Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 30 marzo 2017

Il Giornaletto di Saul del 31 marzo 2017 – Casa Val di Sasso ci aspetta, il velo dell'androcentrismo, no al nucleare, basta stragi di sangue, Putin: ultima spiaggia, USA: la politica comica...



Care, cari, ci sono buone prospettive per l'incontro collettivo ecologista del 24 e 25 giugno 2017 a Casa Val di Sasso nel Parco dei Sassi di Roccamalatina a Guiglia (Mo) - Scrivono Maria e Tiziano: "Buona giornata Paolo e Caterina. Siamo tutti fiduciosi che l'incontro del solstizio estivo si faccia qua. Il mio pensare è che quando le nostre azioni sono per il bene collettivo, l'esistenza viene in aiuto, senza aspettative. Caldo fraterno abbraccio. Per info. logistiche sul luogo: casavaldisasso@alice.it

Il velo non richiesto - Nel Corano non v'è nessuna prescrizione religiosa del velo. L'origine del velo islamico è piuttosto legata all'androcentrismo, al possesso della donna da parte dell'uomo, che egli solo può vedere. L'androcentrismo ha provocato la prescrizione del velo nel mondo musulmano, come l'aveva provocata prima nel mondo cattolico. Si spera che il processo di liberazione della donna ne provochi l'abbandono nell'Islam, come già prima nel mondo cattolico... (Arrigo Colombo) – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/03/lecce-arrigo-colombo-favorevole.html

Carovana nomade verso l'arcobaleno – Scrive Luca: “Famiglia stupenda meraviglia colorata magica, ho avuto una visione.... la visione di una famiglia nomade, che insieme viaggia unita portando nel suo cammino la stessa vibrazione e magia che si vive al rainbow, il bus e la casa nomade della famiglia, diffonderla come una musica e un profumo ovunque si arrivi, e lasciare un segno, portare un cambiamento nei cuori nei sorrisi nei colori di chi incontriamo! Cosi ho preso questo bus con l'intento d trasformarlo in una casa viaggiate per la famiglia, e pian piano partendo, dare il via a una carovana dove chi vuole si unisce! Info. 3939312266”

Eliminare le armi nucleari è possibile? Scrive Alfonso Navarra: “...il 27 marzo sono iniziati al Palazzo di Vetro dell’Onu di New York i negoziati per arrivare ad “uno strumento giuridico internazionale inteso a vietare ed eliminare le armi nucleari”. E' la prima sessione di una Conferenza istituita con voto a maggioranza dall’Assemblea Generale dell’ONU del 23 dicembre 2016. La seconda sessione si terrà dal 15 luglio al 27 luglio. L'iniziativa rappresenta la “storica” rivolta degli Stati non nucleari che fuoriescono dal percorso del Trattato di non proliferazione... – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/30/new-york-palazzo-di-vetro-inizio-delle-trattative-sul-bando-nucleare-mondiale/

Commento di Vincenzo Brandi: “Ho partecipato come osservatore all'incontro di lunedì 27 marzo 2017 e ho preferito non parlare per non guastare il clima di ingenuo entusiasmo espresso da Navarra e da qualche altro. Penso che sia una grossa illusione pensare che qualche generica risoluzione dell'ONU ed una presunta improbabile rivolta dei paesi piccoli non nucleari possa portare ad azioni concrete di disarmo nucleare...” - Continua in calce al link soprastante

Replica di Patrick Boylan: "Do ragione a Enzo quando scrive che potrebbe essere una grossa illusione pensare che qualche generica risoluzione dell'ONU possa portare ad azioni concrete di disarmo nucleare e del resto l'ho scritto in lista due giorni fa e detto alla conferenza stampa indetta da Navarra in mattinata: nulla fa pensare che il bando delle armi nucleari, se va in porto, sarà più efficace del bando delle mine antiuomo (del 1997) che continuano a proliferare malgrado il loro status fuori legge...” - Continua in calce al link soprastante

L'ultima scialuppa di salvataggio: Putin? – Scrive Giorgio Vitali: “...noi, prima che qualcuno ci tiri per i capelli per costringerci a seguirlo, siamo abituati a fare delle scelte AUTONOME e ragionate, siamo felici che ci sia una Persona, Vladimir Putin, che ha sostanzialmente due pregi: lotta per la sua Nazione e soprattutto contrasta le MIRE DI LORSIGNORI nella loro forsennata ricerca del dominio psicofisico globale...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/03/il-naufragio-nel-supermarket.html

Commento di Cesare: “Siamo all'interno di un inganno globale e chi pilota il tutto fa in modo che per chiunque ci sia un giusto...” - Continua in calce al link soprastante

