….....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"L’uomo che non voglia far parte della massa non ha che da smettere di essere accomodante con se stesso; segua piuttosto la propria coscienza che gli grida: 'sii te stesso! Tu non sei certo ciò che fai, pensi e desideri ora'. Ogni giovane anima sente giorno e notte questo appello e ne trema; infatti presagisce, rivolgendo il pensiero alla sua reale liberazione, la misura di felicità destinata dall’eternità; felicità che non riuscirà mai a raggiungere se incatenata dalle opinioni e dalla paura. E quanto assurda e desolata può divenire l’esistenza senza questa liberazione! Nella natura non c’è creatura più vuota e ripugnante dell’uomo che è sfuggito al suo genio e ora volge di soppiatto lo sguardo a destra e a sinistra, indietro e ovunque. Un tale uomo alla fine non lo si può neppure attaccare: è solo esteriorità senza nucleo, un marcio costume, pitturato e rigonfio, un fantasma agghindato che non può ispirare paura e tanto meno compassione." (Friedrich Nietzsche)




Nessun commento:

Posta un commento