Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 28 giugno 2012

Il Giornaletto di Saul del 29 giugno 2012 – Gurupurnima, vegetarismo etico, strade di Roma, debito pubblico, prece in Fornero, la Grazia di Benito...

Due aspetti della bellezza

Care, cari,

il 3 luglio 2012, martedì, è luna piena. Questa occasione viene commemorata da migliaia di anni in India, sotto il nome di “Gurupurnima”. Il momento di luna piena di luglio  rappresenta la pienezza della coscienza, il Sé, anche definito guru cioè la luce interiore che disperde le tenebre dell’ignoranza. Il guru quindi non è una persona ma la pienezza dello stato indifferenziato della coscienza, in cui cessa ogni dualismo ed in cui essa risiede pienamente nella propria natura. Ed è sempre presente in ognuno di noi. Ciononostante finché la mente umana è preda dell’ignoranza e si identifica in uno specifico nome e forma (la persona che crediamo di essere).. - Continua con programma: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/06/treia-3-luglio-2012-gurupurnima.html

Navaratri ad Anghiari - Scrive Gianna: "In collaborazione con la Scuola di Yoga Integrale di Napoli: Seminario dell'anno! Rigenerare la nostra Vitalità e Energia Creativa. 10 giorni per REALIZZARE: curare il corpo, rigenerare l'energia, illuminare la mente! Case Monte Rosi – Anghiari (Ar) da venerdì 24 agosto a domenica 2 settembre 2012. Condotto da Gino Sansone. Il lavoro con gli Archetipi della Dea, della Madre Universale. Info. 349.4248355 - info@1virgola618.it"

E già che ci state sentitevi anche questa canzone: http://www.youtube.com/watch?v=a48gIt84AZc&feature=share

Aprilia e cibo – Scrive Carlo Consiglio: “Carissimo, l'incontro ad Aprilia è stato molto interessante e c'erano persone meritevoli d'essere conosciute, per cui Ti ringrazio. Unico neo: il cibo era scarso! Un'altra volta, se preavvertito, potrò portarmi del cibo supplementare!”

Mia rispostina: “Grazie per i complimenti.. anche la tua presenza è stata gradita ed utile. Per quanto riguarda il cibo, era chiaramente indicato nel programma che ognuno avrebbe dovuto portarne sufficientemente per i giorni di permanenza... cosa che ben pochi hanno fatto (te compreso) il che ha comportato un aggravio per l'organizzazione (senza ritorno), ciò non ostante tutti hanno avuto di che sfamarsi, grazie alla Grazia di San Giovanni! (in tal caso Benito Castorina)”

Pensieri e massime vegetariane – Scrive Franco L. Manco: “Nel bene dai per primo l’esempio e sii ogni giorno migliore. Segui il flusso del cambiamento incessante delle cose invece di ostacolarlo. Non affidare a nessuno il compito di essere felice. Ogni ostacolo è soprattutto una prova, un messaggio: sappi interpretarlo. Vivi con entusiasmo nel presente, apprezza il valore delle cose e sii grato alla vita. Impegnati a superare i tuoi limiti e ad essere oggi migliore di ieri..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/06/28/pensieri-e-massime-eticovegetariane-di-franco-libero-manco/

Animali in premio a Roma – Scrive Elisa: "Ogni anno a Roma il 29 giugno, in occasione della festa dei SS. Pietro e Paolo, si svolge un mercato con bancarelle di tutti i generi. Chiediamo che - al contrario di quanto avvenuto l'anno scorso - non sia consentita la regalia di piccoli animali, come pesci e uccellini. Il Regolamento comunale sulla Tutela degli Animali in vigore dal 9 novembre 2005 all'art. 15, comma 1 vieta in modo assoluto di "offrire direttamente o indirettamente, con qualsiasi mezzo, animali, sia cuccioli che adulti, in premio o vincita di giochi oppure in omaggio a qualsiasi titolo nelle mostre, nelle manifestazioni itineranti, nelle sagre, nei luna park, nelle lotterie, nelle fiere, nei mercati, in qualsiasi tipo di gioco o pubblico intrattenimento. E' altresì vietata la cessione a qualsiasi titolo di animali in luoghi pubblici e cani non iscritti all'anagrafe canina" e all'art. 20, comma 4 vieta anche "le attività commerciali ambulanti ed occasionali, inerenti la vendita diretta o indiretta di animali. Info. elisordini@gmail.com"

Vacanze religiose – Scrive Adele Caprio: “Cari amici, è ora di andare in vacanza ma con discernimento. Di solito si pensa alle vacanze come ad un momento di fuga dalla routine quotidiana, fuga che porta a continuare imperterriti il nostro 'sonno verticale' mantenendo cioè lontano da sé il motivo per il quale siamo sul pianeta: il lavoro su noi stessi. L'invito che vogliamo farvi è di usare il maggior tempo libero per viaggiare all'interno di se stessi. Per questo vi proponiamo anche due momenti di vacanza coniugati al lavoro su se stessi, uno sui monti dell'Abruzzo in compagnia di Michele Proclamato, l'altro nella nostra sede di Civita Castellana in compagnia di due insegnanti, Viaji e Prema Devi, che hanno vissuto 40 anni ad Auroville, allievi di Mére e di Aurobindo. Info. lenuvole.yoga@live.it”

