Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 12 giugno 2012

Il Giornaletto di Saul del 13 gugno 2012 – Governo della paura, solidarietà umana, parate civili, antivivisezione, sovranità monetaria ad Aprilia…

Abbracciare l'Universo

Care, cari,

Il governo della paura – Scrive Enrico Galoppini: “Quello di tenere in scacco gli esseri umani con paure d’ogni tipo è un giochetto vecchio come il cucco.
Ne abbiamo una tipica rappresentazione – da oltre dieci anni - con tutto il can can sull’11 settembre e la “guerra al terrorismo” (“islamico”). Con la scusa delle “misure di sicurezza”, hanno fatto digerire di tutto. Intrusioni sempre più invadenti ed insolenti nella vita delle persone. Ed inimmaginabili, fino a pochi anni fa. Come quelle delle telecamere, praticamente in ogni dove, o delle “intercettazioni”, o della “tracciabilità” di ogni transazione. Sempre per difenderci da qualche terribile “minaccia”. E, già che c’era, qualcuno ne ha approfittato per farsi il solito gruzzolo, come le ditte dell’acqua minerale, le uniche beneficiarie dirette del divieto imposto ai passeggeri di portare con sé, prima del “check-in” in aeroporto, anche una banale bottiglietta d’acqua. Quello di un grave pericolo incombente, tra cui rientra la “minaccia terroristica”, è un espediente al quale chi detiene il potere ricorre quando non ha alcun carisma per farsi seguire in maniera spontanea. Su questo bisogna essere molto chiari, perché al riguardo l’uomo “moderno” brancola praticamente al buio, sempre alla ricerca di “soluzioni” ad un problema che è molto più semplice di quanto creda e che non ha bisogno di qualche trovata innovativa, immancabilmente democratica”

Venti di guerra in Siria ed Iran, per fare un favore ad Israele – Scrive IRIB: “Secondo James P. Rubin, il consigliere per la politica estera di John Kerry, i piani di Guerra in Siria sono strettamente legati a quelli in Iran. Sono parte della stessa agenda militare Stati-Uniti / Israele che prevede d’indebolire l’Iran allo scopo di proteggere Israele. Quest’ultimo obiettivo dovrebbe essere raggiunto attraverso un attacco preventivo contro l’Iran: “Non ci limiteremo a un attacco israeliano all’Iran” dice James P. Rubin. Rubin espone candidamente il progetto d’intervento militare USA in Siria che verrà eseguito in stretta connessione con Israele” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/06/venti-di-guerra-in-siria-ed-iran-per.html

Lettera dalla Siria – Scrive Ryuzakero: “…nel demoNcratico occidente, nonostante la leggendaria favoletta della "pluralità dell'informazione" che ci viene raccontata dai propagandisti dell'Impero, bisogna sapere (per chi non lo sapesse, e anche questo l'ho detto più di una volta), che ad esempio la TV siriana Addounia è stata censurata da tutti i satelliti europei sin da Novembre (2011), così come le tv nazionale siriana è stata sanzionata (anche se poi non ho approfondito se questo 'sanzionato' volesse dire multato o proprio censurato) negli USA, e come Press TV, la tv del regime iraniano, è stata censurata nel Regno Unito dall'ufficio di censura britannica aka "British Office of Communications" (ove naturalmente "comunicazione" è un termine orwelliano per non dire "censura" data la fiaba della libertà di stampa che secondo i cantastorie dell'Impero esisterebbe nel demoNcratico occidente). Tornando in tema, la decisione dei NATO's puppets aka Arab League di sospendere i canali satellitari siriani è del 2 Giugno (2012) ma non è detto che sia così semplice da applicare in tempi rapidi vista l'illegalità della mossa e i contratti in essere…”

Manifestazione per la pace in Siria – Scrive Rustam Chehayed: “TUTTI A ROMA IL 16 GIUGNO 2012, alle ore 17 in Piazza del Popolo!... La manifestazione è pro Siria, e per il bene del mondo intero e dell'umanità a mio vedere, ogni persona che si rifiuta di partecipare per motivi banali come pro o contro questo o quello anti schieramento dittatore o no o gruppo politico ecc.. non ha capito nulla di questo evento!! Credo che pacifisti o no la partecipazione alla manifestazione sia importante, per ogni persona che non vuole un’altra guerra terribile dagli effetti imprevedibili, ed è segno di civiltà e di coscienza parteciparvi..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/06/per-la-pace-in-siria-roma-16-giugno.html

Solidarietà richiesta alla Regione Marche – Scrive Italo Campagnoli: “Richiesta alla Regione Marche e alle istituzioni marchigiane affinchè intervengano nel mettere a disposizione delle industrie Emiliane, che si trovano momentaneamente con i propri siti industriali non agibili, adeguati spazi operativi intervenendo direttamente con un proprio impegno finanziario nell'affitto di capannoni industriali fra i tanti capannoni attualmente sfitti nel nostro territorio” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/06/solidarieta-concreta-ai-terremotati.html

