Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 7 marzo 2017

Il Giornaletto di Saul del 8 marzo 2017 – Ricordando Ipazia, la luce della notte, RSU: materie prime, Egitto: guerra tra spie, UE: le due velocità, la ricerca spirituale non è agonistica...



Care, cari, oggi ricorre la festa internazionale della donna - Era il mese di marzo del 415 d.C. Ipazia fu massacrata e il suo corpo ridotto letteralmente a brandelli da una massa di fanatici, ciascuno armato di un pezzo di vetro o coccio, che dovettero infierire sul cadavere il segno di fede e di sottomissione alla Chiesa. Ancora oggi Ipazia è l'emblema della libertà di pensiero e di ricerca scientifica, della razionalità filosofica, della indipendenza ed emancipazione della donna. Per l'8 marzo ricordiamo Ipazia, simbolo di tutte le donne colte, intelligenti e libere... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/8-marzo-in-memoria-di-ipazia-filosofa-e.html

Roma. Pro animali – Scrive Riccardo Manca: “Stiamo organizzando una grande manifestazione animalista a Roma il 22/04/2017 a piazza del Popolo alle ore 14:00 . Gli animali non possono più aspettare, abbiamo il dovere di combattere per i Loro diritti. Non è più accettabile tollerare i sistematici soprusi che le leggi attualmente vigenti consentono. Che si tratti di vivisezione, di maltrattamenti, di uccisioni, di sfruttamenti o di ogni altro tipo di abuso. Info. riccardogmanca@gmail.com”

La luce della notte – Recensione fantastica – Scrive Umberto Bianchi: “Pietro Citati con il suo “La Luce della Notte”, è uno di quei rari autori dotato del dono di saper intrecciare filosofia, metafisica e narrazione in un insieme talmente agile e scorrevole da catturare la tua attenzione e da trascinarti nel vortice di una narrazione, che parte da una dimensione spazio temporale dilatata quasi all’infinito, in grado di far toccare sino a confondere, i confini tra l’atemporalità del mito e la storia, quale quella rappresentata dalla steppa degli Sciti e dai loro misteriosi Kurgan, sino alla microcosmica dimensione dell'umana schizofrenia che chiude un libro...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/03/la-luce-della-notte-di-pietro-citati.html

“Fake News”. Galera per i bloggers che parlano troppo – Scrive IntelligoNews: “Legge contro le fake news (Boldrini) e rischi per la libertà d'opinione, se ne è discusso il 2 marzo al convegno ''Regolamentazione dell'online: NO a proposte liberticide'' nell'Istituto di Santa Maria in Apiro, presso il Senato della Repubblica, a cui hanno preso parte numerosi relatori, fra cui il coordinatore e promotore Giulietto Chiesa, che a margine del convegno ha detto: non controllano più la comunicazione di massa. Questa legge è un attacco alle opinioni delle persone''

Commento di Michele Mezza: “...la presidente della Camera Boldrini chiede addirittura via lettera a Facebook di essere tutore dell’informazione del mondo.”

Le vere falsità stanno in TV – Scrive Angelo Caputo: “In TV dicono che ci sarà la ripresa; in TV dicono che per combattere il terrorismo bisogna cedere la nostra libertà; in TV dicono che la crisi è colpa dell'evasione e la corruzione e che quindi vanno ceduti poteri decisionali (sovranità) all'élite; in TV dicono che gli esperti stanno lavorando per il nostro interesse per la pace nel mondo...”

Materie prime nei RSU - ...occorre far entrare nelle maglie della consuetudine culturale l’idea che non esiste altro posto che questa Terra in cui possiamo vivere e di conseguenza è meglio mantenerla pulita e vivibile. A volte esperimenti encomiabili son stati avviati, come ad esempio “l'avvio della raccolta differenziata”, ma sono iniziative senza risultati sostanziali. Tant'è che il reale riciclaggio o riuso è praticamente assente... Eppure se non risolviamo il problema dei rifiuti...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/07/rifiuti-solidi-urbani-%E2%80%9Ctutte-materie-prime-da-recuperare%E2%80%9D/

La Forbice chiede adesioni – Scrive Adriano Gallo: “A noi, ora, non interessa la falsa politica dei governi (che invece di incentivare il lavoro aumentano l’IVA portandola all’assurdo livello del 24% con Gentiloni), interessa la diretta presa di coscienza dei cittadini rispetto ai nuovi diritti e doveri, sapendo che i governi, fin dal dopoguerra hanno preso in giro le classi disagiate e favorito i privilegiati. Aspettiamo perciò un segnale di adesione straripante, di giovani, di donne e di cittadini che vogliono rivendicare il diritto alla vita. Info. monterosinews@gmail.com

DNA “non-modificativo”. Un enigma insoluto – Scrive Riccardo Lautizi: “ Uno dei più famosi scienziati australiani ha scritto che il nostro DNA contiene dei messaggi “alieni”. Il DNA non-modificativo – impropriamente definito “spazzatura”- occupa sino al 98% del genoma, il processo di selezione naturale tenderebbe a favorire quegli individui che non debbano sprecare risorse ad elaborare un genoma che sia riempito al 98% di spazzatura. Da un punto di vista evolutivo agli esseri umani è permesso di essere soltanto il 2% di ciò che sono in potenza. Infatti, le recenti ricerche scientifiche cominciano a comprendere che questo DNA di “scarto” può avere molte più funzioni pratiche di quante gli scienziati non abbiano mai considerato...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/dna-non-modificativo-reliquia-di.html

Commento di Daniele Di Lorenzo: “...il controllo mentale è attivo 24 ore su 24, non solo è stato sovrascritto il dna ma a chi lo osserva che è come vedere un treno di notte con un alcuni vagoni illuminati e altri al buio...”