La guerra stradale di Roma – Scrive Vito De Russis: “La Roma dell'emergenza da traffico e mobilità: ininterrotti suoni di sirene (dei vari "1xx"; scorte); traffico più o meno scorrevole ma, sempre, pericolosissimo per le "trappole" degli attraversamenti pedonali; pesanti inquinamenti (aria, ambiente, rumori); quasi 910 veicoli per 1.000 abitanti; un TPL dalla frequenza inaccettabile che costringe a lunghissime attese "non contestabili"; ogni giorno: oltre 50 incidenti stradali con 67 persone ferite; ogni 2 giorni una persona insanguina l'asfalto romano...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2012/06/vito-de-russis-roma-un-indecente.html

Risarcimenti di guerra (monetaria) – Scrive Marco Della Luna: “La richiesta di risarcimento e di riequilibrio delle rappresentanze nazionali nelle stanze dei bottoni comunitarie e della BCE nonché, se si farà, del MES, avrebbe un ulteriore fondamento nel fatto che la Germania ha compiuto atti ostili e sleali contro qualche partner dell'Eurozona , tra cui l'Italia, nel 2011, consistiti nel vendere massicciamente titoli dei loro debiti pubblici attraverso la Bundesbank. Anche le conseguenze di questa azione vanno risarcite. Oramai si combattono vere e proprie guerre solo con armi valutarie e finanziarie, senza carri armati, bombe e fanterie, ma con pari capacità distruttiva. Quindi bisogna essere pronti a combatterle fino in fondo...”

In prece alla Fornero – Scrive Antonio Pantano (tra l'altro): “Se si desse credito alla Fornero, cresimata dal Napolitano su designazione formale del MontiMario, al potere esecutivo italiano, ci si rende AUTOMATICAMENTE conto che “il materiale umano” è a livello delle più inferiori specie animali. Infatti, solo l’animale non riesce a distinguere il “vivere” dal “lavorare”: esso lavora e vive al di fuori di ogni diritto e dovere, sulla base di mero istinto. La Fornero (millantante una docenza universitaria, nella landa dove l’università è quasi solo appannaggio di ignoranti, sopraffattori e carrieristi senza scienza e capacità creativa) ignora cosa sia il “lavoro”! E lo considera prodotto del servame (del quale è mentalmente afflitta) per produrre solo moneta a favore dei banchieri usurai. Ovvio che mai abbia sentito parlare, la Fornero, di tali Dante, Michelangelo, Leonardo, Goethe, Pound! Abbeverata, la poveretta, solo su “ripubblica”, sa tutto di Cipputi, lieta di sguazzare nei pannoloni... Una prece!”

Tarlupinati dai banchieri - Scrive Umberto Ciucciarelli: "Quando, inascoltati, parliamo di socializzazione delle perdite private è a queste porcherie che ci riferiamo. E' facile fare i banchieri, spadroneggiare, minacciare, rovinare la gente, turlupinare i correntisti, commettere errori madornali di valutazione degli investimenti nell'allocazione del risparmio raccolto, farsi o farsi fare leggi su misura, ricattare, usurare, digrignare i denti sui poveri... cristi: alle perse paga il Popolo. Quello stesso Popolo che ogni santo giorno deve pregare Dio di non dover avere niente a che fare con direttori, funzionari, area-manager, responsabili degli uffici fidi ed altri magnaccia del genere, scelti spesso non in base al merito ma con criteri basati su servilismo, leccaculaggine, pavidità e scarsa iniziativa. Burattini dei potenti, che a costoro devono tutto. Solo una rivolta può salvare l'Italia, ormai ne ho la certezza"

befera + becero = 2 lavori nel ramo estorsioni - Scrive Stefania Rossetto: "Ma voi lo sapevate che il Presidente di Equitalia (ente privato) ed il Direttore dell'Agenzia delle Entrate sono la medesima persona, Attilio Befera?"

Come nasce l'idea del Debito Pubblico – Scrive G.Z.: “L'idea che lo stato si debba indebitare con moneta che lui stesso crea e poi milioni di contribuenti debbano essere tosati per pagare gli interessi del Debito Pubblico ecc... è stata inventata di recente. Nessuno si è mai sognato per tremila anni una cosa del genere, prima di oggi. Nella storia lo stato che si indebita in modo colossale con moneta che lui crea e viene schiacciato da interessi e poi ha default, sacrifici, tasse, depressione.... è un fenomeno creato solo dagli anni '70 ( inizialmente in Sudamerica)...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/06/la-schiavitu-del-debito-pubblico-e.html

Il Grillo impartitato - Scrive Alessandro Raffa: "L'ultimo comunicato di Beppe Grillo esprime molti concetti giusti, discorsi sacrosanti. Poi però se ne esce sostenendo che "IL DEBITO LO HANNO CREATO I PARTITI"... Caro Beppe, che il debito è stato creato dai partiti lo può dire CASINI, ALFANO, BERSANI... NON TU, CHE HAI REGISTRATO FIOR DI VIDEO PARLANDO DELLA TRUFFA DEL DEBITO PUBBLICO, DELLA MONETA A DEBITO, del SIGNORAGGIO..."

