Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 9 maggio 2016

Il Giornaletto di Saul del 10 maggio 2016 - Stop al Glifosato, ecologia energetica, morte e programmazione, 250 milioni di profughi in arrivo, lo zampone d'israele, la verità del Sé...



Care, cari, molte associazioni hanno dato vita ad una coalizione impegnata per dire Stop al Glifosato. Gli attivisti sono intervenuti anche in occasione del voto in plenaria del Parlamento Europeo sulla risoluzione della Commissione Ambiente, che ha approvato una nuova autorizzazione per l’utilizzo del Glifosato per 7 anni invece che per 15, come aveva inizialmente proposto la Commissione... (ISDE) - Continua:
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/05/09/salviamo-il-nostro-cibo-salviamo-la-nostra-salute-stop-al-glifosato-nei-campi/

Morte e programmazione – Scrive Guidalberto Bormolini a commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/05/se-la-pazzia-diventa-programmazione.html -: "L'Università con cui collaboro in corsi di specializzazione in Tanatologia (studi sulla morte) mi ha chiesto di far circolare la cosiddetta Call per chi vuol partecipare ad un convegno di studio sui temi della guerra e della morte legata alla guerra e alla violenza collettiva. Mi ha chiesto in specifico di farla circolare negli ambienti impegnati sulla nonviolenza. L'invito è interessante, e per correttezza lo riporto..." - Continua in calce al link segnalato

Ecologia energetica. Con il vetiver – Scrive Benito Castorina: "Ci interessa il futuro del Paese e non vogliamo continuare a identificare le rinnovabili col fotovoltaico che sta invadendo le campagne con milioni di mc di cemento armato, acciaio, silicio, per la produzione dei quali bisogna bruciare quantità enormi di petrolio, scavare gli inerti dalle montagne, inquinare l’aria e surriscaldarla per un beneficio illusorio se consideriamo che su un metroquadro di superficie il sole scarica più di un kw di energia che viene totalmente utilizzata dalle piante, cosa che i pannelli solari si sognano: domani sarà un problema demolire e buttare in discarica queste masse di cemento armato per ripristinare i campi ..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/05/ecologia-energetica-lesperimento-vetiver.html

Commento di Guido Dalla Casa: "Sono completamente d'accordo. Il fotovoltaico sui campi, l'eolico, le biomasse non sono "rinnovabili", sono una catastrofe. Le pale eoliche uccidono gli uccelli e sono orribili, le biomasse vengono bruciate e quindi inquinano fortemente. Le uniche energie "buone" sono il solare termico (pannelli solari per l'acqua calda) e il mini-idro utilizzato sul posto (più forse qualcosa di geotermico sul posto). Per il resto: è indispensabile diminuire i consumi..."

Mio commentino: "Forse si potrebbe sopportare anche una piccola produzione di biomasse (non olio di colza o simili) per fabbisogni energetici locali.."

250 milioni di profughi in arrivo – Scrive Filippo Mariani: "....il sogno dei pardi dell’UE è in parte fallito. Prima con l’euro ed ora con l’invasione dei migranti, ogni Paese si è chiuso nei propri interessi nazionalistici, in barba agli accordi precedenti. Intanto esposti a questa invasione di migranti rimangono in prima linea ancora l’Italia e la Grecia. L’unione europea per questi motivi ha cominciato a scricchiolare, in particolare per un paio di milioni di rifugiati che da 10 anni sono arrivati nel nostro continente. Pare che anche il nostro Paese sia intenzionato ad adottare serie metodologie di discernimento tra chi deve essere accolto, perché rifugiato politico che fugge da guerre e persecuzione, da chi invece cerca di “sbarcare il lunario” qui da noi..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/05/09/ue-allo-sfacelo-entro-il-2050-previsto-larrivo-di-250-milioni-di-profughi-climatici/

