Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 11 giugno 2013

Il Giornaletto di Saul del 12 giugno 2013 – Soratte, No IVA, notizie ignorate, scie chimiche, pazzo clima, il giallo della reliquia di Calcata, vigilia di San Giovanni…


Care, cari,

Soratte al tramonto – Scrive Avventura Soratte: “Sabato 15 Giugno 2013, alle ore 17.30, “Avventura Soratte” propone una magnifica escursione pomeridiana nella Riserva Naturale del Monte Soratte, che, attraverso un percorso ad anello immerso nella lussureggiante vegetazione dell’area protetta, permetterà di arrivare fino in vetta, lungo un buon tratto di cresta, con panorami sensazionali su tutto il territorio circostante. Giunti in cima, proprio nel punto in cui si trova l’eremo di San Silvestro, si sosterà per ammirare il tramonto e per cenare sull’erba. I partecipanti sono invitati a portare una poesia, una canzone o un racconto da leggere e condividere, immersi in uno scenario dall’ineffabile incanto. Info. avventurasoratte@hotmail.com

Appello al governo letta/alfano – Scrive Arrigo Colombo: “Secondo la Legge di stabilità, col 1° luglio l’IVA dovrebbe aumentare di un punto e giungere così al 22%. Questo aumento non deve avvenire. Perché l’IVA è l’imposta più ingiusta: in quanto si applica a tutti i beni e servizi ad ogni loro scambio; si applica in una misura già molto alta che rappresenta oltre un quinto del valore dei beni; si applica nella stessa misura a tutti, al ricco come al povero, a prescindere dal reddito….” – Continua:

Ferrara. Conferenza – Scrive Claudio Zanasi: “Giovedi 20 Giugno, a Ferrara, alle 20,30 in piazzetta Carbone 35, c'è una conferenza della MEMMT. Chi fosse interessato scriva a: emilia@memmt.info per prenotarsi.

Firenze. No ai mattatoi – Scrive Vivere Vegan: “15 GIUGNO 2013 Concentramento a Firenze in Piazza della Repubblica, ore 13.30, come in tantissime città del mondo, Istanbul, Boston, Montreal, Parigi e molte altre, si terranno manifestazioni per la giornata Internazionale contro i Mattatoi. Info. info@viverevegan.org

Da leggere assolutamente – Scrive Iuri Paganucci: “Leggete questo documento e informatevi, informatevi... parlate con la gente... informatevi sui vari siti internet - NO ASSOLUTAMENTE SU WIKIPEDIA ...non intendo che non dovete guardare questo sito, ma sappiate fin da subito che su questo argomento non vi darà una corretta informazione. Wikipedia al riguardo delle scie chimiche vi porterà completamente fuori strada. Quelle notizie sono false, sono menzogne e con molta probabilità sono volute da chi ha voluto e vuole continuare sporcare e avvelenare il nostro Cielo e la nostra Terra con questa ASSURDA E INUMANA FOLLIA. Ma più che guardare i siti, alzate gli occhi e guardate direttamente il cielo...” – Continua:

Prato. Strage di volpi – Scrive Salvatore Barbera: “La società civile si è mobilitata contro la scelta della Provincia di Prato attraverso figure illustri come Margherita Hack,  Andrea Zanoni, Danilo Mainardi, Licia Colò, Susanna Tamaro e  altri. La strage di cento volpi non è una soluzione: la questione si riproporrà tale e quale l'anno prossimo. È una scelta miope che sarà pagata da creature indifese e innocenti”

Nespole e nespole – Scrive Teodoro Margarita: “A Radio popolare, ieri, un equivoco pazzesco sulle nespole, purtroppo non sono riuscito a prendere la linea. La gente di città, non sa assolutamente dell'esistenza del nespilus germanica e conosce solo il nespolo giapponese, oggi più diffuso in Italia. "Col tempo e con la paglia maturano le nespole" è un proverbio che si coniuga pensando alle vecchie nespole, le europee, oggi molto più rare. Quelli della redazione non lo sapevano e spargevano inesattezze. O ignoranza crassa del nostro mondo rurale, più ricco di quanto quelli là possano mai sospettare…”

