Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 26 maggio 2016

Il Giornaletto di Saul del 27 maggio 2016 – Canapa libera tutti, ceramica neolitica, latte e formaggi, interspecismo maturo, vaccinazioni dubbie, tutela dell'ambiente e scie chimiche, partito astensionista...



Care, cari, in questi giorni, in ambiti governativi, si torna a parlare di "legalizzazione della cannabis", ovviamente per motivi di "cassa" poiché legalizzare la canapa porterebbe enormi utili alle casse dello stato... Così si apre un'altra frontiera delle tasse, dello sfruttamento popolare, dopo la statalizzazione del tabacco e dei liquori e quella del gioco d'azzardo si passa alla vendita della canapa con il bollino di stato. Veramente non sarebbe la vera canapa, quella da sempre coltivata in Italia, ma una canapa "aggiustata", da sballo... Ma, secondo me, non dovremmo andare verso la legalizzazione bensì verso la liberalizzazione e non chiamare questa pianta cannabis, marijuana ecc, dandogli l’accezione di “droga”, ma chiamarla con il suo nome comune: canapa. Solo la canapa esiste, un’unica pianta che a diverse latitudini e climi ha proprietà diverse, esattamente come l’uva.. - Continua: 
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/05/27/no-alla-cannabis-di-stato-lasciate-che-la-canapa-cresca-libera-nei-nostri-campi/

P.S. Di questi temi ne parleremo anche durante il prossimo incontro collettivo ecologista che si tiene a Ronciglione il 25 e 26 giugno 2016. Non mancate!

Ritorno alla ceramica neolitica - "....intorno a diecimila anni fa si va affermando la rivoluzione agricola, cioè il passaggio da un’economia di raccolta dei frutti spontanei stagionali ad un’economia basata sulla coltivazione. I grandi animali sono scomparsi e la caccia e pesca non danno più sicurezza per il cibo, è in questo periodo che i nostri progenitori da nomadi si trasformano in stanziali costruendo i primi villaggi nei luoghi più fertili. A quel tempo le falde acquifere erano più superficiali, infatti sono ancora visibili fessure da dove l’acqua sgorgava e serbatoi di raccolta del prezioso liquido. La ricchezza di creta nelle terre  marchigiane fece sì che nello stesso periodo si sviluppò la fabbricazione di utensili ceramici. Quei primi contenitori imitavano nelle forme i più antichi utensili ricavati dal legno scavato e dalle ossa di animali. Prendendo spunto da questi antichi modelli cercheremo di ricostruirne alcuni ex novo.... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/05/26/14-agosto-2016-la-riscoperta-della-ceramica-neolitica/

Frascati. Eventi – Scrive Associazione: "Tutti gratuiti gli eventi offerti da Giornalisti Nell’Erba per la festa del suo decennale. Nel pomeriggio del 27 maggio 2016, a Frascati, molti saranno i temi toccati all’interno della giornata dedicata alla sostenibilità ed ai cambiamenti climatici. - Info. giornalistinellerba@gmail.com "

Latte e formaggi – Scrive Franco Libero Manco: "...latte, latticini e formaggi sono alimenti altamente acidificanti e questo costringe l’organismo a sottrarre calcio buono per conservare l’equilibrio acido-basico del sangue e della matrice extracellulare. Anche le proteine animali e loro derivati provocano un’eccedenza di sostanze acide che richiamano calcio nel sangue favorendo l’osteoporosi. Il calcio del latte solo in parte è utilizzabile dall’organismo umano perché reso inorganico con la bollitura.." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/05/26/latte-e-formaggi-causa-di-osteoporosi/

Montelabate. Festa del Pane – Scrive Gabriel: "A Col di Vita Nova - Montelabate (PG), il 28 maggio, dalle 9.00 fino al tramonto: Festa del pane , con musica! Vivremo una fantastica giornata di condivisione dei miei e vostri saperi in armonia e gioia! Dalla mattina saremo impegnati a fare del buon pane a lievitazione naturale, cioè con della Pasta Madre ultra centenaria e che io rinnovo da sedici anni. Info. 366.4656181"

