Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 15 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 16 ottobre 2013 - Priebke teatrino tristo su un cadavere, World Food Prize indegno, ruberie FMI, Festival Mediterraneo della Laicità, la Via senza via....


Calcata - Teatrino smonta le scene, causa pioggia 

Care, cari,

Priebke. Teatrino tristo su un cadavere - ...il solito caso sintomo di una idiozia condivisa, la conseguenza di una duplice pompatura: da una parte l'ostinazione del vaticano e del rabbino capo e dall'altra la ricerca di un "martire" da venerare... La cosa sembra evidente se osserviamo la stupidità dei contendenti. Vediamo che la comunità ebraica di Roma, appoggiata dal vicario ecclesiastico, le cui ragioni sono sostenute anche dal comune di Roma, insistono a voler negare la sepoltura nel cimitero cittadino della salma di Priebke. Dall'altra una genia di facinorosi e ultras sedicenti filo-nazisti che si preparano a creare il mausoleo, mentre nel frattempo si alimenta il commercio di reliquie (foto, oggettini, ricordini vari) del defunto. Ma vorrei chiedere ad entrambi i fronti... quando Priebke era vivo gli ebrei, il comune, il vicario ecclesiastico avevano tranquillamente accettato che lui risiedesse a Roma... mentre i filonazisti se ne straimpippavano allegramente di quel povero vecchio centenario che andava a fare la spesa da solo e non aveva nessuno con cui chiacchierare. Ora il cadavere fa discutere... viene portato al rogo.. oppure sull'altare. Umana imbecillità...

USA. Concesso premio a monsanto e syngenta – Il 16 ottobre 2013 è il giorno dell'assegnazione del premio ai nostri avvelenatori. Si aggiunge all'ignominia dei premi ig-nobili anche Il World Food Prize, il nobel del cibo istituito nel 1986 dall'agronomo statunitense Norman Borlaug (a sua volta vincitore del nobel per la pace nel 1970) che è andato a un ricercatore della monsanto. Il biotecnologo Robert Fraley lavora nel colosso americano dei semi Ogm da oltre trent'anni e a lui si deve lo sviluppo del primo seme di soia geneticamente modificato nel 1996. Fraley dovrà condividere i 250mila dollari con due colleghi biotecnologi, Mary-Dell Chilton, che opera presso la società biotech syngenta, e Marc Van Montagu, presidente dell'Institute of Plant Biotechnology Outreach all … - Continua con suggerimento di lettera di protesta: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/usa-strani-operazione-commerciale-del.html

Ruberie FMI - Scrive Wall Street Journal: “...il Fondo Monetario Internazionale ha aperto alla possibilità che le autorità europee impongano un prelievo forzoso del 10% sui conti correnti di 15 paesi dell’area euro. Tanto ci vorrebbe, secondo i calcoli degli economisti, per riportare il debito sovrano del blocco ai livelli pre-crisi"

Commento di Fabia Petri: “Riassumendo: aumentano le nostre tasse su tutto, casa compresa (l'IMU sparisce solo di nome, di fatto sarà inglobata in una tassa cumulativa dal tristo nome); il pattugliamento delle coste da parte della Marina Militare costerà 1.500.000 euro al mese; la congoloide pensa di dare la pensione agli immigrati che torneranno al paesello; il FMI pensa di rapinare la popolazione europea del 10% dai c/c. A commento della tremenda situazione vessatoria e criminale che dobbiamo subire, i media parlano di venti xenofobi, razzisti, nazi/fascisti se, some sta succedendo nel resto d'Europa (Italia esclusa dove tutto-va-bene-perché-c'è-Francesco-e-la coppa-dei-campioni) qualcuno alza la testa e comincia a protestare veementemente. Non c'è che dire, siamo proprio al delirio. Confidiamo che le profezie di Nostradamus si avverino....”

Commento di Claudio Zanetti: “... ho letto la bella pensata dei burocrati del Fmi. Poi capital gain dal 20% al 22% e ingenti tagli alla sanità nonché ai trasferimenti agli enti locali. Aumento di bolli e altre diavolerie. L' IVA al 22% ormai fornisce costantemente un gettito in discesa perché i consumi si sono ridotti di molto. Non bisognava ridurre le tasse per ridare fiato all'economia?”

