Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 8 giugno 2012

Il Giornaletto di Saul del 9 giugno 2012 – Sisma, Bilderberg, debito pubblico, CAVE, laicità e democrazia, no discariche, Gesù esseno in India....

Il castello del mago - Dipinto di Franco Farina

Care, cari,

Sisma in Emilia e incuria dello stato - Scrive Lia Guizzardi: "...ricevo continue mail e telefonate di persone che mi chiedono cosa possono fare di concreto per aiutarci e con la certezza che i loro aiuti "non vengano mangiati dai soliti". Io ho risposto a loro e giro anche a voi questo invito: IL PRIMISSIMO AIUTO E' DI CERCARE VIDEO, TESTIMONIANZE, IMMAGINI DI ALTRI TERREMOTI DICHIARATI DI SCALA OLTRE 6 RICHTER... PUBBLICATELI E CONFRONTATELI CON QUELLI REGISTRATI IL 20 MAGGIO NELL'EMILIA...”

Partecipanti italiani al Bilderberg 2012 – Scrive Matteo Mainini: “Tutto come da regolamento, o quasi: Chi sta a capo di un governo, non può essere invitato alla riunione del Bilderberg. Neanche se ti chiami Mario Monti, uno dei Membri Permanenti del Gruppo, uno dei più influenti là dentro. Ergo, niente Bilberberg 2012 per il premier. Da qui la trovata di farsi sostituire da un fidato, uno che potesse portare il verbo montiamo dentro la Riunione e le sacre sentenze fuori dalla Riunione: Il nostro capo di governo non c'è la fa proprio a non intrallazzare con i potenti del Mondo, non riesce proprio a starne fuori... E ciò lascia solo presagire l'importanza delle decisioni prese là dentro....” - Continua, con interessanti rivelazioni:
http://paolodarpini.blogspot.it/2012/06/intelligence-sui-rapporti-in-corso-fra.html

Commento di Giuseppe Coppola: "Oh Perbacco!! Udite Udite! I Ministri Professori incominciano a litigare fra di loro. E guardate su che cosa litigano: sul decreto crescita, materia per la quale erano stati chiamati a governare dal Colle. In definitiva, questo governo tecnico che doveva salvare l'Italia, fino a questo momento, ha solo emanato la legge sulle pensioni, che chissà se i nostri figli e nipoti vedranno, ed ha aumentato le tasse a dismisura. A proposito, avete fatto i conti per il pagamento dell'IMU? Nel frattempo, il numero dei Senatori e dei Deputati non viene diminuito, le caste non vengono toccate, ma le ultime lottizzazioni spartitorie si fanno!! Tutto questo avviene con l'avallo del Pd, Pdl e Udc!!!!....... Nel Frattempo VIVA GRILLO!"

Laicità e democrazia - Scrive Marco Comandè: "Nostradamus aveva previsto che il ventunesimo secolo sarebbe stato foriero di scontri tra cristiani e musulmani. Lo possiamo constatare in questi mesi. Senonché la narrazione dei fatti non appare coerente. Mi sono trovato a leggere un articolo pubblicato su Il Giornale a firma di Gian Micalessin, “La strage di cristiani che l’Occidente non vede”. Nello stesso quotidiano c’è l’editoriale del solito Magdi Allam, “Sostenere Israele è un gesto d’amore per la vita”. Presumo che sia nota la tesi degli integralisti cristiani: è in atto uno scontro tra Occidente e Islam, quindi dobbiamo difendere i cristiani e gli ebrei minacciati di genocidio laggiù, contemporaneamente dobbiamo bandire la Sharia qui ed espellere gli extracomunitari non occidentali..." - Continua: http://www.italialaica.it/news/articoli/36490"

Valore umano - Scrive Silo: "Consideriamo l’essere umano come valore massimo al di sopra del denaro, dello Stato, della religione, dei modelli e dei sistemi sociali. Diamo impulso alla libertà di pensiero. Propugniamo l’uguaglianza di diritti e l’uguaglianza di opportunità per tutti gli esseri umani. Riconosciamo e incoraggiamo la diversità di costumi e di culture. Opponiamoci ad ogni discriminazione. Consacriamo la giusta resistenza ad ogni forma di violenza fisica, economica, razziale, religiosa, sessuale, psicologica e morale"

