Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 26 novembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 26 novembre 2009 - Sottosuolo, Tevere, sogni, aeroporto Viterbo, raccolta olive, cristiani vegetariani, Alex Zanotelli?

Care, cari,

lo sapevate che in Germania é nato un Movimento Cristiano Vegetariano? Ce lo conferma Ciro Aurigemma nel suo articolo che potete leggere qui:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/11/25/%e2%80%9cin-germania-e-nato-un-movimento-vegetariano-cristiano%e2%80%a6%e2%80%9d-come-i-vegetariani-della-fondazione-gabriele-si-mobilitano-per-la-salvezza-del-pianeta-articolo-di-ciro-aurigemm/

Mi scrive Caterina: "...sono stata a fare un sopralluogo in un mangimificio e, dopo aver finito, mi sono messa a parlare del più e del meno con il titolare. Gli ho chiesto informazioni su un ragazzo che lavora al nostro servizio, ma in una sede diversa dalla mia, per l'"anagrafe canina" e che sapevo essere un suo parente. Tra le altre cose mi ha detto: ma lo sa che ha una sorella suora? Più tardi sono dovuta andare nell'ufficio dove lavora (con contratto a progetto) per stampare dei moduli, e gli ho chiesto qualche informazione su questa "sorella". E' una suora di clausura (delle "clarisse"), in famiglia sono rimasti un po' sconvolti della scelta, ma la scelta è stata meditata, prima di scegliere quell'ordine pare abbia fatto esperienza in altri. Gli ho chiesto: "ma, non ha proprio nessun tipo di contatto con le persone?" E lui: "dato che è una studiosa di filosofia a volte fa, attraverso la grata, delle conferenze.. Se vuoi ti do il programma! Hanno anche il sito Internet." Pensa te! Poi gli dico: "e tu? Non è che vuoi farti frate, hai anche un po' l'aspetto del fraticello!". E' alto, magro, giovanissimo, con un po' di barbetta, moro, occhiali, espressione dolce e benevola........ Mi risponde: no, no, ne basta una in famiglia, però il lavoro che faccio qui è una cosa provvisoria, che mi è capitata, ma a me dell'informatica non m'importa niente........ mi interesso anch'io di filosofia ed anche di psicologia e VORREI SCRIVERE....... ed anche REALIZZARE QUALCHE PROGETTO e cerco persone che anche loro abbiano questi interessi. Poi mi ha stampato il programma delle attività che fanno al monastero dove vive sua sorella (che riceve, anche, previo appuntamento) mi ha indicato un paio di cose interessanti, secondo lui e mi ha dato un suo biglietto da visita con l'indirizzo del suo sito, che è quello di cui ti mando il link. Parla molto dell'amore, dice belle cose, condivisibili... www.diariodelsottosuolo.it "

Mi scrive Laura: "Oggi stavamo con Ornella davanti all'albero di ulivo e pensavamo che è un peccato così carico non cogliere le olive. Io l'ho fatto per anni da sola ma da qualche anno avendo problemi di vertigini dovute alla cervicale non lo faccio più. Chissa se a qualcuno interessa venirle a prendere? - laura.lucibello@gmail.com"

Mi scrive Flavia in merito alla lettera di Alex Zanotelli sulla privatizzazione dell'acqua: "...Non capisco come un prete possa anche solo pensare di essere legittimato a parlare di queste cose. Dato che ha scelto di rappresentare un'istituzione, il Vaticano, che da decenni non paga l'acqua che consuma sottraendola ai cittadini romani (e questa naturalmente è solo la superficie del problema), come si fa a credere nella sua buona fede?
Come dice Antonio Ghislanzoni nel suo "Libro proibito" del 1878:
POSIZIONI EQUIVOCHE
Il prete don Natale
Si vanta liberale.
Onde fede io gli presti
Smetta la negra stola;
Or smentiscon le vesti
La liberal parola."

Commento di Giorgio Vitali alla lettera soprastante: "Ma questa è la contraddizione della vita umana. Il potere vaticano esiste, come tanti altri poteri, solo grazie a questi umili o meno umili portatori d'acqua che la vita ha posto in un modo o nell'altro in una certa situazione. Senza l'elemento illuminante di migliaia, se non milioni, di preti (a me bastano Campanella, Bruno, Savonarola, Bessarione, Pletone, Vico) saremmo ancora molto indietro. Che poi la situazione avrebbe potuto essere diversa, in assenza del potere clericale che ha condizionato la vita di questi grandi dello Spirito, è tutto vero. Ma non lo è stato! Questo è il nostro vero compito..."

