Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 13 maggio 2016

Il Giornaletto di Saul del 14 maggio 2016 – First Strike, basta bombe nucleari, Dilma e la grande finanza, Marche: antipredazione degli organi, chiesa ortodossa, religione e natura...



Care, cari, ...è pur vero che la Russia, dopo la salita al potere di Vladimir Putin, oggi possiede mezzi di deterrenza in grado di sconsigliare l'avvicinamento delle portaerei e di altri mezzi d'offesa, che possono essere abbattuti dai nuovi sistemi missilistici S400. Diciamo perciò che la Russia si è specializzata in armamenti per difendere il proprio paese e non particolarmente per invaderne altri. Ma occorre considerare il numero e la quantità di armi che gli USA potrebbero utilizzare per un eventuale attacco "First Strike". Le basi USA che circondano la Russia sono centinaia e centinaia, e quasi tutte armate di missili nucleari, ed altrettanto dicasi per le basi ubicate sul territorio americano, poi ci sono le portaerei, sommergibili,  etc. insomma la Russia per difendersi dovrebbe disporre di migliaia e migliaia di missili ed inoltre tutti dovrebbero andare a buon fine, cosa quasi impossibile..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/05/gli-usa-pensano-al-first-strike-mentre.html

Ca' Lamari. Affinamenti di programma – Scrive Caterina: "Ciao a tutti, sentita Monica Gatti, abbiamo pensato di proporre un incontro conviviale ed organizzativo a Ca' Lamari da Pietro per il 22 maggio 2016, dalle 12 e 30 (per il pranzo condiviso - ognuno porta qualcosa) in poi. Si vedrà di definire il programma della festa del 18 e 19 giugno. Info. caterinareg@gmail.com"

Basta bombe. Proposta la denuclearizzazione – Scrive Alfonso Navarra: "Le delegazioni degli Stati presenti, un centinaio, sono state quelle che hanno aderito alla proposta del Messico che ha fatto passare l’OEWG all’ultima assemblea generale dell’ONU con la risoluzione A/RES/70/33 del 7 dicembre 2015. Le nove potenze nucleari contrarie all’iniziativa sono state invece, come era previsto, assenti: ma hanno avuto chi ha preso le loro parti sull’opportunità di mantenere (temporaneamente, ci mancherebbe!), la “deterrenza”, in particolare i Paesi della “condivisione nucleare NATO”, tra cui l’Italia, che si nascondono dietro la formula..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/05/onu-proposto-il-disarmo-nucleare-di.html

Prato. Il ruolo della NATO nella guerra in corso - Scrive Manlio Dinucci: "Prato. 11 giugno 2016, Piazza Niccolò Cardinale, 6 - Conferenza "Ruolo della NATO nella guerra mondiale a pezzi", dalle ore 10 alle 18. Info. manliodinucci@tin.it"

Brasile. La grande finanza di che s'impiccia?... - Scrive Fernando Rossi: "... non so se Dilma abbia 'corretto' o meno i conti pubblici, allo stesso modo in cui Renzi 'corregge' quelli sulla crisi e occupazione italiana, ma ai media e partiti italiani che, come sempre, aderiscono con entusiasmo anche stavolta alla campagna della grande finanza contro un paese del BRICS (Brasile, Russia, India, Cina, Sud Africa), è giusto ricordare che la stessa accusa che sta costando la Presidenza alla Rousseff, fu fatta e documentata verso Prodi e verso Carlo Azeglio Ciampi . Al falso in bilancio dell'Italia fece da complice e da 'palo' la JP Morgan (quella stessa grande banca che ora con Serra gestisce la politica finanziaria del Governo Renzi..." - Continua:

Treia. Report eventi bioregionali trascorsi - Scrive Stefano Panzarasa: "Ancora io...
http://www.parcolucretili.it/lavoro-bioregionale-sostenibile - Ecco finalmente il report e fotografie (in fondo dopo la parte scritta) che ho fatto per l'Ente Parco dei Monti Lucretili per via del mio intervento al Forum Bioregionale di Treia come responsabile del Servizio Educazione Ambientale... Buona lettura e visione.."