Pasqua senza stragi di sangue – Scrive Federica Castelli: “La battaglia tra coscienza ed incoscienza è molto evidente. Da un lato un esercito di “precursori” e sempre numericamente in crescita i vegetariani; dall’altro, un esercito altrettanto numeroso di persone insensibili che si riempiono la bocca dell’ormai stantia parola “tradizione”..” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/03/30/pasqua-verso-una-resurrezione-senza-stragi-di-sangue/

Ancona. Salotto Culturale – Scrive Maria Lampa: “Lunedì 3 aprile 2017, alle ore 21.00, al Centro Crisalide di Ancona (via del commercio, 10c - vicino alla Croce Rossa), incontro sul tema: POTERE E IMPOTENZA (quando e dove lo esercitiamo il nostro potere? siamo realmente impotenti in certe situazioni o preferiamo evitare impegno, responsabilità, fatica?...). Info. 335-8374212”

Politica americana da ridere – Scrive Fulvio Grimaldi: “Pesce pilota pescato da Soros. Un lanzichenecco del banchiere “filantropo”. Un soldato di ventura, un farabutto con storie sporche alle spalle e quindi ampiamente ricattabile. Ne abbiamo visti, del genere, a Tehran, ancora a Mosca, in Georgia, in Libano, in Venezuela, a Haiti. Il due volte condannato per corruzione Navalny ha lo stesso cursus honorum di suoi predecessori. Esce da una cosca di tipo cospiratoriale messa su all’università di Yale, la “Greenberg World Fellows Program”, che alleva candidati a funzioni di spionaggio, provocazione, infiltrazione, ovunque l’Impero intenda destabilizzare...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/strabismo-occidentale-putin-barbaro-e.html

Verona. Libraria – Scrive Uberto Tommasi: “PRESENTAZIONE AL FESTIVAL LETTERARIO DI SOAVE SABATO 8 APRILE 2017, ORE 19,30, PARCO ZANELLA del mio nuovo libro Guida di Verona Misteriosa”

Mio commentino: “Verona, una città nella quale risiedetti per diversi anni... e proprio lì, nel 1970 stampai con i tipi a piombo (e pressa manuale) di Gabriel Rummonds (un americano che editava libri d’arte) il mio primo volume: “Ten poems and ten reflections”. Su carta gialla quasi filigranata e inchiostro rosso, la copertina fatta a mano era in cartoncino avana rivestito. Il testo fu presentato nella Galleria d'arte diretta da Uberto Tommasi stesso....”

Fantasie dell'oltretomba – Scrive Unexplained Stuff: “Malgrado le differenze dottrinali, tutte le religioni condividono un principio fondamentale: gli esseri umani sono immortali ed il loro spirito proviene da una dimensione divina dove è dato loro di fare ritorno. Fin dalle prime forme di espressione "spirituale", fu questa la grande promessa e speranza offerta dalle grandi religioni ai rispettivi fedeli. La risposta del credente al “cinismo” dei materialisti che affermano che la morte sia la fine...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/03/immaginazione-ed-oltretomba-se-laldila.html

Commento integrazione di G.V.: “Intanto occorre chiedersi come possa essere nato e poi diffuso, sempre in una prospettiva evoluzionistica, l'idea di SPIRITO VITALE, Anima o altro (ma tutte parole con lo stesso significato). In una prospettiva anti-evoluzionistica si dovrebbe giungere ad altre conclusioni che al momento NON prendiamo in considerazione...” - Continua in calce al link soprastante

Urbanesimo e realismo ecologico bioregionale – Scrive Luca La Ferlita: “..il bioregionalismo si propone di riprogettare gli insediamenti umani; l’obiettivo è quello di riconquistare l’autosostenibilità economica ed ecologica, di ridurre drasticamente l’influenza negativa delle economie esterne, di abbattere i consumi energetici e preservare il territorio. Il bioregionalismo riporta l’economia ad una dimensione locale preservando l’ambiente e migliorando la qualità della vita...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/urbanesimo-e-realismo-ecologico.html

Ecco! Ciao, Paolo/Saul

…..................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Dopo i discorsi c'è il silenzio. Quando il relativo scompare, rimane l'assoluto. Il silenzio che precede una discussione è diverso dal silenzio che la segue? Il silenzio è uno, e senza non sarebbe neanche possibile udire i discorsi. E' sempre là dietro le parole. (…) Il jnani è aldilà di tutte le esperienze e la sua memoria è vuota. Egli non ha legami particolari con nessuno e con niente.” (Nisargadatta Maharaj”

…...............


“Il desiderio di farsi accettare per quello che si ritiene di essere è una illusione aggiunta al falso senso d'identità, basato sul nome forma.” (Saul Arpino)

Nessun commento:

Posta un commento