Il comandamento di renzie – Scrive M.B.: "...l'altra sera, accesa la TV, mi si è presentato Fazio mentre faceva una domanda all’intervistato che riguardava certe cose fatte da lui. Spostata l’inquadratura della telecamera ho visto che il lui era Renzi. La sua risposta è questa: “Sono stato comandato di fare .... e l’ho fatto”. Cosa significa? Che il "caro" Renzi non conta nulla, è solo un esecutore. Come lo erano Monti, Letta e tutti gli altri che li hanno preceduti. Morale: Inutile sperare che Renzi perda il referendum prossimo venturo perché così lascerà il governo o che qualcuno lo faccia dimettere ... un altro semplice esecutore (ben pagato si intende), prenderebbe il suo posto e cadremmo dalla padella nella brace, come sempre..."

Bergoglio getta la maschera – Scrive Fabrizio Belloni: "E’ arrivato il momento topico anche per il gesuita vestito di bianco, al secolo Bergoglio, in arte papa Francesco. E’ stato un crescendo, in verità: le esternazioni del re assoluto dello Stato del Vaticano circa l’invasione hanno irritato per l’ecumenicità dell’assunto. Stante il crescendo degli arrivi degli invasori africani e mediorientali, il gesuita dipinto di bianco si è lasciato sfuggire il suo credo, il suo desiderio, la sua esortazione: “l’Europa deve accoglierli tutti, l’Europa è diventata sterile, l’Europa necessita di sangue fresco...”..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/05/papa-francesco-al-secolo-bergoglio.html

M5S diventa europeista e pro euro – Scrive Luigi Pecchioli: "L’articolo, destinato a sollevare un vespaio almeno su una buona parte della base del Movimento 5 Stelle, è apparso il 5 maggio 2016 su “La Stampa” a firma di Francesco Maesano, un serio e preparato sostenitore del Movimento: nel suo pezzo “Prove di governo Cinquestelle, ecco i ministri tecnici” il giornalista dichiara testualmente: "In economia l’identikit è quello di un candidato non anti-euro (quella battaglia è stata messa da parte definitivamente) ma neanche proveniente dalla nomenklatura bancaria europea.". I prodromi sembravano esserci con le dichiarazioni di Di Maio agli ambasciatori sulla battaglia effettuata dal Movimento sull’euro, da lui definita “troppo dura“..."

NATO. Israele ci mette lo zampone – Scrive Franco Iacch: "Israele avrà un delegato permanente presso la NATO. E’ quanto comunica ufficialmente l’Alleanza: L'Organizzazione del Trattato dell'Atlantico del Nord ha accettato la richiesta per la presenza stabile di un funzionario israeliano presso la sede della NATO...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/nato-israele-ci-mette-lo-zampone.html

No alla guerra – Scrive Vincenzo Zamboni: "Chi pensa (succede, fin troppo) che "La tal guerra si poteva vincere" è un imbecille integrale, non ha ancora capito che le guerre non si vincono mai, sono sempre perse, da tutti. La guerra è una perdita universale, con regressione indotta ferocemente involutiva dell'animo umano e delle sue facoltà sociali, ovvero vitali. Nelle guerre pochissimi vincono qualche ricchezza materiale, e tutti perdono ricchezza umana. Solo un minorato mentale, ridotto dall'autoipnosi di sovradosaggio propagandistico, può difendere la guerra..."

Asti. Sfidare la scuola – Scrive Studio Kappa: "Sfidare la scuola. Quali Uomini, Donne e Futuro le nostre scuole costruiscono? Settimana di Formazione Residenziale. Vi segnaliamo questo evento con rilevanza europea rivolto al mondo dell’educazione e della scuola. Si tratta di un’iniziativa gratuita (e non commerciale), che realizziamo dal 1999..." - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/05/sfidare-la-scuola-quali-uomini-donne-e.html