Interspecismo maturo - Ritengo personalmente che per andare verso una consapevolezza della comune appartenenza e della pari dignità e complementarietà delle forme viventi, insomma delle reciproche relazioni fra specie, sia importante che vengano riconosciute le differenze per poter allo stesso tempo riconoscere l'eticità naturale senza forzare la natura. L'astrazione del pensiero trasformato in "morale" non aiuta la manifestazione di una spontanea "compassione" che si manifesta in un interspecismo maturo. Tutti gli esseri viventi attingono e si originano dalla comune matrice che differenziandosi ha assunto le innumerevoli forme, ognuna complementare e relata alle altre, ognuna con alcuni aspetti evolutivi utili al mantenimento della vita ed alla ulteriore propagazione e fioritura di nuove specie..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/08/interspecismo-maturo-chiedersi-chi.html

Abruzzo. Proteste animaliste – Scrive Carlo Consiglio: "ENPA, LAC, LAV, Legambiente, LIPU e WWF hanno indirizzato nei giorni scorsi una lettera al Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi per chiedere che il Governo proceda all’impugnazione della Legge n. 11 della Regione Abruzzo, del 13 aprile 2016, tale legge consente attività cinofile e cinotecniche all’interno del Parco Sirente Velino e delle altre Riserve naturali. Info. info@carloconsiglio.it"

Dubbi sulle vaccinazioni – Scrive Romano Luciano: "..-Demenziale obbligare i bambini a vaccinarsi..-, questa l’affermazione fatta da Red Ronnie durante la trasmissione Virus. Il tema è caldo perché è da giorni che si parla di statistiche che vedono in Italia una recrudescenza di malattie che dovrebbero essere quasi debellate proprio dai vaccini..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/05/le-vaccinazioni-potrebbero-anche-far.html

Caffè amaro – Scrive Paolo Sensini a integrazione e commento dell'articolo https://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/nuove-norme-anticorruzione-per-gli.html?showComment=1464248635916#c8006713625881752873 -: "Ora, per blindarsi da ogni critica, la Casta degli statalesi si accinge a varare una norma la quale prevede che le pene stabilite per alcuni reati, tra cui la diffamazione a mezzo stampa, siano “aumentate da un terzo alla metà se il fatto è commesso ai danni di un componente di un Corpo politico, amministrativo o giudiziario a causa dell’adempimento del mandato, delle funzioni o del servizio” - Continua in calce al link segnalato

2 giugno repubblicano. Combattere ludicamente contro l'astensionismo, in preparazione del Referendum costituzionale di ottobre – Scrive Lidia Menapace: "Abbiamo bisogno di un'occasione festosa perché non si supera l'astensionismo a furia di prediche, esortazioni, caldi inviti seguiti da firme prestigiose: una festa ha da essere una Festa ed essere invitante e allegra. Perciò il 2 giugno occupiamo pacificamente tutti gli spazi di verde pubblico, parchi giardini, stendiamo tovaglie ed imbandiamo tavoli per consumare assieme i cibi della nostra tradizione culinaria, annaffiata da vini conformi. Invitiamo chiunque sia con noi a consultare il materiale, a prendere volantini, a firmare per il NO al referendum di ottobre..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/per-un-2-giugno-veramente-repubblicano_26.html

Cara pizza – Scrive Luca Fausto Canapini: "Mi sono fermato con un amico a mangiare un pezzo di pizza. Ho pagato: 3.60 euro. Ho pensato che ai tempi della lira avrei pagato circa 7 mila lire. Chi si ricorda quant'erano capirà che è una cifra astronomica per due pezzi di pizza. Astronomica. Qualcuno potrebbe dire che è l'euro. Qualcun'altro che è la crisi. Allora penso alla recente crisi, quella del 2008. Ebbene prima del biennio 2007-2008 soltanto 10 famiglie italiane guadagnavano quanto il 35% degli italiani. Dopo la crisi quelle stesse famiglie guadagnano come il 60% degli italiani. Sessantapercento. Dunque mi pare che la parola crisi andrebbe ripensata: per pochi è stata la manna dal cielo. E non mi si venga a dire che siamo poveri e che dobbiamo crescere. Più di così? Siamo territorialmente minuscoli, abbiamo poche risorse energetiche eppure siamo l'ottavo paese più ricco del mondo dietro a colossi come Cina o USA... Allora, perché io devo pagare 3.60 per la pizza?"