Nuovo Ordine Mondiale – Scrive Marina Costa: “Frank O’Collins è un filosofo, poeta, ricercatore di origine irlandese che vive in Australia. Da 25 anni lavora al progetto Ucadia, che nel monumentale sito http://one-heaven.org/ raccoglie in modo sistematico un vastissimo insieme di conoscenze che ci permettono di dare vita ad un modello integrato di società che per la prima volta dopo secoli rappresenta una alternativa reale al modello fallimentare attualmente in vigore. Dopo meticolosi studi sui sistemi di diritto di tutto il mondo, ha svelato i fondamenti sui quali è stato edificato quell’edificio di illusione che è magistralmente rappresentato nel film Matrix, una prigione virtuale a cielo aperto che ci tiene incatenati come schiavi ad invisibili catene”

Sul Giornaletto – Scrive Adriano Colafrancesco: “…non ho parole Saul! Quello che scrivi andrebbe urlato o modulato con timbro di cimbali per raggiungere i timpani e il cuore di un mondo imbarbarito e, peggio ancora, addormentato!! Resta un problema e non posso che proporlo in modo prosaico: come cazzo si fa per divulgarlo in giro per il pianeta.... pardon, per il nostro paese l'ITALIA!?”

Mia rispostina: “…nei limiti del possibile, come stiamo facendo..”

Basta parate militari – Scrive Arrigo Colombo: “Il Movimento per la società di giustizia e per la speranza ha preparato questo documento al Presidente per una Parata Civile anziché militare; per il quale chiede il vostro aiuto nell'invio e nella diffusione. Il documento può sempre essere fatto proprio..” – Leggi tutto:
http://retedellereti.blogspot.it/2012/06/basta-parate-militari-le-parate-devono.html

Economia alternativa, proposte per Incontro Collettivo Ecologista – Scrive Riccardo Oliva: “Caro Paolo volevo chiederti visti i tanti argomenti che verranno affrontati ad Aprilia, all’Incontro Collettivo Ecologista, se secondo te poteva essere interessante portare un lavoro che ho fatto insieme a delle persone che collaborano all'interno del Centro Studi 753 sulla moneta prendendo spunto da diversi input presi della scuola auritiana. Ho predisposto due documenti uno approfondito e l'altro più sintetico che potremmo portare da fa visionare ai presenti, tra l'altro stiamo facendo anche una battaglia da diversi mesi contro l'ESM insieme ad una associazione che si chiama Popolo Sovrano e che ha fattodiversi flash mob a Roma per denunciare questo trattato di stabilità assolutamente incostituzionale. Fammi sapere anche se posso portare materiale informativo dell'Associazione tra cui la nuova maglietta su Ecologia Profonda che uscirà a breve e che forse ti piacerà, attendo notizie, un abbraccio”

Mia rispostina: “Caro Riccardo, siamo sulla stessa linea sia per la sovranità monetaria che per il problema ESM, di cui lungamente ci siamo occupati. Tra l’altro ad Aprilia dovrebbero intervenire anche gli esperti del settore: Giorgio Vitali, Giuseppe Turrisi, Orazio Fergnani e forse anche il prof. Antonio Pantano, ed altri. Non c’è problema nel portare materiale informativo che può essere sistemato in un tavolo comune od in più tavoli se disponibili. Tra l’altro, come sai, nel programma generale abbiamo previsto anche la formazione di gruppi tematici e questo dell’economia alternativa è sicuramente uno di quelli. Allo stesso tempo è importane rispettare i tempi della scaletta nelle varie sessioni dello sharing collettivo, ovvero 10 minuti ciascuno al massimo, è ovvio che fuori sessione se ne può parlare a iosa con chi è interessato al tema specifico (i suddetti gruppi di lavoro)”

Antivivisezione – Scrive Francesco Pullia: “Ehi, ragazzi, mi raccomando sabato 16 giugno 2012 tutti a Roma per la manifestazione nazionale per la chiusura di green Hill e contro la vivisezione in vista dell'imminente primo voto del Senato che segnerà la sorte dell’art.14 della Legge comunitaria 2011. Le associazioni Enpa, LAV, Lega del Cane, Leidaa e Oipa, cofondatrici della Federazione italiana diritti, animali e ambiente, hanno inviato un appello ai senatori della XIV Commissione Politiche europee affinché si esprimano “a favore dell'art.14 della Legge Comunitaria 2011 riguardo i criteri e i vincoli della Direttiva UE 2010/63 sulla sperimentazione animale..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/06/12/roma-16-giugno-2012-antivivisezionisti-in-fermento-per-le-votazioni-in-senato-dellart-14-della-legge-comunitaria-2011/

