Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 3 maggio 2016

Il Giornaletto di Saul del 4 maggio 2016 – Incontro collettivo ecologista, poesie del cuore, polveri sottili, Viterbo: Biennale, il tramonto dell'alba, spiritualità "personale"...



Care, cari, dopo circa 6 anni di “lontananza” la Rete Bioregionale Italiana si riunisce nel Lazio. L’Incontro collettivo ecologista si terrà a Ronciglione (Vt) il 25 e 26 giugno 2016, tra Roma e Viterbo, per facilitare la presenza del maggior numero di persone e raccogliere la partecipazione dei tanti aderenti che non vediamo da tempo. Saremo ospiti nell’agriturismo di Paola Igliori, essa stessa bioregionalista e spiritualista, la quale mette a nostra disposizione la struttura denominata “Casa del Pastore” che si trova nel grande parco di Villa Lina (Viale Della Resistenza, 65 – Ronciglione). Il bel paese della Tuscia è facilmente raggiungibile sia da Viterbo che da Roma con un servizio di corriere e di treno regionale, e non è nemmeno distante dall’A1... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/05/03/presentazione-incontro-collettivo-ecologista-ronciglione-25-e-26-giugno-2016/

Commento di Stefano: "Caro Paolo, sembra che in quel periodo gli astri siano proprio favorevoli... E sono proprio in tema dato che la mia presenza dipendeva molto dal bel viaggio che Mariagrazia farà in Polonia invitata a parlare ad un convegno internazionale... Poi si fermerà qualche giorno e insomma tornerà lunedì 27 cosicché io sarò libero di venire tutto il tempo e magari rimanere anche domenica sera (mi pare di capire che voi vi fermate...)."

Mia rispostina: "Caro Stefano, sono contento!  Penso che ci fermeremo anche la sera del 26, dobbiamo decidere... ma siccome contiamo di tornare a Treia non credo che avremo voglia di partire di notte... Ricordati di mandarmi al più presto l'articolo per i Quaderni di Vita Bioregionale"

Castellino delle Formiche. Poesie del cuore – Scrive Maria Bignami: "Ciao sono Maria, desidero farti sapere che da tempo scrivo poesie, alcune di queste le ho definite “Poesie del Cuore”. Il giorno 8 maggio 2016 propongo un incontro poetico all’interno del Parco dei Sassi di Roccamalatina, a Castellino delle Formiche..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/05/castellino-delle-formiche-le-poesie-del.html

Un pericolo – Scrve Paolo Mario Buttiglieri: "In silenzio si avvicinavano. Entravano con lo sguardo basso. Dentro luci soffuse e una donna nuda su un divanetto li attendeva. Aveva pianto. E forse era stata picchiata. Entrando si toglievano il cappello. Passava il sacrestano e raccoglieva i loro sguardi bassi. La donna aveva la testa piegata e in lontananza l'organo suonava Bach. Al bar la barista era un uomo con un corpetto rosso. I bicchieri sul tavolo erano vuoti e il silenzio li avvolgeva mentre tintinnavano. Il parroco si era svegliato da poco e si preparava ad affrontare i mussulmani devoti. Il figlio di Antonio cercava di spegnere lo spinello. Sulla porta un dromedario cercava di entrare. Ma ormai era tardi e l'ultimo pacchetto di sigarette era finito. Ma la fine è sempre l'inizio..."

Cardinal bagnasco, cardinale d'Italia 2 – Scrive Marco Bracci al proposito dei cardinali provenienti dalle gerarchie militari: "Basta rendersi conto che a valle di queste gerarchie militari ci sono tutte le guerre che hanno martoriato il Pianeta da secoli....." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/05/03/cardinal-bagnasco-cardinale-ditalia-la-bibbia-parola-di-dio-e-biglino-liconoclasta/

