Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 24 marzo 2017

Il Giornaletto di Saul del 25 marzo 2017 – Treia: appello per l'Auser, psicologia transpersonale, Isis ammazzatutti, Calcata: l'olmo, Mediterraneo in salita, essere quel che si è...


Risultati immagini per auser antonio marcucci
Macerata - Al palco Antonio Marcucci presidente provinciale Auser

Care, cari, stiamo raccogliendo le pre-iscrizioni per costituire una sezione dell'Auser a Treia. Già diversi treiesi si sono detti favorevoli, anche perché le finalità dell'Auser, in chiave di compartecipazione sociale, sono conduttive allo sviluppo della solidarietà civica, in cui i diritti dei cittadini vadano di pari passo con i doveri, in modo che la collaborazione trovi sbocchi socialmente utili nella piena attuazione di una comunità ideale. Ma è importante che la proposta venga allargata a tutte le fasce sensibili della popolazione ed è per questa ragione che stiamo facendo opera di divulgazione… - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/03/treia-appello-per-la-costituzione-di.html

P.S. Contiamo di fare una riunione entro il mese di aprile per illustrare compiutamente le finalità e raccogliere adesioni. Info. 0733/216293

Psicologia transpersonale – Scrive Simone Sutra: “In “Il destino come scelta” di Dethlefsen reincarnazione, numerologia, malattia, ritualità… acquistano una loro affettuosa quotidianità, una volta conclusasi l’operazione di questo meccanico della psiche che li sdogana dal loro alone un po’ inquietante, e dopo averli ripuliti della loro intimidatoria connotazione ce li restituisce già pronti per essere digeriti. E utilizzati...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/psicologia-esoterica-il-destino-come.html

Il sito Circolo Vegetariano Calcata ora funziona - Ieri vi avevo scritto informandovi che non potevo più pubblicare articoli sul sito, per aiuto mi sono rivolto agli ospitanti “Aruba” i quali prima mi hanno mandato delle istruzioni per come sistemare l'inconveniente, poi siccome non riuscivo a risolvere il problema ho scritto loro: “Qui va di male in peggio, viene fuori questa scritta: I dati inseriti non sono corretti, dominio non presente o credenziali di accesso errate. - Perché non risolvete voi direttamente il problema? Scusate ma sono alquanto imbranato...” - Al che i tecnici di Aruba mi hanno risposto: “Gentile cliente, La informiamo che in via del tutto eccezionale, abbiamo effettuato noi il cambio versione php, Vi invitiamo ad effettuare nuovi test e controlli. Restiamo a disposizione..” - Al che ho replicato: “Cari amici di Aruba, la vostra disponibilità ad intervenire direttamente è stata proficua... anzi direi "eccezionale", il vostro aiuto alla causa passerà alla storia, quindi non mi resta che ringraziarvi di cuore per l'aiuto disinteressato...”

Isis ammazzatutti – Scrive Olivier Turquet: “La notizia è che l’ISIS ha rivendicato l’attentato del 22 marzo 2017 a Londra. Hanno fornito il nome dell’attentatore che Scotland Yard teneva segreto? No. Hanno rivelato qualche aspetto dell’attentato che non era già stato rivelato alla stampa? No. Che ha detto allora il sedicente Califfato? Che benediceva l’ipotetico jiadhista per aver ammazzato un po’ di persone in terra britannica. Una dichiarazione mediatica, non una rivendicazione. Nel più perfetto stile ISIS...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/03/isis-ammazzatutti-ed-i-media-ci-credono.html

Dittatori. Due pesi e due misure – Scrive Uberto Tommasi: “Hanno buttato giù Gheddafi e Saddam perché erano dittatori? E allora il Papa monarca assoluto? Io sono per un intervento Nato sulla gendarmeria svizzera e per il sequestro del tesoro Vaticano e la sua distribuzione ai poveri come raccomanda il Vangelo. E poi basta vendere l'aldilà esercitando un plagio sui vecchi centenari per farsi lasciare i beni..”

Canale di Sicilia. La verità viene a “galla” - Scrive Michele Rallo: “La storia dei “migranti salvati” nel Canale di Sicilia è una menzogna. I migranti sono prelevati a poche miglia dalle coste libiche, fatti viaggiare per 250 miglia attraverso il Mediterraneo (ma ben più ad est del Canale di Sicilia), ed infine scodellati negli accoglienti porti siciliani. Per carità, il fatto era già noto. Lo sapevamo tutti che quella dei migranti “salvati” era una pietosa bufala buonista. Ma la notizia di cui parlo è ugualmente clamorosa, perché fornisce la prova documentata, inoppugnabile...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/24/canale-di-sicilia-e-profughi-la-verita-sui-salvataggi-viene-a-galla/

Commento di A.R.: “Non appena il numero di clandestini sarà sufficiente a garantire la loro rivolta, essi saranno portati all'implosione totale. La UE taglierà di colpo i fondi, le cooperative si estingueranno e gli ospiti saranno messi nella condizione di dematerializzare definitivamente il nostro stato sociale e privato...”

