Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 16 settembre 2015

Il Giornaletto di Saul del 17 settembre 2015 – Treia: parte la locomotiva?, cambiamento ineluttabile, No War a Roma, Italia in svendita, affinità elettive, spiritualità ed ecologia



Care, cari,  a Treia  si costituisce un Comitato civico per promuovere il lavoro creativo, l'identità locale e la solidarietà sociale, attraverso una serie di manifestazioni ed iniziative che si svolgeranno nel tempo. Al Comitato può aderire chiunque condivida lo scopo di rendere Treia una "Comunità Ideale". L'incontro fondativo, aperto a tutti gli interessati, è fissato per Giovedì 17 settembre 2015, alle ore 21, in Via San Marco Vecchio 17/c - Passo di Treia (vicino la locomotiva: https://www.youtube.com/watch?v=KeX1Yb8CSjw) - Info. 0733/216293

Siamo in grado di affrontare il cambiamento ineluttabile? - Scrive Luciana D'Avanzo: “E’ ormai assodato che il clima sia definitivamente cambiato ovunque sulla Terra ed anche in Italia. Oggi, dobbiamo riconoscere che le stagioni sono realmente cambiate e che il clima non è più quello del secolo scorso (e di conseguenza anche l'ambiente), passando dal sorrisino idiota di compatimento alla presa di coscienza reale, dobbiamo invece cercare di capire di più quello che sta accadendo sul nostro pianeta e valutare se...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/09/mutazione-climatica-ambientale-e.html

Frosinone. Cacciatore morto. Non fu un cinghiale ma un pallettone volante – Scrive Marcello Giansanti: “La notizia secondo la quale un cacciatore giorni fa sarebbe morto perché attaccato da un cinghiale in provincia di Frosinone, era stata subito presa a pretesto dall’ANCI (l’Associazione dei Comuni Italiani) per gettare ancora benzina sul fuoco della presunta pericolosità degli animali selvatici e dei cinghiali in particolare. Peccato però che poco dopo che l’ANCI (a firma del Sindaco di Siena, Valentini, e del Sindaco di Pavia, De Paoli) lanciava il suo attacco contro i cinghiali con tanto di richiesta di incontro al Governo, veniva chiarito che il cacciatore era morto a causa di un proiettile di fucile da caccia, non si sa ancora se esploso da lui stesso oppure da un collega, peraltro in un periodo in cui la caccia è ancora chiusa...”

Commento di Giuseppe Finamore: “Ed ancora insistono con la caccia. La caccia così com'è va contro ogni etica esistenziale. Premesso che sono contrario ad ogni tipo di caccia, tuttavia anticamente era prevista una via di fuga per la preda. I cacciatori battevano tre vie, la quarta veniva lasciata libera e la preda che prendeva la quarta via non veniva toccata, soprattutto non c'erano armi da fuoco ma arco e frecce il che prevedeva una certa abilità, con un fucile la preda non ha chance...”

Padova. “Affinità elettive” – Scrive Comune: “Galleria Cavour, Padova: “Affinità elettive”. La mostra rimarrà aperta al pubblico sino all’11 ottobre ad ingresso libero. «Tutti i veri artisti nelle loro opere rivelano qualcosa di se stessi, ma è quando l’inconscio si ribella che affiorano i lati più nascosti dalle profondità  della psiche umana». Questa affermazione di Sirio Luginbühl bene si presta a spiegare l’affinità tra le artiste padovane Maria Pia Camporese (1952-2013) e Carla Rigato..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/09/padova-galleria-cavour-sino-all11.html

Moldavia. Rischio di dittatura fascista – Scrive Marxi: “L’organizzazione sovranazionale che riunisce i principali partiti comunisti dell’ex Unione Sovietica interviene contro la brutale ondata repressiva che ha investito la Repubblica di Moldova, con la violenta reazione poliziesca nei confronti delle recenti manifestazioni contro la politica economica attuata dall’attuale governo del paese (che è legato da un trattato capestro di associazione con l’Unione Europea, simile a quello sottoscritto dal regime nazional-fascista dell’Ucraina) e l’arresto di esponenti dell’opposizione, tra cui il leader di “Blocco Rosso” Grigory Petrenko..”

