Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 28 settembre 2015

Il Giornaletto di Saul del 29 settembre 2015 – Treia: raccolta delle olive verdi, Siria: Hollande prova a scatenare la III guerra mondiale, psicologia transpersonale, Sri Vast, media linguetta...



Care, cari, il 28 settembre 2015, a Treia, avevamo dato appuntamento a qualcuno del comitato "Treia comunità ideale" per la raccolta delle olive. Alle 9 e 25, puntualissima, si è presentata Barbara e con lei siamo scesi all'orto. Intanto che raccoglievamo si parlava delle future attività del comitato e di quello che si vuole fare e portare avanti. E' stata una buona occasione per conoscerci meglio. Ultimata la raccolta delle olive abbiamo concluso la mattinata di lavoro e meditazione con il nostro canto del mezzogiorno (l'Arati) e un buon pranzetto che Paolo, mentre io e Barbara raccoglievamo le ultime olive e parlavamo, era andato a preparare. Ora le olive verranno messe più "comode" in un paio di cassette, pronte per la partenza per Spilamberto. Mi aspetta la loro lavorazione, ma... (Caterina Regazzi) - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/09/28/27-e-28-settembre-2015-presentazione-di-vita-senza-tempo-a-jesi-e-raccolta-di-olive-verdi-a-treia/

Commento di G.F.: “Credo che l'aiuto ad inventarsi la vita venga da attività come le vostre, senza pretese, avete invitato qualcuno e anche voi siete stati invitati (Jesi), avete osservato persone, lavori, strade e paesaggi, presentato libri e nel contempo si svolgeva la vostra vita come pure la vita di chi è stato insieme a voi... e non posso fare a meno di pensare alla veduta che proiettavate sulle attività che avete svolto, sia stata illuminata dalla consapevolezza di far parte di tutto ciò che facevate, così siete stati capaci di coinvolgere anche chi (come me) non ha partecipato agli incontri....” - Continua in calce al link segnalato

Montesilvano. Yoga Festival Adriatico – Scrive Michele Meomartino: “La seconda edizione dello YFA 2015 è terminato. Le emozioni ancora calde e le energie accumulate e profuse ci impediscono un sereno ed equilibrato giudizio. Non c’è ancora la giusta distanza per comprenderne la portata. Gli eventi e gli impegni che ci attendono, a cominciare dal Biosalus di Urbino, non ci permettono di soffermarci oltremodo. In questo momento l’unico sentimento che ci attraversa è la gratitudine. E lunga sarebbe la lista dei destinatari…, a cominciare da voi partecipanti che avete voluto condividere con noi questa esperienza. Arrivederci alla prossima edizione...”

Mio commentino: “Siamo stati contenti di aver partecipato a questo bell'evento. Michele è un organizzatore ed un ospite impagabile...”

Psicologia transpersonale - La psicologia transpersonale è sicuramente un ramo della spiritualità naturale o laica ma, prima di parlare di questa forma di auto-indagine, vorrei qui confermare che io uso il termine spiritualità (non essendocene altri disponibili) nel senso più originale del nome, quello anche usato nell’antichità per individuare la “presenza viva” nella materia, in forma di Coscienza. Tutto è Dio/Dea... - Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/La-psicologia-transpersonale-e-un-ramo-della-Spiritualita-naturale-o-Laica

Commento di Giuseppe Finamore: “Quando mi accorgo di essere ciò che osservo (in parte), non c'è niente di diverso dallo spirito.. e comincia la consapevolezza della spiritualità, in questo mondo, con questo corpo, immerso in miliardi di altri esseri.”

Siria. Arriva capitan Bombarda – Scrive F.R.: “Dopo aver mandato le truppe speciali a guidare i mercenari in Siria (insieme all’altro paese NATO, la Turchia), a che titolo la repubblica francese spedisce i jet “contro ISIL-CIA” sul territorio di uno stato sovrano? Gli aerei francesi bombardano davvero l’ISIl o li riforniscono? Chi ha autorizzato Hollande? L’ Arabia Saudita? Israele? Il Bilderberg? La Trilaterale? Il Gran Maestro della sua loggia massonica?..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/09/28/siria-arriva-capitan-bombarda-holland-al-soldo-di-sion-e-nato/

Mio commentino: “Alcuni, i soliti pacifinti garantisti, hanno obiettato che come ci sono andati i russi in Siria possono pure andarci i francesi, visto che fanno parte della santa alleanza democratica assieme agli USA. Ma c’è da dire che questa “santa alleanza” che bombarda i territori siriani occupati dall’ISIS non è stata autorizzata dal legittimo governo siriano mentre i russi sono stati specificatamente invitati ad intervenire. Inoltre c’è il dubbio, esplicitato da più fonti, che i “bombardamenti” in realtà non siano altro che un modo per rifornire i terroristi, cosa già denunciato ripetutamente da fonti curde ed anche irachene…” - Continua in calce al link soprastante