La sedia di Lulù a Vignola - Scrive DTC: "La forza di un legame prezioso e straordinario tra un cane e la sua padrona disabile, un inno alla vita e al bene. Mercoledì 18 luglio 2012 - ore 21, presentazione del libro "La sedia di Lulù" Vignola (MO) presso D.T.C. - Dog Training Center, via Cornadura 11. Intervengono le autrici Marina Casciani e Alessandra Santandrea. Al termine dell’incontro, esibizione di Lulù in una serie di esercizi di Pet Therapy guidati da Alessandra"

Libro d'Arte – Scrive Roberta Perfetti: “Nell’ambito de I MERCOLEDÌ DEL LIBRO D’ARTE, alla Sala Santa Rita di Roma, il 4 luglio 2012, h. 18.30, presentazione di SLAZAACC con l’arte, da disabile a persona. Mostrare, svelare, costruire, liberare, pensiero, intelligenza, sentimento a cura di Simonetta Lux, Antonella Antezza, Cristina Cannelli, Alessandro Zuccari. Info. roberta.perfetti@comune.roma.it”

Tornare alla normalità – Scrive Luigi Crocco (da Verona, via cellulare): “ArPinio non so cosa succede nel mio pc ma dopo il tUO giornaletto arriuato e scomparSo Scrivo al cel che una bella russa mamager a roma. In internet si é innamorata di me poi dal tuo Sito mi gjiungono graffiti russi. Ma devo attendere lunedi per aggiustare il computer injamm”

Vertice Onu di Rio: ….. omertà sulle scie chimiche? - Scrive Econew: “In migliaia (Vertice e Controvertice, Delegazioni ed Antidelegazioni) e per giorni interi hanno litigato e discettato su tutti i possibili inquinamenti chimici dell’atmosfera e sui mutamenti climatici, ma non una sola parola (ripeto: non una sola parola) è stata sprecata sulle “scie chimiche” e sugli “aerei fantasma”: le notizie (messe in rete dai Petrolieri) non hanno meritato neppure l’onore di una vaghissima citazione. E’ la evidente controprova che ….. sono proprio palle. A meno che ……”

Diritti Umani - Scrive Alba Montori: "Galileo Galilei diceva: «Non basta guardare, occorre guardare con occhi che vogliono vedere, che credono in quello che vedono» Dal 3 al 6 luglio prossimi il Commissario per i diritti umani presso il Consiglio d'Europa sarà in visita in Italia. Nils Muižnieks dal 1º aprile 2012 ha assunto la funzione di Commissario per i diritti umani presso il Consiglio d'Europa, succedendo a Thomas Hammarberg (2006-2012) e Alvaro Gil-Robles (1999-2006)"

Auto-osservazione – Scrive Noemi Longo: “Tratta da una conversazione con Alberto Mengoni: non credevo che paolo pubblicasse anche questi pensieri... :-) mannaggia!
Io... non mi trovo proprio con il fatto che tutto quel che uno scrive, pensa comunica anche se sciocco e di poca rilevanza debba essere pubblicato. Forse sono io che non sono abituata a questa logica di pensiero...” - Continua con poesia di Natale: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/06/vita-pubblica-e-poesia-di-natale.html

Pubblicazione utile – Scrive Giuseppe Nacci: “caro Paolo, ti ringrazio della Tua sempre PRONTA, RAPIDA ed EFFICIENTE messa in rete delle notizie che possono aiutare tutti noi a riflettere meglio sulla situazione sempre più pesante e angosciante del NEO-FEUDALESIMO prossimo-venturo... ciao, e grazie”

Mia rispostina: “..è la partecipazione di ognuno di noi che rende il merito”

Bene anche questa è fatta, cari saluti a tutti! Paolo/Saul

….................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"I have no shape, nor name. It is attachment to a name and shape that breeds fear. I am not attached. I am nothing, and nothing is afraid of no thing. On the contrary, everything is afraid of Nothing, for when a thing touches Nothing, it becomes nothing" (Nisargadatta Maharaj)


Ah! - Stai ricevendo questa newsletter perché sei iscritto alla mailing list del Giornaletto di Saul. Se non vuoi più ricevere comunicazioni non allarmarti, è semplicissimo cancellarsi. Puoi rispondere a questa email chiedendo (si spera gentilmente) la cancellazione. Grazie di averci letto finora!

Nessun commento:

Posta un commento