Roma. Manifestazione No War – Scrive Marinella Correggia: “Il 15 e 16 settembre 2015 si è svolto un Presidio, organizzato da Rete No War Roma, sotto il Parlamento, decine di persone hanno chiesto all’Italia 1) la dissociazione dalle sanzioni europee e occidentali che contribuiscono alla tragedia vissuta dal popolo siriano; 2) la sospensione delle forniture militari all’Arabia saudita, regno che è fra i primi importatori di armi dall’Italia e che sta bombardando lo Yemen. La legge 185 vieta di esportare armi a paesi in conflitto...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/09/roma-rete-no-war-stop-sanzioni-alla.html

Commento di Romeo Giusti: “Anche Putin lo pensa e lo ha dichiarato pubblicamente https://www.facebook.com/VladimirPutinItalianFanClub1/videos/788759124569788/?fref=nf chiedendo al mondo di sostenere il governo siriano contro l'ISIS il 15 settembre 2015, al Vertice CSTO (Tagikistan)..”

Roma. Mercatino – Scrive CCE: “Sabato 19 settembre MercatoBIO del Parco di Aguzzano ore 9-14 ingresso in via Fermo Corni (accanto al campetto di calcio). "Sostenere i piccoli agricoltori è un modo semplice e diretto per arginare la crisi economica e ambientale". Info. centrodiculturaecologica@inventati.org”

Italia svenduta ai privati: il caso CSI Piemonte – Scrive NPCI: “ La privatizzazione dei servizi pubblici e del settore pubblico dell’economia è uno degli espedienti con cui i capitalisti di tutti i paesi imperialisti hanno prolungato l’agonia del loro sistema di relazioni sociali sconvolto dalla nuova crisi generale del capitalismo. Un caso esemplare: La privatizzazione del Consorzio per il Sistema Informatico (CSI) del Piemonte nella precisa denuncia dell’avvocato Enzo Pellegrin...” - Continua:

Italia. Avanti trivelle – Scrive Anna: “Il Governo Renzi è impazzito e in poche settimane ha dato via libera a trivellazioni ovunque dall’Adriatico, al Mar Ionio, al Canale di Sicilia, con un pericolo enorme per ambiente e turismo. Ma questa volta hanno esagerato. E sei presidenti di regione stanno decidendo se indire un referendum nazionale che potrebbe fare la storia: mettere fine all’era delle trivelle..”

Mio commentino: “I poteri finanziari e bancari apolidi hanno creato l'illusione di una Europa Unita al solo fine di poter giocare meglio le loro carte. Il parlamento europeo non legifera e le commissioni intervengono sempre più sulle politiche nazionali per indirizzarle verso una sempre maggiore "dipendenza". La politica dei vertici UE non è a favore dei popoli della UE ma è esclusivamente a favore dei vertici...”

L'etica non piace ai cristiani (e nemmeno ad ebrei e musulmani) – Scrive Franco Libero Manco: “Per la Religione cattolica (ed anche per ebrei e musulmani) gli esseri umani sbagliano ad impegnare tempo e risorse per aiutare gli animali che, secondo la Bibbia, sono stati creati per i bisogni ed i piaceri dell’uomo. Ma secondo tale giustificazione la Chiesa dovrebbe attenersi non solo a prescrizioni inerenti gli animali ma a tutto ciò che prescrive l’Antico Testamento, compresi i sacrifici di animali, la schiavitù, l’uccisione di gente di fede diversa, la demonizzazione e il disprezzo per la donna...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/09/letica-non-piace-ai-cristiani-e-nemmeno.html