Mio commentino: “Le nostre nespole, quelle che andavo a raccogliere a Calcata sugli alberi ormai abbandonati, quando maturano, in tardo autunno, hanno polpa marroncina tenera e diversi semi a forma di sassolini un po’ bitorzoluti”

Da non leggere assolutamente – Scrive Fabrizio Belloni: “L’astensionismo dilaga. I vecchi rottami partitocratici berciano. Chi ha perso di meno fa la ruota e si consola con le poltrone. Partitocrazia maleodorante. Chi ha perso imputa all’astensionismo stesso la caduta. Partitocrazia stupida. I media esultano o funeraleggiano secondo gli umori dell’editore. Partitocrazia viscida e servile. Nessuno sottolinea una verità, scomoda, micidiale, dirompente. Se la Gente non va a votare gli apparati faraonici (di funzionari o di soldi) dei partiti, fingono di non capire che la metà (di più, se si contano le schede bianche e nulle) degli Italiani li ha mandati al diavolo. Non sono stati capaci di rinnovarsi (né possono, per natura partitocratica e arraffante) e l’offerta che propongono alla Gente viene sempre più rifiutata dal Popolo, che vede solo poltrone, soldi ammucchiati, benefici inconcepibili, incapacità di progettazione e di attuazione…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/06/queste-cose-non-le-troverete-scritte-o.html

Economia. Le cose che non cambiano – A commento dell’intervento di Giuseppe Turrisi scrive Marco Bracci: “Analisi perfetta della situazione intellettuale/morale umana, con un unico neo. Grazie allo scempio che l’uomo ha fatto della Terra, questa, come fa il nostro corpo quando eccediamo nel maltrattarlo e si ammala gravemente e spurga le tossine con febbroni, diarree, eruzioni cutanee ecc., anche la Terra si ribellerà per tutti gli eccessi che abbiamo compiuto contro di lei e distruggerà “tutto ciò che l’uomo ha fatto, perché ciò che l’uomo ha fatto è male”. E poi c’è da dire che la coscienza, anche se non sembra, sta salendo e di conseguenza aumenta l’energia positiva. Poiché tutto è solo una questione di magnetismo, quindi di attrazione e repulsione, chi è “basso” nel futuro non potrà più incarnarsi mentre si incarneranno anime sempre più elevate e ciò farà sì che l’energia della Terra salga sempre di più. Nel piccolo si veda l’esempio dei cacciatori: i giovani in genere non amano la caccia e i cacciatori attuali si estingueranno per ragioni naturali. Allora sarà possibile e facile fare leggi etiche. Ciò che sta accedendo con la caccia, inizia a succedere anche con la vivisezione. Il Regno di Dio, che è già dentro di noi, sta arrivando anche sulla Terra (dopo le purghe ovviamente). Beati i nostri nipoti, che non avranno più fra i piedi  politici e i vari magnapaneaufo e affamatori di popoli…”

Bologna. Cambiamento Climatico – Scrive Arpat: “Cambiamento climatico, pollini e salute - Il monitoraggio areobiologico alla luce dei cambiamenti climatici: aspetti ambientali e sanitari. E' il titolo del convegno organizzato dall'ARPA Emilia Romagna e dalla Regione emiliana che si è tenuto il 10 giugno 2013 a Bologna. Un momento importante per fare il punto su una situazione che  vede coinvolti milioni di cittadini europei. Questi i temi che sono stati trattati……” – Continua:

Italia-usa. Gemellaggio spioni  - Scrive Pino Delle Donne: "Un decreto legge del governo Monti permette di acquisire i dati personali degli italiani senza autorizzazione della magistratura. In Italia si discute molto del programma Prism con cui lo spionaggio statunitense, la potente NSA, acquisisce i dati delle comunicazioni telefoniche ed elettroniche degli americani con l'estero, senza aver bisogno di particolari autorizzazioni giudiziarie se non quelle di un tribunale segreto e in modo sistematico ed indiscriminato. In realtà dal marzo scorso, per effetto di un decreto del governo Monti, (governo tecnico ed in carica solo per l'ordinaria amministrazione), in Italia le forze dell'ordine e i servizi segreti possono fare lo stesso..."

Filmato animalista – Scrive Linda: “Questo è il mio secondo cortometraggio:
http://www.youtube.com/watch?v=74E_ulI5pks - Ringrazio chiunque vorrà diffonderlo, nella speranza che possa contribuire a creare un po' di consapevolezza.