Calcata. L'olmo – Scrive Felix D'Arpini: “Da quando sono nato ho sempre vissuto a Calcata e ogni giorno della mia vita mi sono abituato all'odore delle fogne a celo aperto. Fognature che sono state messe in opera non dai vecchi abitanti del paese ma da quelle persone che lo avevano ripopolato. Questi liquami hanno impregnato l 'ammasso tufaceo per trenta anni; non solo, hanno impregnato le nostre menti fino al punto che qualcuno s è abituato (io)....” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/03/calcata-poco-e-cambiato-in-meglio.html

Roma. Mobilitazione per una sana alimentazione – Scrive ARI: “Invitiamo le organizzazioni membri del Coordinamento Europeo Via Campesina (ECVC), i gruppi di alleati, i cittadini e tutto il movimento contadino e per la sovranità alimentare in Europa a prendere parte alla mobilitazione del 25 Marzo - 60 anni dopo la firma del Trattato di Roma - per un' Europa diversa, un' Europa che si prenda cura della sua popolazione e non protegga gli interessi delle imprese, per una politica agricola che si traduca in alimenti qualità, a salari dignitosi per i produttori, a un lavoro dignitoso e che protegga l'ambiente. Info. info@assorurale.it”

Questa è realizzazione? - ...scrivevo ad un’amica: ..lavoro per un mezzo sderenato chiamato Paolo D'Arpini, lo conosci?”. In verità identificarsi con uno specifico nome forma non corrisponde al vero ed inoltre se ci si identifica con la “persona” non si può fare a meno di assumerne i pregi ed i difetti, di accogliere le sue sfumature e macchie, ma siamo noi Arlecchino e Pulcinella? Per questo dicevo che “io” (in quanto coscienza) lavoro per quel personaggio Paolo D’Arpini, il quale solo attraverso la mia osservazione consapevole può compiere le nefandezze a cui è avvezzo. Allo stesso tempo gli voglio bene come voglio bene a chiunque mi si presenti davanti, che entra nella mia sfera cosciente. Questa è realizzazione?..” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/03/riconoscersi-in-cio-che-si-e-questa-e.html

Commento di Riccardo Fioravanti: "Dal punto di vista di una persona inconsapevole il libero arbitrio non esiste perché è l'inconscio che governa la sua vita. Il risvegliato è invece colui che ha coscienza del proprio inconscio, lo sa osservare, lo trascende e va oltre, quell'oltre che solo il risvegliato sa cos'è e che non può spiegare all'inconsapevole. Può solo indicare che c'è un oltre, ma non spiegarlo. Anche il risvegliato comunque non è perfetto e sa che non tutto quello che gli accade e sceglie è frutto di una pura consapevolezza o verità assoluta. Egli sa che ci sono infinite illuminazioni e non un unico traguardo. Per questo egli vive per migliorarsi, evolversi, ma allo stesso tempo si gode il viaggio con tutte le sue contraddizioni e i suoi misteri."

Mediterraneo in salita – Scrive Arpat - Il Mediterraneo si è innalzato di 30 cm. rispetto ad un aumento più che triplo previsto nei prossimi 100 anni dal gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite. È quanto emerge da una ricerca sulle variazioni del livello del Mediterraneo coordinata dall’ENEA, che dimostra come le previsioni al 2100 dell’IPCC rappresentino un’evidente accelerazione dell’innalzamento del livello dei mari, dovuta principalmente al...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/il-livello-del-mar-mediterraneo-sale.html

Alcuni dicono che il mare sale, altri invece affermano che è il ghiaccio ai poli che cresce, quindi chi ha ragione? Aspettiamo di vedere cosa succede e lo sapremo! Ciao, Paolo/Saul

…......................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


“L’unica prova che Dio esiste sei tu. Non può essere diversamente, perché per porre qualsiasi domanda su Dio, tu prima devi esserci. Nessun sforzo di logica o di immaginazione potrà farti cambiare l’"Io sono" in "Io non sono". Proprio negando il tuo essere, lo affermi. Quando ti rendi conto che il mondo è una tua proiezione, sei libero dal mondo.” (Nisargadatta Maharaj) 

2 commenti:

  1. A Uberto Tommasi: ce ne sarebbero di dittatori da buttare giù, ne abbiamo circa 900 al governo con altrettanti tesori imboscati ovunque nel mondo che si potrebbero distribuire a chi muore di fame... non capisco questo odio contro la persona del Papa, l'unico Papa che sta tentando di riunificare la cristianità. Sono per la liberazione da religioni e Stati, ma ha da venire!! Siamo ancora lontani, perché il giudizio ce l'abbiamo ancora troppo dentro... e se va in una direzione piuttosto che in un'altra, non siamo diversi da quelli che si fanno la guerra oggi...

    RispondiElimina
  2. A Riccardo Fioravanti: grazie! Splendida definizione che ho condiviso sul mio profilo FB.

    RispondiElimina