Egitto. La pazienza ha un limite – Scrive Fernando Rossi: “Dopo lo scherzetto dei servizi Usa-Israele-NATO (che dai loro droni-satelliti avevano segnalato per terroristi dei turisti messicani), dopo i numerosi attacchi terroristici subiti dall'ISIL (turco-saudita), l'Egitto sembra seriamente intenzionato ad abbandonare le 'ammuine' occidentali ed impegnarsi seriamente contro i terroristi dell'ISIL , alleandosi con la Siria di Bashar Assad. Sarebbe un colpo durissimo per la NATO e per le altre lobby militari, finanziarie e politiche che usano il terrorismo per destabilizzare e annettere gli stati del medio oriente...”

Spiritualità ed ecologia – Scrive Matthew Fox: “L’ecologia e la spiritualità sono le due facce della stessa medaglia. La religione deve lasciar andare i dogmi in modo da poter riscoprire la saggezza del mondo. Come dovrebbe essere una religione ecologica? Negli ultimi 300 anni l’umanità è stata coinvolta in una grande desacralizzazione del pianeta, dell’universo e della propria anima, e questo ha dato origine all’oltraggio ecologico. Saremo capaci di recuperare il senso del sacro?” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/ecologia-e-spiritualita-terra-anima.html

Immigrati = barbari ?- Scrive P.G.: "L’immigrazione? È come l’invasione barbarica che portò alla fine dell’Impero romano. Lo ha detto Marine Le Pen, durante una conferenza ad Arpajon.."

Mio commentino: "Assolutamente no, al contrario, le popolazioni dell'est che giunsero in occidente durante le invasioni barbariche furono tutte integrate, dopo un certo periodo di tempo, sia nella cristianità che nella cultura latina, invece queste invasioni moderne sono tese a cambiare religione usi e costumi degli europei. Lo dimostra il fatto che i musulmani immigrati continuano a mantenere le loro tradizioni e continuano a costruire moschee ed a chiedere cambiamenti istituzionali per l'affermazione della loro fede, passando anche dalle scuole (richiesta di rimozione dei crocifissi e dell'insegnamento cristiano) e dal sistema alimentare (macellazione halal et similia). La dimostrazione sta nella storia, Durante la conquista dei Balcani da parte dei muslim gran parte delle popolazioni europee (albanesi, croati, macedoni, ceceni, etc.) si convertirono all'islam ed ancora mantengono quella fede con le conseguenze che tutti conosciamo.”

Agire spontaneamente. In natura come nell'individuo l'agire si svolge da sé in sincronicità con il Tutto - Alan Watts, un grande estimatore del Tao, è riuscito molto bene ad individuarne i punti salienti, egli affermò: "ogni forma di controllo ricade infine sul controllore". Infatti nella tradizione Taoista «L’uomo si conforma alla Terra, la Terra si conforma al Cielo, il Cielo si conforma al Tao, il Tao si conforma alla spontaneità». - Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/In-natura-come-nell-individuo-l-agire-si-svolge-da-se-in-sincronicita-con-il-Tutto

Commento di Barbara: “La spontaneità spirituale è come camminare a piedi nudi”

Mia rispostina: “A Calcata feci degli esperimenti notturni, senza luna, di camminate a piedi nudi nel parco e mai successe che inciampassi o calpestassi vetri o altri rifiuti, abbondantissimi ovunque, allora come ora. Sembrava che i piedi andassero da soli sapendo dove andare. Certo, bisognava mantenere la mente leggera. Per questo la chiamava “camminata consapevole”, anche se in verità non si era consapevoli del cammino ma solo della Coscienza...”

Son contento che tutto avvenga spontaneamente! Mi sento leggero! Ciao, Saul/Paolo

…........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Trasforma il tuo orgoglio in dignità. Trasforma la tua collera in creatività. Trasforma la tua avarizia in rispetto per la bellezza. Trasforma la tua invidia in ammirazione per le qualità dell’altro. Trasforma il tuo odio in carità.” (Reyna D'Assia)


Nessun commento:

Posta un commento