Montà (Padova). Cerchio del fuoco – Scrive Cia: “A VILLA OTTOBONI, Via Padre Ramin 1 - MONTA' PADOVA , Mercoledi 19 giugno ore 20,30. Portate con voi un cuscino, una copertina, un paio di calze anti-scivolo, un cuore gioioso e ALCUNI OGGETTI PERSONALI DA LASCIAR ANDARE, IN DONO. La festa è libera , si possono invitare amici in armonia ed anche  i bambini sono graditi.   Saremo vicini anche a distanza con chiunque vorrà! Info. cerchiodelfuoco@alice.it”

Missioni di “pace”. Ripensateci – Lettera al governo letta/alfano, scrive Amalia Navoni: “Gentili ministri, sappiamo che a ottobre le  “missioni di pace”  dovranno essere rifinanziate. Non  sarebbe meglio destinare quei soldi a debellare la fame nel mondo? Molti Stati ci chiedono aiuti concreti in quel settore dove c’è ancora molto da lavorare.   Confidando  in un vostro ripensamento, porgiamo cordiali saluti.”

Calcata. Il giallo della reliquia – Scriveva il Corriere della Sera:  “..ombre sataniche dietro il furto del sacro prepuzio? Si tinge di giallo il furto del sacro prepuzio di Gesù. Dietro la scomparsa della preziosa reliquia, nel 1984, a Calcata, ci sarebbe la mano di una fantomatica setta satanica. A sottrarre il frammento di pelle recisa al Bambinello durante la circoncisione, sarebbero stati due affiliati ad un gruppo che pratica la magia nera nelle caverne di Monte Soratte. Era stato lo stesso parroco di Calcata, don Dario Magnoni, a denunciare il furto all'indomani di una "strana visita" in sacrestia...” – Continua:  http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/06/calcata-furto-del-sacro-prepuzio.html

Mio commento: “La sacra pellicina era sicuramente diventato un reperto scomodo, infatti se negli anni precedenti veniva portato in processione ed attirava centinaia di devoti provenienti da tutto il Lazio, già alla fine degli anni ‘70 era stato rimosso dal Sancta Sanctorum della chiesa parrocchiale e al momento della scomparsa (avvenuta nel 1982 o nel 1983? La data è incerta...) - come dichiarato dal parroco - «veniva conservato sopra un vecchio armadio della sua camera da letto». Ma veniamo al dunque, di quel Prepuzio di Cristo - volatilizzato nel nulla -  Va sottolineato che oltre alla ipotetica scomparsa  dovremmo preoccuparci di dove sia finito l’intero corpo di Gesù... che secondo la tradizione Cristiana è asceso al cielo... ma, secondo la storia susseguente, privato di una piccola parte... “

Buoni auspici per la Vigilia di San Giovanni – Scrive Caterina: “In questi giorni di metà giugno Paolo ed io osserviamo continuamente il cielo: le nuvole passano, si aprono squarci di sereno, brilla il sole e subito dopo improvvisamente comincia a piovere e la temperatura si abbassa in modo repentino. Stamattina al bar del centro a Spilamberto il nostro barista affezionato faceva previsioni meteorologiche:  "Il tempo sarà incerto fino a sabato, forse  domenica e lunedì pioverà di brutto... speriamo che per la festa di San Giovanni non dovremo stare sotto l'acqua!" L'abbiamo guardato in silenzio pensando "Eh, si, anche noi lo speriamo, che San Giovanni ci porti il sereno!". Eh già, la festa di San Giovanni è anche la nostra festa...” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/06/vignola-vigilia-di-san-giovanni-22-e-23.html

Vi è piaciuta la storiella? Ciao, Saul/Paolo

……………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto: 


"Nella civiltà moderna, tutto tende a soffocare il senso eroico della vita. Tutto tende alla meccanizzazione, all'imborghesimento, all'accomunamento regolato e prudente di esseri fatti di bisogni e ognuno insufficiente a sé medesimo: il dèmone della metropoli pietrifica ogni vita, sincopa ogni respiro, contamina ogni fonte." (Julius Evola)

Nessun commento:

Posta un commento