Commento di Simone Pläce: "...tutto il sistema euro è stato ideato, fin dall'inizio, per drenare ricchezza da tanti concentrandola nelle mani di pochissimi... (oltre che per fare tante altre cose carine come distruggere lo stato sociale, deindustrializzare i paesi concorrenti, come poteva essere l'Italia, ecc. ecc.)"

Il grande inciucio – Scrive Giorgio Mauri: "Le privatizzazioni procedono a gogò, le liberalizzazioni stanno ferme, i debiti pubblici sono voragini senza fine. E' così difficile da capire ? E' così difficile capire che da Napolitano a Renzi, passando da Prodi, Monti, Letta e tutti gli altri, sono uomini che hanno subordinato tutto alle loro carriere ?"

Tutela dell'ambiente e scie chimiche – Scrive Stefano Panzarasa: "Due anni fa stavo conducendo una delle tante e belle riunioni nelle scuole del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili (dove ho la fortuna di lavorare come educatore ambientale) per presentare l’area protetta, la natura, la cultura e le problematiche ambientali. Alla fine di una di queste riunioni, in una classe di scuola media, un bambino si alzò e disse: “Professore tutto quello che lei ci ha spiegato sull’ambiente è storia vecchia, il problema adesso sono le scie chimiche!”. Io risposi dicendo che ero d’accordo, per quello che si è venuto a sapere le scie chimiche sono veramente un problema..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/05/bioregionalismo-significa-vivere-in-una.html

Firenze. Vandana Shiva – Scrive Gloria Germani: "Il 29 Maggio 2016 (ore 20.45), importante evento speciale al Cinema Odeon, Piazza Strozzi, di Firenze che presenta “Serate per la nostra Terra - Terra viva: una  nuova visione per una cittadinanza planetaria”: Vandana Shiva, intellettuale e attivista indiana di fama internazionale sarà in sala per presentare l'ANTEPRIMA EUROPEA del film SEED THE UNTOLD STORY (90', versione originale con sottotitoli in italiano). Info. 055-214068"

Notizie dal partito astensionista – Scrive Vincenzo Mannello: "le testate che volessero ospitare questo "sfogo" probabilmente si ritroverebbero messe all'indice tra quelle che fomentano il "populismo astensionista" ...io invece le ringrazio anticipatamente perché, magari non condividendone il contenuto, darebbero una ulteriore prova che il pluralismo ancora esiste in Italia.... - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/05/roma-la-rai-ignora-le-specchiate.html

Mio commentino: "Ho dato spazio alla tirata di Vincenzo Mannello anche se non condivido il suo parere "astensionista", ritengo che l'astensione avvantaggi solo il potere costituito... Come avviene negli USA dove talvolta vota meno di un terzo degli aventi diritto, ma i governi si formano lo stesso con i voti di coloro che hanno votato. Questa è dittatura della minoranza ed il non voto l'alimenta. Bisogna votare per il "meno peggio" sempre! E soprattutto bisogna andare a votare al referendum che è l'unica forma di "democrazia diretta" ancora consentita...."

E ricordiamoci sempre che comunque dobbiamo morire... Ciao, Paolo/Saul

...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"La mia venuta era testimonianza
di un ordine che in viaggio mi scordai...
Non sono che favilla d'un tirso. Bene lo so:
bruciare, questo non altro, è il mio significato"
(Eugenio Montale)




Nessun commento:

Posta un commento