Parigi. Mogherini s'incontra con gli "amici" degli "amici" della Siria – Scrive Marco Palombo: "Il 9 maggio a Parigi incontro degli "Amici della Siria", Mogherini con Ue, USA, Italia, Germania, Francia, Gran Bretagna e  Arabia saudita, Turchia, Egitto. Insieme a noi NO NATO protesteranno questa volta quelli di "verità per Giulio Regeni", i sostenitori dei curdi, chi ha protestato per le armi dall'Italia ai Sauditi ? No, probabilmente in pochi di loro conoscono gli Amici della Siria, perché chi li mobilita non spiega a loro queste alleanze scomode...: http://it.sputniknews.com/politica/20160509/2640690/Turchia-opposizione-UE.html - Leggendo meglio l'articolo, si scopre che l'incontro doveva restare probabilmente segreto, lo ha fatto conoscere alla stampa solo il governo turco, ed ha fatto bene anche dal suo punto di vista, l'Europa li tratta un giorno da autoritari, repressori e il giorno dopo si serve di loro contro la Siria o per la Nato.."

No alle privatizzazioni volute da renzi – Scrive Comitato varie associazioni: "E' stato approvato, in via preliminare, dal Consiglio dei Ministri il Testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico generale, decreto legislativo attuativo dell'art. 19 della L. 124/2015 (Legge Madia). Si tratta di un provvedimento che, cinque anni dopo la straordinaria vittoria referendaria sull'acqua e i beni comuni, vuole imporre la privatizzazione di tutti i servizi a rete, dall'acqua all'energia, dai rifiuti al trasporto pubblico locale, espropriando gli enti locali e le comunità territoriali di ogni facoltà nel determinare l'articolazione territoriale dei servizi e le politiche tariffarie.." - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/05/09/fermare-il-decreto-madia-difendere-i-beni-comuni-e-i-servizi-pubblici-locali-litalia-non-si-vende/

Aguzzano (Roma). Laboratorio di economia – Scrive Biblioteca Giovenale: "11 maggio 2016 ore 18,15 il coordinamento studenti Giovenale organizza: “Laboratorio multimediale di economia”. Verranno approfondite le istituzioni e le dinamiche del sistema economico tramite le quali la nostra società si riproduce: la proprietà privata, il lavoro, il mercato, la finanza ed il consumo. Durante il laboratorio verrà proiettato il film “Capitalism, a love story” di Michael Moore ed estratti di "The wolf of wall street" , "Inside job" , "Report" , "The corporation ed altri. Parteciperanno: Guglielmo Chiodi, Giovanna Scarchilli, Andrea Cappuccini. Info. 068270876"

La realizzazione è sempre presente - Il Sé è lo spirito (o coscienza intelligenza) che tutto compenetra, nell'advaita si definisce Brahman od Atman o Paramatmam. Preciso: allorché si parla del Sé già siamo in uno stato di dualità. Come dice Lao Tzu: il Tao che può esser detto non è il vero tao. Dal punto di vista concettuale, quindi con una descrizione all'interno della mente duale, il Sé rappresenta l'assoluta consapevolezza non consapevole di sé, ovvero l'Assoluto uno senza secondo... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/05/adi-shankaracharya-la-realizzazione-del.html

Nota aggiunta: "In celebrazione del Sri Adi Shankaracharya Jayanti (ricorrenza della nascita) ci incontriamo Giovedì 12 maggio 2016, nel Tinello di meditazione, a casa di Caterina a Spilamberto, alle ore 20.30, per il canto del Nirvana Shaktam, le sei strofe sulla salvezza, scritto dal grande maestro advaita. Seguiranno altri inni dedicati a Shiva ed al Guru. Per partecipare dare conferma al 3336023090."

Vi saluto con affetto, ciao, Paolo/Saul

.........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"La maturità spirituale sta nell’essere pronti a lasciar andare ogni cosa. Questa rinuncia è il primo passo. Ma la vera rinuncia consiste nel rendersi conto che non c’è niente a cui rinunciare, perché nulla ti appartiene. È come il sonno profondo: non rinunci al letto quando ti addormenti, lo dimentichi soltanto." (Sri Nisargadatta Maharaj)



Nessun commento:

Posta un commento