Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 10 settembre 2015

Twin Towers, società dello spettacolo, lo specchio dell'io, le cicche di Treia, Sigonella NO NATO, macrobiotica bioregionale autunnale



Il Giornaletto di Saul del 11 settembre 2015 – Twin Towers, società dello spettacolo, lo specchio dell'io, le cicche di Treia, Sigonella NO NATO, macrobiotica bioregionale autunnale

Care, cari, era l'11 settembre 2001... La storia dell'uomo ormai è vecchia, sono migliaia di anni che la specie umana cammina sul pianeta. Beh, ai giorni nostri non cammina quasi più, comunque metaforicamente si dice così. Non passa giorno che qualcosa da commemorare ci sia, non solo santi e beati, il nostro calendario si è arricchito di eventi, felici e mesti, e così ogni giorno abbiamo un bel pot-pourrì. 11 settembre? Mi pare che siano successe parecchie cose... ma una mi è rimasta più impressa nella memoria. Uhu, uhh… Quando l’11 settembre del 2001 mi telefonò il caporedattore del Messaggero (edizione di Viterbo) per chiedermi un parere sull’appena avvenuto “attentato” alle Twin Towers (torri gemelle) di N.Y. immediatamente sentii la puzza di bruciato, soprattutto per il fatto che le “torri” costruite in solido cemento armato, con intelaiature in acciaio, si erano sbriciolate in polvere minuta per l’impatto di un aeroplanino di linea. Non credetti assolutamente alla fola dell’attentato dinamitardo di Al Qaeda ma siccome non avevo dati sufficienti per obiettare o sostenere tesi alternative mi limitai a dire: “…sono stati gli extraterrestri…”. E con ciò sistemai la faccenda, lasciando chiaramente intendere il mio pensiero, ovvero che la fantasia degli addetti ai “servizi” è intergalattica (se ne inventano di tutti i colori..). Peccato che il giornalista serioso... - Continua:

Ospitalità papale nelle parrocchie italiane – Commento di V.G.: “Il papone ha detto che la Chiesa prenderà una famiglia per ogni parrocchia... precisiamo che le parrocchie sono a carico dello Stato italiano, come le Caritas sono a carico dei Comuni italiani. Le uniche famiglie che il papa prenderà sono due, quelle che ospiterà al vaticano. E ci sarà da ridere sulla componente di queste due..

Società dello spettacolo – Scrive Giorgio Vitali: “La "gelida manina" avrebbe dovuto essere invisibile, invece era e permane perfettamente visibile, e ciò non solo perché nella società dell'informazione la descrizione e l'immagine si mescolano col fatto (ma già nel passato...esempio La "Sacra" Sindone...oppure le statue e gli affreschi che adornano le Chiese...) ma anche perché le SCENE che stiamo vivendo, e subendo, ricalcano verosimilmente ALTRE SCENE CINEMATOGRAFICHE di film di successo. Ed evidentemente gli sceneggiatori NON sono dei creativi, ricalcano scene già divulgate e già IMPRESSE nelle memorie affinché l'impressione della VERITA' risulti lampante...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/09/societa-dello-spettacolo-sui-barconi.html

Commento di Diego Marchiori: "Fino ad ora abbiamo raccontato la commedia dalla parte di chi il copione l’ha scritto e lo sta recitando..."

Commento di Stelvio Dal Piaz: “Verissimo, viviamo e stiamo annegando nel "mondo virtuale dell'immagine"; pensa al film "Berretti Verdi" quali conseguenze letali abbia prodotto nel cosiddetto "mondo della destra ". Ha avuto gli stessi effetti dell'iprite! Personalmente questo spettacolo non mi provoca né riso, né pianto: mi fa schifo! Tutto questo ha riproposto per tutti i cosiddetti migranti il mito biblico della "terra promessa". Guarda caso chi trovi sempre dietro un'immagine!? Avanti così e in alto i cuori!”