Ogni giorno un soldato americano si uccide.. perché non ce la fa più ad uccidere! - Scrive Associated Press: "Nei primi 155 giorni del 2012 ben 154 soldati statunitensi in servizio si sono suicidati, il 18% rispetto in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e il 25% rispetto al 2010. È quanto emerge dai dati statistici del Pentagono, che non prendono tuttavia in considerazione i veterani. Dal rapporto risulta che l'esercito Usa sta anche facendo i conti con un maggior numero di casi di aggressioni sessuali, abuso d'alcol e violenze domestiche. Le cause dell'aumento del numero di suicidi non sono chiare, ma tra i possibili fattori vengono elencati la partecipazione a combattimenti.." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/06/usa-ogni-giorno-un-soldato-si-uccide.html

Criteri del Nobel - Scrive Raffaella: "Gorbachov gli danno il Nobel perché svende la Russia. Kissinger gli danno il Nobel con un mandato di cattura per crimini contro l'umanità. Moniz gli danno il Nobel dopo aver lobotomizzato centinaia di malati di mente. Friedman (collaboratore di Pinochet e teorico della privatizzazione) gli danno il Nobel AFFINCHè ci massacrino. Ma dio cristo... ma uno normale che becchi il Nobel perché ha cucinato una Saint Honorè non esiste proprio?"

Veleni e cibo - Scrive Dany Rosellini: "Nell'antica Roma esistevano gli assaggiatori di veleno, persone che assaggiavano il cibo e le bevande prima dell'imperatore per assicurarsi che non fossero tossiche. Oggi, in teoria, non dovremmo più avere il timore di possibili veleni nei nostri cibi eppure, purtroppo, siamo molto più esposti ai veleni oggi di allora. Il profitto è diventato l'unico interesse dell'uomo al punto che, per profitto, l'uomo è disposto ad inquinare con i veleni tutte le risorse della terra, mettendo in pericolo anche se stesso..."

Debito del Tesoro italiano: il 10% sono derivati – Scrive WSI: “Si tratta di 160 miliardi: 100 miliardi sono interest rate swap, 36 miliardi cross currency swap e 23,5 miliardi altri contratti di scambio. Con questi titoli "il Tesoro si e' immunizzato da rialzi dei tassi". Ma... Il 'nozionale' complessivo degli strumenti derivati a copertura di debito emesso dalla Repubblica italiana, ovvero il capitale nominale di riferimento di tali contratti, ammonta a circa 160 miliardi di euro, circa il 10% rispetto ai 1.617 miliardi di titoli in circolazione a fine febbraio 2012” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/06/08/debito-a-quanto-siamo-arrivati-robetta-appena-160-miliardi-di-euro-su-1-617-miliardi-di-titoli-in-circolazione/

Cristianesimo in declino – Commento di C.C. All'articolo di ieri (http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/06/anima-universale-amore-divino-abisso.html): “HO LETTO UN ALTRO PEZZO DI SORGIORGIO, VERO MAESTRO ALCHEMICO!|!Complimenti (non scherzo). Unicamente contesto – con ciò professo la mia fede – la sua sconoscenza (o meglio, voluta non considerazione a favore del “volgo”?) dei profondi coinvolgimenti tra il divino e l’umano e, quindi, che solo una regola può cercare di instradare l’uomo ..vedasi sciamani e santi”

Altro commento di Carlo Consiglio: “Giorgio Vitali ha ragione nell'affermare che il cristianesimo è in crisi, però perde troppo tempo con le sue dotte discettazioni sulla storia del cristianesimo stesso e sui concili. Le cose sono molto più semplici: tra religione e superstizione non c'è nessuna differenza, perché in ambedue i casi si tratta di fare affermazioni completamente gratuite e non suffragate da osservazioni né da prove. Le religioni/superstizioni servivano in passato per dare spiegazioni dei fenomeni naturali, poi però è comparsa la scienza che dà risposte molto più convincenti. Man mano che la scienza progredisce, la religione viene sempre più abbandonata da tutti coloro che non sono appagati dalle sue risposte. Alla fine la religione scomparirà completamente”