Reggio Emilia. Giornate della laicità – Scrive Italia Laica: “Reggio Emila, 21, 22, 23 aprile 2017 - È interamente dedicata alle donne l'ottava edizione delle Giornate della laicità, il festival sui diritti civili e di libertà in programma dal 21 al 23 aprile 2017 nella sede reggiana dell'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia (viale Allegri 9). Trasformazione è donna. Pratiche, pensieri, esperienze femminili per una nuova convivenza civile.” - Info. info@italialaica.it”

Egitto. La guerra delle spie è finita? – Scrive Fulvio: “non rimane da noi che l'ultimo giapponese che crede che la guerra non sia finita. E' il capo di Amnesty International Italia, Khoury, che dalla sua trincea sbrindellata dai  dati di fatto, invoca ancora guerra, almeno diplomatica, ad Al Sisi. Crede che ci sia ancora una bella bomba sotto la poltrona dell'odiato presidente e tenta in tutti i modi di innescarla. Ma la miccia su cui agita le sue fiammelle è bagnata. Tutti gli altri, francesi, britannici, tedeschi, se ne fottono e stanno già al banchetto brindando con Al Sisi ai grandi affari futuri di cui, se va bene, l'Italia regenizzata raccoglierà qualche briciola....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/egitto-la-guerra-delle-spie-e-finita-ma.html
Yogananda, Commemorazione – Scrive SRF Italia: “Il 7 marzo 1952 lasciava il piano fisico un grande Yogi e Padre dello Yoga in Occidente, Paramahansa Yogananda - https://www.facebook.com/SRF.Italia/?pnref=story - Con questo filmato vogliamo rendere un tributo al grande Maestro che sta guidando verso la Metà Suprema innumerevoli ricercatori della Verità. Le scene sono tratte dal film "Il Sentiero della felicità: la vita di Yogananda" diffuso in DVD in tutta Italia dal distributore cinematografico Cineama a cui va il nostro ringraziamento..”

UE. Le due velocità della Merkel – Scrive Michele Rallo: “...le “due velocità” dalla Merkel proposte si riferiscono alle economie dei paesi europei, ma soltanto ai “livelli di integrazione”. Tutto come prima, dunque. Questa assurda Unione disunita dovrebbe restare tale per tutto quanto attiene alla realtà politico-economico-sociale (retribuzioni, pensioni, tasse, sanità, scuole, eccetera), ma potrebbe – bontà sua – dosare le velocità di adesione alla normativa accessoria emanata dalla burocrazia europea. Una concreta estrinsecazione di queste assai strane “due velocità” sarebbe – secondo l’esempio proposto dalla Cancelliera – la libertà dei singoli Stati-membri di adottare o meno una tassa aggiuntiva per finanziare l’accoglienza dei migranti!...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/07/ue-dittatura-pangermanica-e-le-false-%E2%80%9Cdue-velocita%E2%80%9D-della-signora-merkel/

Le piaghe della politica – Scrive Fernando Rossi: “Se è pur vero che la storia si ripete, qui l'origine della punizione del dio degli ebrei è priva della sua causa scatenante. L'Egitto ebbe le famose 10 piaghe per aver cacciato gli ebrei... in Europa hanno in mano quasi tutto, dalle banche ai media, dalle multinazionali allo spettacolo. Oppure, come io credo, non è il loro dio, bensì il potentissimo diavolo, signore dei media e dell'ignoranza politica, che ce le ha inflitte !”

La ricerca spirituale non è agonistica – Il percorso di realizzazione è un passatempo che la mente richiede, poiché noi siamo già quello che vorremmo essere. Però è vero che restare centrati all'interno è indicativo di un ritorno a ciò che siamo, come pure lo stimolo alla lettura di testi spirituali. Ma a volte succede che la comprensione intellettuale possa ingannarci, lasciandoci credere di aver “capito”. Quindi cosa posso consigliare agli amici che mi chiedono "istruzioni" per sintonizzarsi sul Sé? Forse la cosa migliore è osservarsi e seguire il proprio intuito che infallibilmente ci guida verso il risveglio - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/03/la-ricerca-spirituale-non-e-uno-sport.html

Ed anche oggi possiamo chiudere! Ciao, Paolo/Saul

….........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non hai bisogno di modificarti, ma soltanto di mettere a fuoco la tua idea di te. Impara a separare te stesso dall'immagine e dallo specchio, esercitati a ricordare: io non sono la mente né i pensieri. Fallo con pazienza e convinzione e di certo arriverai a vedere te stesso direttamente come fonte dell'essere, della conoscenza e dell'amore. Una fonte eterna, che comprende tutto e tutto pervade. Tu sei l'infinito racchiuso in un corpo. Adesso vedi solamente il corpo. Continua a provare con sincerità e riuscirai a vedere soltanto l'infinito.” (Nisargadatta Maharaj)




Nessun commento:

Posta un commento