Treia e le sue cicche - ...ricordate un altro giro di giostra di Terzani? Beh, il 10 settembre 2015, a Treia, dopo la consueta colazione al baretto, ho incrociato per strada i due preti aiutanti del parroco della Cattedrale. Ho preso il coraggio a due mani ed ho chiesto loro: "Perché non fate in modo che quando ci sono dei matrimoni si eviti di sparare con quei i cannoni che schizzano coriandoli di plastica? Ecco qui, guardate la strada, dopo 4 giorni dalla cerimonia è ancora piena di cuoricini e fiorellini colorati, non si possono nemmeno raccogliere per quanto son leggeri e volatili e si sono incastrati nei tombini e negli angoletti". Mi hanno dato ragione, bontà loro, e mi hanno promesso che cercheranno in futuro di avvisare i novelli sposi che non porta bene sporcare, anzi porta male. E così ci siamo trovati d'accordo. Meglio tornare al più tradizione lancio di confetti che almeno si contenta la gola dei bambini (e anche degli anziani, come me). Ma i coriandoli di plastica per le strade non sono l'unico problema di Treia, ben più grave è la presenza di... - Continua:

Attenzione, attenzione - La data dell'incontro per fondare il Comitato "Treia: Comunità ideale" è per Giovedì 17 settembre alle ore 21, da Adriano, Via San Marco Vecchio 17/c - Passo di Treia. Info. 0733/216293”

Iran e Grecia autorizzano il passaggio di voli umanitari in Siria – Scrive Sputnik: “Teheran ha dato il via libera a tutte le richieste di Mosca per la concessione dello spazio aereo per le rotte dei voli russi con gli aiuti umanitari in Siria, ha riferito a RIA Novosti l'ambasciata russa in Iran. La Russia ha ottenuto lo stesso esito favorevole da Atene, che ha autorizzato i voli umanitari. In precedenza era stato riferito che gli Stati Uniti avevano chiesto ad Atene di chiudere lo spazio aereo ai velivoli russi diretti in Siria. Il ministero degli Esteri della Bulgaria invece ha ufficialmente annunciato il divieto di sorvolo dello spazio aereo nazionale ai voli umanitari russi diretti in Siria.”

Roma. Attività culturali varie – Scrive Comune: “Autunno Contemporaneo, la rassegna sulle arti giunta alla quarta edizione, ospita quest’anno il Festival VISITAZIONI, dedicato all’Arte Sonora con progetti realizzati da artisti italiani ed internazionali provenienti dall'ambito musicale, ma interessati a diversi aspetti della comunicazione artistica ed alla sperimentazione dei linguaggi. Una rassegna di installazioni che si svolge dal 18 settembre al 5 dicembre 2015..” - Continua:

Scambio terroristi via Siria e Turchia – Scrive J.O.: “L’Algeria ha informato i politici EU che a seguito della «calorosa accoglienza» della Merkel riservata ai siriani, senza alcuna distinzione, migliaia di GIOVANOTTI ALGERINI (in maggioranza tra i 18 e i 35 anni) si stanno recando attualmente in Siria e in Turchia per farsi passare come «rifugiati siriani» e beneficiare così degli «aiuti» europei. Molti di loro, una volta "sistemati" faranno i pendolari fra l'Europa e l'Algeria, altri saranno attivi come terroristi affiancandosi ai jihadisti ibn al-kalb islamici già presenti in folto numero sul continente europeo, pronti a sgozzare gli infedeli. È la compagnia aerea algerina che si è resa per prima conto di questo fenomeno constatando la massa anomala di questi giovanotti che ha saturato i sui suoi voli verso la Siria”

Nel caos sion gode – Scrive Dago: “Oggi al confine israelo-libanese del Golan le organizzazioni sanitarie dello Stato ebraico curano i feriti delle milizie jihadiste operanti nella zona. Compresi quelli del Califfato. Il quale si guarda bene dall’attaccare Gerusalemme...”

Cosa sta preparando Obama? Traduce Alessandro Lattanzio: “...improvviso allarme dal regime di Obama su esercitazioni sulle regioni costiere orientali che disturberanno notevolmente i voli nazionali, la relazione avverte che informazioni provenienti dagli Stati Uniti mostrano che altre esercitazioni sono in programma in altre regioni. Una di tali esercitazioni, sottolinea la relazione, è stata indicata da Intellihub che ha dichiarato...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/09/notizie-false-e-tendenziose-siria-obama.html

Commento di Gabriele: “Ed intanto dall’Asia comincia a soffiare il primo sentore di una nuova crisi economica globale. Ovviamente, in questo frangente, i toni non sono quelli isterici dell’emergenza, bensì quelli dell’ottimismo e dei freddi calcoli, spalmati sulla faccia di popoli che ancora non hanno capito quanto la finanza sia un’arma di distruzione di massa, non una risorsa.”

