Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 14 marzo 2017

Il Giornaletto di Saul del 15 marzo 2017 – Il grande flusso bioregionale, Feng Shui a Recanati, Ch'an: la meta ultima, il dubbio nichilista, Putin apre le porte del mondo multipolare...


Risultati immagini per Il grande flusso bioregionale

Care, cari, la vita è un continuo fluire... e non c'è bisogno di crederlo, semplicemente succede. Spesso mi sono occupato di politica e di economia, sempre in chiave di ecologia profonda e di bioregionalismo ovviamente, e sebbene queste cose corrispondono ad una mia personale esigenza di concretezza, ovvero di attuare nel possibile il nostro sentire bioregionale, sento ora la necessità di chiarire qual'è l'impulso che sta dietro alla nostra pratica ecologista e spirituale... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/la-vita-e-un-continuo-fluire.html

Commento di Danilo D'Antonio: “Fa piacere leggere consapevolezze come questa, realmente preziose. Dispiace molto quando invece, pur sapendosi bene come stanno le cose, queste stesse consapevolezze non vengono trasferite laddove urgono. Gli scienziati dicono che la vita è un continuo fluire ma hanno lasciato che la società rimanesse bloccata e tuttora non fan nulla per renderla fluida. Ecco perché bisogna prendere coscienza che molti esperti, professionisti, scienziati e specialisti, pur impegnati politicamente su vari temi, non sono affatto amici della causa comune...”

Feng Shui. Da Treia a Recanati... - Il Feng Shui è una forma di armonizzazione elementale che ha la funzione di trasformare gli ambienti fisici in spazi per l'anima. Anni fa, Caterina Regazzi ed io chiamammo l'amico treiese Francesco Orazi, un esperto di questa antica arte cinese, per energizzare la casa di Treia e la sede del nostro Circolo vegetariano, l'operazione fu soddisfacente ed è per questa ragione che avendo appreso dell'incontro da lui programmato per il 17 marzo a Recanati, per illustrare il funzionamento del Feng Shui, non esito a consigliarne la partecipazione... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/03/14/recanati-17-marzo-2017-feng-shui-con-francesco-orazi/

Roma. La censura sionista non vincerà – Scrive Luisa Morgantini: “Abbiamo appreso con sorpresa dell’improvvisa cancellazione dell’evento previsto per il 15 marzo al teatro Palladium. Si tratta del film della regista palestinese Mai Masri 3000 Nights. In attesa di conoscere le ragioni della scelta dell’Università Roma Tre, l’AAMOD ha deciso di svolgere ugualmente la proiezione presso la Sala Zavattini della Fondazione in Via Ostiense 106 a Roma. Saranno effettuate tre repliche con orario: 16, 18, 21. Alle 20 è previsto l’incontro con la regista. Info. luisamorgantini@gmail.com

Il fallimento della “fisica” - Scrive Giuseppe Moscatello: “Secondo me la "fisica" ha fallito perché non è riuscita a spiegare, identificare, qualificare il mezzo e la modalità attraverso i quali la Coscienza Universale (et individuale poi) informi e animi l'intero universo. Infine non è riuscita ad essere utile all'umanità, ottemperando all'unico fine della scienza, ossia al miglioramento della condizione materiale..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/03/il-fallimento-della-fisica.html

Commento di F. Nietzsche: "...dovremmo prendere in considerazione ogni giorno perso in cui non abbiamo ballato almeno una volta"

Ch'an. La meta ultima - Scrive Master Sheng -Yen: “Il Ch'an è una forma di Buddismo che ha avuto origine in Cina. Esso fu trasmesso poi in Giappone dove divenne noto come Zen, il nome più familiare in Occidente. La meta ultima del Ch'an è la realizzazione della propria vera intima natura e il modo di esprimere questa realizzazione nelle nostre interazioni con gli altri. La meta non è altro che il conseguimento del nostro pieno potenziale come Buddha...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/03/il-chan-zen-descritto-da-un-adepto.html

Le politica del malaffare – Scrive Carlo Migani: “Si denunciano sprechi quotidiani: le provincie, le regioni, il senato, gli enti inutili. E intanto le provincie , salvate al referendum, sono all'attacco del governo richiedendo nuove entrate economiche. E ADESSO CHI PAGA? Dovrebbero pagare tutti i "BLA BLA BLA IO DIFENDO LA.."Costituzione” che invece della costituzione non glie ne fregava un fico secco dato che che oggi confessano candidamente che il loro scopo era buttare via Renzi..”