Integrazione di Giorgio Vitali: "La lotta è sempre stata da chi detiene il potere della COMUNICAZIONE e chi aspira ad essere INFORMATO. Prima della guerra cruenta e dello spargimento di sangue c’è molto spargimento di chiacchiere e l’emissione di fumo (il fumo dell’incenso, usato per millenni, ne è la tangibile riprova). E’ dall’inizio degli anni '50 che mi sforzo di rompere il cerchio…NON dell’ignoranza, ma della MISERIA MORALE..." - Continua in calce al limk soprastante

Frascati- Polveri sottili – Scrive Enrico Del Vescovo: "Le polveri sottili rappresentano una delle cause principali dell'attuale inquinamento atmosferico ed a causa delle loro minuscole dimensioni hanno un impatto rilevante sulla salute umana entrando nell'organismo. Incontro al comune di Frascati il 10 maggio 2016..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/05/frascati-10-maggio-2016-polveri-sottili.html

Capannelle. Picnic sull'erba – Scrive Mercato contadino: "Domenica 8 maggi 2016 il Mercato Contadino Castelli Romani che usualmente si svolge sul piazzale esterno dell'Ippodromo, per questa domenica speciale sarà organizzato all'interno dalle 8,30 alle 17,30. Laboratori gratuiti, degustazioni e musica popolare con il trio acustico Marilunari. Picnic sull'erba. Info. info@mercatocontadino.org"

Viterbo. Biennale – Scrive Laura Lucibello: "A Viterbo il 5 maggio 2016 si apriranno le porte del Cantiere Biennale nelle sedi di: Palazzo dei Priori, Palazzo dei Papi e Convento, Museo e giardino Santa Rosa Venerini, con allestimenti work in progress, per cercare quella magia che ci salva e cura dalle tenebre, per vivere con intensità nel quotidiano anche il mondo invisibile dei pensieri e dei sentimenti ed arrivare, non esausti ma felici, fino all’ultimo giorno per l’inaugurazione..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/05/03/viterbo-biennale-delle-arti-creative-dal-5-maggio-al-5-giugno-2016/

Mio commentino: "Cara Laura, son contento che la Biennale sia continuata anzi che si sia affermata a Viterbo. Questo va tutto a tuo merito. Magari in una prossima edizione, se sarò ancora vivo, ti chiederò di poter partecipare, chissà... Quest'anno dopo circa 6 anni di assenza tornerò anch'io in provincia di Viterbo, a Ronciglione, dove saremo per il Collettivo Ecologista: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/04/lincontro-collettivo-ecologista-tiene.html - magari potremmo rivederli lì..."

Il canto dell'illuminazione – Scrisse Swami Ramatirtha: "Sono uscito a fare una passeggiata, vestito con il mantello delle nubi, camminando sulle montagne, sulle ali del vento. Sto vagando qui e là, sospinto dalla gioia. I torrenti ed i fiumi mi hanno riconosciuto..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/05/il-canto-dellilluminazione-di-swami.html

Aleppo. Altre notizie – Scrive Fulvio Scaglione: "Fra Ibrahim al-Sabbagh, francescano, da tre anni parroco ad Aleppo, ha mandato questo messaggio a una sua conoscente italiana. Lo riporto pari pari: "Carissimi, durante la S. Messa vespertina sono caduti tanti missili in tutta Aleppo, diversi nella zona di Azizieh e di Ram. Ad Azizieh, con tanta fatica, con una chiesa affollatissima per il primo maggio, inizio del mese mariano, siamo riusciti a continuare la S. Messa fino alla fine. Mentre a Ram, anche lì si stava celebrando la S. Messa, padre Bassam con i fedeli al sentire un missile cadere molto vicino sono dovuti scendere nel sotterraneo e per ora rimangono lì al riparo. Non sappiamo i danni causati su Ram, colpita quattro volte, ma si parla di decine di morti e di tantissimi feriti che si aggiungono ai morti e feriti dei giorni precedenti". Azizieh e Ram sono quartieri sotto il controllo del Governo di Assad. Forse è per questo che non si sono viste tante paginate sui giornali. In pratica, chi muore lì se lo merita, o pressappoco..."

