Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 4 marzo 2017

Il Giornaletto di Saul del 5 marzo 2017 – Terremoti artificiali, una visione islamica, prescrizione permanente, petrolio non Opec, semi di casa nostra, Dombass e Siria con intelligence...


Immagine correlata

Care, cari, un terremoto di origine artificiale innescato in aree a rischio sismico sollecitando le faglie sismiche attive con iniezioni di onde Elf dalla ionosfera (sistema H.A.A.R.P. su brevetto Eastlund del 1987 in possesso delle forze armate degli Stati Uniti d'America), si riconosce in breve da due peculiarità: ipocentro superficiale e aberrazioni elettromagnetiche. Si tratta di due costanti che dal 2003 si verificano in Italia... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/01/regione-marche-e-misteri-militari-come.html

Errare è umano perseverare è diabolico – Scrive Rossella Rod: “Verdini si è beccato 9 anni di reclusione, Renzi ha il padre già fallito per bancarotta fraudolenta e ora indagato (si sta indagando se Renzi fosse al corrente delle attività del padre), la Boschi ha il padre coinvolto nello scandalo di Banca Etruria - Verdini/Renzi/Boschi sarebbero stati i nostri padri costituenti se avesse vinto il si al referendum. Chi ha votato si , magari anche in buona fede, cosa prova ora? Rabbia, rimorso oppure continua a sostenere questi figuri? Infatti nonostante tutte le porcherie descritte e il fallimento totale delle politiche del Bomba sembra ci sia ancora chi lo sostiene....”

Prescrizione permanente – Scrive A.M.: “Come tutti hanno potuto constare i potenti, anche se beccati con le mani nella marmellata, anche se giudicati e condannati, quasi mai finiscono in galera. Ultimo esempio quello di Verdini per il Crac del Credito Fiorentino per il quale dalla denuncia alla fine del processo sono passati più di 5 anni e vedrete che prima del terzo grado scatterà la prescrizione del reato!..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/04/prescrizione-permanente-i-potenti-non-vanno-in-galera-mai/

Roma. Per Milagro Sala – Scrive Olivier Turquet: “Milagro Sala, leader della Tupac Amaru e prigioniera politica nell’Argentina di Mauricio Macri” è l’incontro che si svolgerà  a Roma alla Città dell’Altra Economia (Largo Frisullo) martedì 7 Marzo a partire dalle 18.00. Protagonista dell’incontro Sandra Russo, giornalista argentina”

Islamismo. La visione dell'Imam Komeyni – Scrive Hamid Algar: “Tradizioni diverse, unica visione del mondo. Fare politica senza una visione spirituale della vita non è che un vano agitarsi. L’esempio di Khomeyni. Si narra che ogni qual volta impartiva una lezione di etica a Qom, nel 1930, l’Imam Khomeyni terminasse sempre con la seguente frase estratta dal Munajat Sha’banyyah, una supplica unica che veniva recitata dai dodici Imam: O Dio! Concedimi totale distacco da tutto quello che non sei..” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/03/islamismo-la-visione-dellimam-khomeyni.html

Scali ferroviari – Scrive Amalia Navoni: “Ho firmato questa petizione (https://www.change.org/p/giuseppe-sala-e-roberto-maroni-referendum-sul-futuro-degli-scali-ferroviari?utm_medium=email&utm_source=notification&utm_campaign=petition_signer_receipt&share_context=signature_receipt&recruiter=687787643) che chiede che gli scali ferroviari ritornino ad essere  di uso pubblico,  impiegati per scopi sociali e che le loro destinazioni vengano decise con un vero dibattito al termine del quale sia indetta una consultazione referendaria. Aggiungo che dovremmo approfittare del dibattito sugli scali ferroviari  per aumentare considerevolmente il verde, per ripensare alla rete di trasporto urbano e regionale su ferro...”

Petrolio non Opec – Scrive Marco Palombo: “...oggi c’è un’offerta di petrolio superiore alla domanda, ma è sempre esistita la capacità di estrarre greggio in misura superiore a quanto richiedesse il mercato e l’Opec, composta da tredici paesi grandi produttori, dalla sua fondazione ha sempre gestito le proprie risorse in modo da tenere in equilibrio l’offerta con la domanda e avere così i prezzi a livelli a lei graditi” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/04/il-futuro-di-iran-iraq-e-il-declino-dei-paesi-non-opec/

Post mortem ed illusioni dure a morire – Scrive Mario Tonda a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/03/post-mortem-ed-illusioni-dure-morire.html -: “Siamo diventati degli oggetti da sfruttare reciprocamente; è palese è terribilmente doloroso. Una guerra senza sosta in ogni direzione per il nulla. Che fatica capire e crescere.”

