Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 8 maggio 2016

Il Giornaletto di Saul del 9 maggio 2016 – Il Guru nella spiritualità laica, luminoso silenzio, TV spazzatura, ISIS in Chiapas, origine dei simbionti, negazionismo proibito...



Care, cari, "Buongiorno Paolo, nel percorso realizzativo ritiene necessaria la frequentazione di Centri,Organizzazioni, Maestri per evolversi o un percorso individuale e da autodidatta può essere comunque proficuo? RingraziandoLa infinitamente. Le auguro buona giornata" (Simone Paoli)

Mia rispostina: "Gentile Simone, un aspirante maturo può anche non aver bisogno di incontrare un maestro in una forma fisica, ma può trarre insegnamento e guida dalle situazioni vissute e da ispirazioni interiori. Tali cercatori sono talmente rari da poter affermare che la "realizzazione finale" non è possibile senza la Grazia di un vero Maestro realizzato. Pertanto occorre perfezionarsi nella propria ricerca con sincerità, onestà e perseveranza finché non si possa ricevere la Grazia di un tale Maestro. Dopodiché la ricerca prosegue spontaneamente secondo le proprie predisposizioni e destino. Per quanto riguarda la frequentazione di altri devoti può essere utile per mantenere accesa la fiamma della "ricerca", sapendo che comunque il lavoro è sempre svolto all'interno dalla persona direttamente interessata. A questo proposito consiglio la lettura di: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/04/22/la-funzione-del-guru-nella-spiritualita-laica-3-storie-esemplificative-nityananda-baal-shem-tov-ryonen%E2%80%A6/

Bielorussia. Salvare i comunisti dall'estinzione – Scrive Mauro Gemma: "...il Partito Comunista della Bielorussia si è rivolto agli organismi competenti delle Nazioni Unite e di altre istituzioni internazionali, perché si pronuncino in merito allo scatenamento della “caccia alle streghe” anticomunista in molti paesi dell'Unione Europea e dell'ex URSS."

Dal luminoso silenzio – Scrive Ferdinando Renzetti: "Dal luminoso silenzio scrivo poco penso poco parlo poco prendo la chitarra e suono e la mia mente vola. come luna piena, anche la mia chitarra suona la vita che ballo un quarto di vino un quarto di luna un quarto dora albero nuvola libro o vento il libro che leggo il vento che bevo, acqua calda con limone nella borsa blu le donne e gli uomini saggi si cullano all ombra delle idee ho riletto lo scrigno 4ever mi sembra bellissimo..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/05/ferdinando-renzetti-dal-luminoso.html

Londra. Un sindaco non fa primavera – Scrive Fernando Rossi: "Dopo la recente delusione esterofila con Tsipras, prepariamoci a quella appena sfornata a Londra. Abbiamo avuto il 'falso nero' USA, Obama, formato e sfornato dagli 'educatori' della CIA, e ora abbiamo il falso musulmano britannico.. Abbraccia le donne e si è battuto per le nozze gay, il che è segno di una positiva integrazione nella cultura e nel dibattito 'occidentale' , ma è 'estraneo' alla cultura religiosa musulmana, eppoi, " Troppa grazia S. Antonio" ..., ha dichiarato di apprezzare la politica di Israele ed è stato sostenuto dalla 'Associazione Laburisti per Israele', che fece espellere l'ex sindaco laburista ed una parlamentare per aver citato la realtà storica dei comuni progetti tra Goebbels e i sionisti tedeschi, per organizzare la nascita e l'espatrio degli ebrei in una 'nuova patria', ...prima ipotesi: il Madacascar!"

Per una vera TV spazzatura – Scrive Adriano Colafrancesco: "Bisogna tenere la gente isolata, e nella nostra società ciò significa incollarla alla televisione. Una strategia perfetta. Sei completamente passivo e presti attenzione a cose completamente insignificanti, che non hanno alcuna incidenza. Sei obbediente. Sei un consumatore. Compri spazzatura della quale non hai alcun bisogno. Questo è ciò che i media hanno il compito di fare." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/05/appello-per-la-50ma-giornata-mondiale.html

Roma. Destra incerta – Scrive Roberto Tumbarello: "La destra è sempre più al buio. Neppure i familiari eccellenti sono d'accordo tra loro, anche le sorelle Mussolini divergono. Alessandra si candida con Marchini, Rachele con la Meloni. Nessuna indicazione dall'aldilà. Il Duce non parteggia per nessuno ormai abituato alle scelte di convenienza dei posteri. Quando persino gli eredi litigano vuol dire che il testamento è equivoco e ognuno può interpretarlo a modo suo. Nemmeno la dittatura è più affidabile..."

ISIS in Chiapas - Scrive Vincenzo Mannello: "Approda in Messico la "caravella Al Baghdadi", esattamente nel Chiapas del mitico "subcomandante Marcos" di rivoluzionaria memoria...e pianta il vessillo nero dello Stato Islamico in quella terra tanto lontana da Raqqa e Mosul. Credo di essere tra i pochissimi, in Italia, ad aver raccolto questo segnale che proviene da fonti tutte da verificare ma estremamente importanti per quel che potrebbero significare qualora fossero attendibili.." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/05/08/lisis-sbarca-in-chiapas/