Mio commento: “Che sia in declino non vi sono dubbi... basti guardare quel che sta succedendo per vatileaks. L'ex presidente dello IOR, Gotti Tedeschi, sta vuotando il sacco, aveva raccolto un bel faldone di documenti segreti, per pararsi il culo. “Al vaticano qualcuno mi vuole morto!” Ha detto agli inquirenti.. ed ha spiattellato di movimenti sospetti riguardanti capitali israeliani transitati per lo IOR. I fratelli maggiori sono ben imbarcati nella faccenda. Speriamo che – come prevede Carlo Consiglio- crollino tutti assieme fratelli maggiori, minori e... cugini vari”

Yoga con Anandi – Scrive Mario Foglia: “Sabato 16 giugno, la Maestra Anandi terrà presso la Luna e Il Sole, ia Milano 9 a Chiesanuova di Treia, un workshop Sui 5 Kosha ( i cinque corpi secondo lo yoga) con orario 8.45- 12.00. Sarà un workshop incentrato su Pratiche di Yoga finalizzate alla presa di coscienza effettiva dei nostri cinque corpi (fisico-energetico-mentale-intellettuale/intuitivo- corpo fatto di beatitudine) e al lavoro su di essi, tramite posture, respirazioni, meditazione e rilassamento. Info. Lucia: 349 2682483”

Attuazione bioregionale - Commento di Carlo Bracci: “Caro Paolo, ho letto con piacere il tuo articolo sull'attuazione del bioregionalismo e sono pienamente d'accordo con quanto esponi, con parole chiare e semplici. Riflettendo meglio, ho notato che anche tu esponi la meta e le ragioni, ma non il modus operandi. A mio parere, per raggiungere una meta comune occorre sì un ideale comune, una motivazione comune, ma..” - Continua in calce all'articolo: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/06/bioregionalismo-e-politica-riprendere.html

Popolo nobile - Scrive Elia Menta: "Amo il mio popolo, questo è un paese di gente straordinaria, che non ha voce, a cui è sottratta la dignità con tutti gli inganni possibili, un popolo che ha ancora radici solide. A noi risvegliare la coscienza di questo popolo straordinario. Non sarà facilissimo ma noi possiamo farcela, dobbiamo farcela perché il bene trionferà, in ogni caso e a dispetto di tutto. Dobbiamo crederci, ogni giorno, ogni istante, dobbiamo sentirlo vibrare in noi in ogni cosa che facciamo. L'aria sta cambiando, si percepisce. I cambiamenti sono cambiamenti e quando qualcosa si muove nuovi orizzonti si presentano."

Radioattività marina in aumento - Scrive Rosario Borrelli: "Avanguardie radioattive; il peggio deve ancora venire. Radioattività nei tonni. Elevate percentuali di Cesio 134 e Cesio 137 misurate in USA nei tonni blu provenienti dal Giappone. Il loro ciclo di vita inizia nelle acque giapponesi per proseguire poi fino alle coste americane...."

CAVE – Scrive Salviamo il Paesaggio: “CAVE!”, uno spettacolo teatrale sulla cementificazione d’Italia. A tutte le associazioni, gruppi e comitati locali aderenti a Salviamo il Paesaggio: vogliamo sottoporre alla vostra attenzione lo spettacolo teatrale “Cave!”, ideato e scritto da Alessandro Franceschini..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2012/06/salviamo-il-paesaggio-con-cave.html

Cronache veronesi – Scrive Luigi Crocco: “...ho pensato ad una soluzione sul problema dei bassi salari in Italia, anche perché quando facevo il servizio di sorveglianza armata nella stazione di Mestre l'unico alto ufficiale che poteva darmi ordini era il mio colonnello comandante a cui ho risposto Signorsi, solo 3 volte ad interventi urgenti compatibili con la mia coscienza di soldato... e fu solo così che il mio comandante ottenne tre medaglie al valore...”