Siria. In appoggio al Governo legittimo – Scrive Alba: “Dopo 6 anni di brutale aggressione contro la Siria progressista e secolare, è giunto il momento che le forze amanti della pace si uniscano per alzare di una sola voce alta e forte la fine immediata dell'aggressione e sanzioni, la fine del sostegno dei vari paesi  del blocco imperialista a diversi gruppi terroristici che distruggono e devastano  il paese...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/solidarieta-con-il-popolo-e-il-governo.html

Siracusa. Macellazione cavalli - Scrive Italian Horse Protection: “Scoperta macellazione clandestina di equini vicino a Siracusa IHP plaude all’operazione compiuta dai Carabinieri dei NAS di Catania e Ragusa e dal NOE di Catania, che ha stroncato una grossa attività di macellazione clandestina di cavalli. Il resoconto di quanto è stato rinvenuto dai militari è sconcertante e conferma quanto sia urgente che il Governo prenda decisioni urgenti, a partire dalla revisione dell’anagrafe equina fino a una legge-quadro di tutela di questi animali, sottoposti a uno sfruttamento su larga scala che spesso ha come destino finale il mattatoio, quando il cavallo non serve più"

Semi di casa nostra. Progetto Piantala – Scrive Effetto Rete: “Piantala! rappresenta un’esortazione e un invito a diventare custodi e promotori della salvaguardia e della diffusione degli antichi saperi e delle sementi in quanto valore identitario del territorio bioregionale di riferimento e che, se non valorizzati e recuperati, rischiano di andare perduti per sempre a causa delle politiche delle grandi multinazionali, basate sulla monocoltura intensiva e sulle colture geneticamente modificate, fonte di erosione e perdita di diversità...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/agricoltura-bioregionale-progetto.html

Guiglia. Al femminile – Scrivono Maria e Caterina: “Per una Festa della Donna diversa, domenica 12 marzo 2017, ore 15.30, a Guiglia (MO). Le donne portano un'esperienza da condividere dove sia stata gratificata da un maschio. Gli uomini portano un ringraziamento a una donna. Portiamo qualcosa da condividere per la merenda. Info. Tel. 059/795841 - casavaldisasso@alice.it”

Agricoltura biologica. Testo base e termine emendamenti – Scrive Campagna Contadina: “Vi informiamo che  a oggi sulla pdl agricolture contadine ancora non c'è una bozza da poter prendere come testo base elaborato dalla commissione agricoltura. Intanto vi segnaliamo di seguito il testo unificato della pdl sul biologico...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/testo-base-pdl-agricoltura-biologica.html

Pavullo. Caffè Filosofico – Scrive Marinella Gianaroli: “Venerdì 10 Marzo 2017, dalle ore 20.30 alle ore 22.30 circa, c/o Albergo Corsini, Massimo Bonetti introdurrà il tema della serata: CONOSCERE PER CAPIRE LA CRISI ECONOMICA: APPUNTI TRATTI DAL LIBRO "SEI LEZIONI DI ECONOMIA" DI SERGIO CESARATTO... - Info. caffefilosoficopavullo@gmail.com”

Dombass e Siria. Intelligence – Scrive Fulvio Grimaldi: “Vi trasmetto una serie di commenti sulla situazione in Donbass e in Siria, in particolare sul ruolo dei russi, che mi arriva sul blog da un interlocutore di cui potete apprezzare la grande competenza e che ci informa sui dettagli come sul quadro generale in maniera davvero preziosa. Mi auguro che l'ottimismo che aleggia su queste cronache e considerazioni possa essere consolidato dai fatti. Io, in precedenti interventi, ho espresso qualche perplessità o incertezza su quanto va succedendo in Siria, alla luce dei rapporti russi-turchi-curdi-siriani. Queste notizie chiariscono la situazione....” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/03/intelligence-fra-esperti-sulla.html

Anche ieri con Ettore abbiamo fatti vari lavoretti e spostamenti di mobili ed incontri di rappresentanza, etc. Il Giornaletto è stato un po' trascurato... Ciao, Paolo/Saul

…....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La mente, per gli esseri umani, è la radice del dolore e del piacere. Non vi è altro motivo per cui dovresti sperimentare dolore e piacere: è solo la mente che ti fa sperimentare queste cose. Essa è capace di farti soffrire mostrandoti una gioia nel dispiacere oppure una sofferenza dentro alla gioia; ecco perché non dovresti correre dietro alla fantasie della tua mente. Al contrario, dovresti utilizzare la mente per ritrovare il tuo vero Sé.” (Swami Muktananda)



Nessun commento:

Posta un commento