Sigonella pulita. Manifestazione del 10 ottobre 2015 – Scrive Fernando Rossi: “Sigonella! Sicuramente ricorderete nel lontano 10 Ottobre del 1985 il braccio di ferro tra Italia e Usa, relativamente alle prevaricazioni messe in atto dagli Usa che misero in discussione la sovranità politica e territoriale dell'Italia sul proprio territorio, che indusse l'allora primo ministro Bettino Craxi ad una ferma contrapposizione! In questo momento di forte crisi economica e tensioni sociali, nostro malgrado, il N.W.O. ci impone una corsa agli armamenti (caccia F35 e navi da guerra), tutto lascia presagire essere ad un passo dalla 3° guerra mondiale tra USA e suoi alleati Nato (Italia in testa) contro Russia, Cina e India dall'altra....” - Continua:

Integrazione dell'autore: “Inghilterra, Francia e Turchia, sono i paesi della Associazione degli stati agli ordini dei militari americani (NATO), che garantiscono piena collaborazione con Israele e l'Arabia Saudita. Lo sono oggi nel sostenere i terroristi dell'ISIL (dichiarando di volerli combattere), così come lo furono ieri nel sostenere,armare e finanziare Bin Laden...”

Lo specchio dell'io – Scrive Felix D'Arpini: “Lo specchio permette all'uomo, amante dell'oro che a lui pare eterno, di specchiarsi e farsi narciso. È narciso chi si vede . Nulla può essere osservato per ciò che è,  tanto meno fermato in una descrizione. Osservarsi allo specchio e credere di essere qualcosa piuttosto che qualcos'altro è già di per sé identificazione. Fuori e dentro sono illusioni di chi si vede allo specchio...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/lo-specchio-dellio.html

Ladispoli. Educazione sessuale. Scrive Raffaele: “Vi invito a partecipare al convegno sull'importanza della buona educazione sessuale al servizio della crescita personale dell'individuo. Si tiene la sera di venerdì 11.9.15 nell'Aula Consiliare del Comune di Ladispoli (Roma). Armageddon è ora! Info. cavaliere.raffaele@fastwebnet.it”

Macrobiotica bioregionale autunnale – Scrive Angela Braghin: “Una breve premessa è necessaria, prima di inserire la ricetta suggerita per l'inizio dell'autunno, per spiegare cosa sia la cucina macrobiotica. Saranno così più chiari i benefici che si possono ottenere, seguendo questo tipo di alimentazione, per il corpo e per la mente. Makros e bios sono due termini che significano letteralmente vita lunga, vita piena, vita “sana”. Questa “filosofia alimentare” è stata introdotta nelle cucine americane ed europee dal medico e filosofo giapponese Nyioti Sakurazawa. Più noto con il nome di George Ohsawa, ha dedicato molti anni di studio e svolto molte ricerche scientifiche per dimostrarne i benefici..." - Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Macrobiotica-bioregionale-autunnale

Leggete l'articolo, in fondo c'è una bella ricetta con la zucca, frutto tipico di stagione. Ciao, Saul/Paolo

….................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Abbiamo bisogno di contadini, di poeti, di gente che sa fare il pane,
di gente che ama gli alberi e riconosce il vento.
Più che l'anno della crescita, ci vorrebbe l'anno dell'attenzione.
Attenzione a chi cade, attenzione al sole che nasce e che muore,
attenzione ai ragazzi che crescono,
attenzione anche a un semplice lampione,
a un muro scrostato.
Oggi essere rivoluzionari significa togliere più che aggiungere,
significa rallentare più che accelerare,
significa dare valore al silenzio, al buio, alla luce,
alla fragilità, alla dolcezza.”

(Franco Arminio)



Nessun commento:

Posta un commento