Commento di G.V.: “MI SEMBRA OVVIO SOTTOLINEARE CHE COSTORO cercano TUTTE LE SCUSE PER PORTARE VIA I SOLDI AI CITTADINI SOTTOPOSTI CHE NON HANNO ANCORA LA FORZA DI RIBELLARSI. PERCHè NON C'è ALTRA SPIEGAZIONE, ESSENDO I VERTICI DEL FMI ESATTAMENTE QUELLI CHE PROVOCANO LE CRISI CON UN SISTEMA DA LORO INVENTATO PROPRIO PER PROVOCARE LE CRISI.”

Eurogendfor. Dittatura garantita - Nonostante abbiano ampiamente parlato di eurogendfor, molti cittadini ancora non conoscono questo corpo di polizia che opera AL DI SOPRA DELLE LEGGI: questo perché i mass media non ne hanno mai parlato! Per conoscere nel dettaglio la questione scaricare il "trattato di Velsen". Il corpo di polizia sovranazionale eurogendfor è stato creato appositamente per gestire le sommosse, le rivolte, che avranno luogo quando la povertà in Europa sarà dilagante; la situazione attuale di crisi NON è NIENTE, rispetto a quello che accadrà tra qualche anno... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/eurogendfor-la-polizia-ue-non-e.html

Porgere l'altra guancia? – Scrivono diverse persone a commento di http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/12/porgere-laltra-guancia-oppure-no/ -: “C'era uno che diceva: Ho un difetto naturale: non posso porgere l'altra guancia. Ed aveva ragione! Questa storia dell'altra guancia è la tipica invenzione CLERICALE: quella di chiedere i soldi per l'assoluzione...” - Continua con altri in calce al link

La dittatura europea – Scrive Roberto Anastagi a commento dell'articolo  http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/la-dittatura-europea-secondo-ida-magli.html -: “Vorrei rispondere a Ida Magli che dice così tante cose non vere sulla comunità europea, evidentemente vuole solo denigrarla senza conoscere l'argomento. Non voglio entrare nei dettagli perché temo che non serva a niente, ma vorrei che la sig,ra Magli riflettesse un momento sul fatto che ben 28 nazioni hanno accettato di far parte della comunità europea...” - Continua al link segnalato

Stare vicini alla Madre – Scrive Clara Scropetta: “L'imminente luna piena mi sembra propizia per annunciarvi il lancio – a grande richiesta - dopo intense riflessioni, con immensa gioia - di una nuova iniziativa: un percorso di apprendistato ACCANTO ALLA MADRE, UN ATTO D'AMORE assieme a me ... definito individualmente, per contenuti, modalità e svolgimento e costruito in base alla domanda contingente e a dove essa porta per approfondire quello che che ruota attorno alla maternità, all'essere donna...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/apprendistato-per-stare-vicini-alla.html

Imperia. Lavori nell'orto – Scrive Meditamare: “Nell'ORTO per ora abbiamo piantato solo i cavoli neri, e si cerchiamo volontari minimamente capaci e ben motivati per preparazione orto soleggiato vicino al mare, senza le intemperie gelide delle pianure, per qualcuno potrebbe essere anche un lavoro futuro come responsabile di produzione e vendita prodotti orticoli nella rete GAS Stiamo preparandoci a seccare le CARRUBE (dopo i fichi) per ricavarne farina per pane dolce con canditi ed uvetta ed addensare marmellate..” Info. meditamare@libero.it”

Canapa pianta salvifica – Commento dell'articolo apparso su AAM http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Canapa-pianta-salvifica-perche-fu-proibita-in-Italia -: “RICORDIAMOCI LA RIVOLTA DEI LOMBARDI CONTRO LA TASSA SUI SIGARI. SI TRATTA DI RIPRENDERE ALLA GRANDE LA COLTIVAZIONE DELLA CANAPA. CHI HA UN CAMPO LA COLTIVI. LA RIDUCA IN CONDIZIONE DA POTER ESSERE RIUTILIZZATA COME BASE PER LA FABBRICAZIONE DI TESSILI ETC. IN ALTERNATIVA AI PRODOTTI DEL PETROLIO”