Commento di Uberto Tommasi: “Vive la France, vive la guerre dans le monde entier, vive le sacre mercenaire, al suono del grido di battaglia della legione straniera, la Francia bombarda il fantasma dell' l'Isis, uccidendo guerriglieri e civili, donne e bambini, pecore dalla coda larga e tanti sassi. In Francia intanto cresce la paura che gli facciano esplodere qualche bistrot, o i banchetti di souvenir a Monmatre o la statua di De Gaulle, che cadendo si romperebbe il lungo naso, oppure che finiscano le bombe come in Libia.”

Commento Di B.B.U.S: “Intanto l’aviazione statunitense si appresta a trasferire nuove testate nucleari B-61 presso la base militare di Buchel, secondo il canale televisivo tedesco ZDF...”

Media linguetta, Francesco e Salvini. Tutti assieme appassionatamente – Scrive Fabrizio Belloni: “I giornalisti – linguetta (come aveva ragione Missiroli: “piuttosto che lavorare, meglio fare il giornalista”!) accusano il “Lumbard” Salvini di parlare alla pancia della gente. I partitocratici componenti della casta non perdono occasione di ripeterlo, soprattutto se in televisione, con facce adeguatamente sdegnate. I più temerari si arrischiarono in aggettivazioni che ai loro occhi sono squalificanti: Xenofobo! Razzista! Addirittura “Nazista”, probabilmente senza sapere di cosa parlano se non per film, documentari resistenziali, propaganda di un tempo che fu....” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/09/media-linguetta-francesco-prezzemolo-e.html

La sinistra è morta – Scrive Emanuele Ferragina: “Uno fra i tanti segnali della morte della sinistra e soprattutto dei suoi dirigenti storici, e non, è l'imbarazzante atteggiamento verso i referendum promossi da possibile. Tutti a rompere le scatole su modalità e scelte per poi firmare facendo l'ormai tradizionale selfie al banchetto. Come a dire caro Pippo, ti facciamo tribolare, per poi dare segnale con la foto ai nostri militanti di firmare. Ecco vedete, finché non ci libereremo di questi atteggiamenti, non rinascerà mai nulla di nuovo a sinistra in Italia. Io ho sempre e stupidamente approcciato le cose in modo semplice, come credo la maggior parte delle persone. Pensi che i referendum siano giusti li firmi, pensi che non lo siano, non lo fai. Ma la fiera dei distinguo è necessaria per continuare a credere di avere una certa importanza mentre ormai elettoralmente non prendi manco le percentuali dei prefissi telefonici...”

Amelia. Satsang di Sri Vast – Scrive Rosa: “Siamo felici di annunciarvi che Guruji Sri Vast, Maestro spirituale illuminato del sud dell'India, il 3 ottobre 2015, alle ore 18, terrà un satsang nel Centro di Unità Premananda di Amelia...” - Continua:

Viterbo. Erinna in nero - Scrive Erinna: "In occasione del 2 ottobre - giornata internazionale della nonviolenza - a Viterbo, in piazza del comune, dalle ore 17 alle 19, le donne di Erinna organizzano una manifestazione contro le guerre con la modalità delle "donne in nero": vestite di nero e in silenzio, con cartelli tematici. Invitiamo chiunque - donne e uomini - ad unirsi a noi. Info. e.rinna@yahoo.it"

Natura Naturans. Natura Naturata – Scrive Ferdinando Renzetti: “...moltiplicatore e inventore di personalità, di personaggi e di storie cantanti… sono ancora in giro ora in un luogo dove regna un orto allegro, sinergico, fiorito, macchie di arancioni, rossi e gialli che convivono con cavoli verdi e blu, riflessi argentei, verdi spavaldi e aromatici, gustosi aciduli lamponi, ancora qualche gusto di rosso pomodoro!... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/natura-naturans-natura-naturata.html

La natura non è mai matura, resta sempre acerba! Ciao, Paolo/Saul

…...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“To see the universe as it is, you must step beyond the net. It is not hard to do so, for the net is full of holes. Look at the net and its many contradictions. You do and undo at every step. You want peace, love and happiness, and work hard to create pain, hatred and war. You want longevity and you overeat. You want friendship and you exploit. See your net as made of such contradictions and remove them – your very seeing will make them go away.” (Nisargadatta Maharaj)




Nessun commento:

Posta un commento