Il tramonto dell'alba – Scrive Antonio Saccà: "L'8 maggio 2016 presenterò il mio recentissimo libro. “Il tramonto dell'alba e l'eclissi dell'io”, nel barcone rosso di Renzo Banchi, nel Lungotevere all'altrezza del monumento a Matteotti (Ministero della Marina), a Roma. Questo mio libro è prospettico, coglie il presente, immagina il futuro. E se l'oggi è angosciante, il domani è terrificante. Bisogna avere il coraggio di guardare il buio e “vederlo”, e vederlo come buio.." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/antonio-sacca-il-tramonto-dellalba-e.html

Dal luminoso silenzio – Scrive Ferdinando Renzetti: "...si da un po di tempo sono privo di ispirazione non una sola parola mi viene da scrivere allora seduto su una panca di legno sulla spiaggia guardo il mare sto iniziando un nuovo libro di cui ho solo il titolo [lo:v:vo actractum] ho seminato sogni girovago poetante la poesia della terra nella terra della poesia lovvo è termine usato dai ragazzi sui cellulari per dire amore actractum e' un termine usato in una lettera da federico secondo per castel del monte, termine latino che può avere diversi significati preparazione, protezione o aspirazione se non attrazione lovvo actractum attrazione aspirazione protezione amorosa anche se in verità non so bene come tradurlo, dal luminoso silenzio innaffiamo i nostri giardini suoniamo la vita che balliamo..."

Hortus Urbis – Laboratorio per bambini – Scrive Zappata Romana: "Domenica 8 maggio 2016, in concomitanza con l'AppiaDay, alle attività di primavera all'aria aperta per grandi e piccini dell'Hortus Urbis, l'orto antico romano nel Parco dell'Appia Antica di Roma. Alle ore 11 e alle ore 12 – CHI SPUNTA TRA LE FOGLIE? | Laboratorio per bambini, a cura di Studio Arturo.." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/05/hortus-urbis-8-maggio-2016-chi-spunta.html

Viterbo. Spazi culturali contesi – Scrive M5S di Viterbo: "...l'associazione Grilli Viterbesi ha presentato una domanda volta ad ottenere per la Primavera 2017 le stesse Piazze da poco concesse dal Comune alla Fondazione Caffeina per il prossimo Natale. Ricordiamo infatti che a febbraio la giunta, con una delibera peculiare, aveva accolto una richiesta di occupazione Piazze per 39 giorni consecutivi effettuata con 10 mesi di anticipo per ospitare una manifestazione denominata provvisoriamente “Caffeina Winter”. L'Associazione Grilli Viterbesi ha ora presentato una analoga domanda per il periodo primaverile del 2017, con l'intento di organizzare una manifestazione culturale dal nome provvisorio “Primavera di Cultura Ecologica”. Siamo estremamente curiosi di vedere come la giunta recepirà questa richiesta.."

Spiritualità "personale" senza etichette - Se partiamo dalla comprensione di ciò che viene osservato - esterno o interno - non possiamo far a meno di riscontrare che ogni “percezione” avviene per tramite della mente. La mente non può esser definita fisica, anche se utilizza la struttura psicosomatica come base esperienziale, la natura della mente è sottile, è lo stesso pensiero, ed ogni pensiero ha la sua radice nell’io. Quindi l’unica realtà soggettiva ed oggettiva attraverso la quale possiamo dire di essere presenti è questo "io". Chiamarlo “spirito” è un modo per distinguerlo dalla tendenza identificativa con il corpo... - Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Per-una-spiritualita-personale-senza-etichette

Ci siamo e ci saremo! Ciao, Saul/Paolo

..........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Occulto, miei cari amici, non è solo ciò che riguarda i mondi superiori – inizialmente questi sono certo nascosti, occulti per tutti gli uomini. Ma per molti uomini è già occulto anche quello che avviene nel mondo fisico! E vogliamo augurarci che molto di ciò che è nascosto qui da noi diventi visibile! Che così tanti fatti rimangano nascosti a così tanta gente, costituisce una delle fonti della miseria in cui viviamo." (Rudolf Steiner)



Nessun commento:

Posta un commento