Roma, non discariche ma BANANE – Scrive Giuseppe Quartieri, Presidente del Comitato Scientifico dei Circoli dell’Ambiente, in merito alla situazione-rifiuti di Roma, all’utilizzo delle discariche e degli impianti di smaltimento: “A proposito di Piano dell'Olmo e delle manifestazioni di Fiano Romano, è il caso di spendere qualche riga sui concetti di contestazione ecologica. La razionalità impone che non si possa considerare efficiente un sistema energetico che manca di una delle fonti fondamentali dell'energia. Gli pseudo-ambientalisti antinuclearisti hanno coniato due espressioni simpaticamente ridicole...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/06/giuseppe-quartieri-piano-dellolmo-non.html

Mostra d'arte a Bergamo – Scrive Franco Farina: “Mostra di pittura nel salotto dei Bergamaschi. Domenica 10 Giugno 2012 espongo alcune mie opere a Bergamo in Città alta Piazza Vecchia. (sotto i portici della biblioteca). Ci sarò io ed altri pittori con le loro opere. Dalle ore 9.00 alle ore 19.00. Info. artefarina@alice.it”

Gesù, l'esseno, in India – Scrive Omroopa: “Buona sera amici. Mi è improvvisamente venuta una forte voglia di inviarvi questa storia, sul Gesù esseno e sulla sua presenza in Oriente, che mi ha molto appassionato. L’ho buttata giù quando ero in India e ora ve la mando senza cercare di scriverla meglio. -Alla fine degli anni 80 ho deciso di cambiar vita eliminando tutti i legami, cosi detti affettivi e di lavoro, e con un camper 4X4 specialmente costruito, recarmi da solo (per i primi 7 anni) dove la mia ricerca interiore mi avrebbe portato...-” Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/06/gesu-lesseno-in-india-testimonianze.html

Anniversario del martirio di Giacomo Matteotti - Ricordando l'infausto evento avvenuto il 10 giugno 1924, il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, promuove un incontro commemorativo. Nato a Fratta Polesine nel 1885, laureato in giurisprudenza, militante socialista, pubblico amministratore, organizzatore dei lavoratori, parlamentare, oppositore fierissimo del fascismo, il 10 giugno 1924 Giacomo Matteotti venne sequestrato ed assassinato dai sicari fascisti. Nel corso dell'incontro saranno letti alcuni brani da scritti e discorsi di Matteotti ed alcune testimonianze e riflessioni sulla sua figura. Info. nbawac@tin.it"

Quanta parte di noi... negata!? - Scrive Antonella: “Che esista una 'metà oscura' dentro ciascuno di noi, credo sia cosa abbastanza comprovata e sperimentata, ma ciò che mi chiedo è: fino a che punto questa metà oscura può spingersi? E quale è il suo reale potere? Quando frequentavo il catechismo, caro Paolo, in attesa di essere sufficientemente 'preparata' per ricevere la prima Comunione, il sacerdote che seguiva, noi giovani 'pecorelle' sul cammino della fede, era solito mostrarci delle diapositive, proiettate su un maxi schermo, in cui comparivano bambini 'buoni' e bambini 'cattivi'..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/06/08/spirito-senza-frontiere-quando-la-lotta-fra-la-luce-e-le-tenebre-diventa-incontro-e-scioglimento-nel-se/

Con queste immagini vi saluto. Oggi Valeria mi accompagna alla stazione di Civitanova Marche a prendere un treno per l'Emilia. Da questa stazione le Ferrovie Italiane, non si sa perché, hanno eliminato i convogli diretti per Modena, perciò andrò fino a Bologna e lì verrà a raccattarmi la cara, amorosa e gentile Caterina.

Ciao, Saul/Paolo

…..........

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

ALLE MIE FIGLIE

Tanti, ragazze mie
avremmo desiderato un mondo migliore
ma quel che è ci tocca viverlo
e noi non siamo i primi
ciò che conta è il bene
che sappiamo strappare
e donarci, come un mazzo di fiori
e di carezze.
Siamo in tanti a soffrire
e troppe bestie ballano sui corpi
di chi meriterebbe un’altra vita.
Intanto stringiamoci, ragazze mie
e prendiamoci quel poco
che i vostri 19 anni non rubano,
ma donano alla terra e al cielo
con l’amore di chi ama
con la giusta rabbia, la giusta dolcezza
il giusto dolore, il giusto calore.
Buon compleanno.

(Teresio Zaninetti)




Ah! - Stai ricevendo questa newsletter perché sei iscritto alla mailing list del Giornaletto di Saul. Se non vuoi più ricevere comunicazioni non allarmarti, è semplicissimo cancellarsi. Puoi rispondere a questa email chiedendo (si spera gentilmente) la cancellazione. Grazie di averci letto finora!

Nessun commento:

Posta un commento