Mia rispostina: “Già da diversi anni andiamo dicendo che dovrebbero essere abolite le Regioni - http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/10/08/paolo-darpini-%E2%80%9Cil-vero-federalismo-e-solo-bioregionale-no-alle-regioni-carrozzoni-si-alle-province-espressione-della-comunita-locale-%E2%80%9D/ - veri carrozzoni mangiasoldi, e non le province che sono espressione dell'identità locale bioregionale”

Nichilismo. Il dubbio che aiuta... - Il nichilismo è una espressione del pensiero agnostico che, dal punto di vista intellettuale, merita il nostro rispetto e considerazione. Partire dal dubbio è sempre motivo di approfondimento. Infatti solo il chiedersi, il dubitare la sostanza di ogni asserzione, ci permette di ulteriormente scavare all’interno della nostra psiche. Questo è un buon esercizio e ci consente di giungere al limite estremo, quel punto magico, in bilico fra la mente e la non-mente... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/nichilismo-il-dubbio-che-aiuta.html

Napoli e dintorni. Gruppo agricolo solidale – Scrive Bobby Falvella: “Siamo un gruppo di amici che producono orto-frutta ed eno-gastronomia per autoconsumo a km 0. Vogliamo scambiare informazioni, esperienze e pareri (anche semi, piantine e, nel caso, prodotti). Vi propongo un coordinamento online che chiamo, per ora, “sangennaro” (storico legame pozzuoli-benevento), nel quale potete subito leggere/pubblicare comunicazioni, scritti e foto. Info. eeeconews@alice.it”

Putin apre le porte del mondo multipolare – Scrive Denis Churilov: “...E poi ci sono anche questi Stati meravigliosi come Arabia Saudita e Qatar, completamente coperti dagli USA, e che vogliono vedere la Siria bruciare e il suo governo sparire, in modo che il Qatar trasporti a buon mercato gas attraverso il territorio siriano fino all’UE, la maggior parte dei cui membri sono anche membri della NATO. Ma tali aspirazioni sui gasdotti non si accordano alla visione strategica della Russia e, paradossalmente, gli Stati Uniti non sono molto interessati a vedere il Qatar riuscire nel suo progetto gasifero, perché renderebbe Qatar e UE economicamente indipendenti dagli Stati Uniti. Beh, almeno la Russia è tornata nel gioco globale, con i capi di Stati chiave che vanno a Mosca e parlano con Putin. Avendo un mondo multipolare, ancora una volta, si spera nell’equilibrio e infine stabilizzazione mondiale...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/14/vladimir-putin-vede-lontano-ed-apre-le-porte-del-sistema-multipolare/

Anche stavolta siamo giunti al fondo, ciao, Paolo/Saul

…................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nasceranno da noi uomini migliori. La generazione che dovrà venire sarà migliore di chi è nato dalla terra, dal ferro e dal fuoco. Senza paura e senza troppo riflettere i nostri nipoti si daranno la mano e rimirando le stelle del cielo diranno: «Com’è bella la vita!». Intoneranno una canzone nuovissima, profonda come gli occhi dell’uomo fresca come un grappolo d’uva, una canzone libera e gioiosa. Nessun albero ha mai dato frutti più belli. E nemmeno la più bella delle notti di primavera ha mai conosciuto questi suoni questi colori. Nasceranno da noi uomini migliori. La generazione che dovrà venire sarà migliore di chi è nato dalla terra, dal ferro e dal fuoco.” (Nazim Hikmet)



Nessun commento:

Posta un commento