Mio commentino: “...tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare... il regime poliziesco impera... anche chi ha l'autorizzazione alla coltivazione, con le sementi sterili passate dallo stato, deve sottostare a continui controlli da parte delle forze "dell'ordine" e si barcamena fra mille difficoltà e limitazioni... comunque faremo un incontro specifico sul tema, dal 25 al 28 aprile a Treia, durante la Festa dei Precursori, sei invitato sin d'ora...”

Testamento di Priebke – Considerazioni ricevute sull'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/14/la-morte-di-erich-priebke-e-la-ricerca-della-verita-storica/ -:“..non ci libereremo mai dalla DANNAZIONE DELL'ODIO fino a quando permetteremo a coloro che lo seminano di usare tutti i mezzi a loro disposizione, e sono tanti, per alimentarlo. L'ODIO DIVIDE E CHI STA AL DI SOPRA IMPERA SULLE DIVISIONI DEI SOTTOPOSTI. Ecco quindi come l'insegnamento classico RICAVATO DAL PENSIERO NEOPLATONICO (stoicismo+ epicureismo) e diventato "cristianesimo" insegna a superare la fase dell'odio come suprema LIBERAZIONE." – Continua al link segnalato

Intervento sul tema – Scrive Vincenzo Mannello: “Non c'è niente da fare. L'odio che alimenta la vita di singole persone,di strutture associate e,in senso lato,di interi popoli,ad un certo punto trabocca da quel solco che esso stesso ha tracciato. Si spande dall'una e dall'altra parte, sviluppa le proprie potenzialità,portando a conseguenze spesso letali...” - Continua al link segnalato

Commento di Roberto Anastagi: “Caro Paolo Ho appena terminato di leggere l'intervista a Priebke e sono senza parole. So che niente è mai bianco o nero. Debbo ammettere che sono sicuro che ci sono molte verità nelle sue risposte, troppe cose coincidono con quello che ho capito della natura..(..), Grazie Paolo per il lavoro che stai facendo, che è molto importante...” - Continua al link segnalato

Altro commento – Scrive Giorgio Di Genova: “Caro Saul/Paolo, può darsi che la salma verrà trafugata, ma spero lo si faccia per far sparire queste ingombranti spoglie. (,,,) Comunque quello che temevo sta accadendo: ora avremo un altro “santuario nero” per le “onoranze” dei neonazisti ad un criminale torturatore. Non ce n’era proprio bisogno!” - Continua al link segnalato

Mia rispostina: “... Hanno ragione gli ebrei antisionisti.. andando avanti di questo passo si costruiscono i pilastri di un nuovo olocausto... http://paolodarpini.blogspot.it/2013/09/israele-le-radici-dellebraismo-e-la.html

Bazzano. Verde di casa nostra – Scrive Almo: “Nel garage di Romano e Gilberto - via Zanasi, 56 – Bazzano. Sabato 26 ottobre h 15,00. Conversazioni sulla storia del giardino e l’utilizzo delle piante nella cucina. Il verde proposto come stile di vita, per il tempo libero e il proprio benessere; il giardino e il terrazzo diventano ambienti collegati alla casa, da organizzare e attrezzare. INFO. 051 831257”

Marche animali in vendita – Scrivono Animalisti: “Mentre i comuni di Senigallia, di Ancona e di Recanati vietano i mercati di animali, dando un esempio di civiltà che dovrebbe essere seguito a ruota da tutti i comuni della Regione Marche il comune di Grottammare (Ap) continua fieramente ed ostinatamente, malgrado le reiterate proteste, ad ospitare i mercati di animali...”

Commento di Caterina: “Dato che il commercio di animali è ancora legale (e credo che lo sarà ancora per molto tempo) non ci trovo niente di male nei mercati con animali, ovviamente se si cerca di tenerli in condizioni decenti. Del resto anche noi umani a volte dobbiamo soffrire condizioni non proprio comode nella nostra vita. Per un colombo stare chiuso qualche ora in una gabbia non credo sia una cosa insopportabile..”