Negazionismo. Se la "democrazia" nuoce gravemente alla ricerca storica – Scrive Paolo Sensini: "Nei giorni scorsi abbiamo toccato con mano che anche nella democratica Italia d'ora in avanti puoi finire in galera se pensi, dici o scrivi cose "sbagliate" (http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/03/negazionismo-ok-senato-al-ddl-che-introduce-aggravante-a-legge-mancino-si-rischiano-fino-a-6-anni-di-carcere/2693158/). Sbagliate per gli onorevoli che siedono in parlamento e soprattutto per i loro suggeritori, s'intente. In altre parole il Legislatore ha stabilito con apposita legge che per perdere la propria libertà personale basta un semplice reato di pensiero o di parola, ossia uno psicoreato. Con questo, tuttavia, cade uno dei grandi miti della nostra epoca, vale a dire che "la democrazia è l'unico sistema che garantisce il diritto alla libertà di parola": un diritto che molte persone collegano erroneamente proprio alla Democrazia stessa. In realtà quest'ultima vi ha ben poco a che fare, perché la democrazia si basa su tre princìpi fondamentali: avete il diritto di voto, avete il diritto per correre per una carica, e la regola della maggioranza. Tutto qui. Il resto è solo fumo negli occhi, che adesso inizia a diradarsi..."

Mio commentino: "Ecco un mio articolo prima della nefasta legge che punisce la "libertà di pensiero e di ricerca storica": https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/01/21/olocausto-e-liberta-di-ricerca-storica/"

La fine del petrolio – Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo https://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/segnali-petroliferi-i-paesi-non-opec.html?showComment=1462729708082#c7097918689091640767 -: "Come ormai tutti sappiamo, il petrolio sta per finire. Dicono che in cento anni siamo arrivati a consumare la metà di quello esistente e quindi sembrerebbe che ce ne sia per altri cento anni. Ma al ritmo dei consumi odierni, sempre più in crescita, non abbiamo davanti altri cento anni, bensì una trentina per gli ottimisti, 10 o poco più per i più realisti...." - Continua in calce al link segnalato

UE. Il ruolo della lingua italiana – Scrive Anna Maria Campogrande: "La questione linguistica europea, trattata con superficialità anche in seno alle istituzioni comunitarie, resta una tematica misconosciuta con grave danno per i cittadini, per la democrazia e per lo stato di diritto in Europa. Sul piano pratico, a mio parere, non basta conoscere l’inglese, studiarlo a scuola, parlarlo e scriverlo, il problema è assumerne la forma di pensiero, accettarla, la qual cosa per noi Latini non solo non è evidente ma non è neanche auspicabile, da qui nasce tutta la problematica…" - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/il-ruolo-della-lingua-italiana.html

Nonviolenza. Libraria – Scrive Cristiano Chiesa Bini: "Continuano le presentazioni del libro “…è una bella DOMANDA!” di Cristiano Chiesa-Bini. Scritto per stimolare la riflessione sulla vita e sulla nonviolenza. Prossimi appuntamenti: - 19 maggio, ore 18, Teatro Bellini, via Conte di Ruvo 14, a Napoli - 28 maggio, 18:30, libreria Macaione,  via Marchese di Villabianca 102/a, Palermo - 9 giugno, ore 18, BibliotecaNova via Chiusi 4/3 zona Isolotto a Firenze. Info. 347-7887462"

L'Origine dei simbionti – Scrive Marco Bracci: "Forse da questo estratto da un testo del Dr. Nader Butto - La natura dei bioni - si può cominciare a capire cosa significa. Essendo i bioni delle particelle vive e avendo scoperto Wilhelm Reich come produrle, perché non si procede con gli studi e gli esperimenti e, anzi, si fece in modo di ostacolarlo in ogni maniera possibile?.." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/05/lorigine-dei-simbionti.html

Matematico "terrorista" – Scrive Vincenzo Zamboni: "Ieri un matematico dell'Università di Torino, dai capelli ricci e carnagione un po' scura, in aereo è stato creduto terrorista dalla vicina di poltrona che non capiva i misteriosi segni scritti in silenzio dallo scienziato sui propri fogli. La minus quam habens è stata presa sul serio da hostess, comandante e polizia, prima che il malcapitato docente potesse spiegare di essere diretto ad un congresso, come telematicamente verificabile. Essere ignoranti è lecito, pazienza, ma anche paranoici è troppo, e costituisce una accoppiata emblematica del devastato mondo in cui viviamo..."

Vignola. Voglia di far festa con Aria di Stelle – Scrive Caterina Regazzi: "Sabato 7 maggio 2016 io e Paolo siamo stati alla Festa di Aria di Stelle organizzata già da tempo per beneficenza (contribuire alle spese per gli studi di un ragazzo indiano molto povero) ed anche per ritrovarsi in armonia e far incontrare Paolo e Francesco Balestro e sua moglie Lucia, devoti di Gurumayi, la sorella spirituale di Paolo. Noi siamo arrivati un po’ in ritardo, Paolo ha bisogno, al pomeriggio, di fare un sonnellino, doveva fare un intervento su Shankaracharya – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/05/08/vignola-7-maggio-2016-voglia-di-far-festa-con-aria-di-stelle/

Ieri, Caterina ed io, siamo stati a Mirandola per una festa di compleanno dell'amico Franco, che ha compiuto 60 anni (Scimmia di Fuoco). Ci siamo divertiti, abbiamo cantato in coro parecchie canzoni degli anni '60 e '70 ed abbiamo mangiato come maialini... Ciao, Paolo/Saul

...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Faremmo bene a non dimenticare mai che abbiamo importanza e che tutto quello che facciamo provoca una differenza, non solo qui ma anche in altri universi" (Iris Bellhayes)




Nessun commento:

Posta un commento