Sia Sciopero – Scrive CARC: “22 giugno sciopero politico generale e generalizzato
Per i diritti, per il lavoro, per la solidarietà, per cacciare Monti e costruire l’alternativa politica. Fermare il paese e mobilitarsi – ricacciare indietro provocazioni, repressione e criminalizzazione. Info. resistenza@carc.it”

Cronache veronesi – Scrive Luigi Crocco: “Tempo fa mi ha molto colpito Il Giornaletto e l'articoletto di un ragazza che studiando un esame di scienze non ricordo bene in laboratorio o sul libro, le formiche si adoperavono freneticamente sul lavoro del formicaio per il bene di tutti. Forse non è così essendo le formiche inconsapevoli se non spinte dal istinto a lavorare per il bene di tutte. Ma la domanda era sul uomo, è simile o no? E infiniti romanzi e racconti parlono di ciò, ma la certezza si ha o no? Alcuni si altri no ! E la domanda cade sulla politica, chi è che ne ha fatta una migliore? Se consideriamo il formicaio, tutti, ma se consideriamo le leggi della politica che si son fatte per costruirlo a immagine e somiglianza sempre girano le stesse facce pure per l'ultimo decennio sul tempo più giovane, 2001 entrati in Europa a firme a promesse 1999: Sostenere i salari, combattere la povertà, dare una casa a tutti, aumentatre l'occupazione e i poveri salari e le pensioni e togliere il debito ai Nostri figli ecc. Ma da 2008 improvvisamente l'Italia è allo sfascio…(..). E finisco sul formicaio. Ma siamo sicuri, che a questi non diamo fastidio?”

No TEM Sì metro – Scrive Roby Cuda: “Tem - Marco Ponti, docente del Politecnico di Milano: “Se le banche si tireranno indietro dovrà pagare il settore pubblico. Preoccupa l’assetto finanziario" . Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/06/tem-un-cattivo-affare-per-tutti.html

Meditazione collettiva – Scrive Tullia Parvati Turazzi: “MEDITAZIONE GLOBALE PER SOSTENERE GAYA E I SUOI FIGLI IN QUESTO DELICATO PASSAGGIO DI ERA. ‎22 giugno presso ovunque siate alle 22.00 ora italia la terra ha bisogno di noi... partecipiamo!”

Dannazione del nome – Commento di Fabrizio Belloni, sulle religioni: “Bravo, bravo, bravo Saul/Paolo (dannazione del nome!!!): quello che scrivi sulle tre religioni monolatre dovrebbe essere insegnato dalla prima media in su (anche se ormai i danni potrebbero essere stati fatti). Ripeto: religione deriva da religare, legare le mani dietro la schiena. Del resto con parole semplici lo hai detto: "quello che hanno incarnato nei secoli dimostra la loro natura". O si vive come si pensa, o si finisce per pensare come si vive (o come ci hanno costretto a vivere: ecco la necessità di commettere il peggior peccato per la società d'oggi: pensare). Bravo Saul/Paolo”

La quinta stella di Civita Castellana – Scrive Lidia sulle soluzioni possibili per savare: l’Italia: ”Caro fratello, sono contenta di aver letto che a Civita Castellana è nato un movimento 5 stelle. Spero veramente di tutto cuore che le persone oneste e fuori dalla politica che abitano in quel comune decidano di assumersi la responsabilità di governare in prima persona il loro territorio, senza mai più delegare politici di professione o persone estranee al loro territorio. Mi vengono in mente le parole di un artigiano della famosa ceramica di Civita Castellana, che ho conosciuto ad un mercatino locale in Sabina qualche mese fa, che..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/06/12/civita-castellana-soluzioni-semplici-per-far-uscire-litalia-dalla-crisi-proposte-da-una-semplice-cittadina-sostenitrice-del-m5s/

Cari saluti a tutti, Paolo/Saul

……….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"La conoscenza è come le candele: quando se ne usa una per accenderne un'altra, non diminuisce la luce della prima. Al contrario, tutto diventa più luminoso." (Thomas Jefferson)

………

“A man who moves with the earth will necessarily experience days and nights. He who stays with the sun will know no darkness. My world is not yours. As I see it, you all are on a stage performing. There is no reality about your comings and goings. And your problems are so unreal!” (Nisargadatta Maharaj)



Ah! - Stai ricevendo questa newsletter perché sei iscritto alla mailing list del Giornaletto di Saul. Se non vuoi più ricevere comunicazioni non allarmarti, è semplicissimo cancellarsi. Puoi rispondere a questa email chiedendo (si spera gentilmente) la cancellazione. Grazie di averci letto finora!

Nessun commento:

Posta un commento