Giornaletto – Intervento di Luigi Caroli: “Caro Paolo, a) mi sembra che politicamente TREIA sia uno spaccato di ROMA. Vuoi vedere che i nostri vituperati parlamentari rappresentano efficacemente il complesso degli italiani? b) quanto a CAINO credo abbia prolificato con una sorella (o due). Ne sapremmo di più se fosse già stato in edicola "CHI?". c) Quei coprofagi dei giornalisti alternano SILVIO con PRIEBKE. BOCCA NON SOLLEVARON DAL FIERO PASTO. d) il giornalista FAZIO guadagna solo il sestuplo di quanto guadagnava il sommo banchiere FAZIO. Se insisti, prima della pensione, hai pertanto buone prospettive. Ti basterebbe un centesimo? PS: non scrivo più dal 6 giugno 2013. E' fatica sprecata. GRILLO SI E' GIA' ADEGUATO AL PATTUME ANCHE SE SULL'AUTO - RE GIORGIO HA RAGIONE. MILLE VOLTE.”

Pescara. Aurum – Scrive Itinerari Laici: “Il sesto Festival Mediterraneo della Laicità, con la direzione scientifica di Giacomo Marramao, si svolgerà il 25, 26 e 27 ottobre 2013, come le precedenti edizioni, presso l’Aurum di Pescara e avrà per tema Laicità e Critica della Politica. Le giornate del Festival vedranno nostri ospiti: Venerdì 25 ottobre nella sala “Francesco Paolo Tosti” piano terra dell’Aurum, alle h. 17.00, Paolo D’Arpini col suo particolare percorso di vita e di scritti ispirati alle “Questioni della vita come questioni politiche”. Per una politica critica del modo di vivere” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/pescara-dal-25-al-27-ottobre-2013.html

Cagliari, amica della Palestina – Scrive Fawzi: “Venerdì 18 ottobre 2013, ore 18.00, Cineteca Sarda, viale Trieste, 118 - Cagliari. Wasim Dahmash e Simone Sibilio presentano il libro “Nakba. La memoria della catastrofe palestinese”. Partecipano Alessandro Congeddu e Giuseppe Pusceddu. Info. fawzi@tiscali.it”

Roma. Manifestazione – Scrive Sibialiria: “18 ottobre, sciopero generale e manifestazione nazionale a Roma – indetto da USB-COBAS-CUB -, contro i sacrifici imposti dal governo e dalla BCE. Una iniziativa che vedrà scendere, finalmente, in campo la classe operaia e i lavoratori. Purtroppo nella piattaforma non vi è traccia di parole d’ordine contro la politica guerrafondaia dei governi italiani. Noi ci saremo per far sentire la nostra voce. Info. valeria.sonda@alice.it”

Casalecchio di Reno – Scrive Senzanome: “Sabato 19 ottobre, alle ore 17.00, presso la Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno, presentazione del libro “Astrologia Siderale” di Paolo Bashir Ansaloni. Info. associazionesenzanome@gmail.com

Ecco, la Via senza via - Più volte ho parlato della Spiritualità Laica come di una via in cui non possono esserci dogmi o indicazioni religiose. Questa è la via in cui non si segue nessuna via. Il percorso è completamente assente, nella spiritualità laica ciò che conta è la semplice presenza a se stessi e questo non può essere un percorso ma una semplice attenzione allo stato in cui si è. La coscienza è consapevole della coscienza. Ed è normale che sia così poiché la spiritualità laica non può essere nulla di nuovo ma solo un “modo descrittivo” di un qualcosa che c’è già, infatti se quel qualcosa non ci fosse già che senso avrebbe esserne consapevoli?.... - Continua:

Vi siete accettati? Ed allora ciao, Paolo/Saul

….......................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“La memoria è il diario che ciascuno di noi porta sempre con sé.” (Oscar Wilde)

…..................

“L'uomo torturato dai propri diavoli si vendica insensatamente contro il prossimo.” (Franz Kafka)



Nessun commento:

Posta un commento