UE. - Scrive Anna Maria Campogrande: "...Il va sans dire que l’adoption des trois langues de procédure et, encore pire, l’usage d’une seule langue au sein des groupes de travail, suivi de traduction « a posteriori » lorsque le texte est parachevé, rend impraticable la « Méthode communautaire », porte préjudice à la grande majorité des États Membres et de leurs citoyens, par l’imposition d’une forme de pensée unique, véhiculée par la langue, et transforme le processus d’intégration de l’Europe en un occulte mais inexorable processus de colonisation économique et culturelle..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/05/13/la-question-linguistique-europeenne/

Firenze. COP 21 dalle parole ai fatti? - Scrive Greenaccord: "21 maggio 2016 giornata di studio a Palazzo Sacrati Strozzi a Firenze per fare il punto sulle sfide che attendono il Paese, sulle opportunità offerte dall'accordo di Parigi e sui rischi di un mancato rispetto degli impegni presi. Contatti: Martina Valentini 3389180001

Marche. Campagna Antipredazione degli organi – Scrive Carlo Cruciani: "...divulgare queste notizie in una Regione come le Marche, che è ben attrezzata dalle lobby degli espianti-omicidi, è opera meritoria già soltanto per le informazioni contenute e che pochi conoscono, purtroppo preda di campagne caritatevoli e pseudo-cristiane. Come dicevo a Nerina Negrello, della Lega Antipredazione, l'espianto degli organi a cuore battente, oltre ad essere un omicidio sul piano materiale è un assassinio animico-spirituale..." – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/05/in-difesa-della-vita-umana-anche-in.html

Marano sul Panaro. Tehermocompost – Scrive Rita Zanantoni: "Vi invito all'inaugurazione del "Thermocompost", Impianto dimostrativo, che si terrà sabato 14 maggio 2016, ore 16, presso il Parco Fluviale di Marano sul Panaro (zona spogliatoi campo sportivo), ...si tratta di un impianto molto interessante. E' stato realizzato dall'Associazione Tempo di Vivere e serve alla produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento domestico di una abitazione che può così rendersi autosufficiente energeticamente. Info. rita.zanantoni@comune.marano.mo.it"

Savignano sul Panaro – Scrive Sibiol: "Un Grande Prato Verde a Savignano sul Panaro... ci vediamo al Parco centro Sportivo Nuvolari con verdure pane e tanto altro, il 14 e 15 maggio 2016, partecipa anche Sobiol. Info. gasvignola@gmail.com "

8 per mille? Meglio agli ortodossi... - Scrive Michele Rallo: "...in umiltà - ma non in silenzio – con il mio 8 per mille scelgo di non contribuire all’«obolo di San Pietro», ma di dare il mio contributo alla Chiesa Cristiana Ortodossa. Una Chiesa in tutto e per tutto simile alla Cattolica, tranne che per due particolari: il suo rispetto per gli Stati Nazionali, e il suo rifiuto di riconoscere la primazìa assoluta del Vescovo di Roma. La mia non è ancora un’apostasia, ma una semplice presa di distanza, una manifestazione d’insofferenza. Così, laicamente, com’è mio costume..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/tasse-ed-opere-di-bene-8-per-mille.html

UE. Passi anticinesi e pro TTIP– Scrive Vincenzo Brandi: "Passata una risoluzione anti-cinese del Parlamento Europeo votata quasi all'unanimità da Popolari, "Socialisti" e Verdi (circa 350 voti a favore, solo 28 contrari e circa 70 astenuti): "la Cina non dà garanzie di essere un'economia di mercato" (e quindi si prevedono restrizioni commerciali). Insieme alle contemporanee sanzioni alla Russia, si tratta di un altro passo verso il TTIP e verso un sempre più stringente arroccamento anche economico dell'Europa intorno agli USA e alla NATO"

Religione e Natura – Scrive Giorgio Vitali: "...ai giorni nostri ritorna prepotente il desiderio di una religione naturalistica, per reazione contro la scissione tra uomo e natura. Religione naturalistica, la più sana religione possibile, la divinizzazione degli astri, delle forze naturali, dei luoghi naturali! Quando gli dei erano tra gli uomini non erano solo dei, vi era la divinizzazione della natura! L'uomo coltivava, venerava, apprezzava, temeva, anche, la natura ma le stava "dentro"!.." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/05/la-vera-religione-e-quella-della-natura.html

Mio commentino/integrazione: "...mi piace questa discorso in cui si cerca di tirar fuori un "senso" che unisca  religione e scienza, natura e cultura. Ma il punto chiaramente è che la religione "naturalistica" deve integrare lo "spirito" (intelligenza e coscienza) e la "sostanza" (materia)... Riporto perciò l'attenzione a come la "santità naturale" possa manifestarsi in ognuno di noi. Santità significa interezza, onestà, integrità... e per viverla consapevolmente dobbiamo per forza di cose partire da noi stessi, metterla in pratica nella nostra vita quotidiana.." - Continua in calce al link soprastante

Vi saluto e vi ri-saluto, ciao, Paolo/Saul

.............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Quando mi sono reso conto che l’antica saggezza era stata tramandata di generazione in generazione per migliaia di anni, pur arrivando ai nostri giorni quasi inalterata, mi pentii di aver iniziato troppo tardi ad attribuire alle leggende dell’antichità l’immenso significato che ora mi rendo conto che posseggono”. (George Gurdjieff)



Nessun commento:

Posta un commento