Replica di Flavia al commento soprastante: "E poi, contraddizione un accidente. Se si sceglie di rappresentare un'istituzione che non riconosce altre leggi che le proprie (vedi il fatto che se un prete commette un crimine non viene mai consegnato alle autorità competenti ma nascosto e "giudicato" dalle leggi interne alla chiesa), che sfrutta la buona fede altrui ed il lavoro volontario, che ruba ai cittadini italiani miliardi (vedi l'ultima legge che trasforma ufficialmente l'otto per mille allo Stato italiano in ulteriore lascito al Vaticano), che è collusa con la Mafia (scandalo IOR insegna), che appoggia le dittature in tutte le parti del mondo contribuendo ad acuire la povertà e il disagio che poi persone come Zanotelli pensano ingenuamente di poter "tamponare", che pretende di sostituirsi allo stato nell'erogazione dei servizi sociali (siamo arrivati al punto che in alcune parrocchie prelevano addirittura il sangue, come se fosse un centro AVIS) e che pretende di avere voce in capitolo sulle leggi che lo stato italiano vuole varare, e quindi si dà legittimità a tutte le porcherie che le gerarchie vaticane (a cui comunque si deve obbedienza) e non solo continuano a perpetrare, non ci si può poi aspettare di venire presi sul serio o di venire considerati in buona fede"

Mi scrive Angelina: ".....è successo un'altra volta...... Stavo dormendo tanto bene..... ma ho spalancato gli occhi alle 3:25 precise..... Non era come le altre volte però..... è difficile spiegartelo..... "Andavi e venivi" dentro di me e io ad un certo punto ti ho detto che mi stavi quasi "soffocando" allora ti sei "allontanato" un pò, e poi sei ri-tornato finchè non ce l'ho fatta più.... e mi sento un leone in gabbia, o se preferisci una Tigre braccata..... E poi ho fatto un sogno strano.... era pieno di gatti, piccoli e grandi ma tutti uguali, pelo grigio e occhi viola, e io tenevo in braccio Abramo, e tu eri accanto a me ma di fronte c'era Anna che mi chiedeva perchè non lasciavo libero Abramo e io le rispondevo che avevo paura che i gatti gli facessero del male.... Poi all'improvviso eravamo al circolo e tu eri seduto e accanto a te c'era un ragazzo, sembrava Sava a 14/15 anni e c'era una donna in silenzio molto molto anziana.... e poi eccomi qui..... sveglia e incredula....."

Mia risposta: "L'alba arriva sempre, finché si è vivi, le esperienze sono passeggere come i giorni e le notti... trascorse, le sensazioni lasciano una traccia ma la traccia si ferma nella memoria e non può alterare il presente... sappilo... é come un fantasma che appare ed influisce sulla psiche ma non può intervenire nella realtà fisica... o sulla Coscienza. Persino un ectoplasma é semplicemte una apparizione psichica.. e le sensazioni di tocco, vista udito, etc. nascono dalla mente non dal riscontro sensoriale fisico... quindi sono come sogni... e come tali vanno considerati ed analizzati. Certo, un sogno contiene messaggi dell'inconscio, osservali elabora e vai oltre... Non soffermartici... non tenerli in conto come verità assolute"

Scrive Rebecchi Adriano: "...ieri mattina la giunta della Camera dei deputati ha respinto la richiesta d'arresto di Nicola Cosentino esponente di spicco del PdL e prossimo candidato alla Presidenza della Campania, avanzata dalla magistratura. Cosentino è accusato di essere colluso con la camorra.."

Nel sito del Circolo Vegetariano abbiamo pubblicato una lettera di Antonella Litta "Quell'aeroporto low cost di Viterbo non s'ha da fare":
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/11/25/%e2%80%9cmega-aeroporto-low-cost-di-viterbo-una-fonte-di-devastazioni-ambientali-morali-sociali-economiche-e%e2%80%a6%e2%80%9d-afferma-antonella-litta/

Sul blog "Altra Calcata...altro mondo" ho inserito il programma per il consorzio per la valorizzazione del bacino del Tevere, che si tiene ad Orte il 28 p.v.:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2009/11/consorzio-tiberina-agenzia-di-sviluppo.html

Vi saluto tutti con simpatia, vostro Saul/Paolo
..........

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Mi sono stancata di andare in cerca dell’Amico, con sforzi oltre le mie forze. Sono venuta alla Porta ed ho visto i lucchetti fortemente serrati, ed il desiderio in me era incontenibile. Poi ho visto me stessa osservare da dentro la Presenza. Con quell’attesa, e lasciando andare ogni sforzo, solo allora Lalla fluiva da dove mi inginocchiavo..

Lalleshvari, la santa nuda.

Nessun commento:

Posta un commento